Una lezione per Liz

373Report
Una lezione per Liz

Capitolo 1


Sam e sua sorella minore Liz si sono incontrati per un caffè un pomeriggio di quest'estate. Sam e Liz non erano mai stati molto legati, soprattutto perché Sam aveva 11 anni in più di sua sorella minore Elizabeth o Liz, come le piaceva essere chiamata. Non si vedevano da un paio di mesi eppure vivevano nella stessa città. Sam era il tipo che ha lasciato che la sua carriera guidasse la sua vita e non si era mai sposato o si era sistemato davvero. Avrebbe avuto una ragazza occasionale, ma non ne è mai venuto fuori nulla e gli stava bene. Sam ha compiuto 40 anni la scorsa estate e guardandolo non lo sapresti mai. Era alto 6'4 "e aveva una carnagione scura per tutti quei giorni di allenamento al sole. I suoi occhi castani e i suoi capelli castani lo rendevano davvero il tipico tipo "alto, scuro e bello". Così, quando sua sorella minore lo ha chiamato e gli ha chiesto di incontrarla per un caffè, Sam si è chiesto cosa stesse succedendo. Era in anticipo quando si fermò al bar, così andò ad aspettare Liz.

Non passò molto tempo prima che sua sorella minore entrasse. Sam ridacchiò tra sé vedendo sua sorella minore. Si vestiva sempre con abiti sexy e succinti e oggi non era diversa. Sembrava che ogni volta che Sam vedeva sua sorella minore, fosse diventata più bella dell'ultima volta che l'aveva vista. Era una cosa minuscola, alta solo 5 piedi e molto minuta con tette 34b, capelli castani lunghi fino alle spalle e occhi color nocciola. Di solito portava gli occhiali, ma oggi Sam ha notato che non li indossava. Indossava una canottiera rosa con una minigonna corta e bianca. Sam ha avuto difficoltà a concentrarsi su di lei come sua sorella dopo averla vista entrare. Liz si è seduta di fronte a Sam e hanno chiacchierato per un po' prima che lei crollasse e iniziasse a piangere. Gli ha spiegato con le lacrime che le scorrevano lungo le guance, che il suo matrimonio stava andando a rotoli e ieri ha perso il lavoro. Aggiungi a ciò, Liz e suo marito hanno litigato e lui le ha detto di uscire di casa. Ha passato la notte in un hotel economico ma aveva bisogno di un posto migliore dove stare per un po' per potersi rimettere in piedi. Liz ha detto che suo marito aveva minacciato di divorziare da lei e di prendere tutto, quindi si chiedeva se a Sam sarebbe importato se si fosse trasferita a casa sua per un po'. Ovviamente Sam non poteva voltare le spalle alla sua sorellina, quindi le disse che poteva stare con lui per tutto il tempo necessario.

capitolo 2

Liz era molto grata che suo fratello Sam la lasciasse restare. "Grazie a Dio" pensò tra sé e sé dopo aver spiegato la situazione. Sam e Liz hanno parlato ancora un po' prima che Liz decidesse di uscire e tornare a casa sua per fare le valigie.

"Grazie Grande Fratello. Ti chiamerò quando sarò pronto per venire." dice Liz alzandosi per andarsene. Ci è voluta circa un'ora per fare le valigie. Liz si guardò intorno per l'ultima volta e poi notò un biglietto sul tavolo prima di uscire dalla porta. La nota recitava questo:

Cara Elisabetta,
Mi dispiace che si sia arrivati ​​a questo, ma voglio che tu esca di casa. Ora sono nell'ufficio dell'avvocato a presentare i documenti per il divorzio. Mi dispiace che non abbiamo più potuto lavorare sul nostro matrimonio. È stata una bella corsa ma non abbastanza. È stato un matrimonio troppo lungo per me, 8 lunghi anni. Voglio donne nuove, mi dispiace che tu debba sapere in questo modo. Buona fortuna in futuro.
Cordialmente,
Ryan

Liz ha iniziato a piangere e poi ha lasciato la casa. Una volta entrata nel suo Taurus a quattro porte, ha chiamato suo fratello.

"Sono pronto a venire adesso." disse Liz tra i singhiozzi.

"Va bene per me, Liz. Ci vediamo tra un po'." disse Sam e riattaccò. Sam ha deciso di sedersi fuori nella sua veranda e aspettare che la sua sexy sorellina venisse a stare con lui. Ci vollero alcuni minuti prima che Sam vedesse l'auto fermarsi. Osservò Liz uscire e tirare fuori alcune borse. Sam decise di alzarsi e andare da Liz e aiutarla.

"Ciao sorella. Lascia che ti dia un abbraccio e poi una mano." disse Sam, mentre si avvicinava a Liz. Sembrava che Liz stesse piangendo e avesse bisogno di un abbraccio. Sam le diede un abbraccio un po' più lungo rispetto a quando erano bambini, perché sembrava giusto. Liz aveva bisogno di attenzioni amorevoli e le sono sempre piaciuti i suoi abbracci.

"Grazie ancora Grande Fratello. Avevo bisogno di quell'abbraccio. Ecco, dai un'occhiata a questo." Liz gli porse un pezzo di carta. Sam lo lesse e poi scosse la testa.

"Quel bastardo." disse Sam, scuotendo ancora un po' la testa.

"Va tutto bene, ho sempre saputo che gli piaceva più di una ragazza alla volta. Per un po' ha funzionato per noi, ma aveva bisogno di più di quanto gli permettessi, immagino. Sapevo che questo giorno sarebbe arrivato, un giorno. casa adesso e siediti». disse Liz, mentre prendeva un paio di borse. Ho preso le altre due borse e ho seguito Liz all'interno. Ho fatto il giro di Liz per mostrarle la sua stanza.

"Non è molto, ma è meglio di niente, immagino. Ti costerà meno." disse Sam, mentre posava le borse sul pavimento.

"Grazie Sam, sarà più economico. Una volta che avrò trovato un nuovo lavoro, inizierò ad aiutare con del cibo e qualsiasi altra cosa tu abbia bisogno di aiuto." disse Liz, guardandosi intorno.

"Va bene, bene, ti lascerò disfare i bagagli. Vado a preparare il pranzo. Hai fame?" chiese Sam. Sam tornò alla porta.

"Certo, quello che hai sempre va bene." disse Liz, mentre tirava fuori i suoi vestiti dalla borsa.

"Va bene, allora ci vediamo tra un po'." disse Sam, si voltò e uscì dalla porta. Ci sono voluti alcuni minuti, ma Liz ha messo tutto nel cassettone. Si diresse in cucina per trovare un panino con carne fredda, maiale e fagioli e patatine fritte con salsa di cipolla francese su un piatto preparato per lei. Sam ricorda cosa le piaceva. Fu commossa da quel pensiero. Sam ha anche tirato fuori la Mountain Dew e l'ha messa in un bicchiere per lei, mentre si sedeva.

"Grazie per il pranzo, Sam. Ti sei ricordato cosa mi piaceva. Che dolcezza." disse Liz, mentre prendeva un po' di panino.

"Il tuo benvenuto, e naturalmente me lo sono ricordato. Dopotutto sei mia sorella." disse Sam, mentre tagliava delle patatine. Mangiarono in silenzio per un po'.

"Vuoi guardare un film dopo questo?" chiese Sam.

"Certo, quale?" chiese Liz.

"Quello che vuoi." disse Sam con un sorriso sulle labbra.

"Che ne dici di qualcosa di spaventoso?" disse Liz con un piccolo sorriso.

capitolo 3

"Vedrò cosa ho." Sam andò in soggiorno mentre Liz puliva i piatti e sfogliava la sua vasta libreria di DVD. Ne trovò rapidamente uno per il quale sapeva che sarebbe andata fuori di testa e lo preparò per guardarlo. Mentre si sedeva sul divano aspettando che Liz si unisse a lui, non poteva fare a meno di pensare alla sua calda sorellina. Sapeva che era sbagliato pensare a lei in questo modo, ma il modo in cui si comportava con lui e il modo in cui si vestiva lo stavano davvero convincendo. Ha colto ogni opportunità per dargli quei piccoli tocchi sul braccio o per fargli un sorriso sexy ogni volta che aveva. Anche se il suo cuore era stato schiacciato, sembrava che stesse cercando di flirtare con Sam quasi costantemente. Pensò che avesse qualcosa a che fare con il suo tentativo di dimenticare gli ultimi giorni e portare la sua mente su qualcosa di diverso. Anche se gli piaceva l'attenzione, gli dava fastidio e si stava un po' irritando.

Pochi minuti dopo, Liz è arrivata di corsa in soggiorno e è saltata sul divano accanto a Sam. "Sono pronta ora", esclamò.

Sam ha notato che era cambiata, indossava una delle sue magliette e sotto non sembrava niente. Le sue camicie erano grandi su Liz e praticamente erano come un vestito sulla sua piccola corporatura. Pensava che fosse vestita per andare a letto e che volesse sentirsi il più a suo agio possibile mentre guardava il film. All'inizio del film, Sam ha raggiunto e spento la lampada per creare una sensazione più inquietante per la visione del film horror che aveva scelto. Era buio nella stanza tranne che per il bagliore della sua grande tv. Un paio di minuti dopo l'inizio del film, Liz si è messa ancora più a suo agio e si è seduta con le gambe incrociate e ha messo la testa sulla spalla di Sam.

Sam poteva vedere con la coda dell'occhio, la camicia di lei ora era arrotolata intorno alla vita e le sue mutandine rosa ora erano visibili. Cercò di ignorare il fatto che sua sorella era rannicchiata accanto a lui ed era già mezza nuda. Non funzionava nemmeno perché più ci pensava, più si eccitava. Poteva sentire una sensazione nel suo cazzo e poteva sentirlo iniziare a crescere.

Sam era arrabbiato perché gli stava facendo questo, che lo intendesse o no. Liz è presto saltata in un punto del film in cui era stato progettato per spaventare qualcuno. Sam pensò nella sua mente, "non posso spaventare i pantaloni di mia sorella, li ha già tolti". Il film è progredito a un ritmo veloce e in ogni punto spaventoso del film, Liz si è avvicinata o ha afferrato Sam per conforto. A quel punto, Sam era completamente eretto e incazzato con se stesso per aver lasciato che il suo corpo reagisse alle azioni di sua sorella. Sperava che non si accorgesse dell'enorme rigonfiamento che aveva nei pantaloncini o non gli mettesse accidentalmente il braccio o la mano in grembo e sentisse la sua eccitazione.

Non riusciva a concentrarsi affatto sul film e ha cercato con tutte le sue forze di far pensare a qualcos'altro. Proprio mentre pensava che avrebbe guadagnato terreno e il suo cazzo avrebbe cominciato a diventare morbido, Liz sarebbe saltata e avrebbe stretto il suo corpo vicino al suo. A un certo punto afferrò la mano di Sam con entrambe le sue e la tenne in grembo. La sua mano ora giaceva sulla sua coscia interna dove poteva sentire la sua pelle morbida e liscia. Presto fece un altro aggiustamento e, nel processo, avvicinò ancora di più la mano di Sam alle sue mutandine. Così vicino che per un secondo Sam sentì persino il tessuto delle sue mutandine con il mignolo prima che lei si sistemasse di nuovo e posasse la sua mano sulla sua parte interna della coscia.

"Aveva idea di cosa gli stesse facendo?" pensò. Lo stava facendo impazzire. Sam sapeva che questi pensieri che stava avendo erano sbagliati e stava iniziando a pensare a come avrebbe potuto dirle esattamente cosa gli stava facendo o pensò: "forse dovrei cambiare le carte in tavola e fare quello che sta facendo a me".

Sam non ha mai prestato molta attenzione al film. Ora era concentrato su come avrebbe potuto insegnare a sua sorella una piccola lezione innocua. Sapeva che domani sarebbe partito e che avrebbe avuto tutto il giorno per concentrarsi sulla lezione per la sua sorellina. La sua mente ora correva con le idee quando Liz gli chiese: "ti è piaciuto il film?" Alzò lo sguardo e i titoli di coda stavano già scorrendo sullo schermo.

"Ahh, sì, l'ho fatto", anche se in realtà non l'aveva guardato un minuto. "E tu, ti sei divertito?"

capitolo 4

"Sì, mi sono divertito. Anche se è l'unico ragazzo che odio, e lo sai anche tu. Ho sempre odiato quell'uomo, anche quando eravamo più giovani." disse Liz con una risatina.

"Ma è una classica sorella. Nightmare on Elm Street è famoso. Hai detto che avresti guardato qualsiasi cosa." disse Sam e iniziò a ridere.

"Sì, immagino di averlo fatto. Ma immagino di pensare più sulla falsariga di un film di fantasmi." disse Liz ridendo.

"Ops." disse Sam ridendo più forte ora. Liz teneva ancora la mano nella mano di suo fratello. È stato bello tenere vicino qualcuno che amavi. Liz sapeva che erano una famiglia, ma era comunque bello essere qui con suo fratello. Continuò a guardare suo fratello, ma notò un grosso rigonfiamento nei suoi pantaloni. Non sapeva cosa avrebbe dovuto fare, quindi ha deciso di fare il figo. Sperava che il suo rigonfiamento si riducesse presto. Sperava anche di non averlo fatto per caso.

"Allora cosa vuoi fare adesso." chiese Sam.

"Beh, sono un po' spaventato. Ma almeno non ho pensato a Ryan nelle ultime 3 ore. Credo di aver imparato la lezione oggi, vero?" disse Liz annuendo.

"Quale lezione?" chiese Sam, con aria confusa.

"Mi sono detto mentre venivo qui, che sapevo che non avrei mai dovuto sposare quell'uomo. Sapevo che un giorno avrei imparato la mia lezione che non puoi cambiare le persone e non puoi trattenerle. No importa quanto desideri o quanto permetti loro di fare. Faranno quello che vogliono fare. So che gli è piaciuto quanto gli ho permesso di fare. La maggior parte delle ragazze non gli avrebbe lasciato fare metà delle cose che ho fatto io, ma non era abbastanza, immagino. Quindi immagino di essermi in qualche modo punito." disse tristemente Liz.

"Penso che ti amasse ancora anche se Liz, ma hai ragione. Aveva bisogno di più, soprattutto dopo tutti quegli anni. Probabilmente si è sentito male per averti fatto sentire come se dovessi permettergli di fare affari extra, solo per non farlo ti annoi o inizi a odiarti. Sei una ragazza troppo gentile, e lui lo sapeva. Ne ha approfittato. Sapeva che ti è sempre piaciuto e che lo volevi. È uno stronzo e troverai di meglio. Io immagino sia stata una specie di lezione imparata però. Ti sei già punito sposandolo. " disse Sam con un piccolo sorriso. Sam stava cercando di rallegrare sua sorella.

"Sì, l'ho fatto. È stata anche una dura punizione." Liz ridacchiò.

"Beh, non hai mai risposto alla mia domanda. Cosa vuoi fare adesso?" chiese Sam.

"Mi punirò di nuovo, guardando il 2nd Nightmare On Elm Street. Riesci a guardarlo per un po' con me, prima di andare a letto?" chiese Liz dolcemente.

"Certo, non devo andare da nessuna parte domani." ha detto Sam. Liz lasciò andare la mano di suo fratello. Si alzò e cambiò i film.

"Va bene, eccoci per la tua prossima punizione." Sam ridacchiò, mentre guardava Liz.

Liz poteva sempre tirarlo su di morale. L'ha osservata, mentre lei ha iniziato a guardare il film. Gli sembrava che Liz stesse già punendo se stessa. Ha imparato una lezione oggi. Voleva esserci per lei, per quanto poteva. Ha deciso di mettere la sua mano nella sua, così non sarebbe andata fuori di testa durante il film. Le è sempre piaciuto il comfort, mentre guardava un film spaventoso. Non ne guarderebbe uno senza.

Il film è continuato e Liz ha saltato molto di più su questo. La sua mano sembrava afferrare sempre di più la mano di Sam.

"Okay sorella, non così difficile per favore." Sam ridacchiò.

"Scusa, questo è un po' più spaventoso del primo. Non l'avevo mai visto prima." disse Liz, lasciando andare un po'.

"Ecco, lascia che metta la tua mano sulla mia coscia. Potrebbe non fare così male lì. Sono diventato più grasso lì, della mia mano." Sam ridacchiò.

"Okay, suona bene per me." disse Liz voltando la testa e sorridendo a Sam. Ha notato che il rigonfiamento non è diminuito di molto. La sua mano non era lontana dal suo rigonfiamento. Sam afferrò la mano di Liz, e sembrò salire più in alto sulla sua coscia. Si voltò e guardò di nuovo il film. C'era una parte spaventosa e Liz saltò, facendo salire la mano ancora più in alto sulla coscia di suo fratello. Ha sentito il suo cazzo per caso, all'esterno dei suoi pantaloni. La testa di suo fratello era girata, guardando la tv. Liz ha deciso di tenere la mano lì un po' più a lungo e ha sfiorato accidentalmente la mano contro il cazzo di suo fratello....

Capitolo 5

Sam sentì il suo cazzo pulsare ancora di più mentre la mano di sua sorella riposava in grembo, il suo dito separato dal suo cazzo da uno strato di tessuto. "Perché mi sta facendo questo?" pensò Sam. "Deve sapere che non ne verrà mai fuori nulla, è la mia sorellina". Sam stava cominciando a diventare davvero infastidito dal fatto che sembrava lo stesse prendendo in giro di proposito. Sapeva che lo stava scrutando con la mano, usando il film come scusa per saltare e muovere la mano. Una volta ha giudicato male quando è andata a rimettere la mano in grembo e il suo palmo è atterrato proprio sopra il suo cazzo duro. Non ha perso un colpo e si è semplicemente spostata di lato abbastanza da lasciare che la sua mano si sistemasse di nuovo in grembo.

Sam è stato sollevato quando il film è finalmente finito in modo da poter andare a fare il suo dovere. Aveva sfoggiato un'enorme erezione per più di 3 ore ormai. Sembrava che ogni volta che poteva ottenere un po' di sollievo dal suo toccarlo, lei lo percepiva e si muoveva quel tanto che bastava perché la sua mano toccasse "accidentalmente" il suo cazzo.

Quando Sam si alzò dal divano per andare a letto, Liz balzò in piedi e gli diede un abbraccio della buonanotte e un bacio sulla guancia. Sam ha fatto del suo meglio per impedire al suo cazzo di colpirla nello stomaco quando si sono abbracciati, ma ha combattuto contro ogni resistenza e ancora una volta si è posizionata in modo che il suo cazzo fosse premuto contro il suo stomaco. Sam si ritirò nella sua stanza e Liz andò nella stanza degli ospiti per la notte. Sam ha immediatamente iniziato a elaborare il suo piano per la sua lezione di domani, dove avrebbe inflitto una piccola vendetta per tutti i flirt, i tocchi inappropriati di sua sorella e tutte le tentazioni che gli aveva fatto subire di recente. Aveva in programma di mettere in atto il suo piano come prima cosa al mattino, ora per riposarsi un po' per il grande giorno di domani.

Sam ha dormito abbastanza bene, come fa sempre, e si è svegliato verso le 9:00 al suono di pentole e padelle che risuonavano in cucina. Sam pensò che Liz stesse preparando la colazione, quindi si diresse lentamente verso la cucina. Quando ha varcato la porta della cucina, quello che ha visto gli ha quasi fatto sbattere la mascella a terra. Liz aveva la testa nel frigorifero alla ricerca di qualcosa sul ripiano inferiore e, dal modo in cui era piegata, Sam ha dato una buona occhiata al suo culo nudo. Evidentemente si è tolta le mutandine quando è andata a letto e ora indossava solo una maglietta e nient'altro. "Questa è l'ultima goccia", pensò Sam mentre si avvicinava dietro di lei e la prendeva tra le braccia, la gettava su una spalla e si girava per portarla fuori dalla cucina.

"Cosa stai facendo?" urlò Liz. "Mettimi giù!"

Sam continuava a camminare verso il retro della casa con sua sorella sopra la spalla che si dimenava e non diceva una parola.

Una volta nella sua camera da letto, si chinò su un po' per farla ricadere sul letto. Mentre cadeva sul letto, la sua maglietta si sollevò sotto le tette, esponendo completamente la sua figa rasata. Era semplicemente sdraiata lì senza cercare di coprirsi o altro, aveva solo un sorriso malizioso sul viso e guardava Sam direttamente nei suoi occhi.

“Liz, devo darti una lezione qui. Mi stai tormentando con le tue avances sexy da quando sei qui e non ce la faccio più. Non hai idea di cosa ho passato", le spiegò Sam.

Liz ridacchiò: "Cosa mi farai allora?"

"Ti darò un assaggio della tua stessa medicina." Sam è poi saltato sopra Liz, a cavallo del suo tronco. L'afferrò per un braccio e lo sollevò sopra la sua testa e legò uno dei suoi polsi alla sua testiera con una cravatta che aveva messo lì prima del tempo la notte scorsa. Dopo che quel braccio fu al sicuro, fece lo stesso con l'altro. Liz non ha combattuto e sembrava godere di ciò che Sam le stava facendo. Dopo che le sue braccia furono assicurate alla testiera, Sam rivolse la sua attenzione alle sue gambe. Quando le ha voltato le spalle e ha affrontato i piedi del letto, Sam ha guardato bene la figa rasata e bagnata di sua sorella. Ha dovuto usare delle lunghe sciarpe per legare le sue gambe alla pedana perché era così piccola, ma una volta che ha finito con le sue gambe le ha fatto stendere l'aquila sul suo letto matrimoniale. La sua mossa successiva è stata quella di toglierle la maglietta e poiché non poteva tirargliela sopra la testa con le braccia legate, ha semplicemente afferrato una manciata di tessuto in ciascuna mano e ha iniziato a strappargliela. La maglietta si strappava facilmente e in pochi istanti sua sorella giaceva esposta davanti a lui.

Le sue tette erano perfette, piccoli capezzoli che chiedevano attenzione. La sua figa bagnata dall'attesa, era pronta per lui per iniziare. “Vacci piano con me Sam,” disse Liz a bassa voce.

"Oh, non lo capisci", ha risposto. Non aveva intenzione di scopare sua sorella. Questa è stata una lezione su com'era essere tormentato per ore fino a quando non si desidera liberarsi. "Sarai il mio piccolo giocattolo proprio come lo ero per te ieri sera."

Sam iniziò facendo scorrere le mani sul suo corpo nudo, tenendo di proposito le mani lontane dalle sue tette o dalla sua figa. Ha iniziato con le sue gambe, spostandosi sulla sua coscia e poi sull'interno della sua coscia, avvicinandosi il più possibile alla sua figa senza toccarla. Poi spostandosi fino al suo stomaco e ai suoi fianchi, le sue mani coprirono quasi ogni centimetro della sua carne fino in fondo alle sue tette e intorno a loro fino al suo collo, senza mai toccarle le belle tette. Liz inarcò la schiena come per incontrare le sue mani e tentò di dimenarsi in modo che Sam potesse toccarla nei punti che stava cercando di evitare.

Sam continuò così per un po' di tempo, avvicinandosi sempre di più al toccarla dove lei lo voleva così tanto. Ormai, il suo cazzo pulsava nei pantaloncini e aveva bisogno di mettersi più a suo agio, quindi si alzò in piedi accanto al letto e si tolse la maglietta e si tirò giù i pantaloncini e i boxer tutto in una volta. Il suo cazzo duro da 6,5 ​​pollici si è finalmente liberato. Dato che non si era preso cura di se stesso la notte scorsa dopo il film, la punta del suo cazzo luccicava con una goccia di precum. Liz non riusciva a staccare gli occhi dal cazzo di suo fratello. Si inumidì le labbra con la lingua e girò la testa per avvicinarsi il più possibile al suo cazzo. "È questo che vuoi?" chiese Sam mentre si avvicinava a Liz in ginocchio. Teneva il suo cazzo a un centimetro dalla sua faccia.

“Lascia che ti succhi, Sam,” fece le fusa.

“Oh, non ti sto dando questa soddisfazione. Ti costringerò a pregarmi di toglierti di dosso", le disse Sam. “Ho tutto il giorno a casa qui e non ho intenzione di lasciarti libero oggi. Ho alcune cose in serbo per te. Vedremo come ti piace essere preso in giro e ti viene negato il sollievo. Sam è salito di nuovo sopra di lei ora, a cavallo del suo stomaco con il suo cazzo appoggiato nella valle tra le sue tette. Sapeva che le piaceva, ma sapeva anche che dopo poche ore, sarebbe stata un mastice nelle sue mani e avrebbe fatto quello che voleva solo per farle avere un orgasmo.

Capitolo 6

Mentre mio fratello Sam era a cavallo del mio stomaco, il suo cazzo mi ha toccato le tette. Mi sono lamentato ad alta voce. Volevo così tanto che mi toccasse la figa. Non mi interessava essere fottuto, solo commosso. Dopotutto è mio fratello. Volevo essere in grado di alleviare almeno mio fratello dal suo dolore, dato che l'ho fatto indurire accidentalmente la notte scorsa. Comunque non mi ha permesso di fargli niente. Tutto quello che potevo fare era guardarlo toccare dappertutto, tranne la mia figa. Non riuscivo nemmeno a prendere il suo cazzo. Ero legato stretto per muovermi. Devo ammettere che era davvero perverso. Mi ha toccato dappertutto tranne la mia figa, culo e tette per qualche altro minuto e poi mi ha tolto di dosso.

"Beh, sorella, per ora è tutto finito. Ti lascio qui per un po', mentre vado a prendere un drink. Voglio che tu impari la lezione di ieri sera. Tu prendi in giro così bene, e l'hai sempre fatto. indossavo sempre quei vestiti sexy, e allora mi ha messo in difficoltà. Era ora che tu imparassi la lezione". disse Sam, alzandosi. Sam se n'è andato per un po'. Sembrava un'eternità a Liz. Liz dovette sdraiarsi lì e aspettare. Liz si sentiva al caldo ovunque. La sua figa era così bagnata e voleva qualcosa di più. Anche solo qualcosa di semplice fatto con esso. Liz continuava a muoversi. Stava cercando di riuscire almeno a muoversi sul letto per alzarsi da sola, ma non riusciva a girarsi. Si sentiva così eccitata. Era passato un po' di tempo da quando si sentiva così. Il suo ex le ha dato piacere, ma non nell'ultimo mese. Il suo ex le aveva sempre portato a casa una ragazza da avere, ma non riusciva ad averlo. Se n'era sempre andato, quando le due ragazze hanno cominciato a toccarsi. Le piacevano le altre ragazze e faceva caldo per lei. Voleva comunque anche suo marito. Semplicemente non la voleva più. Aveva davvero imparato la lezione, e ora sembra che stesse imparando un'altra lezione in questo momento. Ha imparato a non prendere in giro più suo fratello. Si disse che era pronta per essere lasciata andare.

"Ti manco ancora, sorella? Hai già imparato la lezione? Senti il ​​dolore di non avere sollievo?" chiese Sam, entrando nella stanza. Poteva vedere che Liz stava lottando per scendere e si è divertito a guardarlo. Ora sapeva come ci si sentiva e come si sentiva lui la notte scorsa.

"Sì, ho imparato la lezione, e sto soffrendo. Dolore arrapato, come te ieri sera. Mi dispiace, non volevo farti sentire così. Puoi lasciarmi andare adesso?" chiese Liz, guardando suo fratello con un broncio.

"Non ancora. Voglio essere sicuro." chiese Sam.

"Oh vieni!" urlò Liz.

"No, sono passati solo 15 minuti Liz. Ho avuto 3 ore di dolore la scorsa notte. Dovrai resistere almeno così a lungo o quasi." disse Sam, guardando l'orologio da parete. Liz poteva vedere che Sam non era più duro. Bastardo fortunato, pensò Liz tra sé e sé. Sam si sedette accanto a Liz sul letto. Si è seduto lì e l'ha osservata per un po'.

"Beh, adesso vado a prendere qualcosa da mangiare, visto che è passata mezz'ora. Non abbiamo ancora fatto colazione. Hai fame? chiese Sam.

"Si un pò." ha detto Liz.

"Vado a prendere del brindisi per sorreggerti. Te lo darò da mangiare." disse Sam, alzandosi dal letto. Sam è stato via per circa 5 minuti e poi è tornato con del pane tostato e della gelatina.

"Va bene, ecco che arriva." disse Sam mentre lo portava alla bocca di Liz. Liz mangiò in silenzio. Ci sono voluti un paio di minuti per mangiare il toast.

"Ora ho sete, Sam." ha detto Liz.

"Vado a prenderti del succo d'arancia." disse Sam, alzandosi. Sam scese e risalì con un po' di succo. Aiutò Liz a bere qualche sorso. È stata una sfida, ma è andata a buon fine.

Passò un'ora e Liz non stava più lottando. Non sembrava così eccitata adesso. Sam è tornato per controllarla, dopo aver mangiato dei cereali. Sam sembrava deluso dal fatto che Liz non stesse più lottando. Sperava che avrebbe sofferto per 3 ore. Dimenticò che non era come la maggior parte delle ragazze. La maggior parte delle ragazze avrebbe lottato per alcune ore, ma Liz era più unica. Non si è eccitata e non è rimasta eccitata a lungo. Liz ha avuto problemi di salute quando era più giovane, e questo non le piace il sesso tanto quanto la maggior parte delle ragazze. Liz deve essere toccata molto prima che si arrapa e rimanga arrapata per un po'. Sam non aveva visto sua sorella negli ultimi 8 anni, quindi ha dimenticato quel dettaglio. Sam decise che era meglio che toccasse un po' di più o la lezione non sarebbe rimasta nella testa di sua sorella.

Sam iniziò a toccare Liz sui fianchi. Poi le toccò le cosce e si inginocchiò sui suoi piedi. Liz ha iniziato a farla oh mio dio, che si sente di nuovo delle belle facce. Sapeva che qualche tocco in più l'avrebbe aiutata a tornare di nuovo nell'umore. Sam si toccò per altri dieci minuti. Liz era finalmente di nuovo dell'umore giusto.

"Okay, mi hai preso di nuovo." ha detto Liz.

"Va bene, bene. Partirò ancora per un po'." disse Sam, alzandosi. Sam se ne andò per un'altra mezz'ora. Liz sentì una porta e poi dei passi.

"Povera ragazza." L'ex ragazza di Sam è entrata nella stanza. L'ex di Sam si avvicinò e iniziò a toccare Liz...

Capitolo 7

Sam aveva dimenticato che la sua ex ragazza aveva ancora la chiave di casa sua. Kristin aveva aspettato in fondo all'isolato che Sam uscisse di casa in modo da poter entrare di nascosto e recuperare alcune cose che aveva lasciato dopo la loro rottura. Kristin era 5'6", snella, bruna con grandi occhi azzurri. Sam sapeva davvero come sceglierli perché era bellissima.

Kristin è entrata in casa ed è andata dritta verso la camera da letto dove sospettava fossero ancora le sue cose. Quando ha aperto la porta e ha visto ciò che il suo vecchio ragazzo aveva legato al suo letto, si è ricordata di una volta a una festa del college in cui lei e un'altra ragazza avevano organizzato un piccolo spettacolo per un gruppo di ragazzi. Da quel momento, aveva sempre voluto stare di nuovo con un'altra donna, ma non aveva mai ripetuto l'esperienza. La vista di Liz sdraiata lì con l'aquila sparsa le fece rapidamente dimenticare la sua vera ragione per essere lì. Liz guardò Kristin senza dire una parola. Lo sguardo sul suo viso era sufficiente perché chiunque sapesse cosa aveva in mente. Lo sguardo di "aiutami a venirne fuori" era facilmente riconoscibile sul viso di Liz.


Kristin si avvicinò al lato del letto e si portò un dito alle labbra, "shhh", disse Kristin. Si sedette accanto a Liz e iniziò ad accarezzarle leggermente il corpo con le mani. Era se questa fosse stata la prima donna nuda che Kristin avesse mai visto. Ha esplorato ogni piccola parte del corpo nudo di Liz ma, a differenza di Sam, ha lasciato che le sue mani scorressero sul seno di Liz e sulla sua figa. Liz stava diventando estremamente bagnata e presto stava dicendo a Kristin di slegarla in modo che potesse spogliare anche Kristin e toccarla dappertutto. Kristin non ha ascoltato la richiesta della sorella di Sam, ma si è alzata in piedi e si è tolta la canotta tagliata ed è uscita dalla sua gonnellina. Poi è arrivato il reggiseno, che ha liberato le piccole tette a coppa di Kristin e infine le sue mutandine per rivelare una figa ben tagliata. Kristin tornò sul letto e si mise a cavallo di Liz e si sdraiò sopra di lei piantando un bacio proprio sulla bocca di Liz. Liz ricambiò il bacio e le loro lingue esplorarono la bocca dell'altro. Mentre Kristin giaceva sopra Liz, le loro tette si premevano l'una contro l'altra, ognuna di loro si sentiva i capezzoli che li colpivano.

Liz poteva sentire Kristin mentre premeva i fianchi contro Liz. Poteva sentire i peli pubici di Kristin solleticare la sua figa nuda e ha inviato una sensazione di formicolio lungo la schiena.

Liz si stava godendo tutto il tocco che stava ricevendo dall'ex di Sam che non aveva ricevuto da Sam. Kristin ha massaggiato uno dei capezzoli di Liz e lo ha fatto rotolare tra le dita prima di dargli un pizzico e passare all'altro capezzolo. L'altra mano di Kristin scivolò tra i loro corpi e presto trovò l'umidità tra le gambe di Liz che stava cercando. Presto un dito scivolò in Liz, poi un altro. Liz si stava facendo toccare e finalmente stava ottenendo ciò che voleva nelle ultime due ore. Più le dita di Kristin andavano in profondità, più Liz diventava bagnata. Poteva sentire un orgasmo iniziare a crescere in profondità, ma aveva bisogno di più per spingerla oltre il limite.

Le due ragazze continuavano a baciarsi e a spingersi l'una contro l'altra, cercando di spingersi la figa l'una nell'altra. Liz gemeva forte e si avvicinava al suo orgasmo mentre Kristin la toccava sempre più velocemente, spingendo le dita nella sua nuova amica. Proprio quando sembrava che Liz stesse per ottenere il suo tanto desiderato orgasmo, Sam apparve sulla soglia. "Che diavolo sta succedendo qui?" lo interruppe Sam.

Entrambe le ragazze sobbalzarono e guardarono Sam. Kristin rimuove rapidamente le dita dalla figa bagnata di Liz e rotola al lato di Liz.

Il corpo di Liz si afflosciò per la frustrazione, le mancavano 2 secondi dall'orgasmo della sua vita e ora avrebbe dovuto aspettare ancora una volta.

Capitolo 8

Mi stai prendendo in giro?!! Liz pensò tra sé e sé mentre suo fratello urlava. Sam è arrivato velocemente nella stanza e ha iniziato a strattonare Kristin.

"Alzati dal letto, Kristin, e vattene! Sto insegnando una lezione a mia sorella qui." urlò Sam, indicando la porta. Kristin inizia a mettere un po' il broncio. Non voleva andarsene. Sapeva che stava succedendo qualcosa, e in quel momento faceva così caldo nella stanza. Voleva sapere cosa stava succedendo. Stava per scoprire cosa fosse.

"Davvero? Quale lezione? Posso aiutare?" disse Kristin, con un sorriso malizioso stampato in faccia. Sam ha pensato un po' alla sua domanda prima di rispondere.

"Beh, in effetti, puoi aiutarmi. Questo potrebbe essere ancora meglio." disse Sam pensieroso. Sam spinse Kristin di nuovo sul letto. Salì in cima al letto e iniziò a toccarle i seni e poi le scese lungo i fianchi. Kristin iniziò a gemere ad alta voce. Ha iniziato a toccarle la figa già bagnata. Inserì due dita all'interno.

"Oh Sam, è così bello. Ho dimenticato quanto ti sentissi bene." Kristin gemette. Sam andava sempre più veloce finché non sentì Kristin sborrargli sulle dita.

"Davvero, me lo farai guardare? Questa è una punizione in più, fratello maggiore?" chiese Liz. Liz stava guardando tutto, e questo l'ha resa più eccitata che mai. Faceva caldo guardare qualcun altro che si toccava.

"Sì. Questo è solo l'inizio di quello che stai per vedere ora, sorella. Quando avremo finito qui, starai chiedendo l'elemosina. Sarà una buona lezione imparata." disse Sam, mentre si toglieva le mutande. Il cazzo di Sam era duro e ha inserito il suo cazzo nella figa bagnata in attesa di Kristin.

"Oh mio dio Sam!!" urlò Kristin.

"Oh Kristin, cazzo sì!!" urlò Sam. Sam si spingeva dentro e fuori, sempre più veloce. Hanno scopato come animali per mezz'ora. Liz ha dovuto guardare tutto e non ha potuto farci niente. Era così eccitata ora, e si rese conto di aver imparato un'altra lezione.

"Sborra dentro la mia figa bagnata Sam!!" urlò Kristen.

"Oh dio sì, sto venendo!!" urlò Sam.

"Oh cazzo, sisss!!!" Kristin urlò un secondo dopo. Sam and Kristin laid there for a minute and waited for their breathing to slow down. Sam then got up and went over to the night stand to get some toliet paper. He cleaned him self off and then handed some paper to Kristin to clean up with. Kristin cleaned up and then got up.

"Thanks for the fuck, Sam. Can't wait to do it again soon." Kristin said, while getting dressed.

"No problem, any time. Call me later." Sam said, while putting his undies back on. Kristin waved to Liz and left.

"Well, that was fun. I am gonna go back down stairs now. I am gonna go get something to drink. I will be back sis." Sam said, while walking to the door.

"You bastard, you will pay for this. I will get you big brother." Liz called out to him.

Sam could see that Liz was really horny now, and he enjoyed every minute of it. He wanted her to feel like he did last night. It was working well now. It's only been a little over 2 hours now total. She still had about an hour to go. He couldn't wait til then. Sam left and went down to get a drink. He waited downstairs, and watched some tv...

Capitolo 9

As Sam sat watching tv, his thoughts kept returning to his naked sister lying in his bed. Although Kristin and he had just had amazing sex, he was still hard thinking of his little sister. Soon he was daydreaming of Liz and stroking his rock hard cock when all of a sudden he was snapped back to reality by Liz hollering his name. Sam quickly ran back to the bedroom to see what it was that she wanted. “Sam, you’ve got to finish me off, I can’t stand it any longer. I don’t care what you do, just make me cum,” Liz begged.

“I’ll see what I can do,” Sam told her. He reached down and felt her pussy, still finding it quite wet still. He put his index finger as far into Liz as he could and with his thumb rubbed her clit. His actions immediately brought a moan to Liz’s lips. She was soaking wet and the more he rubbed her clit, the more her hips moved to match his fingers in her pussy. Sam pulled his hand away from Liz and put his wet finger up to Liz’s face and touched her lip. “Taste yourself,” Sam said.

Liz opened her mouth and her tongue licked his finger. “Mmmmmm, that tastes great.” Liz moaned. “You taste me now big brother.”

Sam got up on the bed and maneuvered between his sisters legs and leaned in close to her pussy. First he kissed her inner thigh and worked his way to her waiting pussy. As his tongue glided over her clit for the first time, Liz let out a small moan. Sam got his first taste of his sister and he liked it. Soon his tongue was buried into her, lapping up her juices and softly biting and pulling on her clit and lips. Liz was beginning to really get loud and it looked as if she might be nearing a start to an orgasm. Sam brought her as close as he dared before he stopped licking her pussy and looked up at her. “How are you doing?” he asked her.

“Damn it Sam, I need it now!” Liz yelled. “Fuck me now please. I promise I’ll do anything for you. Fuck me hard.”

“Oh you want your brother to fuck you?” Sam asked sarcastically. “I suppose I could give that a whirl.” Sam got up on his knees between her spread legs and pointed the tip of his cock at her waiting pussy. As he placed the tip of his hard cock against her pussy lips, he could feel her warmth and wetness. He grabbed the shaft of his cock and brushed it up and down over her wetness getting the tip covered with her juices. Once the head of his cock was wet and slippery he pushed against her. Liz was very tight and once the head of his cock was inside her, he could feel resistance as he slowly pushed into his sister. Liz slowly relaxed enough for Sam’s cock to fully fill her up. Sam had never felt a pussy this tight before. He could literally feel her heart beating with his cock. For the first couple minutes, Sam just remained motionless with his cock inside Liz. Once he felt her muscles relax some, he pulled back a couple inches and slowly pushed back inside her.

The feeling was incredible and the thought of actually fucking his younger sister was quickly getting Sam to the point of having his own orgasm again. He tried to think of anything but what he was doing, but everytime he looked down at his sister, he met her gaze as they looked into each others eyes without saying a word. Sam slowly fucked his sister, her tits bouncing with each thrust. He picked up the pace and she seemed to be handling Sam’s large cock fairly well. Liz wasn’t afraid of anyone hearing her as she yelled, “fuck me harder, harder! Oh god, I think I’m gonna cum!

Sam couldn’t stop when he heard his sister announce her impending orgasm. He just stepped it up and began fucking Liz harder than before. His own orgasm started to build as he felt his cum start rising up. “Oh god Liz, I’m gonna cum!” Sam exclaimed.

“Shoot it inside me!”

“Ok sis, here it comes.”

When Liz felt the first spurt of cum inside her, it sent her over the edge. Her body tighted up and she began having the biggest orgasm of her life. With each shot of cum in her pussy, Liz screamed uncontrollably. She could feel Sam’s cock throbbing inside her. Sam kept cumming and after about 7 or 8 good shots of cum inside her, he started to relax some. They laid there for a few minutes catching their breath looking into each other’s eyes…

Capitolo 10

Sam and Liz just laid there looking at each other for a couple minutes.

"That was incredible Sam, Thank You big brother. You are awesome!! I love you!!" Liz said, while still looking into her big brother's eyes.

"You're welcome Liz. That was awesome, I agree. I love you too!" Sam responded, looking into her sister's eyes. Sam untied Liz and helped her clean up with toliet paper. Sam cleaned him self up as well. They both got dressed and went down stairs to eat lunch together.

Liz was finally left with relief. It felt so good to be able to feel relief. She had suffered for 2 and a half hours. It was close enough from when Sam was hurting, and hers was by accident. This was no accident, it was punishment. She learned her lesson very well. She also was glad though that she could finally be with her brother. It was really hot, even though it was morally wrong. It made sex feel like heaven though, because it was "wrong". Liz was able to forget about her medical issues for awhile and actually enjoyed sex. It was the first time in over a year to actually love sex. Her ex-husband Ryan, didn't really get her off anymore. He was not home enough to help Liz feel better. She only got off because of a few girls that actually followed through their promises to her. She didn't have to many girls that wanted her though. She felt wanted this time around. Liz hopes one day, her brother and her can do that again.

Storie simili

La mia cugina cagna e la sua amica

È iniziato come un giorno come nessun altro, alzarsi la mattina e fare la mia pulizia regolare e nutrirmi bene come fanno tutti. L'unica cosa che non era proprio come le altre mattine che avevo due bellissime ragazze qui con mia madre era come la maggior parte delle altre che mi trattava come se avessi tre anni quando in realtà ho 17 anni ha insistito sul fatto che mia cugina Sadia stesse con me. Ora mia cugina pesava 112 libbre, capelli biondi, occhi azzurri, seno 36C, culo perfetto e stretto, e le labbra succulente quelle se le avessi baciate probabilmente saresti...

449 I più visti

Likes 0

Realizzazione di un uomo danneggiato parte 1

La creazione di un uomo danneggiato • Questa è la mia prima storia. La prima parte avrà poco o nessun sesso poiché inizierò con una storia di fondo che si basa sulla mia vita. Gli eventi di cui scriverò sono accaduti a me. I nomi saranno cambiati per proteggere i non così innocenti. Passerò alla finzione quando inizierà la vendetta, ma sento che il retroscena o la storia, come la si chiami, è importante per capire da dove viene il personaggio principale. Ora ecco la domanda se sarà buono o cattivo mentre si vendica di coloro che lo hanno danneggiato. L'infanzia...

524 I più visti

Likes 0

Lo Studio xxx

Arthur era il proprietario di 20 anni di uno studio porno, sua madre Sonia era attualmente a carponi leccando la figa della sua ragazza di 19 anni Betty Rogers, amava girare film lesbici ed era il suo più grande produttore di soldi. Anche Arthur aveva un segreto: era un maestro ipnotizzatore. Quindi sia sua madre Sonia che la sua ragazza Betty erano sotto il controllo mentale (suo). La mamma ora era un'esperta lecca fica, quando è stata ipnotizzata 3 mesi fa ha dovuto essere addestrata, da allora è apparsa in oltre 15 film lez, inclusa una coppia in cui recitava con...

494 I più visti

Likes 0

Fare da babysitter con Tara pt.2

Quindi, eccomi qui, in piedi nella stanza della mia migliore amica, il mio cazzo semiduro ancora nella sua mano, un po' del mio sperma ancora sulle sue labbra e sulla sua lingua. Mi sentivo come se la mia stessa forza vitale si fosse trasformata in sperma e fosse stata risucchiata fuori dal mio cazzo tutto in una volta. Eppure, volevo di più. Mi aveva appena fatto il pompino più incredibile della mia vita e ora volevo ricambiare il favore. Si distese sul letto, scivolando fuori dalle sue mutandine che erano già impregnate di anticipazione, dandomi la prima visione completa di lei...

455 I più visti

Likes 0

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo due: Regalo di compleanno alla ciliegia della figlia

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo due: Regalo di compleanno alla ciliegia della figlia Una storia di controllo mentale con fibbia per cintura Per mionome3000 Copyright 2020 Note: Grazie a WRC264 per la lettura beta di questo! Il mio quarantaquattresimo compleanno non era andato affatto come mi aspettavo. Come avrei potuto prevedere che la mia figlia più giovane Tonya sarebbe diventata così civettuola, che avrebbe finito per impalare la sua figa vergine sul mio cazzo e cavalcarmi finché non fossimo venuti entrambi? L'idea di fare sesso con Tonya, figuriamoci con una qualsiasi delle mie figlie, era stata un'idea estranea...

438 I più visti

Likes 0

Esplorazioni nudiste parte 1

Di recente ho scoperto il nudismo mentre navigavo in Internet, ho sempre saputo che esisteva ma pensavo che fosse principalmente una cosa da spiaggia europea, ma mi sono reso conto che ci sono posti per nudisti negli Stati Uniti ho deciso di controllare online per vedere se ce ne fossero nelle vicinanze sono rimasto scioccato scoprire che tre spiagge per nudisti erano a due ore da me. Il più vicino distava circa 45 minuti e si trovava su un territorio demaniale e si diceva che fosse pattugliato dai ranger del parco. Il successivo, a circa 2 ore di distanza, era su...

207 I più visti

Likes 0

Quello che desideri

Ho 25 anni, ho recentemente terminato la scuola di legge e lavoro a ore assurde come junior associate in uno studio di medie dimensioni specializzato in diritto assicurativo. La paga è abbastanza decente, ma il lavoro è noioso. Se non fosse stato per Kaitlyn, avrei smesso mesi fa, ma lei rallegra le mie serate e rende tollerabile la fatica settimanale. Ci siamo conosciuti al college, ci siamo innamorati e ci siamo sposati quando ci siamo laureati. Poi la scuola di legge per me e un Master in Pedagogia per lei. Ha 23 anni e gira la testa. La prendo in giro...

502 I più visti

Likes 0

Lo spettacolo via webcam di Tasha

La trasmissione sexy della webcam della diciottenne Tasha viene interrotta dall'animale domestico di famiglia. Sono Tasha, ma tutti mi chiamano Ta-Ta. A causa dei miei seni al cioccolato 38 C. Ho 18 anni e sono piccola, alta 5'6 pollici, 115 libbre di cioccolato fondente. Faccio un taglio di capelli corto alla Halle Berry. Con un fondoschiena di mela che farebbe dire a J-Lo Dannazione Vivo ancora con i miei genitori e il mio stupido fratellino quindicenne Calvin Jr (soprannominato C.J) Inoltre, abbiamo un pitbull di 3 anni di nome Bullet. Di chi mi fissa costantemente con quei penetranti occhi azzurri, mentre...

484 I più visti

Likes 0

Una fantastica vacanza

Cosa fa una donna di circa 30 anni divorziata di recente quando il suo posto di lavoro ha una vacanza di 2 settimane? Beh, vai in vacanza, naturalmente. Il mio ex marito era una persona controllante, aveva bisogno di fare le cose a modo suo nel suo programma. Ma mi aveva fatto sentire a mio agio, immagino che stare con qualcuno dai 20 ai 30 anni lo faccia. Ma sono contento che quel capitolo della mia vita sia finito. Ho potuto vedere i segni un paio di anni fa e penso che inconsciamente volevo comunque uscire dal matrimonio. Ma è stata...

457 I più visti

Likes 0

Un compleanno in incesto Capitolo 34

Manca un capitolo! La serie è quasi finita. Tutto si riduce a questo. Godere. È passato un mese intero da quando papà ha detto che ci avrebbe dato una possibilità e, francamente, è stato davvero un buon mese. Ci siamo assicurati di stare alla larga da papà quando ci sentivamo affettuosi, e lui ha fatto del suo meglio per accettare di sapere cosa stava davvero succedendo. Siamo tornati lentamente alla relazione che avevamo prima del giorno in cui ha trovato la foto, anche se ci è voluto un po' di tempo perché abbiamo deciso di essere chiari su tutto, da ogni...

408 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.