Insegnante di proprietà cap. 22-24

1.2KReport
Insegnante di proprietà cap. 22-24

Questo non è il mio lavoro. Questo meraviglioso piccolo pezzo è stato scritto da un altro noto come "Thumb" circa dieci o quindici anni fa. Lo riposto qui in modo che un nuovo pubblico possa apprezzarlo tanto quanto me nel corso degli anni.]

CAPITOLO 22

Lisa ha permesso al suo animale domestico di dormire fino a mezzogiorno (circa 4 ore). Poi la svegliò e le ordinò di ripulire il disordine in soggiorno e di farsi ripulire. Le ha dato 30 minuti.

Mary si svegliò lentamente. La prima cosa che notò furono i suoi capezzoli che erano molto rossi e doloranti. Anche la sua figa era dolorante e trovò il vibratore tra le sue gambe bagnate. La spina era ancora nel suo culo. Lottò per mettersi in ginocchio e trovò il punto bagnato sul tappeto. Non volendo deludere la sua padrona, Mary si costrinse a muoversi osservando l'ora. Rimise la sedia in cucina; riunite le funi, i morsetti e il vibratore; pulì la moquette e corse su per le scale portando con sé i giocattoli. Si tolse velocemente il colletto ei tacchi e si fece una doccia calda. Si affrettò a lavare i succhi e il sudore dal suo corpo dolorante. I suoi capezzoli erano così sensibili che l'acqua che li colpiva la faceva sobbalzare per il dolore.

Dopo una doccia veloce Mary si è truccata e acconciata. Si rimise il colletto e andò in camera da letto per vedere se i suoi possedevano qualcosa da farle indossare. Ha trovato il reggiseno e la cintura troppo piccoli, una gonna rossa ampia e una maglietta rossa tagliata per esporre il suo stomaco e un paio di tacchi rossi da 5 pollici. Mentre tirava su la cintura, si rese conto che Lisa aveva incollato carta vetrata fine nelle sezioni del cavallo e del sedere. Ogni passo strofinava la carta vetrata sulle parti tenere. Dopo aver indossato la gonna, la maglietta e i tacchi, si precipitò giù per le scale fino al cucina con 3 minuti di anticipo.Quando lei
raggiunta la cucina la pelle della figa e del culo cominciava a irritarsi per la carta vetrata.

"Ottimo animaletto," disse Lisa accarezzandole la testa con la maestra.

Mary provò un'esplosione di felicità per aver soddisfatto il suo proprietario.

"Per prima cosa voglio che tu svuoti il ​​contenuto del tuo divertimento di ieri sera in questa brocca di crema e avvolgi le gomme usate nella pellicola di Saran e mettile nella borsa".

Mary fece come le era stato ordinato e rimase sbalordita che la crema fosse piena di sperma quando l'ultima gomma era stata svuotata.

"Adesso Amy sarà a casa tra un'ora. Prepara la cena e prepara un bricco di caffè. Ti è permesso sederti a cena oggi. Prepara qualcosa di particolarmente gustoso, ho davvero fame."

Mary si affrettò in cucina e riuscì a preparare un pasto che tutti trovarono soddisfacente. Stare seduta sulla dura sedia di legno le faceva male al sedere e le pulsavano i capezzoli. Ha fatto del suo meglio per mantenere una faccia sorridente in modo che Amy non se ne accorgesse. Tutto era in qualche modo normale. Dopo cena, quando Mary mise il dolce in tavola, Lisa disse a Mary: "Hai dimenticato il caffè?"

"Mi scusi signora Simon", disse Mary saltando per prendere il caffè.

"Prendine un po' anche per te."

Mary versò il caffè a Lisa ea se stessa.

Lisa si alzò e tirò fuori dal frigorifero la crema piena di sperma. "Ecco la tua crema, signora C."

Maria era in trappola. Ha versato un po' di sperma nel suo caffè. Non riusciva a credere di essere seduta in cucina con sua figlia che beveva caffè pieno di sperma. Bevve il caffè ma non riusciva a guardare Amy. Lisa e Amy parlavano della scuola e, a parte i capezzoli palpitanti, il culo e la fica coperti di sabbia e il caffè con aggiunta di sperma, era una normale conversazione a cena.

Dopo cena Lisa e Amy andarono in soggiorno lasciando Mary a pulire. Amy puliva dopo cena ma ora è amica di Lisa e Mary aveva il compito.

Quando la cucina fu immacolata, Mary entrò nel soggiorno e trovò Amy e Lisa che guardavano la TV. Il cuore le balzò in gola. Ma era un film che Amy aveva noleggiato la sera prima. Mary rabbrividì di sollievo. "Pensavo che avresti estirpato i fiori e tagliato l'erba", disse Lisa.

"Sì, signora Simon, volevo solo farle sapere che sarei uscito in cortile." Il lavoro in giardino era l'ultima cosa che Mary voleva fare. Voleva davvero togliersi i vestiti tortuosi e dormire, ma sapeva che Lisa stava davvero dando i suoi ordini. Così è andata in cortile.

"Perché mia madre ti chiama signorina Simon?" chiese Amy.

"Lei chiama tutti i bambini Ms. o Mr." rispose Lisa. "È davvero bello che rispetti così tanto i bambini."

"Non mi rispetta?" chiese Amy.

"Beh, sarebbe insolito per la signora Clark chiamare sua figlia la signora Clark. Forse dovresti chiederle di chiamarti la signora Amy, non sembrerebbe sciocco."

"Pensi che lo farebbe?"

"Potremmo chiederglielo insieme e scommetto che lo fa."

Mary trascorse le due ore successive a estirpare e tagliare l'erba. Si sentiva ridicola a fare lavori in giardino con gonna corta e tacchi. Quando Lisa la chiamò in casa era ricoperta di sporcizia e sudiciume e sudava copiosamente. Il suo culo e la sua figa erano bruciati dalla carta vetrata e doveva muoversi con attenzione per non fare smorfie ad ogni passo.

Quando Mary entrò, Lisa le disse: "Signora C. sembra che tu abbia bisogno di una doccia. Prenditi il ​​tuo tempo. Amy e io possiamo aspettare 45 minuti per i nostri panini".

Mary capì le sue indicazioni e si affrettò il più velocemente possibile su per le scale per togliersi la cintura e il reggiseno.

Quando si è spogliata, Mary ha controllato il culo e la figa, ma li ha trovati rossi e irritati, non sfregati come aveva temuto. Ha fatto una lunga doccia e dopo essersi asciugata si è pettinata e truccata. Poi ha controllato i suoi vestiti e ha trovato una lunga maglietta bianca e tacchi sul letto. Si è infilata la maglietta sopra la testa facendo attenzione a non scompigliarsi i capelli e dopo essersi allacciata i tacchi da 5 pollici ai piedi doloranti è scesa in cucina con 10 minuti per fare i panini.

Quando i panini furono pronti e la tavola apparecchiata per due chiamò Lisa e Amy in cucina.

"Ci hai salvato dall'affamare la signora C. non avremmo potuto durare altri 3 minuti." disse Lisa.

Mary sapeva di avercela fatta entro il limite.

"Non stai mangiando la signora C.?" chiese Lisa.

Lisa sorrise e disse "Perché non mangi almeno mezzo panino con noi?"

Mary prese mezzo panino e lo mangiò in piedi accanto al tavolo. Si sforzò di non divorarlo, era così affamata.

Lisa pensò, sta davvero imparando. Dovrebbe essere pronta per l'incontro di sabato prossimo.

"Sig.ra C., io e Amy stavamo parlando mentre lavoravi in ​​giardino e lei pensa che sia bello che tu chiami tutti i tuoi studenti Sig.ra o Sig. Abbiamo pensato che dal momento che è ancora più speciale dei tuoi studenti regolari potrebbe divertirsi la chiamerai signorina Amy d'ora in poi."

Amy era tutta sorrisi e una compiacente Mary ha detto: "Certo che lo farei per mia figlia". Mary sapeva di aver appena fatto scendere un altro gradino della scala.

"Amy sta andando da Sue stanotte per studiare e dormire."

"Di solito ad Amy non è permesso dormire la notte a scuola", rispose Mary.

"Mamma non hai intenzione di usare il mio nuovo nome? Lisa ha detto che potevo restare da me."

Mary deglutì e disse: "Bene, se la signora Simon pensa che sia ok, puoi restare con la signora Amy". Mary era molto a disagio in questa situazione, ma era in trappola.

Mentre Mary puliva la cucina, Lisa accompagnò Mary a casa di Sue. Non appena se ne furono andati, Mary si sedette e fece un bel pianto. La sua situazione continuava a peggiorare sempre di più. Si tolse la maglietta e si mise il colletto intorno al collo senza nemmeno pensarci. Il suo proprietario ha chiesto obbedienza.

Quando Lisa tornò, prese Mary per il guinzaglio e la condusse su per le scale. "Stai lavorando molto duramente per essere un animale domestico obbediente. Spero di non doverti punire di nuovo come la scorsa notte."

Mary sorrise agli elogi che il suo padrone le aveva rivolto. Avrebbe lavorato sodo per compiacerla ed evitare la punizione.

Lisa ha portato Mary nella camera da letto e l'ha aiutata ad applicare la lozione al culo e alla figa doloranti. Trascorse del tempo extra per assicurarsi che Mary si stesse scaldando prima di fermarsi e prendere i vestiti di Mary per la sera. Stasera ci fermeremo in un salone e poi andremo in un posto dove imparerai un nuovo mestiere.

A Mary non piaceva il suono di ciò ed era ancora più apprensiva quando vide i vestiti che Lisa aveva scelto per lei. Un sottile crop top di cotone bianco che lasciava ben visibili i suoi capezzoli e le copriva appena il seno; e una sottile gonna di cotone nero coordinata della lunghezza di una gonna da cheerleader senza niente sotto. Lisa si è cambiata in un paio di tacchi bianchi da 6 pollici con cinturini alla caviglia.

"Sistema il trucco. Un po' pesante con l'eyeliner e il rossetto. Acconciati i capelli e cambia di nuovo i grandi orecchini a cerchio".

"Sì, signora Simon." disse Mary mentre Lisa usciva per vestirsi per la sera.

Quando Lisa è tornata indossava jeans e una camicetta rossa. Il suo abbigliamento sembrava conservatore per Mary o era l'abbigliamento di Mary così stravagante.

Afferrando il suo guinzaglio, Lisa condusse Mary alla macchina e se ne andarono. La loro prima tappa fu in un salone chiamato Emporium. Era un salone di tatuaggi e piercing. Lisa condusse Mary nel salone al guinzaglio. Mary voleva morire di imbarazzo. Non era mai stata in pubblico mentre era al collare e al guinzaglio prima. Lisa ha detto alla donna che lavora lì: "Il mio animale domestico vuole che il suo ombelico venga trafitto con un piccolo cerchio d'oro con una P saldata".

Gli occhi di Mary si spalancarono quando sentì ciò che Mary disse. Stava per essere trafitta e una lettera P sarebbe stata saldata in modo permanente nel suo ombelico. Come spiegherebbe il piercing e poi la P. Non poteva rifiutare e mettere in imbarazzo il suo proprietario. Sarebbe stata punita se lo avesse fatto. Ma non voleva metterla in imbarazzo. Si rese conto che non aveva niente a che fare con la punizione. Un piercing era così piccolo per compiacere il suo proprietario.

La donna ha fatto il piercing e ha saldato il cerchio d'oro nel buco con una P che penzolava da esso. Mary sentì un brivido attraversarle il corpo mentre la P veniva saldata al suo posto. Non capiva la sensazione, ma era reale come il calore nella sua figa.

"Qualche altro piercing?" chiese la donna.

"Non oggi, ma presto torneremo." rispose Lisa. "Paga l'animale domestico della donna."

Mary ha aperto la borsetta e ha scoperto di non avere soldi, quindi ha dovuto usare una carta di credito. La donna ora conosceva il suo nome. Notò che una spazzola per capelli di legno era stata aggiunta alla sua borsa insieme a tutto il resto. Gli occhi della donna brillarono quando vide tutta la roba nella borsa di Mary. Mary era mortificata dal fatto che la donna vedesse i suoi giocattoli. Sentì uno spasmo caldo nella sua figa allo stesso tempo.

Lisa prese il guinzaglio di Mary e la ricondusse alla macchina con il suo ombelico appena bucato che sfoggiava una P visibile al mondo. "Sai cosa sta per P animale domestico?"

"Sì, signora Simon, il tuo animale domestico crede che la P stia per animale domestico."

Lisa ha guidato dall'altra parte della città e si è fermata in un posto chiamato Bare Elegance. Lisa si rivolse a Mary e spiegò la situazione. "Stiamo entrando qui in modo che tu possa osservare come i ballerini lavorano sul palco e fanno balli privati. Verrai qui giovedì per partecipare al concorso amatoriale e mi aspetto che tu vinca. Ti eserciterai almeno 2 ore a notte fino ad allora. Mentre siamo qui stasera, sarai seduto a un tavolo sul retro. Avrai almeno 3 ragazze che faranno balli privati ​​per te. Se qualche uomo viene a sedersi con te deve essere autorizzato a fare qualsiasi cosa tranne vaffanculo. Ti masturberai ogni ragazzo e permetterai alla sua sborra di schizzarti su tutte le gambe e la gonna. Poi dirai loro di vedermi al bar e dimmi come hai fatto. Se ricevo delle brutte notizie, ovviamente sarai animale domestico punito. Forse proprio qui con la spazzola per capelli.

Lisa ha consegnato a Mary $ 30 dollari per i balli privati ​​e ha detto "Dovrai convincere i signori a comprare i tuoi drink. Puoi bere ma non ubriacarti. Oh e un'altra cosa. Quando non c'è nessun uomo con te, voglio ti vedo giocare con la tua figa nuda."

Mary era scioccata mentre seguiva Lisa nello stabilimento. Le è stato permesso di lasciare il collare in macchina, ma era ancora uno spettacolo nel suo vestito. Doveva masturbare ogni estraneo che sedeva con lei e permettere loro di prendersi delle libertà con il suo corpo. Doveva giocare con se stessa in pubblico. Come ha potuto farlo? Era molto sbagliato. Ma il suo proprietario lo ha richiesto. La sua figa era fradicia ei suoi capezzoli facevano dei buchi nella sua parte superiore sottile. Erano immobili
estremamente tenero da ieri sera. Mary si spostò a un tavolo sul retro che Lisa indicò stordita. Ci sono voluti 2 minuti perché un ragazzo prendesse una sedia con lei.

Il signore si presentò come Paul. Le ha chiesto se voleva qualcosa da bere. Ha ordinato uno sprite e mentre parlava con lei ha studiato il palco. C'erano due ragazze sul palco. Una era completamente nuda e l'altra si era tolta il vestito e indossava solo un perizoma. Stavano ondeggiando e roteando al ritmo della musica mentre gli uomini sedevano intorno al palco. Quando un uomo mostrava dei soldi, le ragazze si inginocchiavano sul palco davanti al ragazzo e facevano una piccola cosa speciale e poi lui le metteva i soldi nella giarrettiera. Di solito concedevano all'uomo qualche "tastata" mentre dava loro la mancia.

Mentre si guardava intorno nella stanza, vide delle ragazze che ballavano ai tavoli. Ballarono nudi molto vicini all'uomo, quasi lo toccarono. Alcune delle ragazze si sono effettivamente toccate e si sono strofinate sul ginocchio del ragazzo. Notò delle ragazze che circolavano offrendo balli agli uomini seduti. I suoi occhi incontrarono quelli di Lisa al bar e sentì un'energia fluire attraverso di lei e voleva compiacere il suo proprietario. Non era pronta per iniziare a masturbare questo ragazzo, quindi ha fatto cenno a un'alta testa rossa con tacchi alti 6" che voleva un ballo privato.

Mary era piuttosto imbarazzata mentre la donna nuda ballava per lei. Spinse i suoi grandi seni nel viso di Mary e Mary poté sentire la figa nuda che le sfregava contro la coscia. Era molto turbata perché la sua stessa figa stava cominciando a gocciolare.

Dopo che la canzone è finita, la donna ha messo la sua scarpa con il tacco alto sul bordo della sedia di Mary con la punta contro la sua figa bagnata mentre Mary ha infilato una banconota da $ 10 nella sua giarrettiera. Un sorriso complice attraversò le labbra della ballerina mentre baciava Mary sulla guancia.

Mentre si allontanava, il signore seduto con Mary si avvicinò e lei poté sentire la sua mano sulla sua coscia. Un'occhiata al suo proprietario e Mary lasciò scivolare la mano sul grembo dell'uomo. Ha trovato una massa dura nei suoi jeans attillati e gli ha sussurrato: "Se lo togli, me ne occuperò io per te". con una voce morbida e sexy di cui il suo proprietario sarebbe orgoglioso. Non riusciva a credere di averlo detto e ora era seduta con un completo sconosciuto che faceva scorrere la mano su e giù per il suo caldo cazzo pulsante. La sua mano trovò la strada per la sua figa fradicia e mentre faceva scivolare 2 dita dentro di lei lei sperimentò il suo primo orgasmo della notte. Poco dopo sentì la calda spruzzata del suo sperma sulla coscia e sulla gonna. L'uomo le ha frustato il cazzo sulla gonna e si è alzato per andarsene. Gli ha chiesto per favore di andare a dire a Lisa come aveva fatto. Voleva così tanto che Lisa fosse contenta.

Prima che un altro uomo potesse unirsi a lei, ha attirato l'attenzione di una ballerina bionda bassa e ben fatta e ha fatto il suo secondo ballo privato. Ha guardato cosa ha fatto la ballerina e ha preso appunti mentali in modo da poter rendere orgoglioso il suo proprietario giovedì. Non riusciva a credere che lo avrebbe fatto qui giovedì. Dopo aver dato la mancia al ballerino, 2 ragazzi si sono avvicinati e si sono seduti con Mary. Ovviamente avevano visto quello che aveva fatto prima e i loro pantaloni erano aperti e lei si è presentata con altri due cazzi. Uno ha iniziato a toccarsi la figa mentre l'altro ha giocato con i suoi capezzoli super sensibili. Mentre il ragazzo nella sua mano destra le sparava addosso, lei stessa ebbe un altro orgasmo. Dopo il secondo
il ragazzo ha aggiunto il suo carico alla sua coscia che erano andati a dire a Lisa come Mary li ha implorati di farlo.

Ha iniziato a giocare con se stessa senza nemmeno pensarci quando una ballerina nera molto alta e grossa si è avvicinata e ha detto che Lisa l'aveva mandata. Ha parlato con Mary per tutto il tempo in cui ha ballato per lei. Dicendole che era una troia e che non vedeva l'ora di portarla qui giovedì dopo il lavoro per divertirsi un po'. Questo ha reso Mary nervosa, ma quando la ballerina ha infilato il dito del piede nella figa di Mary, è esplosa in un altro orgasmo. 'Cosa mi sta succedendo?' si chiese.

Quando Lisa fu pronta per andarsene, Mary aveva perso il conto degli uomini che le erano venuti addosso. Poteva sentire il loro sperma scorrerle lungo le gambe e uno sguardo alla sua gonna nera lo rivelò coperto di sperma bianco. Poteva davvero sentire lo sperma che scorreva nelle sue scarpe. Era stata sbranata per ore e aveva raggiunto ripetutamente l'orgasmo. La sua figa era consumata dalla sera prima e ora questo. Non aveva avuto così tanti orgasmi in tutta la sua vita. Tutto ciò a cui riusciva a pensare era il fuoco nella sua figa. Stava osservando i ballerini ma anche gli uomini che desideravano che venissero ad aiutarla a spegnere il fuoco.

Mentre si alzava per andarsene c'era un applauso travolgente mentre il suo corpo coperto di sperma camminava con orgoglio dietro il suo proprietario verso la porta.

Non appena furono in macchina Mary cominciò a piangere inspiegabilmente. Non sapeva perché ma sapeva che era tutto sbagliato quando le sue dita scivolarono nella sua figa surriscaldata e pianse per tutto il tragitto fino a casa.

Lisa ha permesso a Mary di fare la doccia e poi le ha ordinato di farsi le unghie e le unghie dei piedi con uno smalto rosso brillante per domani. Le disse che domani avrebbero messo delle unghie "vere".

Mary andò a letto sul pavimento con l'ordine di svegliare il suo padrone alle 7:00 con la colazione pronta. Singhiozzava fino a dormire mentre visioni di cazzi sparati le passavano per la mente e le sue dita accarezzavano delicatamente la sua figa gonfia.

CAPITOLO 23

Mary si è svegliata alle 5:30 del mattino per trovare le sue dita ancora nella sua figa fradicia. Ha immediatamente completato la sua masturbazione mattutina, lottando per fermarsi prima dell'orgasmo come richiesto. Ha costretto il suo corpo esausto a fare la doccia. Ha fatto una lunga doccia e si è sentita leggermente meglio dopo essersi asciugata i capelli e essersi truccata. La sua mente era in subbuglio. Non riusciva a capire perché la sua figa fosse costantemente calda e bagnata. Aveva lampi di cazzi duri che la invadevano
mente e aveva un desiderio inconscio di compiacere Lisa. Cosa c'era che non andava in lei. Era madre, moglie e
insegnante. Questi pensieri erano malati.

Quindi Lisa aveva delle sue foto. Dovrebbe solo affrontare la musica e uscire da questa situazione. Ma sapeva di non avere il coraggio di combattere contro Lisa. Le foto erano brutte ma i video l'avrebbero messa in prigione. Aveva tutto da perdere e niente da guadagnare combattendo contro Lisa, ma sapeva che quello che stava facendo era sbagliato. Con la mente completamente confusa, si diresse nuda verso la cucina per preparare la colazione per Lisa.

Esattamente alle 7:00 Mary ha svegliato Lisa. L'aroma del pane tostato e del caffè riempiva la casa. Lisa si infilò una vestaglia e riportò il suo animale domestico in cucina. Lisa mangiò la deliziosa colazione mentre l'insegnante affamato se ne stava obbediente bevendo una tazza di caffè piena di sperma. Lisa ha anche permesso a Mary di mangiare un pezzo di pane tostato secco.

Lisa era diretta al piano di sopra dopo aver mangiato lasciando la cucina perché Mary pulisse quando notò la segreteria telefonica che lampeggiava. Premette il pulsante e sentì la voce di Bill Clark. Aveva chiamato la sera prima e in pratica aveva detto il normale mi manchi e cose del genere, ma ciò che interessava di più a Lisa era l'ultima frase. "Sarò a casa giovedì sera verso le 6:30. Potresti venirmi a prendere all'aeroporto?" Lisa corse di sopra per prepararsi per la scuola.

Quando Mary salì in camera sua trovò i suoi vestiti per la giornata stesi sul letto. Un reggicalze nero con calze nere, una gonna corta con stampa nera, una canotta nera e un gilet in maglia a trama aperta con tacchi neri da 4 pollici con cinturino alla caviglia per completare l'outfit. Mary si è esaminata allo specchio e ha scoperto di sembrare in realtà 15 anni più giovane L'unico inconveniente dell'outfit era la mancanza di mutandine e reggiseno. Era molto consapevole che il suo culo nudo era a pochi centimetri dalla vista e i suoi capezzoli sporgevano attraverso la canotta e se il gilet dovesse spostarsi dalla posizione che aveva sistemato sarebbero stati evidenti ai suoi studenti.

Mary scese per incontrare Lisa in cucina. Lisa le porse un pranzo che aveva preparato per lei e disse: "Non sbirciare fino all'ora di pranzo, animaletto".

"Sì, signora Simon" rispose Mary mentre si toglieva il collare e il guinzaglio e li metteva nella borsetta. Pensava che presto avrebbe dovuto procurarsi una borsa più grande con tutto ciò che Lisa le faceva portare con sé.

La mattinata è andata quasi normalmente. Le uniche distrazioni erano il suo costante stato di eccitazione e il fatto che si sorprendeva a guardare i ragazzi della sua classe immaginando le dimensioni dei loro cazzi. Ogni volta che ciò accadeva, i suoi pensieri la disgustavano.

Mentre si avvicinava il pranzo, Mary divenne apprensiva. Sapeva che Lisa aveva sempre qualche attività disgustosa e imbarazzante per lei durante il pranzo. Quando la campanella suonò per il pranzo, Mary portò la borsa del pranzo nella sala da pranzo della facoltà. La gente aveva smesso di chiederle di sedersi. Andò al bancone all'angolo e aprì il pranzo. All'interno trovò un'insalata con cracker, una piccola mela, una bottiglia di peperoncino in polvere e un biglietto.

Animale domestico,
buon appetito. Non c'è niente di speciale da fare prima di mangiare.
Dopo pranzo devi tornare nella tua stanza e fare il solito dopo pranzo
giocando. Quando suona la campana per la fine del pranzo devi immergere il dito
nel peperoncino in polvere e picchiettalo sul tuo clitoride. Fallo appena prima di aprire il file
porta per far entrare la mia classe.


l

Mary mangiò il suo pranzo e poi andò nella sua stanza. Chiudendo a chiave la porta sollevò la gonna e si toccò la figa fino all'orgasmo. La sua mente le diceva che era sbagliato, ma il suo corpo l'ha tradita. Fermarsi prima dell'orgasmo era molto difficile. Il suo corpo desiderava ardentemente il rilascio. Quando suonò il campanello, Mary intinse rapidamente il dito bagnato nella polvere di peperoncino e se lo spalmò sul clitoride come ordinato. Ha aperto la porta e improvvisamente la sua figa era in fiamme. Prima che sapesse cosa stava succedendo, il suo corpo fu scosso da un intenso orgasmo. Doveva aggrapparsi alla scrivania per restare in piedi e mordersi la lingua per non gridare.

I suoi studenti entrarono in fila nella stanza e mentre le lanciavano sguardi strani nessuno riusciva a distinguere il problema. La figa di Mary ha continuato a spasmi mentre il peperoncino in polvere migrava attraverso la sua figa bagnata. Aveva paura di muoversi perché sapeva che stava arrivando un altro orgasmo.

Mary ha lottato con la sua figa in fiamme. Stava cominciando a sudare e la sua figa zampillava cercando di spegnere il fuoco. Tutti i suoi studenti ora erano seduti e la guardavano. Doveva fare qualcosa. "Classe voglio che tu apra i tuoi libri e legga le sezioni da 2 a 9."

Mary lanciò un'occhiata a Lisa e la vide scuotere la testa come se potesse leggere nella sua mente. Mary aveva programmato di andare in bagno e spegnere il fuoco nella sua figa. Ma vedendo Lisa sapeva che avrebbe dovuto affrontarlo qui. Le sarebbe piaciuto sedersi dietro la sua scrivania e cercare di far fronte al bruciore, ma non le era permesso sedersi. Un secondo orgasmo le attraversò il corpo costringendola ad afferrare più forte la scrivania. A questo punto stava sudando copiosamente e le sue ginocchia erano deboli. In qualche modo Mary è riuscita a superare la lezione. Lisa l'ha chiesto
"annusare" di nuovo prima che la campanella mandasse gli studenti alla classe successiva. Per fortuna Mary aveva il prossimo periodo aperto
andò in bagno e cercò di alleviare il bruciore con salviette di carta imbevute di acqua fredda. Mentre usciva dal bagno dopo essersi asciugata e le cosce dall'abbondante sugo che le aveva inzuppato la parte superiore delle calze e la parte posteriore della gonna. Il bruciore nella sua figa era diminuito ma non c'era modo di spegnere completamente il fuoco.

Il resto della giornata Mary si asciugava costantemente l'umidità dal viso e tra una lezione e l'altra correva in bagno per asciugare le continue secrezioni della sua figa. Quando finalmente arrivò la fine della giornata, Mary non riusciva nemmeno a ricordare cosa aveva insegnato durante il pomeriggio. La sua mente era totalmente centrata tra le sue gambe.

Lisa entrò mentre Mary si stava asciugando la fronte.

"Un piccolo animale domestico caldo?" chiese Lisa.

"Signorina Simon, è stato un trucco terribile. Ho avuto tre orgasmi proprio davanti alla mia classe. Non posso permettermi di perdere questo lavoro o la mia reputazione." gridò Maria.

"Hai fatto bene ad accarezzare. Sapevo che ti saresti controllato ma è stato divertente da guardare. Se ti beccano tutti penseranno che sei tu quello malato. Nessuno sa di noi ricordati."

"Sì, signorina Simon. Mi dispiace di averle urlato contro."

"Scusa non basta, tesoro. Dammi la tua borsa e piegati sulla tua scrivania."

"Per favore, signorina Simon. Non qui. Mi dispiace." implorò l'insegnante mentre porgeva la borsetta alla sua allieva.

Lisa ha alzato la gonna di Mary sopra il suo culo alzato e ha proceduto a sculacciarle il culo con la spazzola per capelli finché non è diventato rosso vivo. Mary si stava contorcendo sulla scrivania e le lacrime le rigavano il viso sbavandole il trucco. Lisa ha notato il flusso tra le gambe di Mary e sapeva di avere questa cagna.

Lisa ha ordinato all'insegnante sculacciato di allontanarsi. "Metti il ​​naso nell'angolo e tieni alta la gonna così posso vedere il tuo culo rosso quando torno. Non muoverti di un centimetro." Lisa ha lasciato la stanza lasciando l'insegnante sculacciato in mostra nell'angolo.

Mary voleva morire di vergogna. E se passasse qualcuno? Bubba era in giro. La rendeva nervosa. Poteva sentire qualcuno camminare lungo il corridoio. Mary poteva sentire i succhi che scorrevano giù per le gambe mentre la sua paura cresceva. Sapeva che c'era qualcuno alla porta ma non osa guardare. "Scarta i tuoi collettori di sperma e mettili nel cestino per Bubba. Deve pensare che tu sia roba davvero sexy." disse Lisa. Mary tirò un sospiro di sollievo che lo fosse
Lisa mentre si abbassava la gonna e si muoveva per obbedire. Mary è arrossita rendendo il suo viso rosso come il suo culo e ha gettato i 7 gommini usati nella spazzatura. Sperava che Bubba non li notasse.

"Ti lascerò all'animale della palestra mentre vado a cena con Amy. Voglio che tu beva 2 lattine di succo d'arancia per nutrirti mentre sei lì. Verremo a prenderti tra 2 ore. Continua gli stessi esercizi di settimana scorsa. Sembra che funzionino.' Ho preso un appuntamento per farti fare le unghie alle 6:30".

Dopo un estenuante allenamento Mary ha bevuto le sue due lattine di succo d'arancia e ha aspettato fuori che Lisa tornasse. Lisa si è fermata intorno alle 6:15 con Amy in macchina. Mary salì sul sedile posteriore grata di potersi sedere e riposare il suo corpo stanco.

Quando sono arrivate al salone di bellezza, Lisa ha detto al tecnico che sia Mary che Amy si stavano facendo le unghie. Voleva che fossero identici. Amy aveva infastidito Mary per mesi per ottenere chiodi, ma Mary aveva rifiutato.

Dopo circa un'ora Mary e sua figlia lasciarono il salone con le stesse lunghe unghie rosso scuro. Mary era sconvolta dal fatto che Lisa avesse permesso ad Amy di farsi le unghie, figuriamoci quelle lunghe e rosse. Ma sapeva che era meglio non essere in disaccordo con Lisa.

Quando tornarono a casa, Amy andò in camera sua a fare i compiti e Lisa mandò Mary a esercitarsi a ballare. Ha fatto ballare Mary davanti a uno specchio a figura intera nella sua camera da letto. Togliendosi i vestiti e ondeggiando e girando al ritmo della musica. Dopo circa mezz'ora Mary stava per crollare ma Lisa ha semplicemente tirato fuori la spazzola per capelli dalla borsetta di Mary e si è costretta a continuare. Mary cercò di distogliere lo sguardo dal guardarsi mentre si spogliava e ballava nuda nella sua camera da letto, ma non poteva evitare di vedersi mentre si preparava a vincere una gara che
non voleva nemmeno essere associato. Sapeva che doveva andare d'accordo con Lisa finché non avesse trovato una via d'uscita
senza ferire la sua famiglia.

Verso le 10:30 Amy ha bussato alla sua porta per darle la buonanotte. "Notte mamma.".

"Notte Amy" ha chiamato l'insegnante di danza nuda.

"Mamma, dovresti chiamarmi signorina Amy. Ricordi?"

Mary rabbrividì. "Sì, signorina Amy. Mi dispiace di averlo dimenticato."

Lisa ha permesso a Mary di andare a dormire presto con gli ordini per la colazione alle 7:00.

Mary si masturbava tranquillamente sul pavimento prima di andare a dormire. La sua figa stava ancora formicolando per il peperoncino in polvere. Mentre si addormentava, la sua mente era così confusa su tutto. Stava attraversando un periodo difficile nel determinare il bene dal male. I suoi valori venivano costantemente attaccati.

Il giorno dopo è andato avanti come un giorno normale. Non ci sono state sorprese a pranzo ea parte il fatto di masturbarsi due volte, tutto era come prima che tutto questo iniziasse. Dopo le lezioni Lisa è venuta nella stanza di Mary e l'ha informata che dovevano andare a fare shopping dopo la palestra per trovare qualcosa da indossare per "lavorare" giovedì sera. Questo riportò Mary alla sua situazione reale.

Mentre stavano uscendo dalla scuola si sono imbattuti in Bubba mentre stava pulendo il corridoio. "Ciao Bubba" disse Lisa. Mary non riusciva a guardare Bubba negli occhi. Era consapevole che le stava dando un'occhiata mentre chiacchierava con Lisa.

Il costante esercizio e la mancanza di cibo sostanzioso cominciavano ad avere un effetto su Maria. Anche la sua mente mostrava gli effetti dello stress ed era troppo stanca per pensare lucidamente. Si sentiva come se stesse annaspando in un pozzo profondo ma non riusciva a trovare la scala. Il suo corpo era costantemente eccitato e la sua mente vagava. Mentre aspettava che Lisa venisse a prenderla in palestra si rese conto di essersi persa e forse non c'era via d'uscita.

Quando Lisa andò a prendere Mary in palestra era sola. Ha detto a Mary che Amy era da sua madre.

Questo turbava Mary, ma non poteva lamentarsi.

Si diressero verso il centro commerciale e direttamente a Victoria's Secret. Lisa ha aiutato Mary a scegliere diversi perizomi, reggiseni meravigliosi di vari colori per valorizzare i suoi ampi seni e alcuni vestiti lunghi attillati. Lisa mandò Mary nello spogliatoio con l'ordine di cambiarsi e di uscire e mostrarle com'era.

Mary andò nello spogliatoio e mentre cominciava a togliersi la camicetta vide il suo riflesso nello specchio e si fermò. Non riconosceva nemmeno la persona che era diventata. Perché si stava sottoponendo a questo trattamento. Si riabbottonò la camicetta e senza ulteriori pensieri uscì dal camerino per affrontare Lisa.

Lisa ha visto Mary arrivare e si aspettava presto una ribellione. Afferrò il braccio di Mary prima che potesse dire qualcosa e la riportò nel camerino. Una volta nello spogliatoio, Lisa ha appoggiato l'insegnante più grande e più anziano contro il muro e ha detto: "Ascolta, tesoro, se pensi per un minuto che non rilascerò le foto e i nastri, ti sbagli di grosso. Hai due scelte a questo punto e 30 secondi per prendere una decisione. Puoi andartene da qui e ti garantisco che domani farai notizia oppure puoi metterti a nudo e piegarti con le mani sulla sedia e il culo per aria. Deciditi".

Mary si rese conto del suo errore. Si era trovata in una situazione dalla quale non poteva trovare scampo. La sua vita era rovinata, ma almeno poteva salvare suo marito e sua figlia dalla devastazione. Cominciò lentamente a togliersi i vestiti mentre piangeva sommessamente per la disperazione.

Quando fu nuda e nella posizione richiesta, Lisa aprì la borsetta di Mary e prese la spazzola per capelli. Lisa ha arrossato il culo di Mary con 25 sculacciate dure con la spazzola per capelli. Il suono della sculacciata poteva essere sentito in tutto il negozio. Lisa uscì e ordinò a Mary di provare un vestito e uscire.

Senza alcun modo per aggiustare il suo trucco sbavato, un'insegnante molto contrita vestita con un perizoma nero e un meraviglioso reggiseno con i capezzoli scoperti e un abito lungo e trasparente con spalline sottili camminava dallo spogliatoio al negozio principale. I suoi occhi erano bassi ma poteva sentire tutti gli occhi su di lei. Lisa la fece girare e sollevare il vestito mostrando il suo culo rosso e caldo a chiunque volesse guardare. Lisa era soddisfatta del vestito e ha ordinato a Mary di acquistarlo insieme a 3 set di perizoma/reggiseno aggiuntivi.

Quando Mary uscì, Lisa le disse di ringraziare l'impiegato per l'uso del suo camerino per il suo aggiustamento di atteggiamento e di scusarsi per qualsiasi interruzione che la sua correzione potesse aver causato. Lisa è uscita lasciando che l'insegnante obbedisse alle sue istruzioni, ma è rimasta vicino alla porta per assistere all'umiliazione della sua insegnante.

Lisa walked to the checkout counter and said, "Thank you for allowing my owner use your dressing room to correct my attitude. I'm very sorry for any disruptions I may have caused." Her face was as beet red and she couldn't look the girl in the eye.

The sales girls mumbled, "That's ok." She was as embarrassed for the woman as she was embarrassed and wanted to get these people out of the store.

Lisa took the penitent pet to the shoe store where Mary had collected her first cum. Thankful for Mary the neither salesman was working. Mary had her buy a pair of platform heels with 7" heels. They rode home in silence as Mary's mind tried to come to grips with the despair she felt.

When they got home Amy was not yet there. Lisa sent Mary to her room and ordered her to change into her dance outfit and start practicing. Mary went to her room and forced her drained body to dress and begin performing for the mirror. She danced and stripped and then got dressed and did it over and over. The new platforms heels hurt her feet and were difficult to dance in but by the time her 2 hours were up she had mastered them.

Lisa came in and watched the last dance. "I will be very disappointed if you don't win." said Lisa.

" Your pet will do her best to make you proud Ms. Simon."

Lisa picked up the discarded g-string. "Pet you are soaked this g-string. Wash it out before bed."

"Yes Ms. Simon. Ms. Simon Where is Amy?"

"She went to the mall with friends. She should be home by 11:00."

"11:00!!!!! It is a school night and she is to be home by 9:00 and in bed by 10:00." ranted Mary.

"Pet she is growing up now. She needs more freedom. She is now permitted out till 11:00 on school nights and midnight on weekends unless I extend her curfew."

"I'm her mother and I make the rules for her."

"Not any more pet unless you want to be totally honest with her about everything."

Mary was speechless. She was losing everything.

"Go to bed now pet you have a very busy day tomorrow. I will even excuse you from the gym but you must practice for an hour before going to your new job. I will drop you off at 5:30 at the club."

"Please Ms. Simon don't let Amy stay out so late on school nights."

"Good night pet." said Lisa as she walked into the kitchen.

Mary sullenly walked up the stairs. She undressed and laying on her blanket on the floor she fingered her pussy to the point of orgasm and then stopped herself and tried to sleep.

Lisa was in the kitchen on the phone making plans for pet's husbands return the next day.


CHAPTER 24

Mary woke early. Her sleep had not been very restful. Her mind was whirling out of control. Dreams of her teaching her class dressed in her dancing clothes and of Lisa allowing Amy to do all sorts of things to which she objected kept her sleep restless. Her fingers had found their way to her stimulated pussy and she was near orgasm when jolted awake by the alarm clock.

Mary quickly showered and did her hair and make up. She slipped on a robe and made breakfast for Lisa and Amy. Then she woke up the girls. Amy was very tired and didn't want to get up. Mary was permitted toast and coffee with her special cream. Then she cleaned up and climbed the stairs to see what Lisa had laid out for her to wear.

Mary was quite surprised to find a conservative outfit compared to her normal wear. She was required to be plugged and took a large thermos of cum laced coffee which she was to drink throughout the day.

The school day went without incident. At the end of the day Lisa came to Mary's room. She ordered Mary to remove the plug from her ass and leave it in her desk. She then had her only partially close the drawer and took the dejected teacher home to get ready to compete in a strip contest in front of complete strangers.

Lisa had Mary cook dinner for her and Amy and they sat at the table and enjoyed a hot family dinner while Mary cleaned the kitchen because time was limited. Mary was distrusting of the relationship Lisa and Amy were developing and she felt she was being rendered more and more ineffective. She didn't know what she could do about it now but she hoped Bill would be home soon to at least take control of Amy.

After dinner Mary went to her room and after practicing for an hour packed her bag for the nights activities. As the time approached she was becoming more and more nervous yet her pussy was getting hotter and hotter.

At 5:15 Mary left with Lisa for the club. Amy was dressed to go out with friends and then staying at another friends house. Mary was not pleased with the short dress Amy was wearing but when Lisa said she had picked it for her she knew it wouldn't do any good to object.

When they arrived at the club Mary dropped Lisa off and said she would be back later. Mary felt very vulnerable as she walked alone into the club. She explained she was there to enter the amateur contest. She was directed to the dressing rooms. She was the first to arrive and found the dressing room empty. She put her stuff down and walked out to the stage area. She had never been on stage and found that even in the dark it was a scary place.

While Mary was exploring the stage and club area Lisa was heading for the airport. She had spent most of the morning after leaving school getting everything together she would need. She had been sure to get back to school before Mrs. C. class so she wouldn't know Lisa had left the building. Lisa smiled as she drove to the airport. Their plan would make things very interesting.

When Lisa arrived at the airport she parked in the short term parking and after removing the bag from the trunk headed for the arrival area to meet Bill.

About 30 minutes later Lisa spotted Bill walking down the ramp from his flight. She held up the sign with his name on it. He spotted the sign and walked over to her.

"Mr. Clark?"

"Yes."

"Mr. Evans sent me to meet you. He asked me to give you this letter. He said everything you would need is in this bag."

Mr. Evans was his boss. What could this be about? "Thank you." said Bill. He ripped open the envelope.

Dear Bill,

Some very important business has come up in Saudi Arabia. lo so
you have been away for some time but it is necessary for you to
fly there immediately to handle this situation. In modo da
provide you with more clout I am promoting to to vice president
in charge of overseas operations. This will be reflected in
your substantial pay increase which we will continue to deposit
for you. All your expenses will be covered by the
company. This assignment may well last several months.

In the bag are your tickets and passport. Your flight leaves at
7:15. All other information will be waiting in your office
when you arrive.

Steve

Bill was in shock. A promotion to vice president of overseas operations and a substantial pay raise. He would have to be away for several months. What about Lisa and Amy? They would be happy for him and Lisa was a very competent mother. They would be fine. He would have to hurry to get his plane. "Miss could you do me a favor and get a message to my wife?"

"Certainly Sir."

He quickly scribbled a note and giving Lisa a $20 tip rushed off to his plane.
......
Mary was all dressed to undress and was doing her hair when she saw the big black stripper coming toward her in the mirror. She could feel her knees shaking.

The black woman tapped Mary on the shoulder and said, "Stand up".

A frightened Mary turned and stood in front of the menacing black dancer.

"I wanted to tell you the rules around her bitch. Win or lose you will tip the bouncers $1 out of ever ten. The bartenders and waitresses also get 1 out of 10 and the DJ gets 1 out of ten. That means you only get 7 out of ten. From that 7 you must put $25 into the kiddie. and new girls pay 1 out of 10 to the association. That means you really make $5 a dance. If you should win the contest you get to keep $100 of the $500 prize. After you have paid the association $100 you get to keep $6 out of $10. Any questions?"

Mary was frightened of the woman and answered, "I understand the rules."

"After we close tonight plan to stay for initiation." said the coercive black dancer.

"Ok" said Mary as she sat down to finish getting ready. She didn't want to be here or do this but she knew she had to win the contest or else.

The contest was scheduled to begin at 9:00. Until then amateurs were not permitted to do any stage or table dancing. Mary stayed back stage and talked to the other dancers as they changed and went back to the floor. She peeked through the curtain but couldn't find Lisa in the crowd. As the contest time approached Mary was more nervous than ever before in her life. She was alone, Lisa wasn't there. The other contestants were all younger by several years than she was. Her hopes on being the winner were sinking as she watched the other 5 women dressing and getting ready for the contest. What would Lisa do to her if she didn't win? She really didn't want to find out.

Just before the contest started the DJ came backstage and explained that the 6 women would go on stage together for the first dance but they were not to remove any clothing during that first dance. Then they would be sent on stage individually to do their dance. They had 3 songs each. They were not to leave the stage during their dance. After all 6 had danced they would be brought back to the stage naked for one song then the audience would vote. Each patron was given one 'Bare Elegance' dollar. They would give their dollar to the girl of their choice. The girls would keep dancing until all on the dollars and been distributed. The girl with the most dollars wins. Mary would be the 4th dancer.

Going on stage as a group allowed the women to get used to the stage. They could not see into the audience because of the lights but they could hear the men calling to them and making remarks. Mary felt like a piece of meat on display. She didn't know if she could take her clothes off in front of all these people or not.

The first girl was very pretty with long legs and long blonde hair. She got a lot of applause and came off stage smiling confidently. The second girl had short black hair. Her outfit was black leather and she was received enthusiastically by the crowd.

As the third girl went on stage Mary realized she was next. As she paced the backstage area she didn't think she could do it. Suddenly Lisa was there.

"Hi pet. Ready?"

"Ms. Simon your pet doesn't believe she can do this."

"Oh but you can and you will pet. If you don't win this you will be one very very sorry pet."

"Please Ms. Simon this isn't right."

"That remark will cost you later now get out there and make every man and woman in this club want your ass. You are nothing but my pet the slutty dancer tonight. If you are good you can pretend to be a teacher and mother tomorrow. But tonight is what you really are. Now get out there and win."

Mary knew Lisa was right. She had to dance her best and win to make her owner proud. She couldn't let her owner down or she would be punished and her life would get even more complicated.

Suddenly it was time. Mary tried to block out the crowd and pretend she was in her bedroom in front of the mirror. She danced and swayed to the music. The shouting was a distraction but she continued. She removed her dress and suddenly she could feel the eyes on her. Her hips took on a mind of their own and began to gyrate. She began thrusting her hip back and forth as she dropped her wonder bra to the floor. Her breasts swayed as her body continued to prance around the stage. Her g-string was soaked and her pussy was on fire. She literally
ripped off the tiny cloth protecting her bare womanhood from the eyes of the lusting men surrounding the stage. As she moved through the third song her fingers spread her pussy lips wide and she thrust her pelvis at the screaming crowd. Shaking her breasts and fingering her pussy she humped her ass around the stage.

By the end of the third song Mary was exhausted. Her legs were about to give out. She had given all she had for her owner. Lisa was not back stage when she staggered to the chair. Her body was covered with perspiration and she could feel her juices running down her thighs. She sat there on the chair and rested. She wanted to get back on the stage and collect her dollars. Then she could maybe get some relief for the fire between her legs.

It wasn't long before Mary was strutting her naked body on to the stage with 5 other naked women. They danced one song and then moved to the edge of the stage to collect their dollars. Mary was pawed as she collected her money. She felt fingers slipping into her wet pussy and spread her legs wide to allow better access. She seemed to be collecting a lotof dollars. Finally all the dollars had been collected. The women went backstage and the DJ counted the dollars.

The tall blonde had 40 the next girl had 25, dancer number 3 had 23, Mary had 57, dancer 5 had 29 and the last dancer had 52. She had done . She won. Her owner would be so proud. Mary was lead back on stage and while standing naked with her legs slightly spread she accepted the check for $500. She was the best stripper of the night. She was so proud.

As she walked off stage she was suddenly hit by the thought. 'Why am I proud to be a great stripper? I'm a teacher, wife and mother. Oh what if someone recognized me.' She wanted to dress and run out of there but she was being congratulated by the other girls. She saw Lisa coming through the curtain.

"Well pet you did it you won. I'll take the $500."

"Ms. Simon your pet only gets to keep $100. The rest go as tips and fees for participation."

"Well pet I need $500 so you better get your ass out there and do about 40 table dances to get the other $400."

"Ms. Simon your pet only gets to keep $5 from each table dance."

"Pet I need $500. You can do table dances or give blow jobs. I don't care but when this place closes at 2:00 A.M. you better hand me $500."

"Yes Ms. Simon. The girls say I have to stay for initiation after hours ."

"That's ok. Just give me the $500 and then you can stay as long as you like. I'll see you in the morning."

"Yes Ms. Simon." What was she going to do. How could she make $500 dollars in 4 hours? How would she ever get to work in the morning if she had to stay here after 2? How was she going to get home? Again her mind was not functioning clearly. She need to get busy or things would get worse.

Mary moved onto the floor and was immediately invited to sit with three gentlemen. She declined saying she needed to work the floor. "Would any of you gentlemen like a table dance?' she asked.

They all quickly agreed.

Using the things she had observed other girls doing Mary began dancing for the first man. As she moved her naked body up close to the gentleman he moved his hand to his thigh so that when she straddled his leg his hand was directly under her shaved wet pussy. As she slide her body up and down his thigh his fingers began playing between her spread legs. By the time the song was over and she moved to the second man her body temperature was approaching the boiling point. The second man followed the example of his buddy and played
openly with her dripping pussy. About half way through the song she shuddered in an orgasm and was deeply
embarrassed that she could cum in this disgusting situation, but she never stopped moving.

The third man slide his finger past her drenched pussy and slide a finger into her ass. Mary found herself sitting on the mans hand and forcing his finger deeper inside her tight puckered hole.

Mary was shaken by her body's betrayal but she moved to the next table. She needed to get $500 for her owner or she would be punished. As she worked her way around the room Mary kept one eye on the clock. She had humiliated herself several time by cumming as complete strangers played with her soaked pulsing pussy. By 1:00 she had $300 but she realized she would never make her owners required $500 before the place closed. She had to make a decision. Risk her owners wrath or go beyond dancing to make the money.

It really wasn't a choice when she thought about it. She had got too far to protect her family to risk losing it now. Besides Bill would be home soon and she would be able to work some way out of this situation.

Mary went back to the table of the first man, " I'll give each of you a blow job for $50 a piece." Mary's face burned with shame as she offered herself for money. After a brief discussion between the men they agreed and Mary led them into the back of the club.

Mary couldn't believe what she had gotten into as she found herself kneeling on the hard cold tile floor with a long thick cock deep in her throat and a cock in each hand waiting her her talented mouth. The men had had a good deal to drink and bringing them to orgasm took longer than Mary had hoped but she was back on the dance floor with only $50 to go with 10 minutes left. She had swallowed all three loads and the taste of cum filled her mouth.

Many of the men were beginning to leave as closing time approached and Mary moved swiftly to a guy sitting near the stage by himself. She whisper her offer in his ear and he stood taking her by the arm and lead her into the back.

"You can get me nice and hard with your mouth but I want to fuck your ass for $50. "

Mary was trapped. Time was running out so she agreed and after kneeling and sucking his huge cock to its full 9" she raised her ass and lower her face to the floor and allowed herself to be fucked in the ass.

When it was all over Mary felt dirty and used. She was nothing but a whore. She wished Bill would get home soon.

Mary went back into the dance floor and saw Lisa standing by the bar. She walked up to her and handed her the $500.

"Very good pet and it is only 2:05."

Mary was shocked. She thought she had made it.

"Don't worry pet you did well. I understand you will be staying here a while. Joe, the bartender has agreed to bring you home later. Wake me at 6:30 pet. You can sleep on the porch for being 5 minutes late with your money".

"Yes Ms. Simon."

"Hey Miss contest winner, Come back here." called the black dancer.

"May I Ms.. Simon?"

"Have fun pet."

Storie simili

Il Drago (S)Strati V. 1 cap. 02 (La Maga)

La maga * * * * Mia carissima Tessarie, So che i tempi ci stanno provando in questo momento, ma sappi che ho fatto del mio meglio per assicurarmi che tu finissi in un posto sicuro. Le terre umane sono accoglienti per la nostra specie e, sebbene non ci si possa fidare di loro, non ho dubbi che verrai trattato bene e accolto a braccia aperte. Da quello che sappiamo di loro, evitano la magia, quindi per favore fai attenzione se scegli di esercitare i tuoi poteri. . . L'incidente avrebbe potuto essere perdonato se non fosse stato così diffuso, ma...

2.5K I più visti

Likes 0

Fuori Limiti Compagno di Stanza Pt. 3

Vista. Il calzino rosa, che mi premeva quasi sugli occhi. Era buio, ma dopo questo pomeriggio, sapevo fin troppo bene che c'erano impronte sporche di dita dei piedi e suole in una leggera sfumatura di marrone. Tocco. L'arco della suola di Shiann, che mi tocca il naso. Le dita dei piedi contro la mia fronte, dimenando leggermente. Il tallone, che mi sbatteva il mento un paio di volte mentre si spostava leggermente verso di me lungo il divano. La sensazione di un tessuto leggermente consumato, qualche brandello di cotone che si era staccato dall'intreccio di cotone a maglia fitta dei suoi...

2.4K I più visti

Likes 0

Tornando a casa gay...

Tornando a casa gay... (Episodio 2) Il mio soggiorno da zio Donnie era finalmente finito. Avevamo fatto sesso selvaggio eccezionalmente sensuale quasi ogni notte. Ero triste di dover partire, ma ero anche entusiasta di esplorare la mia nuova conoscenza sessuale trovata su un ragazzo della mia età. Adesso ero sicuro della mia sessualità. Sono gay! Mancava ancora molta estate e la mia truppa di Boy Scout aveva diversi viaggi che non vedevo l'ora di fare. C'era un ragazzo di 2 anni più giovane di me con cui mi piaceva fare amicizia durante le gite. Si chiamava Bobby, 15 anni, magro come...

2.6K I più visti

Likes 0

Tesoro parte 3

In questa parte ho cambiato il mio stile di contorcersi. PS Mi piacerebbe sapere chi è la tua ragazza preferita, quindi per favore commenta. 'bussare' 'bussare' 'bussare' John si svegliò di soprassalto, dimenticando per un istante dov'era. Poi l'ha sentito di nuovo. 'Knock' 'Knock' 'Knock' ma questa volta è stato accompagnato da una voce dolce e salata, “servizio in camera”. Era Rosa. John si tolse le coperte dalla testa in tempo per vederla aprire il suo vestito da cameriera con un vassoio di pancake e sciroppo. Vedendo che John era alzato, Rose fece uno dei suoi allettanti sorrisi e si diresse...

2.4K I più visti

Likes 0

RUNAWAY Capitolo 19

Si svegliò quando lo sentì fermare il camion, felice di non essere ancora nel suo incubo e dopo aver guardato attraverso il parabrezza vide che erano di nuovo in un'altra area di sosta. Vedo che sei sveglia Bella addormentata. Tempo per una sosta, fumo e un paio d'ore di sonno non credi Senorita chiese? Certo concordò lei con uno sbadiglio. Entrambi scesero dal camion e lei si diresse al bagno delle donne per una pausa vasino. Quando è tornata aveva le due sedie fuori ed era seduto a fumare una canna e aveva anche un refrigeratore fuori e una birra in...

2.9K I più visti

Likes 0

Spostare mobili

Prima di iniziare voglio iniziare descrivendo me stesso. Sono un ragazzo di 17 anni in buona forma. Ho lunghi capelli biondi che lascio crescere fino a coprirmi quasi gli occhi. Sono alto circa 6 '3 e ho un cazzo molto grande. E per questo non sono vergine. In effetti penso di aver scopato ogni ragazza del mio liceo. Suonai il campanello e poi spostai nervosamente i piedi. Dopo un momento o due la porta si aprì. In piedi c'era la ragazza più sexy che avessi mai visto. Non c'è altro modo per descriverla. Aveva circa venticinque anni ed era alta con...

2.4K I più visti

Likes 0

Realizzazione di un uomo danneggiato parte 1

La creazione di un uomo danneggiato • Questa è la mia prima storia. La prima parte avrà poco o nessun sesso poiché inizierò con una storia di fondo che si basa sulla mia vita. Gli eventi di cui scriverò sono accaduti a me. I nomi saranno cambiati per proteggere i non così innocenti. Passerò alla finzione quando inizierà la vendetta, ma sento che il retroscena o la storia, come la si chiami, è importante per capire da dove viene il personaggio principale. Ora ecco la domanda se sarà buono o cattivo mentre si vendica di coloro che lo hanno danneggiato. L'infanzia...

2.6K I più visti

Likes 0

Quello che desideri

Ho 25 anni, ho recentemente terminato la scuola di legge e lavoro a ore assurde come junior associate in uno studio di medie dimensioni specializzato in diritto assicurativo. La paga è abbastanza decente, ma il lavoro è noioso. Se non fosse stato per Kaitlyn, avrei smesso mesi fa, ma lei rallegra le mie serate e rende tollerabile la fatica settimanale. Ci siamo conosciuti al college, ci siamo innamorati e ci siamo sposati quando ci siamo laureati. Poi la scuola di legge per me e un Master in Pedagogia per lei. Ha 23 anni e gira la testa. La prendo in giro...

2.4K I più visti

Likes 0

Cintura della Bibbia - Parte 3 (FINALE)

Vado in un campo cristiano, annunciò Anne a colazione un giorno, circa due settimane dopo. Le nostre visite notturne erano ancora in corso, ma più a lungo continuavamo, più ero risoluto che doveva cessare. Ho risposto a mia sorella quasi soffocando con i miei Cheerios, ma sono riuscito a coprirlo con un colpo di tosse. Se fossi stato davvero il bravo ragazzo che volevo essere, il mio pensiero iniziale sarebbe stato preoccuparsi di come sarebbe sopravvissuta senza accesso alla sua dipendenza, ma onestamente, la mia prima preoccupazione era come avrei fatto a sopravvivere senza sesso per una settimana . I miei...

2.4K I più visti

Likes 0

Fare da babysitter con Tara pt.2

Quindi, eccomi qui, in piedi nella stanza della mia migliore amica, il mio cazzo semiduro ancora nella sua mano, un po' del mio sperma ancora sulle sue labbra e sulla sua lingua. Mi sentivo come se la mia stessa forza vitale si fosse trasformata in sperma e fosse stata risucchiata fuori dal mio cazzo tutto in una volta. Eppure, volevo di più. Mi aveva appena fatto il pompino più incredibile della mia vita e ora volevo ricambiare il favore. Si distese sul letto, scivolando fuori dalle sue mutandine che erano già impregnate di anticipazione, dandomi la prima visione completa di lei...

2.2K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.