Enormi tette messicane

147Report
Enormi tette messicane

Storia di Fbailey numero 392


Enormi tette messicane


Camille era senza dubbio la ragazza più grande della mia classe. A quindici anni era una testa più alta della maggior parte dei ragazzi e le sue tette erano probabilmente più grandi di dieci ragazze messe insieme.

Ho ammirato Camille dall'inizio della scuola, quando si è trasferita. Parlava un buon inglese e anche meglio lo spagnolo. Era una ragazza grande ma era anche carina. Aveva una grande pancia, un grosso sedere e tette ancora più grandi. Mi ha ricordato una versione più giovane e carina di mia madre.

Un giorno ho avuto il coraggio di parlarle. Volevo chiederle di uscire per un appuntamento ma avevo paura. Mi ci sono volute un altro paio di settimane per chiederle di uscire. La sua risposta mi ha colto alla sprovvista. Voleva sapere se volevo solo palparla in modo da poter dire a tutti gli amici che avevo. Certamente no! Spaventata o no, le ho confessato che se mi avesse lasciato palpare non l'avrei detto a nessuno se non mi avesse voluto anche lei. Poi sono scappato prima che potesse colpirmi.

Quel venerdì mattina a scuola Camille mi chiese se volevo ancora un appuntamento con lei. Quando ho detto di sì mi ha detto che dovevo tornare a casa con lei dopo la scuola e incontrare sua madre e tutte le sue sorelle. Bene!

Ero ansioso di incontrarla nel suo armadietto alla fine della scuola e mi sono precipitato ad esso il più rapidamente possibile. Non sembrava eccitata quanto me perché le ci sono voluti dieci minuti per arrivarci. Mi ha detto che doveva parlare con il suo insegnante di matematica del suo compito a casa e che doveva fermarsi nel bagno delle ragazze. Ho mentito e le ho detto che ero appena arrivato.

Poi siamo andati a casa sua. Era nella direzione opposta rispetto a casa mia, ma non mi importava. Ero solo contento di camminare con lei.

A casa sua sono stata presentata a sua madre e alle sue sorelle in spagnolo, poi Camille mi ha raccontato quello che aveva detto. Le sue cinque sorelle parlavano inglese ma non davanti alla madre. Strano! Ci è voluto molto più tempo per ripetere tutto due volte. Camille ha detto a sua madre quello che avevo detto in spagnolo e poi mi ha detto quello che sua madre aveva detto in inglese.

Terminate le formalità Camille e due delle sue sorelle mi accompagnarono nel salotto formale riservato agli ospiti. Le altre sue tre sorelle hanno aiutato la madre a preparare la cena. A quanto pare ero stato invitato a cena e fino ad allora avevamo due accompagnatori. Sebbene Camille fosse la figlia maggiore, sua madre non si fidava che fosse sola con un ragazzo.

Una volta che ci siamo seduti e sua madre ci ha controllato una volta che Camille ha sussurrato qualcosa in spagnolo alle sue sorelle. Ridacchiarono e scossero la testa, no.

Durante la cena sua madre nominò una delle sue sorelle come mia interprete e a Camille fu detto di parlare solo in spagnolo.

C'era chiaramente qualcosa di più di quello che sembrava. Sono stato interrogato. In sostanza le dissi che mio padre era uno di nove figli, mia madre era una di tredici figli e che io ero uno di otto figli. Eravamo cattolici molto severi e mia madre non credeva nel controllo delle nascite.

Tutto ciò sembrò piacere anche alla madre e alle sorelle.

In cambio mi è stato detto che la madre era una di diciassette figli, il marito morto era uno di quattordici figli, e che con sole sei figlie si sentiva ingannata.

Poi mi ha chiesto se amavo sua figlia e io ho risposto che mi piaceva moltissimo ma che non sapevo se l'amavo.

Mi ha chiesto se volevo fare sesso con sua figlia. Arrossii e dissi che speravo di arrivarci un giorno. Anche Camille arrossì.

Successivamente mi ha chiesto quanti bambini volevo. Le ho detto che non ci avevo ancora pensato. Le ho detto che ero ancora vergine ma che avevo sentito dire che il sesso era fantastico e se fosse stato davvero così bello avrei potuto avere venti o trenta figli se prima non avessi sfinito Camille.

Questo fece ridere tutti e Camille arrossì di nuovo.

Quindi l'interrogatorio è andato a Camille mentre il mio traduttore mi ha aggiornato.

Sua madre ha chiesto a Camille se mi amava. Lei ha risposto che lo pensava. Ha poi chiesto a Camille quanti figli voleva e lei ha risposto, quanti ne potevo darle. Poi sua madre le chiese se fosse ancora vergine a cui lei rispose di sì.

Dopodiché le domande sono diventate molto più intime. Avevo mai visto una ragazza nuda prima... solo sulle riviste. Avevo mai sentito il seno o la vagina di una ragazza prima ... no signora. Ero gay... no signora. Poi mi ha scioccato a morte e mi ha chiesto se voleva vedere Camille nuda... sì, signora, assolutamente.

C'è stata una discussione in spagnolo che non è stata interpretata per me.

Alla fine la madre sollevò le cinque dita di una mano, poi, dopo una breve pausa, sollevò tre dita dell'altra mano.

Il mio interprete ha detto: “Puoi guardare il corpo nudo di Camille ma non puoi toccarlo. Capisci?" Ho guardato la donna più anziana e ho annuito con la testa, sì. Sorrise e mandò Camille di sopra.

C'è stata una discussione in spagnolo di cui anch'io non ero a conoscenza. Camille ha gridato qualcosa giù per le scale, la madre ha battuto le mani e le cinque sorelle mi hanno portato su per le scale.

L'intero piano di sopra sembrava essere una grande camera da letto con sei letti. Ho visto una porta aperta che dava in un bagno e una porta chiusa che pensavo fosse nella camera da letto della madre.

Camille era in piedi su uno sgabello corto. Era completamente nuda e sull'attenti. Stava anche fissando una croce sulla parete più lontana e si sforzava molto di non guardarmi. Mi avvicinai a lei e le girai lentamente intorno, a rispettabile distanza. Quando mi sono avvicinato a lei, anche le sorelle di Camille si sono avvicinate. Sapevo che era meglio non toccarla, ma volevo dare un'occhiata più da vicino alla mia primissima ragazza nuda. I seni di Camille erano molto più grandi di quanto sembravano, si appiattirono e poggiarono sulla sua pancia. Poi ha preso le sue enormi tette messicane con entrambe le mani e le ha lasciate ricadere sulla sua pancia. I suoi capezzoli e le areole erano di colore scuro. Ho pensato che fosse a causa del suo background messicano. La sua pancia sporgeva leggermente dalla sua figa così mi sono inginocchiato e l'ho guardata. Potevo sentire il suo odore inebriante, potevo vedere le sue labbra gonfie spuntare attraverso i folti peli pubici scuri. Potevo anche vedere dell'umidità che si formava al suo ingresso e minuscole goccioline all'estremità di alcuni dei suoi capelli. Poi sono strisciato sul retro per guardarle il culo. Il suo sedere era abbastanza grande e le sue natiche erano increspate dove i suoi muscoli si erano irrigiditi.

Poi ho chiesto: "Può sdraiarsi su un letto e aprire le gambe per me?"

Ridacchiarono e poi Camille disse: "Sì, posso farlo anche io se voglio".

Prima che potessi chiederle se voleva anche lei, si era dimessa e si era avvicinata al letto dell'armadio. Si sedette proprio sul bordo e mentre si appoggiava all'indietro le sue gambe si sollevarono e le afferrò dietro le ginocchia. Le sue gambe si aprirono, le labbra grasse della sua figa si aprirono e il suo rossore interiore si mostrò brillantemente.

Ho ottenuto la mia faccia con pollici della sua figa meravigliosa. Ho sentito l'aroma nelle mie narici e sono diventata immediatamente più dura, ho visto la pozzanghera di succo che si era formata all'interno della sua vagina e mi sono sentita venire nelle mutande. Volevo seppellire la mia lingua nel suo buco così tanto che ci sono quasi riuscito. Probabilmente l'avrei fatto se non fosse stato per la mano sulla mia spalla che mi diceva che il mio tempo era scaduto.

Sono stato riaccompagnato in cucina dove la loro madre stava aspettando pazientemente. Poco dopo Camille si unì a noi.

L'interrogatorio è ricominciato. Mi è piaciuto quello che ho visto... sì signora. Potrei amarla Camille per sempre e darle tanti bambini... sissignora, potrei.

A Camille è stato chiesto se poteva prendersi cura di un uomo come me. Lei ha risposto che poteva. È diventata rossa durante la domanda successiva. Alla fine il mio interprete ha tradotto: “Mia madre ha chiesto a Camille se era disposta a mettere su famiglia e crescere bambini. Camillo ha detto di sì. Poi mia madre disse a Camille che avrebbe dovuto essere sempre disponibile per il suo uomo per il sesso, giorno e notte, con la pioggia o con il sole, e nella vagina, nella bocca o nel retto. Ancora una volta Camille ha detto di sì. Poi il mio interprete ha detto: "Ora hai la benedizione di mia madre per fare sesso con Camille e sposarla".

Ho guardato Camille e ho chiesto: “Sposarsi? Ho pensato che fosse per vedere se potevamo uscire insieme.

Camille ha detto: "Possiamo uscire insieme, possiamo scopare, possiamo rimanere incinte, purché tu dica a mia madre che un giorno presto ci sposeremo".

Ho chiesto: "Quanto presto?"

Camille ha risposto: "Che ne dici di dopo che ci siamo diplomati al liceo".

Ho chiesto: "E se rimani incinta prima?"

Camille sorrise e disse: “Questo è quello che spera mia madre. Vuole assicurarsi che tu sia fertile.

Il mio interprete ha detto: "Chiama i tuoi genitori e dì loro che sei stato invitato a un pigiama party... per una settimana".

Ho guardato Camille e lei ha sorriso, così ho preso il cellulare e ho chiamato mia madre. Le ho detto che avevo una ragazza, che ero stato invitato a un pigiama party per una settimana e che mi sarei sposato dopo la laurea in tre anni. La mamma era felice e mi ha detto di stare attenta. Poi mi ha chiesto se volevo che la mia ragazza restasse a casa nostra per la settimana successiva. Apparentemente aveva accettato l'idea in fretta.

Non riuscivo ancora a toccarla fino all'ora di andare a dormire alle dieci.

Sua madre ci diede la sua camera da letto e disse che avrebbe dormito nel letto di Camille. Ero già a letto quando è entrata Camille. Ha detto che sua madre aveva controllato se il suo imene era intatto, e lo era.

Eravamo terribilmente eccitati ma dovevo solo assaggiare la figa di Camille prima di scoparmela per la prima volta. È stato fantastico, ho adorato il gusto e ricorderò quel gusto per il resto della mia vita. Camille era stata nella stessa posizione in cui era stata prima sul letto, quindi dopo averla assaggiata le ho semplicemente infilato il cazzo dentro. Non ha mai sussultato o gridato mentre spingevo il mio cazzo duro fino in fondo dentro di lei. Sono durato solo un minuto o giù di lì prima di pompare il mio bambino facendo lo sperma nella sua figa vergine.

Camille mi ha baciato, mi ha ringraziato e ha detto che sarebbe tornata subito. Poi uscì nella stanza accanto. Quando è tornata era molto contenta. Sua madre aveva di nuovo infilato le dita nella figa di Camille e aveva scoperto che il suo imene era stato rotto e che il mio sperma era dentro di lei. Poi sua madre disse a Camille di assicurarsi che da quel momento facessi l'amore con lei almeno due volte al giorno. Lei era d'accordo.

Mentre facevamo l'amore per la quarta volta quella notte prima di svenire per pura stanchezza, Camille mi disse che alle sue sorelle era stato detto di aiutarmi ad eccitarmi... come se avessi bisogno di aiuto. Camille ha detto che potevo chiedere a qualsiasi delle sue sorelle di spogliarsi e lasciarmi guardare come l'avevo vista prima, ma che non avrei mai potuto toccare nessuna di loro.

Ho chiesto a Camille se questo includeva anche sua madre. Ha appena sorriso e ha detto che glielo avrebbe chiesto al mattino.

Quando mi sono svegliato a metà mattina, Camille non era sdraiata accanto a me. Era in piedi accanto al letto e ha detto: "Sì, include mia madre". Poi indicò sua madre. C'era la donna più anziana in piedi nuda ai piedi del letto. Mi ha sorriso e poi si è girata lentamente. Ha raccolto le sue enormi tette messicane e mi ha permesso di guardarle cadere contro il suo stomaco. Si avvicinò a me e si voltò di nuovo lentamente, poi sollevò un piede sul letto sopra la mia testa. Quella posizione ha messo la sua figa aperta e gonfia a pochi centimetri dalla mia faccia. Sembrava proprio la figa di Camille e aveva un profumo altrettanto buono.

Mentre lo guardavo da vicino, Camille disse: “La regola del divieto di contatto non si applica a mia madre... solo alle mie sorelle vergini. Puoi toccarla se lo desideri.

Ho tirato fuori la lingua e nel suo buco umido procurandomi immediatamente un'erezione che stava iniziando a farmi male. Avevo bisogno di sollievo, quindi sono rotolato fuori da sotto di lei, ho tirato Camille sul letto e poi l'ho scopata forte e veloce con sua madre che mi guardava.

Alla fine ce l'ho fatta al piano di sotto per pranzo. Quando sono entrato in cucina con Camille al seguito, le sue sorelle hanno ridacchiato. Ho guardato la madre che era vestita e sapevo che indossava il reggiseno ed ero abbastanza sicuro che avesse anche le mutandine. Ho detto a Camille di chiedere a sua madre di togliersi la biancheria intima in modo che potessi sentirla ogni volta che ne avevo voglia. Sorrise e disse a sua madre quello che avevo detto. Ha gridato a una delle sue figlie di guardare la pancetta e si è precipitata di sopra. Quando è tornata, si è messa davanti a me per un'ispezione. Ho allungato la mano sotto il suo vestito e ho infilato due dita nella sua figa umida. Poi mi sono alzato, ho camminato dietro di lei, e poi le ho messo il braccio sopra la spalla e la mano dentro la sua scollatura per afferrare un seno e farlo rimbalzare un po'. Le accarezzai il culo grosso e indicai la stufa.

Camille mi ha sussurrato all'orecchio che avrei potuto far pranzare le sue sorelle nude se avessi voluto scoparla dopo. È stata una buona idea, quindi ho detto loro di spogliarsi e Camille ha detto a sua madre quello che avevo detto. Le ragazze corsero di sopra e tornarono giù nude per la mia ispezione. Sapevo di non poterle toccare, ma ho guardato le loro tette in vari stadi di grandezza, ho annusato ciascuna delle loro fighe, e poi ho semplicemente afferrato Camille e l'ho scopata da dietro sopra il tavolo della cucina mentre sua madre ci faceva tutti i panini con pancetta, lattuga e pomodoro... il mio preferito.

Sapevo in quel momento che amavo Camille, tutta la sua famiglia, e che non avrei mai potuto tornare a casa.

Due settimane dopo, durante il ciclo di Camille, ho scoperto che poter toccare la madre significava anche poterla scopare.

Camille ed io ci siamo sposati subito dopo la laurea. Era incinta di sei mesi del nostro secondo figlio e sua madre aveva appena perso il ciclo. Eravamo abbastanza sicuri che anche lei fosse incinta del mio secondo figlio. La cosa divertente era che anche mia madre era di nuovo incinta.


La fine
Enormi tette messicane
392

Storie simili

Una fantastica vacanza

Cosa fa una donna di circa 30 anni divorziata di recente quando il suo posto di lavoro ha una vacanza di 2 settimane? Beh, vai in vacanza, naturalmente. Il mio ex marito era una persona controllante, aveva bisogno di fare le cose a modo suo nel suo programma. Ma mi aveva fatto sentire a mio agio, immagino che stare con qualcuno dai 20 ai 30 anni lo faccia. Ma sono contento che quel capitolo della mia vita sia finito. Ho potuto vedere i segni un paio di anni fa e penso che inconsciamente volevo comunque uscire dal matrimonio. Ma è stata...

1.1K I più visti

Likes 0

Macinazione Nella Sabbia

Sono sdraiato sulla spiaggia a prendere il sole. La giornata non poteva andare meglio. Ero a migliaia di miglia dal lavoro, dal traffico dell'ora di punta, da chiunque conoscessi e non avevo niente in programma. Mentre guardavo le onde rotolare e tornare indietro, ho iniziato a pensare alla vita notturna qui. Non riesco a sedermi molto bene sulla spiaggia tutto il tempo. Voglio dire, l'ho adorato, ma avevo bisogno di farmi pompare il sangue. Un po' di eccitazione! Sono passato dalla reception del resort in cui alloggiavo e ho chiesto cosa facevano per passare il loro tempo. Non volevo andare in...

828 I più visti

Likes 0

Aiuto voluto parte 7

Mi chiedevo se avessi imparato la lezione mentre tornavamo a casa. Non solo, ho iniziato a calcolare quanto è costata la mia stupida avventura con Caitlyn. Tra il suo vestito, le scarpe e la roba, i miei vestiti nuovi, la cena e la mancia, il biglietto del taxi per cui le ho dato i soldi, e la benzina; doveva essere vicino a nove fatture. Inoltre la frikkin' pneumatico doveva essere riparato. Ho guardato Caitlyn. Stava dormendo. C'è stato qualcosa di positivo che è emerso da tutta questa disavventura? La sua figa è stata rasata. Ma stasera non vedrei niente di tutto...

1.1K I più visti

Likes 0

Il giorno più bello

Questa mattina è iniziata alla grande. Meglio di come l'avrei mai potuto immaginare. Avevo fatto un patto con mia moglie. Se voleva che usassi i soldi che avevo vinto nella partita di poker di questa settimana per andare a Columbus e vedere la nuova discoteca che avevano costruito, avrebbe dovuto concedermi un'intera giornata di piacere sessuale ogni volta che ne avesse la possibilità. Questa mattina è iniziata svegliandomi con la sua figa luccicante che si librava a pochi centimetri dalla mia faccia. Lei sa quanto mi piace mangiare la sua figa. Deve essersi svegliata molto prima perché la sua figa era...

843 I più visti

Likes 0

Nome di morte 3

Nome della morte 3 Se non leggi in sequenza potresti perderti La sveglia del cellulare mi ha svegliato alle 22:00. Odiavo il turno di notte, ma dovevo essere Rick per qualche giorno in più o fino a quando non riuscivo a trovare un piano migliore. Doccia e rasato e si è vestito prima ancora che Lisa sapesse che ero alzata. Stava sbrigando le scartoffie e guardando la tv. Maledizione delle mogli domestiche disperate, odiavo quello spettacolo. Per favore, stai attento stasera. Penso che ti saresti preso un'altra notte libera. Lei disse. Guardandomi caricare la cintura. Si alzò e si avvicinò a...

758 I più visti

Likes 0

Aggiornamento in ritardo- J è ancora premuroso!

Bel titolo? Ho pensato che fosse divertente, ma il mio stile di umorismo non è di altissimo livello, quindi divago. Mi siete mancati tutti, miei fedeli lettori. Vedere tutti i tuoi commenti sul non voler vedere la fine dell'ira di Gaia mi riempie il cuore di calore e gioia, quindi grazie per questo. Ora mettiamoci al lavoro....... Sono vivo! Prometto che non sono uno zombi, quindi non preoccuparti, ho appena trascorso un mese in purgatorio, ma ora che sono tornato, ho alcune cose di cui devo scriverti, miei fedeli lettori. Innanzitutto perché è ciò per cui siete qui tutti, l'ira di...

622 I più visti

Likes 0

HOBO - Capitolo 15

CAPITOLO QUINDICI Iniziammo l'anno successivo ancora più frenetico del precedente. Il ristorante era decollato molto più velocemente del previsto e Michelle lavorava dalle dodici alle quattordici ore al giorno. Aveva assunto Eddie Sampson come manager che la teneva libera di occuparsi della cucina. Aveva anche assunto un altro cuoco e un'altra cameriera. Entro giugno quasi tutte le sere dovresti aspettare un tavolo tra i trenta ei quarantacinque minuti. Michelle sarebbe tornata a casa fino a dopo mezzanotte quasi tutti i giorni. Il primo luglio di quell'anno, ero seduto sul divano a guardare la televisione in attesa che Michelle tornasse a casa...

572 I più visti

Likes 0

Lo spettacolo via webcam di Tasha

La trasmissione sexy della webcam della diciottenne Tasha viene interrotta dall'animale domestico di famiglia. Sono Tasha, ma tutti mi chiamano Ta-Ta. A causa dei miei seni al cioccolato 38 C. Ho 18 anni e sono piccola, alta 5'6 pollici, 115 libbre di cioccolato fondente. Faccio un taglio di capelli corto alla Halle Berry. Con un fondoschiena di mela che farebbe dire a J-Lo Dannazione Vivo ancora con i miei genitori e il mio stupido fratellino quindicenne Calvin Jr (soprannominato C.J) Inoltre, abbiamo un pitbull di 3 anni di nome Bullet. Di chi mi fissa costantemente con quei penetranti occhi azzurri, mentre...

1.2K I più visti

Likes 0

Fare da babysitter con Tara pt.2

Quindi, eccomi qui, in piedi nella stanza della mia migliore amica, il mio cazzo semiduro ancora nella sua mano, un po' del mio sperma ancora sulle sue labbra e sulla sua lingua. Mi sentivo come se la mia stessa forza vitale si fosse trasformata in sperma e fosse stata risucchiata fuori dal mio cazzo tutto in una volta. Eppure, volevo di più. Mi aveva appena fatto il pompino più incredibile della mia vita e ora volevo ricambiare il favore. Si distese sul letto, scivolando fuori dalle sue mutandine che erano già impregnate di anticipazione, dandomi la prima visione completa di lei...

1.1K I più visti

Likes 0

Il dominio finanziario di Steven Miller

Capitolo 1: Riparazioni Per la maggior parte dei bianchi, la loro risposta istintiva e condizionata alla semplice menzione della parola riparazione è gridare: La mia famiglia non ha mai avuto schiavi. Non pago alcun risarcimento! Voi neri dovete semplicemente superarla, la schiavitù era nel passato, lasciate perdere, per l'amor di Dio. Per Werner Steven Miller, Steven per molti, le sue percezioni erano completamente opposte. Steven aveva un desiderio radicato e irresistibile di pagare per i peccati del suo ipotetico padre; desiderava essere il cattivo animale domestico di una sadica dea d'ebano che lo avrebbe sottoposto alle sue richieste erotiche. Dato che...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.