Dolce Savana

949Report
Dolce Savana

Era passato parecchio tempo dall'ultima volta che avevo visto Savannah e il tempo era stato buono con lei. Ora a 17 anni era ancora più bella che mai. La sua pelle chiara portoricana aveva un bellissimo bagliore marrone che accentuava le sue curve ancora più del normale. Era un'immagine di pura bellezza. In piedi 5'6 "con seni a D pieni, fondo spesso e gambe solide ha suscitato soggezione nelle sue controparti adolescenti. Non ero così intimidito da lei piuttosto attratto da lei. Nonostante tutte le sue risorse fisiche, comprese le sue labbra carnose, era piuttosto intellettuale. Andava a scuola a tempo pieno, lavorava part-time e aveva la voglia di sottoporsi all'istruzione per autisti. Una vera presa per qualsiasi uomo, indipendentemente dall'età.

Savannah proveniva da una famiglia distrutta non così tradizionale, ma era comunque distrutta. Suo padre, Tony, ha e continua a lottare contro l'abuso di sostanze ed è un folle narcisista la cui unica motivazione è farsi sembrare il martire. Savannah è sempre stata la ribelle dei tre ragazzi mentre Nadia sembra intenzionata a obbedire a ogni desiderio del padre. Savannah, d'altra parte, marcia al ritmo del suo stesso tamburo. Non fraintendetemi, è una giovane donna meravigliosa ea parte l'arcaica di suo padre
aspettative sta andando molto bene nella vita.

Ho flirtato scherzosamente con Savannah nel corso degli anni, ma non avrei mai oltrepassato il limite perché ho parecchi anni più di lei. Tuttavia, negli ultimi due anni sono diventato molto attratto da lei e onestamente penso che il sentimento sia reciproco. Ovviamente con la nostra differenza di età come ostacolo principale, siamo stati lasciati ai nostri pensieri l'uno dell'altro.

Tutto è cambiato una fatidica notte quando l'ho vista dopo il lavoro. Ero vicino al suo posto di lavoro e mi è capitato di vederla uscire dall'edificio. Anche nella sua uniforme da lavoro e con i capelli raccolti in una crocchia, era stupenda. Mentre le passavo accanto, abbassai il finestrino.

"Ciao mia cara, hai appena finito di lavorare?" Ho chiesto. "Già, che giornata lunga. Dodici ore di turno e ora sto tornando a casa." lei rispose. Il suo lavoro non era lontano da casa sua ma le ho offerto un passaggio che ha accettato. Quando ho iniziato ad allontanarmi dal suo lavoro, mi ha messo una mano sulla spalla e mi ha chiesto "Possiamo andare da qualche parte a rilassarci un minuto?". Sono rimasto un po' sorpreso perché so che suo padre teneva sotto stretto controllo dove si trovava sua figlia.

"Sei sicura che a tuo padre vada bene? Sospetto che ti voglia a casa subito dopo il lavoro" commentai. "Lo fa, ma ho bisogno di un po' di tempo per me" ribatté velocemente.

"Vuoi che ti porti a casa di un amico o qualcosa del genere?" chiesi confusa. "No, vai a Greeley Park e possiamo solo chiacchierare per un po'." Sono sicuro che non è stato un grosso problema per lei, ma ero un po' nervoso. Ho avuto abbastanza difficoltà a tenerle le mani lontane quando c'erano persone in giro e ora vuole sedersi in un'auto parcheggiata da sola con me. Parla di una vera prova della propria volontà. E con questo, siamo partiti. Abbiamo trovato un bel posticino alla periferia di Greeley Park dove abbiamo parcheggiato e ho spento le luci. Era la fine dell'estate, quindi le notti erano ancora calde.

È stato quando ho spento le luci che ho sentito uno sguardo sempre presente e ho girato la testa per guardare Savannah. Il suo viso era leggermente illuminato dalla luna ed era mozzafiato. Ci è voluta tutta la forza che avevo per resistere prendendo il suo viso tra le mani e assaporando quelle bellissime labbra. Invece ho chiesto "Sembri turbato, va tutto bene?"

In quel momento, ho visto una piccola lacrima nei suoi occhi e ha iniziato a mordersi il labbro inferiore. "Sto bene, sono solo stressata. Mio padre è come un dittatore e non mi lascia fare niente, MAI. Ho 17 anni e non c'è trucco (non che ne abbia bisogno), no fidanzati, appuntamenti o altro. Mi sto davvero stancando ", ha detto.

Cercando di alleggerire il momento, ho cantato scherzosamente "Savannah ha un ragazzo, Savannah ha un ragazzo". Non l'ha presa di buon grado e mi ha lanciato uno sguardo gelido. Sentendo la serietà in lei, ho cambiato rapidamente direzione e ho chiesto "Gli hai parlato di questo?".

"Sì, ma si trasforma in uno stronzo e non mi sente. Mi ha persino schiaffeggiato abbastanza bene qualche mese fa. Non è divertente!"

"Dannazione, davvero?" Ho chiesto. "Non è bello" ha risposto. Fa sembrare questa piccola pausa prima di tornare a casa molto più logica. Rimanemmo seduti in silenzio per qualche minuto prima che lei parlasse.

"Posso essere onesto con te?" lei chiese. "Certo, questa è una zona senza giudizio" ho scherzato. "C'è una persona a cui sono interessata da un paio d'anni ma il momento non è mai stato quello giusto", ha affermato.

Mi sembrava strano struggersi per qualcuno per alcuni anni, quindi ho indagato un po' di più. "Come fai ad avere interesse per qualcuno per anni e non fare mai una mossa?" Ho chiesto.

"Le circostanze non sono mai state giuste, ma credo che lo siano ora", ha risposto. In quel momento si è avvicinata un po' e ha detto "In effetti, credo che questo sia il momento migliore". Ero un po' sbalordito dalla sua franchezza e istintivamente mi sono tirato indietro. In quel momento, l'ho vista davvero come una donna con la sua mente e le motivazioni di ciò che sarebbe successo dopo.

Non conoscendo la posizione in cui mi trovavo, ho chiesto "In questo momento? Com'è?" Con un respiro profondo, mi guardò negli occhi e affermò "Vedo il modo in cui mi guardi quando nessun altro sta guardando. Posso dire che sei attratto da me ma capisco la tua esitazione. Sono molto più giovane di te, lontano meno esperto, e i legami con la mia famiglia sono profondi".

Aveva punti validi incluso il modo in cui la guardavo. Quando c'era lei, trovavo estremamente difficile distogliere lo sguardo da lei. Era una tale bellezza con una personalità meravigliosa. Chi potrebbe resistere a una persona del genere?

Bloccato nelle mie tracce per la prima volta da molto tempo, semplicemente non sapevo cosa dire. Qui ero con una diciassettenne nel mio veicolo che a tutti gli effetti stava esponendo i miei desideri per lei. Ancora una volta, l'autocontrollo doveva essere praticato. Allungai una mano, le presi la mano e la guardai negli occhi.

"Sei troppo bella per esprimerti a parole e sono lusingata che tu abbia notato i miei occhi vaganti, ma dovremmo davvero andare avanti." dissi debolmente senza alcun accenno di fiducia. "Forse se la situazione fosse diversa, avremmo l'opportunità di esplorarci a vicenda, ma sfortunatamente è qui che ci troviamo". Con ciò, una lunga pausa nella conversazione fino a quando lei mi ha guardato con quegli occhi bellissimi e ha chiesto "Mi trovi bella?". "Certo" dissi.

"Hai mai fantasticato su di me", ha chiesto. Non volendo oltrepassare i limiti, ho semplicemente risposto "A volte mi passi per la testa, ma mi assicuro di non agire in base a quei pensieri". La mia determinazione stava lentamente svanendo e penso che lei lo sentisse. Quello che ha fatto dopo mi ha davvero colto di sorpresa. In modo così innocente, si è avvicinata a me e ha detto "Non mi interessa quello che dice mio padre, quello che dice la società o quello che dici tu". E fu allora che avvicinò lentamente il suo viso al mio e premette le sue labbra carnose sulle mie per il nostro primo bacio. Lentamente, le nostre bocche si aprirono e le nostre lingue si incontrarono, danzando come se fossimo stati qui un milione di volte prima. A questo punto la mia forza di volontà era svanita e ho restituito l'energia sessuale che lei stava emettendo. Dopo aver baciato per un po' questa bellissima giovane donna, mi sono allontanato da lei senza sapere cosa dire. Mi ha guardato così innocentemente chiedendo "Ho fatto qualcosa di sbagliato?".

"Certo che no" dissi, "mi ha solo colto di sorpresa". Con ciò ha mostrato quel bellissimo sorriso e sono rimasto affascinato. "Non possiamo restare qui" dissi, "se qualcuno viene in giro sono in grossi guai e sospetto che lo saresti anche tu". La sua risposta è stata "Portami in un posto sicuro e possiamo esplorarci a vicenda nel modo in cui entrambi abbiamo fantasticato. Detto questo, sono andata al motel più vicino che era un Motel 6, non lontano dalla sua scuola superiore. Dopo essermi assicurata una stanza , si è affrettata dal mio veicolo alla stanza dove abbiamo rapidamente chiuso a chiave la porta e chiuso le tende.Sentendomi vergine, non sapevo cosa fare mentre le mie mani sudavano e tremavano.

"Sei sicuro di voler stare qui con me?" Ho chiesto. "Non c'è nessun altro posto in cui preferirei essere né con nessun altro" sussurrò. Lentamente mi avvicinai a lei accoccolandomi il viso tra le mani e lentamente iniziai a baciarla. Era come una magia. "Sei una vergine Savannah?" chiesi. "Sì, lo sono. Con mio padre così iperprotettivo, non ho tempo per esplorare e onestamente non ci sono ragazzi che mi interessino", ha risposto. Dato che era appena uscita dal lavoro da poco, le ho suggerito di fare una doccia veloce alla quale ha risposto "Da sola?"

"Sì, voglio che tu pulisca il tuo corpo e..." fu tutto ciò che riuscii a dire prima che lei mi interrompesse. "Perché non fai la doccia con me e ti assicuri che io faccia un buon lavoro?" ha scherzato. A cui ho risposto "Ho alcune cose da fare, quindi vai a fare la doccia e ti aspetterò quando avrai finito". Con la sua faccia imbronciata in pieno effetto, si voltò ed entrò nel bagno chiudendosi la porta alle spalle. Come un animale rabbioso mi mossi per sistemare la stanza tirando giù a metà le coperte. Corsi alla reception dove una brava donna trovò delle candele di cui avevo chiesto informazioni. Entrando nella stanza, ho allargato la stanza con candele accese quando ho sentito la doccia spegnersi. La mia mente stava correndo con tutte le possibilità che stavano per venire sulla mia strada. La porta si aprì lentamente e Savannah ne uscì indossando solo un asciugamano. I suoi capelli erano stati lavati in modo impeccabile e lei era la visione della bellezza. Le sue dita delle mani e dei piedi erano dipinte e ben curate con i capelli appiccicati al viso in alcune zone. Volevo correre attraverso la stanza e prendere questa giovane donna, ma invece mi sono avvicinato lentamente a lei. Sentendo il suo nervosismo, le presi di nuovo il viso tra le mani e le sussurrai "Se vuoi che smetta in qualsiasi momento, per favore dimmelo".

"Non mi sentirai dire basta. Ho aspettato questo momento per tre anni e niente si metterà in mezzo" è stata la sua risposta. Con ciò abbiamo iniziato a baciarci appassionatamente. Mentre lo facevamo, ci dirigemmo lentamente verso il letto dove lei cadde all'indietro con me che atterrai dolcemente su di lei. Ero estremamente eccitato, ma sapevo che era saggio prendermi il mio tempo con questa giovane bellezza. Ho iniziato lentamente ad aprire il suo asciugamano per il mio primo assaggio del suo corpo molto sexy. Mentre baciavo ancora la sua bella bocca, cominciai ad accarezzarle i seni strappandole un lieve gemito. Mentre ero ancora completamente vestito, sono sicuro che potesse sentire la fermezza nel mio inguine che le ha fatto aprire le gambe e permettermi di entrare. Mi sono spostato lentamente verso i suoi seni e ho preso i suoi capezzoli nella mia bocca mordicchiandoli delicatamente. Le sue mani mi tenevano ferma la testa per un po' mentre mi occupavo abilmente dei suoi seni. Sedendomi, mi tirai lentamente la maglietta sopra la testa rivelando la mia metà superiore. Allungò una mano e mi accarezzò dolcemente i muscoli del petto e dello stomaco mentre gemeva. Immergendoci di nuovo, le nostre lingue si incontrarono di nuovo, ma non per molto.

Ho dovuto assaggiare questo fiore mai visto prima e con quello, mi sono spostato tra le sue gambe annusando immediatamente il suo sesso. Ho messo la mia bocca sulla sua figa e ho cominciato a leccare dalla sua clitoride al suo ingresso. Era ben rasato e sapeva di nettare degli dei. Non ne ho mai abbastanza quando ha iniziato a macinare la sua figa sulla mia faccia mentre mi teneva la testa con entrambe le mani. Le ho spinto lentamente le gambe esponendo il suo culo e poi le ho dato il miglior culo che ho mangiato. Stava gemendo molto forte a questo punto e sapevo che si stava avvicinando al cumming. Rifocalizzai la mia attenzione sul suo clitoride e lentamente inserii un dito spingendolo dentro e fuori. I suoi fianchi erano al ritmo del mio dito quando ho infilato un secondo dito dentro sentendo il suo imene. Non volendo farle del male, ho fatto attenzione a non romperle l'imene e invece mi sono concentrato sulla sua clitoride. Non ci volle molto prima che la sentissi tremare mentre si faceva strada lentamente verso l'orgasmo, a quel punto sussurrò "Sto venendo". Ha iniziato a muovere i fianchi e ho sentito i suoi succhi coprirmi il viso creando una pozzanghera sul letto. Quando si è calmata dal suo orgasmo, ha alzato la testa fissandomi e ha detto "Non ho mai provato niente del genere. Puoi farlo di nuovo?"

"Certo che posso, bella. Qualsiasi cosa per te" fu la mia risposta. Accoccolato di nuovo sulla sua figa, ho attaccato la sua clitoride con eccitazione, come evidente dal mio cazzo molto duro. Mi sentivo come se potessi fare un buco nell'acciaio con l'erezione che stavo sfoggiando, ma sarebbe stato curato in seguito. Ancora una volta, ho inserito un dito nella sua figa e l'ho aggredita finché non è tornata all'orgasmo. Stava sudando leggermente quando ho alzato di nuovo lo sguardo e aveva un sorriso che non poteva essere eguagliato. "Mi hai fatto sentire così bene", ha detto. Avrei potuto morire proprio lì ed essere un uomo felice, ma c'era dell'altro da vivere. Si sedette e si sedette a gambe incrociate con uno sguardo curioso sul viso.

"Cosa c'è che non va?" chiesi. "Non c'è niente che non va, ma mi chiedo perché indossi ancora i pantaloni e le scarpe?" lei rispose. Non avevo una risposta per lei. Mi sono alzato e ho iniziato a slacciarmi la cintura quando lei ha detto "Aspetta, lasciamelo fare". Si allungò in avanti, finì di slacciarmi la cintura, fece scattare il bottone e fece scivolare giù la cerniera. Mise i suoi indici nei pantaloni e li fece scivolare lentamente lungo le mie gambe esponendo la mia furiosa erezione. I suoi occhi si spalancarono perché non aveva mai visto un vero cazzo in vita sua, figuriamoci così vicino. Mi guardò e poi allungò lentamente la mano per afferrare l'asta del mio cazzo. La sua mano sembrava seta che mi afferrava e iniziò ad accarezzarmi lentamente il cazzo già duro. "Voglio farti sentire nello stesso modo in cui mi hai fatto sentire", ha affermato. Lei esitante si chinò in avanti e leccò la testa prima di aprire la bocca e lasciarmi entrare. Una bocca così dolce e calda era ora avvolta attorno al mio cazzo ed era mandata dal cielo. Non riusciva a metterle molto in bocca, ma le ho messo delicatamente le mani dietro la testa e l'ho forzata dentro. Il suo bavaglio riflesso è entrato in azione e lei è saltata fuori con un filo di saliva che scorreva dal mio cazzo al suo mento. I suoi occhi lacrimavano un po' e le dissi "Va bene piccola, è bello avere la saliva sopra. Aiuta a lubrificare l'attività". Detto questo, è tornata a ballare sul mio cazzo e in un attimo mi ha inghiottito fino in fondo. Era naturale e ci è voluto molto autocontrollo per non venire in quel momento. Per i successivi dieci minuti Savannah mi succhiò abilmente il cazzo con piacere, gemendo periodicamente su di esso.

Mi stavo avvicinando all'eiaculazione quando mi ha staccato la testa e mi ha guardato con quei bellissimi occhi castani. Sapevo qual era lo sguardo e lentamente la spinsi sulla schiena e strisciai tra le sue gambe. Chinandosi e baciando appassionatamente le sue labbra piene mentre il mio cazzo premeva contro la sua figa fradicia. Ho chiesto "Sei pronto?" a cui lei ha risposto nervosamente "Sì ma vai piano". Ho posizionato la punta al suo ingresso e lentamente ho iniziato a scivolare dentro fino a raggiungere il suo imene. Potevo sentirla irrigidirsi per l'anticipazione. "Devo farcela e farà un po' male, sei pronto?" Ho chiesto.

Con un respiro profondo, ha risposto "Sì". E con ciò ho spinto attraverso il suo imene sentendolo scoppiare mentre urlava tranquillamente "Ahi, mio ​​dio che fa male". Mi sono fermato per darle il tempo di adattarsi a me che la riempivo mentre le accarezzavo il viso e le baciavo il collo. Dannazione, aveva un sapore e un profumo meravigliosi. "Sono pronta" ha dichiarato. Lentamente ho iniziato a tirare fuori e spingere dentro a un buon ritmo e potevo sentirla bagnarsi ad ogni colpo. Avvolgendo le gambe intorno alla mia vita, tirandomi più vicino con i suoi piedi mi sussurrò all'orecchio "Fuck me, baby. Fuck me good". Ho continuato a farle sesso con tutto me stesso e in poco tempo siamo diventati una macchina ben lubrificata. Potevo sentirla tendersi preparandosi per un orgasmo così ho accelerato il ritmo.

Più forte del previsto ha urlato "Sto venendo, oh, sto venendo. Continua a fottermi con quel cazzo". Questo è esattamente quello che ho fatto quando ha stretto il mio cazzo con i muscoli della sua figa e mi è venuta addosso coprendomi la regione pelvica. Sudando e ansimando mi guardò negli occhi e disse "Non ho mai provato niente del genere prima. Deve succedere di nuovo." , non sei ancora venuto" chiese con disappunto.

"Devo solo pulirci un po'" risposi quando vide il sangue dal suo imene rotto. Corsi in bagno e afferrai un panno caldo per lavare e le pulii delicatamente la figa e poi il mio cazzo. Una volta finito, l'ho posizionata con i piedi sul pavimento e le mani sul letto. Si guardò indietro un po' confusa finché non rientrai in lei da dietro, a quel punto abbassò la testa sul letto e si godette le carezze che le stavo dando. Dopo avermi succhiato il cazzo e aver scopato il suo missionario, ero così vicino a venire che non potevo trattenermi. Le ho tirato i capelli per inarcarle la schiena e ho iniziato ad accarezzarla a lungo e profondamente mentre lei gemeva.

"Sto per venire presto e voglio che tu lo veda da vicino, capito?" Ho chiesto. "Qualunque cosa tu dica piccola, adoro che tu sia dentro di me" fu la sua risposta. Potevo sentire il mio climax raggiungere la cima, a quel punto le ho detto di girarsi e mettersi in ginocchio. Con i suoi grandi occhi castani che mi fissavano, aprì istintivamente la bocca mentre mi accarezzavo il membro. Inclinando leggermente la testa all'indietro, esplosi nel mio orgasmo con la prima corda di sperma che la colpì sulla guancia destra, la seconda sul labbro superiore e il resto su tutti i suoi bei denti. Il mio corpo era teso e tremava quando mi prese in bocca e iniziò a pulirmi.

"È stato fantastico Savanna, non posso credere che l'abbiamo appena fatto" dissi con la realtà ambientata. "Nemmeno io e solo perché tu lo sappia, questa non sarà l'ultima volta" ha risposto. Con lei in ginocchio, raccolse lo sperma rimanente dal suo viso e lo guidò alla sua bocca. "Hai un sapore meraviglioso", disse, "posso averne di più?".

"Forse un'altra volta, ma ora dobbiamo ripulirti e tornare a casa prima che tu sia nei guai." ho dichiarato. Un'espressione accigliata apparve sul suo viso quando lo dissi, ma sapeva che era esatto. Si alzò e piantò il bacio più appassionato sulle mie labbra con le nostre lingue che ballavano di nuovo. Ho subito ricominciato a gonfiarmi ma le ho detto "Dobbiamo fare una doccia". "Noi?" ha scherzato, "sarebbe eccellente. Con ciò siamo entrati nella doccia insieme per la prima, ma sicuramente non l'ultima volta. Questo è stato l'inizio delle scappatelle sessuali di cui sono fatti i sogni.

Storie simili

Il Drago (S)Strati V. 1 cap. 02 (La Maga)

La maga * * * * Mia carissima Tessarie, So che i tempi ci stanno provando in questo momento, ma sappi che ho fatto del mio meglio per assicurarmi che tu finissi in un posto sicuro. Le terre umane sono accoglienti per la nostra specie e, sebbene non ci si possa fidare di loro, non ho dubbi che verrai trattato bene e accolto a braccia aperte. Da quello che sappiamo di loro, evitano la magia, quindi per favore fai attenzione se scegli di esercitare i tuoi poteri. . . L'incidente avrebbe potuto essere perdonato se non fosse stato così diffuso, ma...

2.4K I più visti

Likes 0

Lo Studio xxx

Arthur era il proprietario di 20 anni di uno studio porno, sua madre Sonia era attualmente a carponi leccando la figa della sua ragazza di 19 anni Betty Rogers, amava girare film lesbici ed era il suo più grande produttore di soldi. Anche Arthur aveva un segreto: era un maestro ipnotizzatore. Quindi sia sua madre Sonia che la sua ragazza Betty erano sotto il controllo mentale (suo). La mamma ora era un'esperta lecca fica, quando è stata ipnotizzata 3 mesi fa ha dovuto essere addestrata, da allora è apparsa in oltre 15 film lez, inclusa una coppia in cui recitava con...

2.2K I più visti

Likes 0

Una fantastica vacanza

Cosa fa una donna di circa 30 anni divorziata di recente quando il suo posto di lavoro ha una vacanza di 2 settimane? Beh, vai in vacanza, naturalmente. Il mio ex marito era una persona controllante, aveva bisogno di fare le cose a modo suo nel suo programma. Ma mi aveva fatto sentire a mio agio, immagino che stare con qualcuno dai 20 ai 30 anni lo faccia. Ma sono contento che quel capitolo della mia vita sia finito. Ho potuto vedere i segni un paio di anni fa e penso che inconsciamente volevo comunque uscire dal matrimonio. Ma è stata...

2.1K I più visti

Likes 0

Il mistero del ritiro parte 2_(0)

Il mistero del pickup parte 2 Cindy era stata un'accompagnatrice occasionale che era diventata un'avventura notturna per John, ma dopo che se ne era andata c'era un vero vuoto nella sua vita. Poi l'aveva vista di nuovo alla parata e aveva scoperto che era la figlia diciassettenne del capo della polizia e la sensazione di vuoto era stata sostituita dalla paura. Poi di punto in bianco si era presentata a casa sua e gli aveva detto che sarebbe tornata tra un paio di mesi quando avrebbe compiuto 18 anni. John non riusciva a togliersela dalla testa e in realtà è passato...

2.4K I più visti

Likes 0

Paghi uno prendi due

Michael ha deciso di prendersi una notte libera dal suo lavoro di scorta, poiché una serata fuori in città era proprio ciò di cui aveva bisogno per ricaricare le batterie dopo una settimana davvero frenetica. Il molo 22 era un vecchio magazzino ristrutturato in una discoteca di recente apertura situata sulle rive del canale navale di Manchester. Era vicino al centro del paese ma abbastanza lontano da non arrecare disturbo a nessuno dei quartieri vicini. Dotato di un ristorante sul tetto che si affaccia sulle brughiere del Lancashire/Yorkshire, di un casinò con una cocktail lounge e di una delle sale da...

2.3K I più visti

Likes 0

Il padrone vuole, il padrone ottiene

Ero in piedi nel mio soggiorno, con indosso i vestiti che mi aveva mandato, calzini neri al ginocchio, perizoma nero, reggiseno nero e un vestito corto trasparente gettato, adorava vedere cosa sarebbe stato presto suo. Il mio Maestro sarebbe tornato in meno di dieci minuti. Dopo l'ultima ora di sms, mi aveva detto che stasera ci sarei stato dentro Ho aperto la porta e lui è entrato e si è voltato verso di me mentre chiudevo la porta, quando mi sono girato la sua mano è andata dritta ai miei capelli, afferrandone un grosso pezzo, mi ha tirato indietro il collo...

1.4K I più visti

Likes 0

The Breeders Life 6: La punizione è la vita

The Breeders Life 6: La punizione è la vita Per quelli di voi che sono troppo stupidi per ricordare tutto ciò che vi ho detto sulla nostra vita dopo la guerra. Eccolo in poche parole... se sei una donna fa schifo, se sei gay fa schifo, se ti rifiuti di giocare secondo le regole allora saprai cos'è il dolore. Questo è ciò che accade quando non rispetti. Al liceo avevamo un ragazzo nella nostra classe aveva quattordici anni quando è stato sorpreso a fare sesso con un insegnante maschio. Non che avesse una scelta secondo lui comunque. Le leggi sono comunque...

1.2K I più visti

Likes 0

L'autostoppista Capitolo 18 - Jessica e Char

Mentre tornavamo a casa ho detto: Non posso credere che tu l'abbia fatto Mary Ann dopo tutto quello di cui abbiamo parlato oggi. “Nemmeno io, ma sembrava così carina ed era così bella che mi dispiaceva per lei. Prima essere stato tradito e poi passare sei mesi senza sesso mi ha fatto venire voglia che tu la aiutassi. “Va bene, ma voglio che tu sappia che passare del tempo con te è stata la parte migliore della mia giornata. Ci siamo fatti molte risate, siamo usciti insieme e abbiamo avuto una vera avventura. Sei d'accordo? Ha detto: “Ho adorato ogni minuto...

1.2K I più visti

Likes 0

Orrori combinati - cap. 02 - La caccia

Orrori combinati. Se questo è il tuo primo capitolo da leggere, sarebbe meglio leggere prima il capitolo 1, per digerire questa storia, grazie per la tua preoccupazione.. http://www.sexstories.com/story/83926/ Capitolo 2: la caccia. Nella stessa notte (Mado) non era ancora sicuro di cosa intendesse la creatura dicendo ... AVRAI POTERI SULLE FEMMINE, NESSUNA FEMMINA SAREBBE MAI IN GRADO DI RESISTERE AL TUO FASCINO... Cosa diavolo significa? Aveva bisogno di provare prima di mettersi in viaggio con (Noga). Non riusciva a pensare a una vittima migliore della giovane cameriera che avevano in casa, e per giovane significa che era più giovane di (Noga)...

1.2K I più visti

Likes 0

Delizia pomeridiana_(4)

Il primo sabato del mese era la serata di Amy con le ragazze. Era madre di due figli, sulla quarantina, con capelli corti e scuri. Di recente aveva perso un po' di peso, il che l'aveva fatta apparire e sentirsi più sicura di sé e sexy. I suoi amici avevano tutti un'età e un background simili, tutti sposati con figli che andavano dai 6 anni ai figli di Amy -20 e 22. In quel particolare sabato sera suo marito, Alan, sedeva davanti alla TV con le sue lattine di birra pronto a guardare la partita mentre Amy si vestiva per la...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.