Il suo nome era Uomo d'Acciaio

1.3KReport
Il suo nome era Uomo d'Acciaio

Sono tornato a casa dopo aver succhiato il mio primo cazzo verso le 3:30 del pomeriggio e ho controllato le risposte aggiuntive che avevo ricevuto dal mio annuncio su Craigslist. (Se desideri un resoconto più dettagliato, puoi fare clic sul collegamento del mio autore e controllare l'altro mio intervento; riguarda gli eventi che hanno portato a questa storia) Ho avuto diversi nuovi acquirenti e uno mi è sembrato particolarmente interessante: proveniva da un ragazzo di circa 30 anni che viveva non lontano da casa mia, e il suo pseudonimo era Man of Steel.

Mentre stavo rispondendo ad alcune delle risposte al mio annuncio, mi è stato inviato un messaggio istantaneo da Man of Steel. Non ci sono state chiacchiere, nessun tentativo di nascondere ciò a cui stava guidando: il primissimo messaggio era qualcosa dell'effetto di "Quindi stai cercando di succhiare un cazzo?" Era abbastanza ovvio che fosse a suo agio con il fatto che un altro ragazzo lo servisse, quindi non ho esitato a dirgli che lo ero. Abbiamo iniziato a scambiarci messaggi avanti e indietro, parlando delle cose standard: le dimensioni del suo pene, tagliato o non tagliato, resistenza, se avrebbe vinto per andare oltre un semplice pompino; tutta quella roba buona.

Stavo messaggiando con lui da quasi mezz'ora quando abbiamo preso accordi per incontrarlo nel suo appartamento per divertirci un po'. Sono salito in macchina e sono andato a casa sua indossando quelli che ora chiamo i miei "jeans da puttana" per il semplice fatto che hanno la patta con i bottoni, e questo rende MOLTO facile toglierli se le cose si fanno serie. Penso di sapere in fondo alla mia mente che avrei cercato di far progredire le cose oltre il semplice succhiarlo perché non indossavo biancheria intima sotto i jeans; Volevo essere nudo il più rapidamente possibile dall'occasione, e da allora ho imparato che la biancheria intima di qualsiasi tipo è solo una cosa in meno di cui voglio preoccuparmi quando l'azione si fa pesante.

Sono arrivato a casa sua senza problemi, e quasi sperando che le cose andassero come volevo, ho preso un preservativo dal vano portaoggetti nel caso non ne avesse uno. Se avessi avuto la possibilità di andare fin dove volevo, non volevo che dicesse di no solo perché non avrebbe avuto un preservativo da indossare.

Sono salito nel suo appartamento, ho bussato alla porta e ho aspettato (con molta ansia) che rispondesse. Quando la porta si aprì, c'era un ragazzo dall'aspetto piuttosto trasandato in piedi davanti a me che indossava un'uniforme da lavoro. Era alto circa un metro e ottanta, di forma decente, ma un po' di pancia; niente di speciale, ed è così che lo volevo. Sono entrato e dopo avermi fatto alcune domande su cosa stavo cercando, si è tolto i pantaloni, si è abbassato i boxer e si è seduto su una poltrona reclinabile.

Mi sono avvicinato a lui e mi sono inginocchiato, assumendo quella che ho imparato essere la classica posizione da succhiacazzi. Mi avvicinai a lui, gli allargai le gambe e ispezionai il suo attrezzo. Era flaccido di circa 4 pollici, uno spessore decente e non tagliato - qualcosa che ho imparato mi piace, principalmente perché è diverso dal mio cazzo circonciso. Lo presi in mano e gli diedi alcuni colpi lunghi e lenti prima di abbassare la bocca sul suo pezzo di carne in attesa.

Era decisamente più lungo e grosso dell'altro cazzo che avevo succhiato all'inizio della giornata, ed era ovvio che la sua resistenza era di gran lunga migliore. Ci ho giocato in bocca, facendo roteare la lingua attorno al suo membro in rapida crescita, facendo oscillare su e giù la sua asta, leccandogli la parte inferiore della testa, fermandomi di tanto in tanto per succhiare le sue palle piuttosto grandi nella mia bocca. Probabilmente era lungo circa sette pollici e piuttosto grosso. La sensazione era diversa da qualsiasi altra cosa avessi mai provato prima, specialmente avendone una non tagliata. Il caldo era la cosa più evidente, è difficile da descrivere, e sono sicuro che a te sembrerà stupido quanto a me, ma è stato come tenere in mano una salsiccia molto spessa appena uscita dalla griglia. Caldo.

Ho continuato a succhiarlo per un altro paio di minuti, pensando per tutto il tempo a qualcos'altro che volevo provare ancora di più che succhiare. Sono uscito dal suo pacco e gli ho chiesto se voleva scopare. Immagino che se prima mi avesse chiesto così sfacciatamente se stavo cercando di succhiare un cazzo, non avrei dovuto fare il giro del busk chiedendo quello che volevo. Ha detto di sì.

Mi alzai e mi tolsi i vestiti mentre lui prendeva un preservativo da un cassetto vicino alla poltrona reclinabile. (Immagino di non aver bisogno di portargli il mio preservativo, dopotutto; era pronto quanto me.) Mentre faceva rotolare la gomma sul suo cazzo ancora duro, gli ho detto che non ero mai stato scopato prima, e te lo giuro, mi è sembrato di vederlo sorridere. Mi ha detto di mettermi in ginocchio davanti al suo tavolino da caffè, così ho fatto. Mentre lo stavo aspettando lì, molte cose iniziarono a passarmi per la mente. Per prima cosa, ho pensato al fatto che stavo per farmi scopare da un uomo. Ci è voluto un po' prima che riuscissi a capire, ma dato che ero già piegato su un tavolo con il culo nudo in aria, non c'era davvero molto che potessi fare per riprendermelo. In secondo luogo, ero sollevato dal fatto che stavo per prendere la mia prima scopata con un preservativo; Non sto cercando di contrarre qualche brutta malattia da un'avventura occasionale. Alla fine, ero in attesa di avere quel palo dentro di me, pronto a scoprire come ci si sente a farsi scopare invece di scopare. È strano passare dallo scopare una donna all'essere scopato da un uomo nel caso tu non sia mai stato in questa posizione. Non dirò che non è piacevole, ma è completamente diverso dal piacere che provi da una donna.

Mentre tutte quelle cose mi sfrecciavano nel cranio, l'ho sentito mettersi dietro di me e l'ho sentito afferrarmi i fianchi. Ha messo il suo cazzo nella fessura del mio culo e l'ha strofinato sul bocciolo di rosa verginale del mio buco del culo. Mi ha spinto contro una volta e ha mancato il bersaglio. Si è riallineato e ha provato una seconda volta. Vicino, ma niente sigaro. Gli ho chiesto di andare piano in modo che potessi adattarmi, ma non ha detto una parola. Con un altro affondo colpì nel segno e sentii il nodulo morbido e carnoso della sua testa scivolare nel mio buco ora deflorato.
La sensazione è indescrivibile, ma farò del mio meglio. Sorprendentemente non c'era dolore, ed è qualcosa che non sono ancora riuscito a capire. Faceva ancora caldo come quando era nella mia mano e nella mia bocca, ma ora mi stava spalancando. Quando stavo lavorando la sua asta, avevo il controllo; ora mi avrebbe fatto il culo, e questo mi ha effettivamente reso la sua cagna. C'era anche una sensazione di pienezza, ma tutto ciò era secondario rispetto alla sensazione di beatitudine che mi travolse quando mi trafisse sul suo cazzo.

Mi ha tenuto lì con pochi centimetri del suo cazzo nel mio culo, permettendomi di abituarmi alle sue dimensioni mentre giacevo lì, drappeggiato sul suo tavolo con gli occhi chiusi e quello che era senza dubbio uno sguardo di pura beatitudine sul mio viso . Dopo circa trenta secondi ha cominciato ad allentare lentamente il suo membro fuori di me fino a quando non è rimasta solo la testa, e poi spingeva un po' più in profondità rispetto a prima. Ci volevano circa dieci secondi a tratta. Dopo pochi minuti aveva lavorato dentro di me tutti i sette pollici, e lo sapevo perché potevo sentire la ruvidità dei suoi capelli strofinare sul mio buco del culo alla fine di ogni colpo. Allungai una mano dietro di me e allargai il culo per lui, segnalando che ero pronto per iniziare il vero divertimento.

Ha iniziato ad accelerare i suoi colpi e, lentamente ma inesorabilmente, siamo passati da diversi colpi completi dentro e fuori al minuto a un paio di colpi completi al secondo. C'era una sorprendente mancanza di attrito, e lo attribuisco alla scorrevolezza del preservativo, ma è stato estremamente divertente per questo. Mentre mi batteva il culo, ho cominciato a dondolarmi avanti e indietro, incontrando le sue spinte e intensificando il mio stesso piacere. Ad un certo punto, mi stava fottendo così forte che venivo spinto con forza contro il tavolo; infatti, se non fosse stato per quel mobile, probabilmente non sarei riuscito a stare in piedi! Mi ha tenuto dietro per dieci minuti buoni, poi ho sentito il suo ritmo cambiare e ho capito che era vicino. Ho deciso di provare qualcosa su di lui. Ho iniziato a stringere il mio buco per applicare una pressione extra su di lui, e mentre lo facevo, le mie viscere praticamente lo massaggiavano dentro di me. Era tutto ciò che serviva.

È venuto piano, ma potevo sentire il suo cazzo contrarsi leggermente dentro di me, quindi sapevo che stava finendo. Sono rimasto duro per tutto il tempo in cui lo succhiavo e venivo scopato, il che probabilmente è durato venti minuti o più.

Dato che aveva usato la protezione, non c'era bisogno di ripulirsi, ma sapevo di essere stato fottuto abbastanza bene a causa del calore e della sensazione pulsante che proveniva dal mio buco ben utilizzato. Sono uscito senza dire molto a lui o lui a me. Si è appena messo i pantaloni ed è andato a fumare sulla veranda.
Mentre stavo guidando verso casa, la mia mente iniziò a vagare e mi ritrovai a pensare a quanto mi era piaciuta la mia nuova esperienza. Sapevo che non sarebbe passato molto tempo prima che avrei intensificato il mio gioco da sicuro a grezzo, ma dovevo trovare la persona giusta. Alla fine mi sono imbattuto in lui, ma questa sarà una storia per un'altra volta.

Questa è solo la mia seconda storia, quindi mi scuso se la formattazione è stata disattivata. Se c'è una risposta favorevole a questo, potrei scrivere un'altra storia per raccontarti la mia prossima esperienza. Qualsiasi commento o suggerimento sarebbe molto apprezzato. Inoltre, se non hai letto la mia prima storia, ti consiglio vivamente di farlo in modo da avere un quadro più completo di ciò che sta accadendo.


Un'ultima cosa: sì, questa è in realtà una storia vera. No, non sto mentendo. No, niente di tutto questo è stato inventato. Beh, non intenzionalmente comunque. È passato quasi un anno da quando è successo, quindi alcuni dettagli stanno diventando confusi, ma ti assicuro che questo è il più vicino al vero che troverai su XNXX.

Storie simili

House Girl X - Mongolia

Alle 9 del mattino, ora locale, io e Rick Cheney eravamo in volo, volando verso nord da Negombo, Sri Lanka, a Ordos, Mongolia Interna, Cina. Il nostro aereo era più pesante di due passeggeri, una mora inglese di alabastro con un passato danneggiato e una focosa ragazza irlandese con capelli rosso fuoco e una passione da eguagliare. Dopo aver raggiunto l'altitudine, il mio prototipo di aereo aveva adattato la sua aerodinamica alla sua configurazione ultra-elegante per la velocità. Una rotta diretta verso la nostra destinazione richiederebbe solo un paio d'ore di volo, ma non potremmo rischiare di essere scoperti volando a...

1.1K I più visti

Likes 0

Il Bar 3

Questo posto ti stava facendo impazzire. Ti girava la testa. Stai bene? Mio Dio quella voce. Uno dei motivi principali per cui ti girava la testa. Questa donna. Il barista. La guardi profondamente negli occhi. Perso in una mente piena di pensieri sporchi. Il suo sguardo non lasciava mai il tuo e per i brevi secondi prima che tu parlassi, sembravano ore. “Sto bene,” dissi severamente. Si è avvicinata a te. Puoi fermarti in qualsiasi momento, disse Mila. Le sue morbide labbra a pochi centimetri dalle tue. Perché stava facendo questo? Doveva sapere che ti stava facendo impazzire. Le scosti una...

811 I più visti

Likes 0

Vile - Capitolo 1 - Il mucchio

La calda spalmatura di nettare sanguigno sulla tua pelle di porcellana ringiovanirà il vuoto dell'oscurità all'interno del quale la tua anima dovrebbe ma non risiede, perché se il vuoto dello spirito è privo di tutto tranne il gelo amaro del nulla che sfida irascibilmente i propri desideri dovrebbe essere gettato da parte e riempito fino all'orlo dal sangue appena travasato.A te lascerò la servitù non del mio legittimo governo, ma al loro stesso lascito di eterna lealtà al trono d'avorio della Guglia Bianca su cui il Signore ti parla ora; i tuoi non servono al trono se dovessi appassire fino a...

749 I più visti

Likes 0

Una ragazza impara la lezione

Tornando faticosamente verso le stalle, Katy si chiese se questo lavoro valesse davvero tutta la fatica. Aveva fatto una lunga passeggiata e ora cominciava a piovere. Si sarebbe inzuppata nell'ultimo miglio. Tirò il guinzaglio del cane e iniziò a correre verso la fattoria e il rifugio. Lavorava al maneggio ormai da sei settimane e le vacanze estive erano quasi finite. Questo è stato l'inizio della sua settimana scorsa. Il lavoro non era molto ben pagato, ma poi la signora Johnson, la proprietaria della scuola di equitazione, permise a Katy di stallare lì il suo cavallo gratuitamente e lei poté cavalcare tutti...

495 I più visti

Likes 0

Melina della WWE

Era la mattina di mercoledì 28 dicembre mentre mi dirigevo verso gli uffici della WWE a Stamford alle 8:30. Due notti fa ho passato la notte con Trish Stratus, poi ieri sera ho passato la notte con l'ex diva Debra Marshall, anche se alla fine ero di umore acido perché ho scoperto che aveva cospirato con Stephanie per incasinarmi la testa. Abbiamo fatto sesso nella limousine, poi me ne sono andato verso le 22:00 e, per quanto ne sapevo, lei sarebbe tornata in Texas per fare qualunque cosa avesse fatto lì. Il sesso era fantastico, forse il migliore della mia vita...

540 I più visti

Likes 0

Silenzioso e senza fiato

Silenzioso e senza fiato È la casa di Tammy. Sta dando una festa. Quando arrivo lì, posso dire che è un po' alticcia... più rumorosa del solito. Ricevo il saluto regolare. Quando mi vede salta su e mi abbraccia con le gambe. Mi dice che le manca la mia faccia stupida poi mi offre da bere. Il resto della sua piccola squadra di Blow Out è lì. Sage e anche un paio di altri ballerini. So che è casa sua, ma non so come la paga. Davvero carino, troppo carino per uno della nostra età. Faccio il giro della casa, la...

579 I più visti

Likes 0

Paghi uno prendi due

Michael ha deciso di prendersi una notte libera dal suo lavoro di scorta, poiché una serata fuori in città era proprio ciò di cui aveva bisogno per ricaricare le batterie dopo una settimana davvero frenetica. Il molo 22 era un vecchio magazzino ristrutturato in una discoteca di recente apertura situata sulle rive del canale navale di Manchester. Era vicino al centro del paese ma abbastanza lontano da non arrecare disturbo a nessuno dei quartieri vicini. Dotato di un ristorante sul tetto che si affaccia sulle brughiere del Lancashire/Yorkshire, di un casinò con una cocktail lounge e di una delle sale da...

2.4K I più visti

Likes 0

Gokkun Bazooka

Barbara fece i gargarismi con i sei carichi di succo di noci salato e amaro caldo e ingoiò. Il signor Johnny numero sette si è fatto avanti e ha scaricato uno schizzo che ha colpito il palato di Barbara con un tonfo udibile. Il nome del ragazzo non era proprio Mr. Johnny numero sette, ovviamente. Barbara non conosceva il suo nome. Era un ragazzo in sovrappeso con capelli castano rossiccio, forse 35 o 40 anni e aveva un pene di 3 pollici. Barbara non l'aveva mai incontrato e non l'avrebbe mai fatto. Era il tipo di ragazzo che non avrebbe guardato...

1.5K I più visti

Likes 0

Piano vizioso

Il piano vizioso- FF7 limone di MISTER BIG T Questa storia accade dopo che il buon limone è stato posato. Vi avverto ragazzi! Se provate a fare qualsiasi cosa, qualsiasi cosa vi rompo le palle! Tifa urlò ai soldati che la circondavano. Aveva un po' di sudore sulla fronte ed era spaventata da morire. Highwind MK II ha girato a destra, verso il nuovo quartier generale di Shinra. Quando il vento forte è atterrato, sono stati accolti da un piccolo esercito di Perfect Clouds. Tutto perfettamente operativo. -------------------------------------------------- -------------------------------------------------- ----------------- Al campo dei nostri eroi, Yuffie dormiva in tenda. Sognava Cloud...

1.2K I più visti

Likes 0

Essere la troia del signor Miller - Parte 3

L'autunno sarebbe arrivato presto. Mi sono reso conto che era passato quasi un anno da quando il signor Miller mi aveva violentata nel suo campo di grano e mi aveva trasformata nella sua troia del cazzo personale. In quel periodo, alla fine ero cresciuto ma solo di un centimetro, ora ero 4'9 nemmeno un metro e mezzo. I miei capelli castani mi ricadevano sulla schiena ora lunghi e folti, e le mie tette avevano finalmente superato la mia coppa B e indossavo un reggiseno 32C a soli quattordici anni. Avevo sentito mia madre dire, quando pensava che non potessi sentire, che...

879 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.