Scopata al negozio di feste

348Report
Scopata al negozio di feste

Scopata al negozio di feste.

Quando avevo circa venticinque anni, lavoravo in un negozio di articoli per feste vicino al centro della città. Vendevamo liquori e vino e anche alcuni snack di fascia alta. Lavoravo dal turno dalle 3 alle 11, ma dopo circa le 7 di sera non facevamo molti affari. Quindi, nelle ultime quattro ore del mio turno, di solito le passavo a leggere o a guardare la TV, sperando che entrasse qualcuno.

Fu a quell'ora del giorno che Wendy cominciò ad arrivare. Vendeva automobili in un parcheggio nuovo lì vicino. Ha iniziato a venire circa due volte a settimana per prendere una bottiglia di vino e dopo alcune settimane abbiamo iniziato a parlare un po' di più. Una sera, durante una chiacchierata, disse che non aveva ancora mangiato e che sarebbe andata a prendere qualcosa mentre tornava a casa. Ha spiegato che viveva da sola e non le piaceva cucinare solo per se stessa. Le ho detto che uno dei problemi lavorando qui era che se non lo portavo con me, non potevo mangiare e mi stancavo dei panini. Mi ha chiesto se volevo che mi portasse qualcosa quando entra. Le ho detto che mi farebbe piacere. Il piano era che mi avrebbe chiamato prima di lasciare il lavoro e avremmo deciso cosa volevamo.

Un paio di giorni dopo ha chiamato e le ho detto che qualcosa del Bar B Q mi sarebbe andato bene. Venti minuti dopo è entrata con un sacchetto di cibo e mi ha chiesto se poteva mangiare con me. Ho detto subito sì.

Ora lascia che ti parli di Wendy. È alta circa 5'10 'con un corpo voluttuoso. Un corpo vecchia scuola come quello delle star del cinema degli anni '40 e '50, con grandi tette, vita piccola e fianchi grandi. Aveva un viso elegante con lineamenti fini, coronato da capelli biondo sporco che di solito teneva raccolti in qualche modo. Indossava abiti da lavoro per la maggior parte del tempo, ma mostrava sempre un bel po' di scollatura. Molto elegante e sorprendente!

Lei fece il giro del bancone, io presi un paio di sgabelli su cui sedermi e distribuimmo il cibo sul bancone laterale. Mentre stavamo mangiando, entrò una bella donna e cliente abituale. L'ho aspettata, poi sono tornata e ho continuato a mangiare con Wendy. Wendy ha detto di aver notato che la donna mi stava inviando una vibrazione dicendomi che era disponibile per me. Le ho detto che non la pensavo così. Lei si è allungata, mi ha dato una pacca sulla mano e ha detto che, credendole sulla parola, come donna, sapeva di cosa stava parlando.

Un paio di settimane dopo, mentre stavamo cenando con lei, le ho raccontato di una festa a cui ero andato durante il fine settimana. Mia moglie è venuta con me, ma ci siamo lasciati pochi minuti dopo essere arrivati. Ho bevuto troppo; Mi sono fatto esplodere e presto mi sono ritrovato in una stanza buia a baciarmi con una donna che avevo appena incontrato e di cui non conoscevo il nome. Non abbiamo fatto molto altro che baciarci e palparci quando ho sentito mia moglie chiamarmi, quindi mi sono allontanato da questa donna, ho trovato mia moglie e sono tornato a casa.

Wendy mi ha guardato con quei grandi occhi blu caraibici e ha detto che era un po' ferita. Le ho chiesto perché, e lei ha detto perché sperava che sarebbe stata lei quella che avrei baciato e palpato prima di qualcun altro. Avevamo già finito di mangiare, così la presi per mano e la portai nella stanza sul retro per un po' di privacy. Poi l'ho presa tra le braccia e l'ho baciata. Fu un bacio lento e umido, il tipo che sognavi da bambino. Sembrava che ci divertissimo entrambi, poiché abbiamo iniziato a respirare più forte e a stringerci l'un l'altro un po' più forte. Si tirò indietro e chiese con voce dolce, quando avrei iniziato a palparla.

Potrei essere un po’ lento in ripresa, ma sono davvero bravo quando guido. Le mie mani iniziarono a spostarsi dalla sua schiena al suo culo, e Dio che culo! Lei allargò le gambe e mi massaggiò lentamente l'inguine su e giù per la gamba. Le ho tirato su la gonna e ho scoperto che aveva delle calze con un reggicalze e un perizoma che le arrivava tra le natiche. Oh Dio, ora le stavo massaggiando il culo nudo. Adesso ha iniziato a muovermi la gamba più forte. Poi ho alzato le mani e ho iniziato a sbottonarle la camicetta. Ho aperto sia il vestito che la giacca e ho spostato le mani su quelle tette avvolte nella seta. Ci stavamo leccando e succhiando a vicenda le labbra e la lingua mentre io lavoravo per slacciarle il reggiseno. Dopo averlo sganciato, l'ho spinto verso l'alto e li ho presi a coppa ciascuno. Mi sono chinato e ho iniziato a succhiarle i grandi capezzoli rosa. Mi ha aperto la cerniera dei pantaloni, mi ha tirato fuori il cazzo, lo ha strizzato e ha detto che le sarebbe piaciuto.

Quando i miei pantaloni mi arrivarono alle caviglie, mi fece girare e sedermi sul bordo della scrivania. Si sedette sulla sedia e si tirò su tra le mie gambe. Mi ha accarezzato il cazzo, mi ha guardato e ha detto che le è sempre piaciuto il cazzo come dessert, e sperava che le avrei dato il ripieno di crema. Lei mi fissava, accarezzandomi le palle con una mano e continuando ad accarezzarmi l'asta con l'altra.

Ora la scrivania si trova proprio accanto alla porta della stanza sul davanti e non ha porte. Nessuno poteva vederci a meno che non passasse davanti al bancone, e nessuno lo faceva mai, ma chiunque entrasse nel negozio mi avrebbe sicuramente sentito gemere come ho fatto mentre lei si metteva il cazzo in bocca. Ha iniziato succhiando solo la testa, facendola roteare attorno con la lingua e prestando particolare attenzione al mio buco della pipì. Ero felice di avere il sedere sulla scrivania, perché mi ha fatto tremare le gambe in pochi secondi. Lentamente iniziò a prenderne di più in bocca. Mi stava accarezzando il cazzo e la bava e il precum mi gocciolavano sulle palle. Era uno spettacolo incredibile, guardarla dall'alto, con la camicetta e la giacca aperte e le tette che si agitavano mentre lavorava sul mio cazzo. Ha tolto la mano dal mio cazzo, ha tolto di mezzo il perizoma e ha iniziato a massaggiare dei cerchi attorno al clitoride.

Mentre ero nel pieno della passione, con il mio cazzo in profondità nella sua bocca, suonò il campanello della porta d'ingresso. Wendy si allontanò velocemente e io mi tirai su i pantaloni. Ho lasciato la maglietta fuori dai pantaloni cercando di nascondere la mia furiosa erezione e sono entrato nella stanza di fronte cercando di sembrare normale. So che la mia faccia era arrossata mentre aspettavo questo ragazzo. Ha comprato una bottiglia di qualcosa e l'ho portato fuori dalla porta il più velocemente possibile, poi sono tornato di corsa al magazzino.

Wendy era ancora seduta sulla sedia, con la gonna alzata intorno alla vita, mentre si scopava con le dita con una mano e si pizzicava i capezzoli con l'altra. Lei mi ha guardato con occhi selvaggi e mi ha detto di tornare sulla scrivania così da poter rimettere il mio cazzo in bocca. Mi sono abbassati di nuovo i pantaloni; ha afferrato il mio cazzo e se lo è infilato di nuovo in bocca. Ha continuato a scoparsi le dita mentre succhiava il mio cazzo fino in fondo alla sua bocca. Era una donna selvaggia. Si comportava come se avesse bisogno del mio cazzo invece di volerlo. Non riuscivo a distogliere lo sguardo da questa donna bellissima ed elegante, che sembrava una troia con la saliva che le scivolava lungo il lato della bocca mentre il mio cazzo scivolava rapidamente dentro e fuori.

Il mio orgasmo stava aumentando e le ho detto che mi stavo preparando a riempirle la bocca di sperma caldo. Lei mi guardò e sorrise più che poteva con il cazzo in bocca, e accelerò la sua suzione. Potevo dire che il ditalino che si stava facendo stava avvicinando anche lei allo sperma. Allora le ho afferrato la testa, le ho infilato il cazzo più che potevo nella sua bocca e ho iniziato a spararle un carico pesante in gola. Stava iniziando il suo orgasmo, ma continuava a ingoiare una dose dopo l'altra del mio sperma caldo e appiccicoso. Mentre il mio orgasmo rallentava, l'ho guardata e ho visto fili del mio sperma e della sua saliva che le uscivano dai lati della bocca e le gocciolavano dal mento sulle tette, ma non ha mai smesso di lavorare sul mio cazzo, anche quando era ancora ferma. tremando per il suo stesso orgasmo.

Alla fine ha tolto la bocca dal mio cazzo, si è asciugata le labbra con il dorso della mano e poi si è alzata e mi ha baciato in pieno sulla bocca. Mi teneva il viso con le sue dita appiccicose e mi parlava mentre mi stava ancora baciando. Tenendomi stretto, mi diceva che le piaceva succhiare il cazzo. Le è piaciuto tutto. Adorava il modo in cui il cazzo le pulsava in bocca. Adorava il modo in cui un uomo perdeva il controllo quando lei ingoiava la sua sborra. Adorava il sapore dello sperma. Ho sorriso e le ho detto che mi piaceva il fatto che lei adorasse succhiare il cazzo e che potesse succhiare il mio in qualsiasi momento.

La sua gonna era ancora alzata e poi sentì il mio cazzo, sorprendentemente, ancora duro, pulsare contro la sua pancia. Si tirò indietro un po' per guardarlo, poi tornò nei miei occhi e disse che sembrava che qualcuno volesse un po' di figa. Ho sorriso e le ho detto di girarsi e chinarsi sulla scrivania. Mi ha baciato prima di voltarsi. Si è chinata sulla scrivania e ha iniziato a muovere il suo dolce culetto verso di me. Mi sono alzato dietro di lei e ho messo il mio cazzo nell'apertura della sua fica bagnata e succosa. Ha raggiunto le sue gambe, ha afferrato il mio cazzo e lo ha guidato dentro, e ha spinto di nuovo la sua figa sulla mia asta. Poi ha ringhiato e mi ha detto di scoparla, e di scoparla forte. Ha detto che non ci sarebbe stata una lunga scopata con lei, solo una scopata dura, sciatta. Ho iniziato a martellarle la figa più velocemente e più forte che potevo. Potevo sentire la sua mano accarezzarle il clitoride mentre strillava di gioia per l'attrito tra il cazzo e la figa.

Ha iniziato a urlarmi di venire nel suo buco dell'amore. Lei ha eguagliato ogni mia spinta e non ha mai smesso di urlarmi di venire nella sua figa calda. Dopo circa un altro minuto, l'ho afferrata per i fianchi, ho spinto il mio cazzo più che potevo nella sua fica stretta e ho iniziato a sparare il mio secondo carico della notte nella sua figa. Mi stava urlando di riempirle la figa con il mio sperma d'amore. Mentre il mio orgasmo si attenuava, il suo decollava. Stava strofinando la figa sul mio cazzo, toccandosi il clitoride e urlando cose che non riuscivo nemmeno a capire. La sua figa stringeva il mio cazzo così forte che non potevo muoverlo. Quando ha allentato la presa, sono caduto sulla sedia e il mio cazzo è uscito dalla sua figa inzuppata di sperma.

E POI IL CAMPANELLO DELLA PORTA D'INGRESSO SUONÒ ANCORA! All'inizio non potevo muovermi. Poi ho sentito uno dei miei clienti abituali chiamare il mio nome, dicendomi di smetterla di fare cazzate e di venire ad aspettarlo. Ho infilato di nuovo il mio cazzo appiccicoso nei pantaloni e sono inciampato verso la parte anteriore. Mi guardò, con la faccia arrossata, e disse che sembrava che stessi passando una bella serata. Sapevo di avere un forte odore di sesso e non c'era modo di nasconderlo, quindi ho semplicemente sorriso e gli ho dato quello che voleva. Quando se ne andò, feci il giro del bancone, chiusi la porta dietro di lui e spensi le luci esterne.

Tornai e trovai Wendy seduta sul bordo della scrivania. Aveva i nostri succhi che scorrevano fuori dalla sua figa, lungo le gambe, e li raccoglieva e si succhiava le dita. Mi ha guardato e mi ha chiesto se sarebbe entrato qualcun altro e, in caso contrario, ci saremmo divertiti ancora di più. Le ho detto che avevo chiuso a chiave la porta, poi mi sono inginocchiato e ho iniziato a leccare quella figa piena di sperma. Rimasi fino a tardi quella notte.

Abbiamo fatto sesso almeno una volta alla settimana per un paio di mesi finché non ha incontrato un uomo e ha sentito di dover smettere. Viene ancora al negozio un paio di volte a settimana e mi porta la cena ogni tanto, ma non si ferma più per il deserto.

Storie simili

Scottature inaspettate

Mi è sempre piaciuta la vita crescendo, mio ​​padre si era risposato dopo che mia madre era scappata con un altro ragazzo quando ero bambino e avevo una sorellastra molto sexy con cui andare con una matrigna follemente sexy. Ricordo che ogni volta che facevamo una festa in piscina invitavo tutti i miei amici a venire solo per vederla in bikini, poi quando la mia sorellastra avrebbe compiuto 18 anni sarei stato il ragazzo con cui i ragazzi avrebbero stretto amicizia solo per avere la possibilità di avvicinarsi a lei. Quello che non potevo dire loro era che vederla in bikini...

498 I più visti

Likes 0

La ciliegia di Internet

Ricordo di aver ricevuto il mio primo massaggiatore AOL quando avevo 11 anni. So che i computer non esistevano più da allora, ma ho vissuto una vita protetta ed era la prima volta che mia madre pensava di comprarci un computer. Non passò molto tempo prima che mi innamorassi di Internet e di tutto ciò che offriva. Tutto è iniziato quando mi sono annoiato e ho trovato un sito di giochi dove potevi giocare a giochi da tavolo e parlare con le persone direttamente online. La chat presto mi ha indirizzato alle chat room e a chiunque volesse parlare con una...

383 I più visti

Likes 0

Il rapimento e lo stupro di Trac 1

Traci sta percorrendo un sentiero nel bosco appena fuori dalla sua città natale. È una bellissima ragazza nera che indossa un paio di pantaloncini corti bianchi, una camicetta nera, mutandine nere e reggiseno. Mentre percorreva il sentiero pensava al suo nuovo amico online in Texas. Gli aveva fatto sapere che voleva saperne di più sul BD/SM e gli aveva confidato che aveva fantasie di stupro che la rendevano molto bagnata quando ci pensava. Le aveva promesso di aiutarla a realizzare la sua fantasia se fosse venuta a trovarlo. Era talmente immersa nei suoi pensieri che non sentì i passi che si...

602 I più visti

Likes 0

Fratello adottivo nuova vita parte 1

Ciao, mi chiamo Shawn Roberts, ho 19 anni (compiego il 20 il 2 luglio), 5'10, afroamericano, con capelli corti e neri e occhi neri (marrone scuro ma sembrano neri come la pece). Ti racconterò una storia interessante su come è cambiata la mia vita sessuale durante il liceo. Ehi Shawn! Ho sentito una voce chiamare il mio nome da lontano mentre ero alle prove di pista. Ho guardato in lontananza e ho visto le mie 3 migliori amiche più vicine. Sono tutti ridicolmente stupendi (per fortuna). Ho finito il mio giro e ho attraversato il campo di calcio per vedere cosa...

329 I più visti

Likes 0

La mia cugina cagna e la sua amica

È iniziato come un giorno come nessun altro, alzarsi la mattina e fare la mia pulizia regolare e nutrirmi bene come fanno tutti. L'unica cosa che non era proprio come le altre mattine che avevo due bellissime ragazze qui con mia madre era come la maggior parte delle altre che mi trattava come se avessi tre anni quando in realtà ho 17 anni ha insistito sul fatto che mia cugina Sadia stesse con me. Ora mia cugina pesava 112 libbre, capelli biondi, occhi azzurri, seno 36C, culo perfetto e stretto, e le labbra succulente quelle se le avessi baciate probabilmente saresti...

2.1K I più visti

Likes 0

Una storia per donne

Prima di iniziare... Facciamo un patto. Se ami la mia storia, aggiungi SnapC. Desidero incontrare persone di mentalità aperta e amo condividere e ricevere foto. Affare? Utente: Kazaragh Le mie fantasie e desideri sono infiniti, tutti abbiamo voglie e feticci. Il piacere è la cosa più naturale che noi umani possiamo desiderare, e desiderare è umano. Lascia che la mia scrittura si imprima nella tua mente, prenditi il ​​tuo tempo per immaginarla e per gli anni a venire ricordala. Vi scrivo con il desiderio di condurvi in ​​un viaggio della mente tentando di prendere la lussuria dentro di me e mettendola...

2K I più visti

Likes 0

Madeliene è solo deserti

Correndo verso la sua macchina con un vestito nero attillato e tacchi alti con cinturino alla caviglia, Madeliene non si accorse dell'uomo in piedi nell'ombra finché non si schiarì la voce. Voltandosi per affrontarlo, vide un uomo alto e muscoloso in pantaloni neri, maglietta e berretto da baseball. Prima che possa reagire, c'è uno scoppio del dispositivo nella sua mano e il suo mondo esplode mentre i dardi del taser la colpiscono nelle costole, erogando 10,00 volt. Crolla sul pavimento del garage, contorcendosi ma incapace di muovere un muscolo da sola. L'uomo la gira rapidamente e le ammanetta le mani dietro...

1.3K I più visti

Likes 0

Una notte sorprendente

I miei amici e io ci siamo sempre divertiti a sperimentare nuovi modi di intrattenerci a vicenda, ma fino a poco tempo fa eravamo a corto di vapore. Io e Dave abbiamo lavorato nella stessa azienda negli ultimi quattro anni, mentre le nostre rispettive amiche, Susan e Jenny, possiedono una piccola boutique di moda. Di solito dopo aver visitato un wine bar o un club, tornavamo a casa mia per un bicchierino o due. Dopo il viaggio di sabato scorso in un wine bar spagnolo locale, eravamo tutti abbastanza allegri e abbiamo deciso di comprare dell'altro vino e tornare a casa...

1.1K I più visti

Likes 0

Ora è la tua occasione, ragazzo

Storia di Fbailey numero 415 Ora è la tua occasione, ragazzo La nostra famiglia è piuttosto unita e abbiamo sempre compagnia nei fine settimana. Papà è vicepresidente in un'azienda manifatturiera qui in città, mamma è segretaria esecutiva in un'altra azienda manifatturiera in città, e io ho quattordici anni e andrò al liceo in autunno. La terza media è un po' spaventosa per me. Essere un nerd informatico, vergine, e avere una grande casa nella parte migliore della città mi renderà sicuramente un bersaglio per gli atleti. Non vedo l'ora di farlo. La nostra camera familiare era il luogo d'incontro generale. Aveva...

904 I più visti

Likes 0

Secondi sciatti_(10)

Finalmente ho i miei secondi sciatti, quindi ho Toni seduto sulla mia faccia che le dice di spingere fuori che viene mentre la mangio fuori. È così piena che il mio viso, il collo e il petto sono coperti da tutto il gocciolamento, non potevo credere a tutto il venire che aveva ancora immagazzinato in quella figa, ma poi di nuovo ha ricevuto almeno 4 carichi lì dentro. Lei si dimena su tutta la mia faccia mentre le succhio il clitoride e le lecco la figa finché non esplode e mi schizza, ora sono completamente fradicio e anche il letto, lei...

803 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.