Un fine settimana divertente con troie adolescenti, parte 2

523Report
Un fine settimana divertente con troie adolescenti, parte 2

Mi sono svegliato verso le 10 sentendomi abbastanza riposato e molto eccitato. Prendo il telefono sul comodino,
Ho chiamato uno dei miei compagni, Alan, che sapevo poteva vantare una rispettabile virilità da 8,5".
Ho deciso di lasciarmi aiutare con il passo successivo nel giocare con le ragazze.
Compilandolo rapidamente in tutti i dettagli, non ho dovuto convincerlo molto.
Non ha perso tempo ad accettare di aiutarmi e mi ha detto che sarebbe arrivato entro due ore.

Ho trovato il dvd che avevo fatto ieri sera e l'ho fatto ascoltare alle due troie sul mio portatile,
convincendoli a tacere sui nostri sforzi passati e su ciò che sarebbe successo.
Lisa non aveva bisogno di essere convinta, lo si dimostrò presto, e persino Mary T si accese al mio "fascino".

Essendo certo che le ragazze capissero la situazione difficile in cui si trovavano, le ho lasciate libere entrambe,
ma li facevamo andare in giro nudi per tutto il fine settimana, a meno che non uscissimo in pubblico.

Lisa avrebbe dovuto seguire Mary T a scuola lunedì, quindi mi sono divertita ancora per due giorni!

Ho ordinato alle ragazze di entrare nella vasca e le ho seguite, desideroso di continuare la mia "educazione".
Mettendo Mary T sul fondo della vasca, ho messo Lisa a quattro zampe, facendola 69.
Inginocchiandomi davanti a Lisa, ho preso il mio cazzo molle nella sua bocca e ho lasciato scorrere la mia pipì calda
nel suo stomaco. Lisa era una professionista e beveva quasi tutta la mia acqua scura mattutina.
Dicendo alle ragazze di svuotare anche le loro vesciche, la pipì di Lisa iniziò a riversarsi sul viso di Mary T.
Le ho ordinato di aprire la bocca e di ingoiarne quanto più poteva, mentre Lisa si chinava e
ha provato a succhiare quanto più pipì possibile di Mary T, anche se la maggior parte le scorreva lungo il culo
e nella vasca.

Dopo che ebbero finito, feci continuare a Lisa a succhiarmi, cosa che fece con entusiasmo, massaggiandomi le palle
con la sua piccola mano. Mary T, senza alcuna direzione, iniziò a leccare la figa di Lisa, facendola
gemo e succhia ancora più vigorosamente il mio cazzo. Per non lasciare che Mary T si sentisse esclusa, l'ho toccata
fica e clitoride con una mano, massaggiandosi le tette con l'altra.

Lisa venne per prima, tremando forte e mordendo leggermente il mio cazzo, che a sua volta cominciò a zampillare carico
dopo aver caricato il seme in bocca. Presto Mary T si unì a noi e potevo sentire la sua figa vibrare forte.
Lisa ora si voltò verso Mary T, la baciò e cominciò a scambiare il mio sperma con lei.

Quando ho ripreso i sensi, ho aperto la doccia e mi sono assicurato che prima fossimo tutti puliti
uscendo dalla vasca. Lasciai che le ragazze si asciugassero a vicenda, mentre io mi vestivo con una vestaglia da mattina
e scese le scale. Sentendomi un po' affamato, ho deciso di preparare una colazione sana, con uova,
pancetta, pomodori e varie marmellate da accompagnare al pane appena riscaldato. Le ragazze scesero e
si unirono a me, quasi gettandosi sul cibo, affamati e sbronzi com'erano.

Mi sono goduto la mia tazza di caffè e li ho guardati, pensando a nuovi modi per soddisfarli.
Il pensiero di punire qualcuno se n'era andato e ho deciso che era meglio lasciarglielo fare
ci siamo divertiti con me e Alan, anche se mi sarei assicurato che avessimo fatto a modo nostro con loro.

Una volta terminato il nostro banchetto mattutino, ho chiesto alle ragazze di lavare i piatti.
Uscendo dalla cucina, ho dato a entrambi una bella sculacciata, facendoli strillare e ridacchiare.
Mi sono seduto in soggiorno con il giornale del mattino, aspettando che Alan si unisse a noi.

In pochissimo tempo è venuto a bussare alla nostra porta di casa, l'ho fatto entrare e l'ho presentato al mio
due dolci coniglietti. Mary T era un po' a disagio nel trovarsi nuda di fronte a questo sconosciuto,
ma Lisa non sembrava affatto peggiorata. Percependo il disagio di Mary T, Alan ha suggerito che dovremmo farlo entrambi
spogliarmi, per essere più uguali, e ho accettato, appendendo la vestaglia a un gancio della cucina.

Alan è stato veloce nel spogliarsi ed entrambe le ragazze sussultarono quando videro il suo zoppicare,
ma comunque una virilità impressionante. Lisa, impavida come poche, si avvicinò ad Alan e gli prese il membro
tra le sue mani, non riuscendo ad afferrarne tutta la carne. Lei spostò la bocca sul suo cazzo,
baciandogli la testa, lasciandola entrare in bocca, mentre accarezzava lentamente il suo bastone.
Ciò ha avuto un effetto immediato sul cazzo di Alan, che ha iniziato a gonfiarsi al massimo.
Le lacrime apparvero negli occhi di Lisa, mentre il cazzo nella sua bocca cominciava a crescere e ad allungarla
labbra dolorosamente. Lei lasciò scivolare fuori il suo cazzo, ma continuò ad accarezzarlo.

"Hmm! Se Lisa non è in grado di maneggiare il suo cazzo, chi allora?" Ho pensato.
Incoraggiata dallo sforzo di Lisa, e come se mi leggesse nel pensiero, Mary T si avvicinò ad Alan.
Prendendogli il cazzo, spalancò la bocca e cercò di far scivolare dentro il mostro.
Ecco! Il suo uccello affondò lentamente nella bocca di mia figlia, fino a seppellirne metà.
Le lacrime ora le scorrevano lungo il mento, ma potevo anche percepire la risolutezza nei suoi occhi.
Si mosse su e giù per la sua asta, imbavagliando un po' quando la bestia le incontrò la gola, con la saliva
scorrendo quasi costantemente lungo il suo cazzo e la sua mano, ma lei non ne era disturbata.
Al quarto tentativo di ingoiare il gigante, vomitò e corse al lavandino per sputarlo.

Siamo rimasti tutti incantati dal suo atto e nessuno si è mosso o ha detto nulla.

Mary T, dopo essersi sciacquata la bocca con acqua fredda, si avvicinò nuovamente ad Alan,
sembrando ancora più determinato a riuscire a farle scendere in gola tutta la sua virilità.
Aprendo ancora una volta la bocca, respirando affannosamente un paio di volte, poi affondò nel suo cazzo
e cominciò a succhiarlo forte. Dopo altri tre tentativi, il suo uccello è improvvisamente scomparso
vista, i suoi occhi ora brillano di orgoglio. Riuscì a tornare sul suo cazzo e abbassarlo di nuovo,
il suo cazzo non si vede da nessuna parte. Alan, che aveva guardato lo spettacolo senza interferire, ora prese il sopravvento
della testa di Mary T e cominciò a scopare in faccia mia figlia sempre più vigorosamente.

Cominciai a preoccuparmi che le sue mascelle si allungassero troppo, ma sembrava che le piacessero le sue amministrazioni.
Colpendola forte un'ultima volta, Alan pompò il suo primo lotto di sperma in profondità nella sua gola.
Uscendo dalla sua bocca, il successivo enorme carico le atterrò sulla lingua, sul viso e sul petto.
Lisa si affrettò a scendere e riuscì a succhiare l'ultimo sperma in bocca, poi leccandolo
sperma diffuso dal corpo di Mary T.

Senza fiato, il mio piccolo tesoro sembrava immensamente soddisfatto di aver sconfitto questa bestia.
Ha assaggiato il suo sperma con un sorriso sul viso. Lei e Lisa ora si scambiarono di nuovo un bacio vigoroso
scambiandosi il succo dell'uomo di Alan e la propria saliva. Che bella vista!

"Che modo meraviglioso di accogliere i tuoi ospiti!" esclamò Alan.
Potevo solo sorridere e concordare completamente: "Questo è solo l'inizio!" Gliel'ho promesso.

Ci sedemmo tutti al tavolo della cucina e io versai ad Alan una tazza di caffè.
Dopo aver chiacchierato per mezz'ora, si scusò dicendo che aveva bisogno di andare a fare una pipì.
"Stop! Facciamo le cose in modo un po' diverso questo fine settimana!" Ho detto e mi sono rivolto a Mary T e le ho ordinato
per risolvere la situazione di Alan. Ha colto il mio suggerimento e si è chinata sul suo cazzo floscio, lasciandoglielo fare
dentro la sua bocca. "Lascia stare!" Ho detto. Alan non era sicuro di cosa intendessi, ma mi sono limitato ad annuire e
ha iniziato a fare pipì nella sua bocca. Ingoiò tutta la sua pipì scura, senza versarne una goccia.

Sentendo anch'io un bisogno, ho guidato Lisa e ho forzato la sua testa sul mio cazzo e l'ho svuotato
me stesso nella sua bocca. La mia pipì era calda e abbondante e lei aveva qualche difficoltà
la quantità, e alcune gocce di piscio le sfuggirono dalla bocca, cadendole lungo il mento e sul pavimento.
Mary T, che ora aveva finito Alan, si voltò verso Lisa e le leccò la pipì dal mento,
e si è addirittura chinato per leccare il pavimento. "Anche voi due troie avete bisogno di fare pipì?" Ho chiesto.
Entrambi annuirono e io dissi ad Alan: "Seguici di sopra e ti mostrerò un'altra sorpresa!"

Avevo Lisa sulla schiena nella vasca, con Mary T accovacciata sul suo viso.
Lisa aprì la bocca e Mary T lasciò uscire la pipì. La maggior parte finì nella bocca di Lisa,
ma alcuni le lavavano il viso e il collo. Senza preoccuparsene, Lisa ingoiò avidamente tutta la pipì che aveva
potrebbe gestire. Quando Mary T ebbe finito, cambiarono posizione e toccò a Lisa urinare.
Mary T tossì alcune volte, ma riuscì a ingoiare un po' del liquido dall'odore dolciastro.

Quando entrambi hanno finito, li ho asciugati e li ho lasciati uscire dalla vasca.
Durante tutto questo, Alan rimase semplicemente a guardare lo spettacolo, ma si voltò verso di me e disse:
"È stato uno spettacolo incredibile! Guarda:" e, a dire il vero, la sua virilità era ormai completamente rigida.
Anche il mio cazzo andava su e giù. Pochi colpi ed era pronto per una rinnovata azione.

Dopo aver asciugato le ragazze, prestando particolare attenzione alle tette e all'inguine, ci siamo diretti verso la mia camera da letto.
Le ragazze hanno provato a succhiarci i cazzi, ma Alan e io non ne abbiamo voluto sapere e abbiamo lanciato le ragazze
al letto. Ho afferrato le gambe di Lisa, le ho piegate su e indietro, spostando la testa verso la sua figa.
Quasi contemporaneamente Alan ripeté le mie azioni con Mary T, e presto la stanza si riempì
"AAAAHHH" e "OOOOOHHH" da ogni adolescente troia.

Mi sono spostato sulla parte superiore del moncone di Lisa, facendo scivolare la lingua fino al suo ano
procedendo verso le labbra della fica, leccandone le pieghe su e giù. Di tanto in tanto spingevo la lingua
nel profondo della sua figa, leccando il succo dalle sue pareti umide e deliziose mentre esce.
Con il dito medio nella sua fica ho tracciato la sua parete vaginale anteriore alla ricerca del punto G.
Quando Lisa sussultò, sapevo di aver trovato il punto e cominciai a strofinarlo con un movimento circolare,
cambiando costantemente la pressione che le infliggevo. Lisa si stava sollevando in alto durante questo
trattamento intenso, gemendo sempre più forte.

Anche il suo clitoride ha ricevuto molta attenzione. Ci ho fatto roteare la lingua attorno, mordendolo dolcemente con i denti
e lo succhiò con tutta la forza che riuscii a raccogliere. Quando ho sentito iniziare il suo orgasmo, l'ho morsa forte
clitoride, facendole inarcare la schiena, sollevandomi con lei. Un flusso pesante di dolce succo di figa sgorgò
fuori dalla sua fica. Ho lasciato andare il suo clitoride e mi sono tuffato nella sua fica, bevendo tanto del suo nettare quanto me
potrebbe eventualmente gestire. Il sapore era agrodolce, salato, con un pizzico di miele, cioè delizioso!

Anche il suo culo color ebano non è stato trascurato. Ho tracciato dei cerchi sul suo bordo anale rugoso con la lingua,
leccandole su e giù le natiche, con i muscoli anali costantemente attivi. Estendendo la mia lingua I
riuscì a penetrarle il buco del culo e le leccò le viscere. Il sapore era piuttosto amaro, ma
comunque stuzzicante. Nel frattempo le ho dato una bella sculacciata al culo, provocando un grido da parte di Lisa
e il suo culo fremere e diventare visibilmente rosso sulla sua perfetta pelle color ebano.

Gli scoppi di gemiti e pianti provenienti dalla mia piccola Mary T, mi hanno assicurato che anche lei avesse un
bel momento, ma soprattutto ero impegnato a dare piacere a Lisa.
Dopo il secondo orgasmo di Lisa, non potevo più aspettare e le ho forzato le gambe fino alla testa,
sollevandole il sedere dal letto e dandomi la mira migliore per la sua fantastica fica nera.

Il mio cazzo pulsante è entrato fino in fondo nella figa di Lisa senza alcuna resistenza, la sua fica lo era
stretto, ma non tanto quanto quello di Mary T e io siamo riusciti a ottenere un movimento costante entrando e uscendo da lei.
Mi sono avvicinato alle sue tette e le ho baciate, succhiandole i capezzoli prima di bagnarla
bacio forzato, con la mia lingua che si scatena nella sua bocca, Lisa geme e geme forte.

Mi stancai di questa posizione e feci muovere Lisa a quattro zampe, costringendole a spalancare le gambe e riprendendo
scopandole la fica, questa volta da dietro. Le sue tette ora rimbalzavano selvaggiamente, come reazione alle mie
spinte veloci nella sua fica bagnata e fumante. Lisa stava spingendo forte dentro di me, facendomi il cazzo
toccare il fondo dentro di lei per ogni colpo che ho fatto. Grugnivo forte e respiravo affannosamente, cazzo
logorandomi. Per fortuna le mie palle alla fine hanno deciso di unirsi alla guerra, sparando loro calde e
potenti soldati della sfortuna fuori dal mio canone, nel profondo del campo di battaglia di Lisa, riempiendola
utero fino all'orlo, sperma che fuoriesce dalle labbra della fica, lungo le gambe e sul letto.
Sono riuscito a continuare con qualche altra spinta nella sua figa, che ha fatto raggiungere a Lisa l'orgasmo,
grido forte e mungo il mio cazzo per ogni goccia del suo prezioso sperma.

Mi sono accasciato sopra Lisa costringendola ad appiattirsi sul letto, quasi lasciandola senza fiato.
Muovendomi accanto a lei osservai la performance di Alan con Mary T. Lei era sulla schiena con il suo enorme
Un cazzo da 8,5" le martella forte la fica, facendole scorrere lentamente le lacrime, ma facendola anche gemere forte.
Riuscì a forzare dentro di lei la sua completa virilità, dandole ogni volta una scossa di dolore,
ma lei continuava a gemere forte e sembrava accettare le sue spinte brutali. Le sue gambe erano piegate
quasi a 90 gradi da ogni lato e si agita in aria, al ritmo della sua scopata pesante.

I suoni stridenti provenienti dalla sua fica mi hanno rassicurato sul fatto che fosse ben lubrificata.
Con uno sguardo di grande piacere, Alan diede un'ultima forte spinta dentro Mary T ed esplose all'interno
la sua fica accogliente, abbondanti quantità di sperma che fuoriescono dalla sua fica, sul suo culo.
Lui si lasciò cadere sul suo petto, con il cazzo ancora dentro di lei, dandole un bacio sciatto e ringraziandola
lei per il suo fare l'amore divino. Un sorriso soddisfatto sul suo viso diceva tutto.

Presto ci siamo tutti appisolati per un meritato pisolino.

Poche ore dopo, le ragazze si agitarono e iniziarono ad alzarsi dal letto.
Ancora mezzo addormentato sono riuscito a chiedere loro di scendere e preparare il pranzo per tutti.
Felici di essere utili, scesero entrambi e presto chiamarono me e Alan.
Dopo un ottimo pasto, con conversazioni divertenti e sensuali, ci stavamo arrapando tutti, ancora una volta.

Le ragazze stavano soddisfacendo il nostro bisogno di svuotare le vesciche e abbiamo deciso di ricambiare il favore.
Li abbiamo portati di sopra in bagno, li abbiamo lasciati sedere sulla vasca e ci siamo tuffati sulle loro fighe.
Ho lasciato che la mia lingua toccasse il buco della pipì di Lisa e le ho detto di lasciarlo andare. La pipì gialla e calda cominciò a farlo
ruscello fuori dal suo buco e ho bevuto quanto più possibile la sua pipì calda. Aveva un sapore amaro,
e stranamente fruttato, ma mi è davvero piaciuta la sua pipì. Lo stesso si può dire di Alan, che divorava
La dolce pipì di Mary T con un sorriso sul viso.

Essendo tutti contenti, abbiamo deciso di continuare il nostro fine settimana di sesso divertente e di pianificare un po' di inculata.
Dal mobiletto del bagno ho preso l'attrezzatura per il lavaggio anale. Il lavandino era pieno di acqua tiepida
e sapone, e da lì la palla veniva riempita. Lisa si è offerta volontaria per prima e si è presa il buco del culo
riempito fino all'orlo con acqua saponata. Non poteva aspettare molto prima di sedersi sul water
e un fiotto d'acqua piena di stronzo marrone cominciò a scorrere. Dopo altri due giri di acqua saponata,
il suo buco anale era pulito come la neve appena caduta. Poi Mary T la ripulì, ansimando molto
e rumori dalla toilette. Quando le ragazze sono passate, hanno chiesto beffardamente se i ragazzi erano pronti?
Bene, Alan e io, volendo essere bravi sportivi, abbiamo accettato di lasciare che le ragazze ci ripulissero allo stesso modo.
Non del tutto spiacevole, abbiamo fatto i fatti nostri, per così dire.

Con un senso di prontezza e dannatamente arrapati, siamo andati tutti nella mia camera da letto, impazienti come mai prima d'ora.
Ancora una volta ho scelto Lisa come mia partner, la sua pelle color ebano così dannatamente attraente e sensuale.
Mettendola a quattro zampe, mi sono tuffato a faccia in giù sul suo culo, leccandole l'orlo del culo, allungandomi per
Raggiungo la sua figa, penetrando la sua apertura anale con la lingua e ricevendo in cambio gemiti e sussulti.
Mary T ha ricevuto lo stesso trattamento da Alan, e per un attimo mi sono preoccupato che il suo grosso cazzo entrasse nel mio
il prezioso culo del bambino, ma presto ho rivolto di nuovo la mia attenzione a Lisa e al piacere che le ho dato.

Ho trovato il barattolo di vaselina, ma Lisa mi ha detto che ha della lozione al silicone nella borsa.
che erano più adatti a ciò che avevamo in mente, quindi sono andato a trovarlo.
Ne ho pompato una discreta quantità e ho lubrificato accuratamente il suo canale anale, applicandone anche un po'
il mio cazzo, assicurandomi che fosse liscio e pronto per il paradiso oscuro del sedere di Lisa.
Era un po' preoccupata per il fatto che le entrassi di nuovo nel culo, ma continuavo a baciarla dietro,
accarezzandole le natiche e penetrandola dolcemente prima con un dito, poi con due.
Lei sussultava ad ogni penetrazione, ma si limitava a dimenare allegramente il sedere e presto mi implorava
per prenderle il culo. Troppo gentiluomo per negare alla mia fanciulla la sua richiesta, ho messo il mio cazzo
l'entrata del suo culo e spinse forte. Il suo sfintere cercò di negare la mia intrusione, ma cedette
quando ho detto a Lisa di calmarsi e godersi l'esperienza. Con un plop il mio cazzo era dentro,
e sentivo il calore del suo canale umido, stretto come un imene vergine. Hallelujah!

Non era tempo da perdere e ho cominciato a spingerle fino in fondo il culo, facendo diventare Lisa
gemere e gemere. In un batter d'occhio iniziò ad indietreggiare con forza contro di me e presto potei sentirla
il culo e la figa tremano in modo incontrollabile, i muscoli del suo culo mi soffocano il cazzo. Dai suoi forti gemiti
e piange. Ho pensato che le piacesse davvero la sua scopata anale. Pochi minuti dopo lei venne di nuovo,
più forte e più forte di prima. La sua mungitura del mio cazzo era troppo da sopportare per me e ho urlato
ad alta voce quando un carico enorme entrò nelle sue viscere, aumentando l'orgasmo di Lisa ad un altro livello.

"La tua crema calda mi fa sentire così bene dentro!" sussurrò e mi sentii molto orgoglioso di me stesso!

Accanto a noi Alan era riuscito a forzare il suo cazzo nel culo di Mary T, con un po' di dolore da parte sua.
La forte lubrificazione che le aveva somministrato nel buco del culo l'aiutò, ma il suo culo vergine era stretto
come il collo di una bottiglia, e Alan dovette usare una grande forza per riuscire a ottenere qualsiasi movimento dentro di lei.
Non aveva ancora eiaculato, ma si fermò un attimo per spostare Mary T verso Lisa e lasciarla bere
il mio sperma dal culo e dalle gambe di Lisa.

Mary T non sembrava troppo preoccupata per la grande erezione di Alan nel suo culo, anche se potevo sentire
il suo piagnucolio quando lui la sbatté forte fino in fondo nel culo. Quando Mary T fece la sua comparsa
Il culo di Lisa, Alan ha continuato a scopare energicamente il sedere di mia figlia, mantenendo una buona posizione
presa sulle sue cosce, per ottenere la massima forza quando le inchiodi il culo.

Mi sono spostato davanti a Lisa e lei ha preso il mio cazzo in bocca senza che glielo avessi chiesto, pulendolo per bene.
Il martellamento di Alan ha forzato Mary T nel culo di Lisa, cosa che ha forzato ancora una volta il mio cazzo fino in fondo
giù per la gola. Ciò ha fatto risorgere la mia virilità, pronta per un'azione più divertente!

Mi sono sdraiato sul letto, ho fatto girare Lisa con la figa posizionata proprio sopra la mia faccia.
Poi ho chiesto ad Alan di avanzare ancora nel culo di Mary T, finché la sua figa non è stata allineata con il mio cazzo.
Ho detto a Mary T di prendere il mio cazzo e di dirigerlo nella sua figa.
Alan si è innamorato di lei e presto lei si è ritrovata ben inserita tra noi.
Sono riuscito ad alzare leggermente i fianchi, spingendo il mio cazzo più in profondità dentro Mary T.
Dopo qualche spinta lenta, Alan ed io siamo riusciti a mantenere un ritmo costante, scopandola in entrambi i buchi.

Nel frattempo dovevo concentrarmi sul servire Lisa, leccarle la fica, morderle il clitoride e darglielo
un trattamento paradisiaco. Lei, invece, era impegnata in un profondo bacio alla francese con Mary T,
sia gemendo che gemendo. Con le mani mi alternavo alle grandi tette di Mary T, pizzicandola
capezzoli alle tette più piccole ma più sode di Lisa, giocando anche con i suoi capezzoli.

Alan continuava a scopare forte Mary T nel culo, e io cercavo di tenere il passo scopandole la fica.
Presto Alan fu pronto per il suo gran finale e potevo davvero sentire il suo cazzo gonfiarsi
la sottile membrana che le divide il culo dalla fica. Ho smesso di battere, non volevo andare
nella sua fica e sentì Alan venire nel profondo delle viscere di Mary T, urlando "FUCK! FUCK! SHIT!".
Anche Mary T sentì il suo enorme carico dentro di sé e ebbe il suo magico rilascio,
gemendo forte, mungendo il mio cazzo con i muscoli della sua fica e bagnando il mio cazzo con il suo succo da ragazza.

Sforzandomi forte sono riuscito a trattenere il mio orgasmo e ho lasciato che Mary T si sdraiasse sopra di me.
il mio cazzo si libera lentamente dalla sua fica. Lisa si allontanò da me, ancora non soddisfatta,
e si diresse verso il mostro di Alan per leccarlo e pulirlo. Quando Mary T si fu calmata un po', ci riuscii
per girarla per un 69, e ho portato il mio cazzo ancora duro nella sua bocca, mentre mi tuffavo nel suo culo
e leccare il mix di sperma di Alan e succo di culo di Mary T. Mary T mi ha succhiato il cazzo nel profondo e
presto il mio cazzo fece un salto oltre la parte posteriore della sua gola, spostandosi indietro, facendo scorrere la sua lingua attorno al mio cazzo
testa, prima di ingoiare tutta la mia virilità. Ha anche infilato il dito medio nel mio buco del culo,
facendomi sospirare e tremare. Questo era più di quanto potessi sostenere e ho sparato enormi quantità di sperma
nel profondo della sua gola e nella sua bocca, il mio bambino lo ingoia tutto.

Ho continuato a soddisfare la sua fica come meglio potevo, e presto sono stato ricompensato da un caldo fiotto
succo di fica, che mi ha quasi fatto soffocare. Per fortuna sono sopravvissuto e ho tenuto il suo succo in bocca,
gustandone il dolce sapore, poi deglutì ed emise un felice "AAAAHHH!".

Nel frattempo Alan era di nuovo pronto, grazie ai pompini esperti di Lisa.
Mary T ed io eravamo totalmente soddisfatti e potevamo solo sdraiarci l'uno nelle braccia dell'altro e divertirci
la vista di Alan che subisce un secondo attacco di culo, questa volta Lisa essendo la vittima.

Sembrava un po' in ansia per il suo cazzo mostruoso, ma si è indietreggiata con il culo sollevato.
Alan si assicurò che il suo culo e il suo cazzo fossero ben lubrificati, prima di fare il grande passo.
Mary gridò quando il suo enorme cazzo oltrepassò il suo sfintere e le apparvero le lacrime agli occhi.
Riuscì comunque a restare ferma, mentre il suo cazzo le penetrava lentamente il culo.

Durante tutto il percorso, Alan si fermò per un momento, poi iniziò a spingere avanti e indietro.
Mantenendo una presa salda sui suoi fianchi, cominciò presto a prendere velocità, colpendo il culo della povera Lisa con le viscere.
forza straziante. Tutto ciò che Lisa poteva fare era piangere e gemere, alzando la testa ogni volta che toccava il fondo.

Avevo la sensazione che Mary T stesse guardando lo spettacolo con occhi ansiosi, respirando affannosamente.
Iniziò a giocare con se stessa, accarezzando lentamente i suoi mons con il palmo della mano.
Naturalmente anche a me è piaciuto lo spettacolo, ma ero troppo stanco per partecipare.

Sul punto di avere un infarto, Alan ha finalmente raggiunto il suo apice e ha sparato il suo primo carico
dentro il suo culo, poi si è buttato fuori e ha sparato il resto sulle sue natiche e sulla schiena.
Mary T è riuscita ad alzarsi e si è trasferita da Lisa. Alan è semplicemente crollato sul letto.
Dando al cazzo di Alan qualche leccata bagnata, Mary T si è poi concentrata su Lisa e ha leccato tutto il suo sperma
il suo buco del culo, le sue guance color ebano e la sua schiena. Poi si è avvicinata a Lisa e hanno iniziato a farlo
bacio, condividendo ancora una volta i beni tra loro.

Presto ci addormentammo tutti, totalmente soddisfatti ed esausti.
Il mondo avrebbe potuto essere completamente abbandonato, per quanto ci importava.

Quando finalmente ci siamo svegliati, fuori era già buio e i nostri impulsi erano evidenti.
Decidendo di provare un nuovo approccio, Alan ed io eravamo sul letto, con le ragazze che ci facevano 69.
Le ragazze hanno preso i nostri cazzi molli nelle loro bocche, mentre noi succhiavamo forte il buco della pipì di ciascuna ragazza.
Allora lasciamo andare tutti. Le ragazze furono accolte con un abbondante flusso di pipì calda, che riuscirono a gestire
deglutire completamente. Alan ha avuto il piacere di ingoiare la pipì quasi trasparente di Mary T
e avevo la vista del liscio culo color ebano di Lisa nei miei occhi, mentre trangugiavo il suo delizioso
Pipì leggera e tiepida, nemmeno una goccia che cadeva sul letto. Che bel modo di svegliarsi!

Decidiamo di fare una doccia veloce prima di cena e ci dirigiamo verso il bagno.
Avere quattro persone arrapate nude insieme in una vasca non è un picnic, te lo posso garantire.
Nonostante le erezioni crescenti e molti palpeggiamenti, siamo riusciti a ripulirci e siamo andati al piano di sotto.

Avevo già programmato una cena e in meno di un'ora potevamo sederci e divertirci
un pasto gourmet tanto atteso e ben preparato, con alcuni dei miei migliori vini come bevanda.
Anche le ragazze ne hanno avute alcune, ma per evitare le calamità di ieri sera, sono state ristrette
a due bicchieri ciascuno. Questo diede loro comunque un piccolo brivido e li fece eccitare abbastanza,
come avrebbe poi dimostrato.

Quando i piatti furono lavati, ci sedemmo tutti sul divano nel mio soggiorno, con le ragazze che si accoccolavano
tocca a me e Alan, Lisa è ancora la mia preferita. Ho trovato il telecomando e dopo qualche tocco,
Avevo un film per adulti impertinente proiettato sul mio enorme schermo piatto.
C'è qualcosa da dire nel guardare un film per adulti su un grande schermo e sentire i gemiti
e geme con un suono surround completo, quasi più realistico che farlo da soli!

L'azione sullo schermo ci ha subito infiammati tutti e le ragazze ci hanno fatto venire i cazzi,
facendoli andare al massimo in un istante. Il suono sciatto del loro succhiare e leccare,
siamo stati quasi sommersi dall'azione rumorosa sullo schermo, ma abbiamo comunque percepito il loro lavoro.

Non essendo sicuro di avere più di un carico nelle palle, ho fatto fermare Lisa e gliel'ho detto
inginocchiati sopra di me sul divano, di fronte a me. Lei ha obbedito sognante e non ho avuto problemi
guidando la mia virilità nella sua fica. Lisa poi si è seduta con forza e il mio cazzo è semplicemente scomparso dentro di lei.
Poi cominciò a cavalcarmi come lo stallone che ero, con gli occhi chiusi, gemendo sempre più forte.

Nel frattempo, Alan fece sedere Mary T su di lui, ma di fronte allo schermo. Si era nuovamente lubrificato il cazzo
e anche il suo culo, e si tuffò nel suo culo quasi senza resistenza. Rimase seduta quasi immobile,
mentre lui la scopava nel culo, alzandosi dal divano a ogni colpo. I suoi occhi sembravano sognanti
sull'azione sullo schermo, il suo respiro diventa veloce.

Lisa stava cavalcando il mio cazzo a tutta velocità, ma in qualche modo sono riuscito a trovare le sue tette e ad accarezzarle
li affettuosamente, e le attorcigliai i capezzoli con le dita, stirandoli dolcemente.
Presto ha lanciato un forte grido e si è stabilizzata su di me, con la sua fica che vibrava attorno al mio cazzo.
e il suo succo mi bagna l'inguine. Prima che superasse l'orgasmo, cominciai a spingermi verso l'alto
dentro di lei, sollevandola, e cominciò a martellarle con forza la fica. Era sull'orlo del
ancora un altro climax, e siamo riusciti a raggiungere la cima quasi simultaneamente, riempiendomi di sperma
la sua fica mentre il suo succo caldo si riversava sul mio cazzo.

Alan era già venuto nel culo di Mary T ed entrambi sembravano felici e soddisfatti, guardandolo
Io e Lisa, e il nostro reciproco culmine.

Tutti noi ormai completamente esausti, abbiamo concluso la serata coccolandoci sul divano, semplicemente baciandoci e
accarezzandosi a vicenda con emozioni amorevoli. Che conclusione felice per una giornata ricca di eventi!

Prima di andare a letto riempimmo la vasca con acqua calda e sapone e ci sedemmo tutti per un po'
bagno rilassante a tarda notte. Lisa era seduta dandomi le spalle, con le mie gambe che la circondavano,
e Mary T idem con Alan. Ho acceso l'idromassaggio nella vasca e presto tutti avremmo potuto goderci
la sensazione riposante delle correnti a getto sui nostri corpi. Ci siamo quasi addormentati nella vasca, ma
riuscimmo ad uscire e ad asciugarci a vicenda, prima di andare a letto, Lisa nel mio letto e Alan e Mary T
nel suo letto. Ben presto mi allontanai, aggrappandomi alla mia bellezza color ebano Lisa.

(continua nella parte 3)

Storie simili

Scottature inaspettate

Mi è sempre piaciuta la vita crescendo, mio ​​padre si era risposato dopo che mia madre era scappata con un altro ragazzo quando ero bambino e avevo una sorellastra molto sexy con cui andare con una matrigna follemente sexy. Ricordo che ogni volta che facevamo una festa in piscina invitavo tutti i miei amici a venire solo per vederla in bikini, poi quando la mia sorellastra avrebbe compiuto 18 anni sarei stato il ragazzo con cui i ragazzi avrebbero stretto amicizia solo per avere la possibilità di avvicinarsi a lei. Quello che non potevo dire loro era che vederla in bikini...

498 I più visti

Likes 0

Attraverso l'eternità (L'infinito) Libro 3 - Capitolo 12

Il Cavalierato Dopo quella maledetta serata, Noah non aveva fretta di uscire dai bagni, e il fatto di avere la stanza tutta per sé era una gradita serenità. Inoltre presto sarebbe tornato a vivere per strada, dove i bagni caldi erano pochi e rari. Era bello assaporarlo finché poteva, così come la sensazione di un'uniforme fresca. Si fermò nella sala mensa e prese del pane e una mela, poi tornò al suo dormitorio, dopo aver trascorso le ultime ore bramando la morbidezza del suo letto come una vecchia fiamma. Sembrava che non appena chiudeva gli occhi, si aprivano al suono di...

501 I più visti

Likes 0

La ciliegia di Internet

Ricordo di aver ricevuto il mio primo massaggiatore AOL quando avevo 11 anni. So che i computer non esistevano più da allora, ma ho vissuto una vita protetta ed era la prima volta che mia madre pensava di comprarci un computer. Non passò molto tempo prima che mi innamorassi di Internet e di tutto ciò che offriva. Tutto è iniziato quando mi sono annoiato e ho trovato un sito di giochi dove potevi giocare a giochi da tavolo e parlare con le persone direttamente online. La chat presto mi ha indirizzato alle chat room e a chiunque volesse parlare con una...

383 I più visti

Likes 0

Il rapimento e lo stupro di Trac 1

Traci sta percorrendo un sentiero nel bosco appena fuori dalla sua città natale. È una bellissima ragazza nera che indossa un paio di pantaloncini corti bianchi, una camicetta nera, mutandine nere e reggiseno. Mentre percorreva il sentiero pensava al suo nuovo amico online in Texas. Gli aveva fatto sapere che voleva saperne di più sul BD/SM e gli aveva confidato che aveva fantasie di stupro che la rendevano molto bagnata quando ci pensava. Le aveva promesso di aiutarla a realizzare la sua fantasia se fosse venuta a trovarlo. Era talmente immersa nei suoi pensieri che non sentì i passi che si...

602 I più visti

Likes 0

Fratello adottivo nuova vita parte 1

Ciao, mi chiamo Shawn Roberts, ho 19 anni (compiego il 20 il 2 luglio), 5'10, afroamericano, con capelli corti e neri e occhi neri (marrone scuro ma sembrano neri come la pece). Ti racconterò una storia interessante su come è cambiata la mia vita sessuale durante il liceo. Ehi Shawn! Ho sentito una voce chiamare il mio nome da lontano mentre ero alle prove di pista. Ho guardato in lontananza e ho visto le mie 3 migliori amiche più vicine. Sono tutti ridicolmente stupendi (per fortuna). Ho finito il mio giro e ho attraversato il campo di calcio per vedere cosa...

329 I più visti

Likes 0

La mia cugina cagna e la sua amica

È iniziato come un giorno come nessun altro, alzarsi la mattina e fare la mia pulizia regolare e nutrirmi bene come fanno tutti. L'unica cosa che non era proprio come le altre mattine che avevo due bellissime ragazze qui con mia madre era come la maggior parte delle altre che mi trattava come se avessi tre anni quando in realtà ho 17 anni ha insistito sul fatto che mia cugina Sadia stesse con me. Ora mia cugina pesava 112 libbre, capelli biondi, occhi azzurri, seno 36C, culo perfetto e stretto, e le labbra succulente quelle se le avessi baciate probabilmente saresti...

2.1K I più visti

Likes 0

Una storia per donne

Prima di iniziare... Facciamo un patto. Se ami la mia storia, aggiungi SnapC. Desidero incontrare persone di mentalità aperta e amo condividere e ricevere foto. Affare? Utente: Kazaragh Le mie fantasie e desideri sono infiniti, tutti abbiamo voglie e feticci. Il piacere è la cosa più naturale che noi umani possiamo desiderare, e desiderare è umano. Lascia che la mia scrittura si imprima nella tua mente, prenditi il ​​tuo tempo per immaginarla e per gli anni a venire ricordala. Vi scrivo con il desiderio di condurvi in ​​un viaggio della mente tentando di prendere la lussuria dentro di me e mettendola...

2K I più visti

Likes 0

Madeliene è solo deserti

Correndo verso la sua macchina con un vestito nero attillato e tacchi alti con cinturino alla caviglia, Madeliene non si accorse dell'uomo in piedi nell'ombra finché non si schiarì la voce. Voltandosi per affrontarlo, vide un uomo alto e muscoloso in pantaloni neri, maglietta e berretto da baseball. Prima che possa reagire, c'è uno scoppio del dispositivo nella sua mano e il suo mondo esplode mentre i dardi del taser la colpiscono nelle costole, erogando 10,00 volt. Crolla sul pavimento del garage, contorcendosi ma incapace di muovere un muscolo da sola. L'uomo la gira rapidamente e le ammanetta le mani dietro...

1.3K I più visti

Likes 0

Una notte sorprendente

I miei amici e io ci siamo sempre divertiti a sperimentare nuovi modi di intrattenerci a vicenda, ma fino a poco tempo fa eravamo a corto di vapore. Io e Dave abbiamo lavorato nella stessa azienda negli ultimi quattro anni, mentre le nostre rispettive amiche, Susan e Jenny, possiedono una piccola boutique di moda. Di solito dopo aver visitato un wine bar o un club, tornavamo a casa mia per un bicchierino o due. Dopo il viaggio di sabato scorso in un wine bar spagnolo locale, eravamo tutti abbastanza allegri e abbiamo deciso di comprare dell'altro vino e tornare a casa...

1.1K I più visti

Likes 0

Sarah incontra un pazzo

Sarah incontra un pazzo Quando mi hanno lasciato andare, hanno detto che non ero più un pericolo per me o per gli altri. Cinque vittime in cinque stati diversi in seguito potrebbero averle convinte a rivedere la loro opinione. Le mie foto che mostrano in TV sono state scattate anni fa, quando mi hanno beccato per la prima volta. Mostrano un disegno di come un artista pensa che potrei apparire se dovessi farmi crescere la barba. È incredibile quanto poco mi assomigli. Mi piace piuttosto la mia barba. Quando raggiungi la mia età, dicono che hai la faccia che meriti. E...

963 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.