CutieMish's gang-bang

536Report
CutieMish's gang-bang

NOTA: per facilitare la visualizzazione, ho foto di CutieMish (Michelle Lam) nel mio album My Fuckable Asian Fantasies.

Michelle Lam è una ragazza di 20 anni di origine asiatica, che vive in una piccola città appena fuori Londra, in Inghilterra. Qualcosa che distingue questa bellezza alta un metro e settanta dai capelli scuri, dagli occhi castani a mandorla e dal seno vivace ma sensualmente morbido e comprimibile con coppa B dagli altri della sua specie è l'accento decisamente inglese con cui parla. Nella sua identità sullo schermo nei panni del fenomeno di Internet CutieMish, ha incantato ragazzi di tutto il mondo e ha ispirato innumerevoli fantasie in quegli stessi ragazzi sulle cose che vorrebbero fare con/con/per lei a letto. Sentirla parlare con il suo accento inglese con il suo adorabile asiatico esotico sembra dannatamente vicino a far salire il sangue alle corse.

Una notte, Michelle va in un club di Londra per incontrare alcuni amici. Indossa un top verde oliva senza maniche, una minigonna estiva leggera con fiori rosa in miniatura modellati su di essa che arriva appena sopra le cosce con una cintura nera oversize che la stringe alla vita, e mini-décolleté nere, i suoi lunghi capelli scuri fluiscono libera fino alla vita. Michelle, la cui macchina si è rotta un paio di giorni prima, prende un taxi per andare in città. Aspettando fuori dal club, riceve una chiamata dalle sue amiche che dovrebbe incontrare, che le dicono che stanno arrivando ma sono bloccate nel traffico, e che dovrebbe entrare e cercare di prendere posto al bar. Lei entra, diversi ragazzi fischiano alla vista delle sue gambe lunghe, perfettamente in forma e snelle. Lei sorride, salutandoli gentilmente mentre entra... da quando è diventata un fenomeno e una specie di mini-celebrità nel suo paese, Michelle si è abituata ai vari tipi di attenzione che attira.

Il club è pieno zeppo di festaioli di varie età che si gomito a gomito e cercano di trovare il loro ritmo. Facendosi strada tra la fitta folla, Michelle fa del suo meglio per ignorare i pochi palpeggiamenti che il suo culetto piccolo ma rotondo riceve lungo la strada. Il suo sorriso gentile al barista le fa vincere un posto al bar pieno, ma non ci sono altri posti per i suoi amici ogni volta che si presentano. Michelle ordina una birra e la sorseggia mentre guarda le coppie che si baciano ai tavoli o ballano sul pavimento infossato a pochi metri di distanza. Qualcuno le dà un colpetto sulla spalla e lei si volta e trova un ragazzo alto e bello, sulla trentina, con i capelli castani arruffati che le sorride. "Ehi, ciao...ti ho già visto da qualche parte, vero? Sei un'attrice o qualcosa del genere?"

Michelle annuisce. "Ho fatto alcune cose", grida di rimando sopra la musica. Il ragazzo la fissa per un momento, e i suoi occhi si spalancano quando realizza: "Ehi, sei tu quella tipa di Internet, vero? Quella ragazza 'carina'--?" Michelle annuisce di nuovo. "'CutieMish', sì...Michelle. Ma i miei amici mi chiamano Mishy."

"Mishy, ​​ciao... mi chiamo Rolly," dice, offrendogli la mano. Rolly ha le mani grandi, quasi come quelle di un pugile. Mishy si adatta perfettamente al suo interno mentre si stringono la mano. Rolly si volta un attimo, parlando con due ragazzi accanto a lui; uno di loro, un altro ragazzo bianco come Rolly, ha i capelli scuri e gli occhi azzurri penetranti. L'altro, un ragazzo alto e nero, è calvo ma il suo fisico è abbastanza impressionante da essere visibile attraverso il maglione pesante che indossa. Tutti i ragazzi sono della stessa fascia di età e sono belli, nota Mishy a se stessa, mentre Rolly glielo fa notare. Annuiscono e sorridono a Mishy, ​​poi girano attorno a Rolly per mettersi ai suoi lati. "Questi sono i miei ragazzi, Nate e Dexter," dice Rolly, facendo le presentazioni. Mentre Mish stringe la mano a Nate, Dexter, il ragazzo nero, tira fuori velocemente dalla tasca un piccolo pacchetto avvolto di carta stagnola. Lo scarta e versa una polvere bianca nella bevanda di Mishy. È così affollato nel club che nessuno se ne accorge. Dexter getta via la pellicola e stringe la mano a Mishy mentre lei si gira verso di lui mentre la polvere si dissolve rapidamente nella sua birra. Chiacchierano tutti un momento e Mishy scopre che Rolly e i suoi amici lavorano tutti nel commercio di azioni al mercato di Londra. Sono fuori per la notte cercando di ottenere qualche appuntamento, e Mishy osserva scherzosamente che forse saranno fortunati quando arriveranno i suoi tre amici. Non pensa per niente al ritorno di Rolly perché lui e i suoi amici hanno già avuto la fortuna di incontrarla. Tutti alzano i bicchieri per brindare all'incontro con nuovi amici, e Mishy butta giù velocemente metà del suo drink.

I quattro chiacchierano per un po', lo squillo del telefono di Mishy non si sente nel frastuono del club, mentre i suoi amici stanno cercando di contattarla per dirle che sono ancora bloccati nel traffico. Michelle e i ragazzi si stanno divertendo molto da soli, ridendo e conoscendosi. È solo quando la sua vista inizia ad offuscarsi un po' che pensa di aver bevuto un po' troppo, ma poi si chiede come sia possibile, quando ha bevuto solo una birra e non l'ha ancora finita.

Michelle scopre all'improvviso che la musica del club le risuona un po' più forte di quanto dovrebbe nella sua testa, e non sa davvero cosa farne mentre la mano di Rolly le scivola intorno alla vita e lui la attira a sé, baciandola leggermente sul suo piccolo e carino naso. Sente la mano di qualcun altro su di lei, e si gira e vede Dexter che le tira su la gonna quel tanto che basta per mostrare le sue mutandine rosa affinché lui e i suoi amici possano vederle. Nate dà le spalle a Michelle e agli altri, guardandosi attorno con cautela nel club. Lui abbassa lo sguardo sulle sue mutandine e annuisce in segno di approvazione. "Eccellente, amico. È assolutamente eccezionale."

Michelle scuote la testa stordita. "Cosa state facendo, ragazzi..." la sua voce le suona lontana, quasi come se tornasse da sott'acqua. Rolly le bacia la fronte. "Rilassati e basta. È ora di andare a casa."

"Ma sono appena arrivata..." Michelle cerca di ribattere, ma scopre di non poter resistere quando Rolly la prende per le spalle, la fa girare verso l'uscita e lui e i suoi amici la portano fuori dal club con loro. Una volta usciti, Rolly le mette di nuovo un braccio intorno alla vita, guidandola mentre il quartetto si dirige verso la strada. "Ma devo aspettare, i miei amici arriveranno presto..." sostiene debolmente Michelle, biascicando leggermente le parole. Rolly le mette un dito sulle labbra, facendola tacere dolcemente. "Una brava ragazzina si vede e non si sente, vero?" dice con cautela mentre il gruppo gira l'angolo e Nate apre le porte di un'Audi color argento. Nate sale dal lato del conducente e Dexter dal lato del passeggero. Rolly tira fuori una pillola dalla tasca e la offre a Michelle. "Di' 'aahhh'", le dice. "Uh-mm," risponde Michelle, scuotendo la testa. Rolly le apre facilmente la bocca con il pollice e le mette la pillola sulla lingua. Poi si avvicina, baciandola, usando la propria lingua per spingerle la pillola in gola, che lei non si accorge nemmeno di ingoiare mentre ricambia il bacio, ignara che le sue mani sono sulle sue braccia, sentendo i suoi forti muscoli sotto le sue. camicia. Rolly termina il bacio e osserva Michelle che ondeggia incerta sui suoi piedi, con un sorriso stordito ma felice sul viso. Rolly la prende in braccio e sale sul sedile posteriore, facendo sedere Michelle sulle sue ginocchia mentre chiude la portiera dietro di sé e l'Audi si allontana nella notte.

Un paio d'ore dopo, i ragazzi arrivano nella piccola casa privata che hanno affittato per il fine settimana, in campagna. Ognuno di loro non vedeva l'ora di prendersi cura del suo giovane prigioniero esotico, ma sono riusciti a resistere finché non hanno raggiunto la casa. Ma con le erezioni gonfie in tutti i pantaloni, sanno che non dureranno a lungo a meno che non abbiano un assaggio della dolcezza appena nascosta sotto la minigonna di Mishy. "Dai tesoro, svegliati, siamo a casa", dice Rolly a Michelle, pungolandola delicatamente mentre lei sonnecchia sulle sue ginocchia, la testa contro il suo petto. Si siede e si guarda intorno, intontita, verso i boschi scuri che circondano la piccola casa. "C...dove siamo?" chiede mentre alza lo sguardo verso Rolly, riconoscendolo a malapena. "Te l'ho detto tesoro, siamo a casa. Andiamo, forza." Michelle lo guarda per un momento, perplessa, ma poi gli scivola giù dalle ginocchia – la gonna e le mutandine si alzano un po' mentre lo fa – e scende dal lato del passeggero posteriore. Nate è già davanti alla porta, apre la serratura e accende le luci mentre entra, con Dexter proprio dietro di lui. "Andiamo, piccioncini, è ora di entrare e darci da fare," richiama l'uomo di colore a Rolly che sta aspettando Michelle mentre lei infila una mano sotto la gonna e slaccia la zeppa che le hanno regalato le sue mutandine rosa. Rolly la prende per la vita e la conduce in casa, che ha il pavimento del soggiorno infossato con un tappeto di pelle d'orso e un divano. C'è una piccola cucina a lato del soggiorno, seguita da un bagno. La camera da letto è dall'altra parte.

Michelle si guarda intorno, scuotendo la testa, che le fa un po' male. "Non capisco...come sono arrivato qui?" chiede a Rolly.

"Non importa adesso," dice Nate mentre si abbassa i pantaloni, rivelando un bel 7 1/2 pollici con un po' di liquido pre-eiaculazione scintillante sulla punta. "L'importante è entrare in quel tuo piccolo e stretto lembo." Michelle sussulta alla vista di Nate che si toglie i vestiti, e ora anche Dexter si abbassa i pantaloni, mostrando un cazzo nero e duro che è ancora più lungo e grosso di quello del suo amico. Mishy si gira verso Rolly. "Cosa pensate di fare?!" Rolly la afferra bruscamente per le braccia, scuotendola per enfatizzare mentre dice: "Trasformarti nel nostro piccolo coniglietto del cazzo. Il tuo unico compito, piccolo Mish, è smettere di parlare e aprire ogni buco che hai per noi, giusto! " La spinge all'indietro e Michelle scivola sul tappeto, cadendo sul suo culetto stretto con un guaito. Con lacrime di paura negli occhi, osserva Rolly che inizia a togliersi maglietta e pantaloni, poi alza lo sguardo per vedere che Nate e Dexter sono in piedi su entrambi i lati di lei, con i loro cazzi puntati in modo accusatorio verso il suo giovane viso.

Mentre Michelle inciampa in ginocchio, cercando di alzarsi, Dexter le afferra una mano e avvolge le sue dita sottili attorno al suo cazzo. "Ecco, tesoro...puoi usare questo come supporto," ride mentre i suoi compagni si uniscono a lui. Prima che Michelle possa protestare, lui la afferra brutalmente per la parte posteriore dei capelli, costringendola a gridare spaventata. "Facciamo iniziare... ecco, lei può succhiartelo prima, Nate. Il tuo cazzo potrebbe scendere più facilmente per lei che per il mio."

"Ehi, vaffanculo, cazzo!" Nate risponde con una risata, solo leggermente offeso. Poi dà un colpetto con il pollice verso Rolly, che ora indossa solo i suoi calzini neri, il suo cazzo da 8 pollici che sporge rigido come un asse da stiro. "Rolly avrebbe dovuto andare per primo, è stato lui a mirarla." Rolly avanza con un'alzata di spalle, sorridendo mentre guarda il loro piccolo prigioniero, il cui corpo trema dal terrore. "Mi va benissimo, ragazzi... credetemi, non ho problemi. Volevo scopare questa piccola sfacciata dalla prima volta che l'ho vista! Apri, tesoro."

Michelle agita la mano libera, come se cercasse di allontanare il cazzo di Rolly con una sorta di gesto magico. "Per favore, per favore...non vi conosco ragazzi, per favore! Per favore, non fatelo...voglio solo andare a casa!" Adesso crolla, piange apertamente come una ragazzina. Rolly si abbassa, prendendole delicatamente il mento con la mano, costringendola a guardarlo. "Ssshh, mia piccola colomba. Abbiamo lanciato il tuo cellulare dal finestrino della macchina venendo qui, così nessuno può chiamarti. Siamo qui in campagna, dove nessuno può sentirti. Non te ne andrai. Ovviamente sapevo chi eri quando ti ho visto al bar. Sei ovunque su Internet... YouTube, MySpace, tutte quelle stronzate. Il problema per te è che questo è il tipo di merda che può succedere quando fai sei una celebrità. Il problema per te è che in passato hai pubblicato foto del tuo papà traballante e della tua mamma abbastanza scopabile. Ora è il momento per te di diventare la nostra stella. La nostra piccola CutieMish. Farai tutto ciò che diciamo --e intendo dire proprio al diavolo tutto--o ti legheremo e basta, e tra un paio d'ore potrai guardare mentre riportiamo qui la tua mamma. E a meno che il bambino non esca nero come il vecchio Dexie, tu e mamme Puoi provare a indovinare chi di noi due qui," dice mentre punta il dito avanti e indietro tra sé e Nate, "è quello che ti ha dato un fratellino o una sorellina con cui giocare."

"Oh mio Dio," singhiozza Michelle. "Perché dovresti farlo?"

Rolly guarda i suoi due amici, alza le spalle, poi torna a guardare Mish. "Perchè noi possiamo!" dice, e i tre amici ridono di cuore. "Adesso lo capisci che sei il nostro bambino, vero? Altrimenti..."

Michelle annuisce tristemente, le lacrime le scendono sul viso e sul suo top verde oliva. "s...s...sì, capisco."

Rolly annuisce, soddisfatto, poi guarda la mano destra di Michelle, ancora costretta a trattenere l'asta di Dexter con la propria mano. "Come ci si sente ad avere la sua manina avvolta attorno alla tua salsiccia, amico?" Dexter fischia e sorride. "Ha delle mani morbide, morbide, Rolly. Dovresti sentirle intorno al tuo cazzo."

"Lo farò," gli assicura, poi dice a Mishy, ​​"Non penso che Dex abbia bisogno di tenere la tua mano ferma, vero?" Michelle scuote la testa. "Vai avanti, Dex... puoi fidarti della nostra ragazza." Dexter annuisce e toglie la mano. Michelle obbediente mantiene la mano in posizione, tenendola liberamente sulla barra di ferro nero. "Dai, stronza... stringilo con la mano!" scatta Dexter. "Ehi, fratello tranquillo. Buone buone maniere," dice Nate e si china, guardando negli occhi gonfi di lacrime di Michelle. "È 'cutiebitch'. Avanti, cutiebitch... stringi bene il cazzo di Dexie, con fermezza. E già che ci sei, inizia ad accarezzare anche la mia pipa."

Soffocando un singhiozzo, Michelle ottiene una presa più salda sulla carne nera di Dexter, poi alza la mano mentre Nate sta dall'altra parte di lei e avvolge saldamente anche le sue piccole dita attorno al suo ampio cazzo bianco. Comincia lentamente ad accarezzare i due, mentre Rolly le sta di fronte. "Sei vergine?" lui chiede. Michelle scuote la testa in segno di no. "Cazzo," dice Rolly, deluso. "Oh, beh... tutti dobbiamo fare il dovuto con il meglio che ci viene dato, eh? Apri bene, tesoro."

Il respiro di Michelle arriva in piccoli ansiti ansiosi mentre fissa il suo cazzo duro come la roccia. Sta per implorarlo di non farglielo fare, ma lo sguardo nei suoi occhi lo annulla. Con un leggero sussulto, apre la bocca più che può mentre Rolly le tiene un lato della testa e la tira in avanti, rendendole precario l'equilibrio sulle ginocchia mentre cerca di non cadere quando lui le spinge il cazzo in bocca. Lui lo infila un po' lentamente all'inizio, ma poi lo forza fino in fondo, solleticandole le tonsille e godendosi il breve suono conati di vomito che fa appena prima di iniziare a succhiarlo, il tutto mentre continua ad accarezzare i cazzi di Dexter e Nate posizionati su entrambi i lati. lato della testa.

"Oh, cazzo!" dice Rolly, sinceramente sorpreso. "Lei è davvero fottutamente brava in questo!" annuncia ai suoi amici, con il respiro che si fa improvvisamente piccolo, ansante, molto prima di quanto avrebbe voluto. "Merda, sul serio ragazzi...vorrei avere un fottuto nastro blu da regalare a questa stronza!" Rolly lascia andare i lati della sua testa e si tiene invece sulla schiena, allargando ulteriormente le sue labbra per accogliere il suo cazzo mentre inizia a scoparle furiosamente il viso, lui e i suoi ragazzi diventano ancora più duri al suono delle labbra di Mishy che leccano e schioccano. sul suo cazzo, che è lucido a causa della sua saliva e dello sperma di Rolly, che sta iniziando a sgocciolare fuori a causa dell'umidità delle sue labbra calde. Mishy geme tristemente, disgustata dal dover fare sesso con qualcuno che conosce a malapena e che sicuramente non ama... ed è quel suono pietoso che eccita così tanto Rolly che lui viene quasi istantaneamente, depositando un carico del suo sperma nella gola di Mishy . Proprio mentre esce, Dexter e Nate vengono allo stesso tempo, schizzandole i lati della testa e i capelli con il loro pasticcio appiccicoso. Anche Rolly finisce in faccia e Michelle urla forte con agonizzante disgusto, sperando contro ogni speranza che qualcuno la senta.

"Cazzo," dice Dexter indietreggiando un po', esausto per aver sborrato così forte sul viso della giovane ragazza. "Chiudi quella stronza, amico!" Rolly gli fa cenno di andarsene. "No, lascia che si tolga dal sistema. Penso che sia dannatamente caldo," dice ridacchiando. Dopo un momento, Michelle si calma, il suo corpo trema perché l'urlo le ha tolto così tanta forza. Nate si abbassa, afferra l'orlo della maglietta schizzata di Michelle e inizia a togliergliela. Lei grugnisce in segno di protesta e cerca di allontanarsi, ma Dexter e Rolly le afferrano le braccia e le gambe, riportandola indietro e inchiodandola al tappeto mentre Nate ora strappa la maglietta, strappandole di dosso ed esponendo le sue adorabili coppe B avvolte. in un reggiseno rosa. "Merda, stronza, volevo solo pulirmi il cazzo," dice, poi si lascia cadere sul tappeto, asciugandosi i resti gocciolanti con la maglietta di lei.

"Per favore... per favore, smettetela," li implora Michelle, guardando di più Rolly. "Non dirò nulla. Lascia solo me e la mia famiglia in pace, per favore..." Il suo corpo trema mentre singhiozza, il suo bellissimo seno coperto dal reggiseno si muove in risposta, eccitando i ragazzi. Rolly le dà una pacca gentile sulla gamba, riportando la sua attenzione su di lui. "Rispondi prima a una domanda: se puoi scegliere tra me, Nate o Dexter che ti mette incinta, ti mette incinta, chi di noi vorresti fosse il padre?"

Gli occhi di Michelle si spalancano per lo shock. Non riesce a credere che le sia stata posta una domanda così orribile! "Perché...!" Dexter le dà una pacca sulla coscia, facendola gemere di dolore. "Cazzo, rispondi alla domanda! Chi di noi porti a casa come papà?"

Michelle li guarda tre, terrorizzata all'idea di dare la risposta sbagliata. Alla fine indica Rolly. Nate e Rolly ridono, dando un pugno, ma Dexter è livido. "Che cazzo...! Cosa, non mi porteresti a casa? È perché sono nero?"

"Nonononono..." risponde Mish, spalancando gli occhi per la paura.

"Beh, ti daremo una cazzo di lezione, vero?" dice e le avvolge le braccia intorno alla vita, sollevandola senza sforzo e gettandola sul divano. Si strappa la maglietta e poi si arrampica su Michelle, aprendole le gambe dimenanti e strappandole completamente la gonna. "Ehi, amico, non farle del male," dice Nate. "Sì, lasciane un po' per noi," aggiunge Rolly ridendo. Dexter non sta nemmeno ascoltando mentre abbassa brutalmente le mutandine rosa di Mishy, ​​strappandole dalle caviglie mentre lei urla. "Cazzo!" urla, dando un manrovescio a Michelle e stordendola leggermente. Le gambe di lei crollano sul divano e lui le afferra ora, sollevandole e allargandole, tenendo le sue gambe fresche e snelle alte sulle spalle mentre posiziona il suo mostro nero all'ingresso del suo piccolo buco dell'amore asiatico. Si calma un attimo mentre guarda i suoi occhi semiaperti. Sorprendentemente, non si formano lividi sul suo viso liscio e bellissimo, e lui ne è felice. "Dovresti essere orgogliosa di essere la madre di mio figlio", sussurra con il respiro pesante...

"EEEEAAAAAHHHHHHHHH!!!" Mishy urla, svegliandosi all'improvviso e cercando di spingere Dexter da sopra di lei mentre spinge il suo demone di nove pollici fino in fondo nella sua presa, che non si era mai resa conto fosse così stretta finché questa impensabile carne scura non ha iniziato a dare la sensazione che stesse per scoppiare. spaccarla. Dexter si allunga dietro la schiena di Mishy, ​​tenendola stretta mentre si trova in una posizione migliore per montarla, le gambe della giovane donna asiatica appoggiate sulle sue spalle mentre infila il suo cazzo stretto e inizia a mettersi al lavoro, scopandola all'inizio con lunghi colpi. poi quelli più brevi con più passione e furia alle spalle. Mishy non può fare a meno di gemere per lo shock doloroso e il piacere in qualche modo sorprendente, anche se il cazzo di Dexter sembra farle un buco ad ogni spinta. Per Mish, è come il dolore di perdere la verginità amplificato dieci volte. Eppure, mentre la sua figa si allarga e si flette, abituandosi al suo stronzo scuro, le sue lacrime si sciolgono e lei non può fare altro che resistere per la cavalcata, la sua figa diventa sempre più bagnata mentre i suoi amici cantano "Dex!Dex!DEX!! " dietro di lui.

Alla fine, un'esplosione di vergogna e piacere umiliante per Mishy, ​​mentre lei e Dexter gridano insieme, la sua figa punita scatena un'ondata di succo dolce, eguagliato solo dal suo cazzo, che spara ciò che Mishy sente come un camion carico di sperma caldo, spingendo attraverso il torrente dei suoi succhi alla ricerca e alla conquista del suo ovulo! Michelle crolla contro il divano, guarda dietro i suoi occhi mentre il corpo di Dexter la appesantisce. Lui si tira fuori lentamente e si alza, le gambe di lei scivolano giù dalle sue spalle per colpire con un tonfo la parte senza moquette del pavimento. Lui abbassa lo sguardo verso la sua espressione sbalordita, il suo volto illeggibile per un momento, ma poi scoppia un sorriso malvagio mentre si gira verso i suoi amici. "Ed è così che si mette incinta una bella ragazza asiatica, fratelli miei!" Dexter canta ai suoi amici. Ridono e si schiaffeggiano le mani, poi Nate si dirige verso il divano, allungandosi per prendere la cintura oversize di Mishy... l'unica cosa che indossa adesso, oltre al reggiseno rosa e alle mini-décolleté. "Ecco, sembri stupido con questo addosso. Togliamolo, eh?"

"Ehi amico, lascialo acceso", protesta Rolly. "Mi piace su di lei."

"Bene, adesso è il mio turno, e non lo faccio," dice Nate, seccato, poi le toglie completamente la cintura. Mishy sta piangendo di nuovo, spaventata da ciò che accadrà dopo mentre Nate la fa girare su un fianco. "Alzati a quattro zampe, bella stronzetta. Fallo," sbotta, schiaffeggiandole duramente il culo con la mano. Con un singhiozzo, Michelle fa quello che le è stato detto, mettendosi a quattro zampe sul divano. Nate si inginocchia dietro di lei, un piede sul pavimento mentre piega la cintura a metà e le strofina la figa bagnata e appiccicosa con le dita. Dal nulla, le fa scattare con forza la cintura sulla guancia destra del sedere, facendo urlare Michelle di dolorosa sorpresa. "Non è quello che voglio sentire," dice Nate cupamente, ora massaggiandole il sedere per alleviare il dolore. "Ogni volta che vieni schiaffeggiato, dici 'per favore, ancora uno, papà'. Capito?"

Mish ha un'espressione insensibile sul viso; non riesce a capire come si è trovata in questa situazione, o perché questi uomini le stanno facendo questo. Volta lo sguardo dall'altra parte di Nate, chinando la testa per la vergogna, ciocche dei suoi capelli striati di sperma appiccicati ai lati del suo viso mentre inizia di nuovo a piangere apertamente. Con rabbia, Nate sbatte la cintura contro la sua guancia sinistra, riportando la sua attenzione sui suoi doveri mentre la sua testa si alza di scatto e urla "PER FAVORE UN ALTRO, PAPÀ!!"

Rolly e Nate ridono istericamente, sorpresi che lei abbia ceduto così in fretta. Nate sorride, contento, facendole ripetere la sua battuta ancora e ancora mentre alterna colpi di cintura contro le guance del suo piccolo culo che diventa rapidamente rosso mentre usa la mano libera per toccarla fino a renderla ulteriormente umida. Mishy non riesce a credere che tra uno schiaffo e l'altro la sua figa riesca davvero a bagnarsi! Le lacrime le rigano il viso mentre non può fare a meno di piangere mentre è costretta a continuare a urlare ciò che Nate vuole sentire, mentre porta le sue dita libere intorno al suo ano, dove inizia a inserirle e a lubrificarle il buco, tornando di tanto in tanto a la sua figa per ottenere più umidità secondo necessità. Alla fine abbassa la cintura e prende Michelle per i fianchi, cominciando a spingerle il cazzo nel buco del culo. Con un grugnito selvaggio, Mishy artiglia il divano, cercando di usarlo per allontanarsi da lui. "No, no, no, NO!!" urla disperatamente, cercando di sfuggire alle sue grinfie. Nate risponde saltando su e facendo cadere con forza il suo corpo sulla schiena di lei, sbattendo entrambi contro i cuscini del divano, stordendola. Lui forza le sue natiche ad aprire con le mani e affonda il suo cazzo fino in fondo in due spinte veloci e scorrevoli, facendo gridare Mishy in un'agonia che non pensava di poter sentire, mentre il suo grosso cazzo le allarga l'ano fino a dove giura che sarà il suo punto di rottura.

Mentre Nate inizia a inculare la ragazza indifesa, Rolly si sfrega le mani con entusiasmo e guarda Dexter. "Credo davvero che sia il momento di fare una corsa al culo," scherza mentre i due si alzano in piedi e si dirigono verso il divano. Nate si sposta in una posizione più seduta, continuando a tirare il sedere di Michelle mentre Rolly e Dexter la girano su un fianco, appiattindole con la schiena contro il divano. Ormai, Mishy può anticipare quello che sta succedendo, e li implora di fermarsi, ma loro ignorano completamente le sue suppliche mentre Rolly gli mette la gamba sopra la spalla e inserisce il suo cazzo nella sua figa, adattandosi saldamente ma bene. Mentre Mishy apre la bocca per gridare, Dexter la tiene aperta brutalmente con le mani e fa scivolare dentro i primi quattro pollici della sua asta nera. Si inginocchia su una delle sue mani mentre Rolly tiene l'altra premuta contro il divano per impedirle di agitarsi. Dexter si rialza in ginocchio per adattarsi meglio al culo di Mishy e Dexter le strappa il reggiseno, esponendo finalmente i suoi bellissimi seni con i loro capezzoli estremamente duri.

Tra il tentativo di non soffocare per lo spessore e la lunghezza del cazzo di Dexter e il tentativo di ignorare la sensazione dolorosa ma stranamente piacevole nel suo culo e nella sua figa, Mishy alla fine si arrende, si affloscia e lascia che i tre uomini facciano a modo loro mentre si riempiono. su ogni buco che ha, proprio come Rolly aveva previsto. Mentre cerca di distaccarsi mentalmente da ciò che le sta accadendo, accade qualcos'altro che Michelle non aveva previsto: arrendendosi a questi uomini, le terminazioni nervose del suo corpo hanno finalmente ceduto, permettendosi di sentire appieno le carezze piacevoli e sensazioni di tre cazzi che scivolano dentro di lei contemporaneamente. Le terminazioni nervose del suo culo, di cui non era mai stata realmente cosciente prima, si sono rianimate, stimolate dalla corporatura di Nate. La sua figa, anche se ora si è abituata, si stringe forte attorno al cazzo di Rolly, accettando con entusiasmo che il suo sperma si riversi dentro (segretamente, Michelle spera che se rimane incinta, il bambino sarà di Rolly. I suoi genitori lo farebbero almeno sarebbe più tollerante se portasse a casa il bambino di un uomo bianco, anche se personalmente il pensiero di avere la prole color cioccolato di Dexter tende ad aiutarla a mantenere la sua figa bagnata). E anche se Mishy non riesce a far entrare completamente tutto il cazzo di Dexter in bocca (nella migliore delle ipotesi, sta facendo 4 1/2 - 5 pollici dei suoi nove), sembra felice solo di potersi sfogare dentro. Grazie al fatto che Mishy faceva un sacco di pompa al suo ultimo ragazzo, è in grado di ingoiare facilmente tutto lo sperma di Dexter, il che lo mantiene calmo e contento.

Inaspettatamente, le sue dita si chiudono attorno a quelle di Rolly, e lui lo capisce subito. "Ehi, guardate un po', ragazzi... la nostra bambina sta finalmente imparando il suo posto!" Dexter guarda negli occhi di Mishy e vede le braci del desiderio e della lussuria nei suoi occhi che vengono alimentate in fiamme. "Sì, cazzo, guarda un po'! Adesso si è completamente appassionata!" Fa un cenno a Rolly, che lascia andare la mano di Mishy, ​​che immediatamente si avvolge attorno al cazzo di Dexter. Adesso comincia a muovere la testa all'unisono con le spinte dell'uomo nero, riuscendo a prendere un altro mezzo centimetro del suo cazzo. "Sì, proprio così, bella stronza!" dice Nate con una risata. "Succhia subito il cazzo del mio amico!"

I tre amici ridono e cominciano a scopare i buchi di Mishy più furiosamente che mai. Non passa molto tempo prima che i quattro si trovino a ritmo e vengono tutti insieme. Mentre Nate si appoggia all'indietro, il suo cazzo esce dall'ano di Mishy, ​​Rolly le bacia l'interno della coscia e lascia che la sua gamba scivoli via dalla sua spalla. Dexter è l'ultimo a tirarsi fuori, tenendo fermo il viso di Mishy in modo da poterle spruzzare un po' di sperma sulle labbra. Mishy si sdraia sul divano, leccandosi lentamente le labbra e fissando la figa e il culo dolorante, da cui gocciola il succo dell'amore dei suoi uomini. Lei scuote la testa, sconcertata. "Non avrei mai pensato, in tutta la mia vita, che avrei avuto così tanto sperma che mi colava da ogni punto debole disponibile." Comincia a ridere, ma si trasforma in un singhiozzo mentre guarda Rolly. "Non voglio essere una troia..."

Rolly sospira e si siede accanto a lei. "Ehi, ti abbiamo trovato. Non sei una troia qualsiasi... sei la nostra troia, il che rende la tua figa una nostra proprietà. Qualsiasi altro ragazzo che prova a fare delle mosse alla nostra puttana riceve una bella punizione! Non è vero! è vero, ragazzi?" I suoi amici annuiscono in segno di consenso. Rolly inizia a darle una pacca sulla testa, ma si dimentica dello sperma nei suoi capelli, che gli finisce sulla mano. Dice ai suoi amici ridacchianti di stare zitti mentre offre la mano a Michelle. "Leccalo pulito."

Con un sospiro rassegnato, Mishy prende la mano di Rolly nella sua e inizia a leccargli via i resti appiccicosi della loro prima sessione di sperma, con la lingua che lecca fuori come quella di un gattino. Mentre lo fa, Nate si alza e si dirige in camera da letto mentre Rolly le prende il mento con l'altra mano, guardandola negli occhi mentre lei gli lecca la mano appiccicosa. "Vedi? Questa è la differenza tra una brava troia personale, che è quello che sei, e continuerai ad essere, a meno che tu non voglia vederci scopare tua madre come abbiamo fatto con te. Ti lasceremo andare avanti con la tua vita , seguire le tue lezioni all'università, fare i tuoi stupidi video su YouTube e cose simili... e in cambio, sei a nostra completa disposizione e chiami nel tuo tempo libero. Uno di noi ti chiama e ti dice che abbiamo bisogno di un pompino, subito , l'unica cosa che ti esce dalla bocca è 'hai delle ginocchiere lì o dovrei portarle?'"

Dexter abbassa lo sguardo su Michelle. "Capisci qual è il tuo posto, ragazzina?"

Mishy guarda lui e il suo cazzo ancora duro, così allettantemente vicino alle sue labbra. Ha fame. Poi guarda Rolly, il cui cazzo semiduro richiede sicuramente un po' di attenzione dalle sue labbra. Lei annuisce. "Capisco, ragazzi. Sono il vostro fottuto coniglietto."

Proprio in quel momento, Nate esce dalla camera da letto con una videocamera e un treppiede, posizionandoli in un angolo rivolto verso il divano mentre dice: "Parlando di YouTube... vorrei averci pensato prima."

La bocca di Michelle Lam si spalanca. "Oh, andiamo, ragazzi...!"

L'ultimo video di CutieMish è stato il più popolare di sempre su YouTube, con oltre 10 milioni di visualizzazioni in meno di un'ora. È stato rimosso solo perché le continue aperture delle pagine mandavano in crash i server del sito più di 15 volte in un giorno.

Storie simili

Attraverso l'eternità (L'infinito) Libro 3 - Capitolo 12

Il Cavalierato Dopo quella maledetta serata, Noah non aveva fretta di uscire dai bagni, e il fatto di avere la stanza tutta per sé era una gradita serenità. Inoltre presto sarebbe tornato a vivere per strada, dove i bagni caldi erano pochi e rari. Era bello assaporarlo finché poteva, così come la sensazione di un'uniforme fresca. Si fermò nella sala mensa e prese del pane e una mela, poi tornò al suo dormitorio, dopo aver trascorso le ultime ore bramando la morbidezza del suo letto come una vecchia fiamma. Sembrava che non appena chiudeva gli occhi, si aprivano al suono di...

500 I più visti

Likes 0

Scottature inaspettate

Mi è sempre piaciuta la vita crescendo, mio ​​padre si era risposato dopo che mia madre era scappata con un altro ragazzo quando ero bambino e avevo una sorellastra molto sexy con cui andare con una matrigna follemente sexy. Ricordo che ogni volta che facevamo una festa in piscina invitavo tutti i miei amici a venire solo per vederla in bikini, poi quando la mia sorellastra avrebbe compiuto 18 anni sarei stato il ragazzo con cui i ragazzi avrebbero stretto amicizia solo per avere la possibilità di avvicinarsi a lei. Quello che non potevo dire loro era che vederla in bikini...

498 I più visti

Likes 0

La ciliegia di Internet

Ricordo di aver ricevuto il mio primo massaggiatore AOL quando avevo 11 anni. So che i computer non esistevano più da allora, ma ho vissuto una vita protetta ed era la prima volta che mia madre pensava di comprarci un computer. Non passò molto tempo prima che mi innamorassi di Internet e di tutto ciò che offriva. Tutto è iniziato quando mi sono annoiato e ho trovato un sito di giochi dove potevi giocare a giochi da tavolo e parlare con le persone direttamente online. La chat presto mi ha indirizzato alle chat room e a chiunque volesse parlare con una...

383 I più visti

Likes 0

Il rapimento e lo stupro di Trac 1

Traci sta percorrendo un sentiero nel bosco appena fuori dalla sua città natale. È una bellissima ragazza nera che indossa un paio di pantaloncini corti bianchi, una camicetta nera, mutandine nere e reggiseno. Mentre percorreva il sentiero pensava al suo nuovo amico online in Texas. Gli aveva fatto sapere che voleva saperne di più sul BD/SM e gli aveva confidato che aveva fantasie di stupro che la rendevano molto bagnata quando ci pensava. Le aveva promesso di aiutarla a realizzare la sua fantasia se fosse venuta a trovarlo. Era talmente immersa nei suoi pensieri che non sentì i passi che si...

602 I più visti

Likes 0

Fratello adottivo nuova vita parte 1

Ciao, mi chiamo Shawn Roberts, ho 19 anni (compiego il 20 il 2 luglio), 5'10, afroamericano, con capelli corti e neri e occhi neri (marrone scuro ma sembrano neri come la pece). Ti racconterò una storia interessante su come è cambiata la mia vita sessuale durante il liceo. Ehi Shawn! Ho sentito una voce chiamare il mio nome da lontano mentre ero alle prove di pista. Ho guardato in lontananza e ho visto le mie 3 migliori amiche più vicine. Sono tutti ridicolmente stupendi (per fortuna). Ho finito il mio giro e ho attraversato il campo di calcio per vedere cosa...

329 I più visti

Likes 0

La mia cugina cagna e la sua amica

È iniziato come un giorno come nessun altro, alzarsi la mattina e fare la mia pulizia regolare e nutrirmi bene come fanno tutti. L'unica cosa che non era proprio come le altre mattine che avevo due bellissime ragazze qui con mia madre era come la maggior parte delle altre che mi trattava come se avessi tre anni quando in realtà ho 17 anni ha insistito sul fatto che mia cugina Sadia stesse con me. Ora mia cugina pesava 112 libbre, capelli biondi, occhi azzurri, seno 36C, culo perfetto e stretto, e le labbra succulente quelle se le avessi baciate probabilmente saresti...

2.1K I più visti

Likes 0

Una storia per donne

Prima di iniziare... Facciamo un patto. Se ami la mia storia, aggiungi SnapC. Desidero incontrare persone di mentalità aperta e amo condividere e ricevere foto. Affare? Utente: Kazaragh Le mie fantasie e desideri sono infiniti, tutti abbiamo voglie e feticci. Il piacere è la cosa più naturale che noi umani possiamo desiderare, e desiderare è umano. Lascia che la mia scrittura si imprima nella tua mente, prenditi il ​​tuo tempo per immaginarla e per gli anni a venire ricordala. Vi scrivo con il desiderio di condurvi in ​​un viaggio della mente tentando di prendere la lussuria dentro di me e mettendola...

2K I più visti

Likes 0

Madeliene è solo deserti

Correndo verso la sua macchina con un vestito nero attillato e tacchi alti con cinturino alla caviglia, Madeliene non si accorse dell'uomo in piedi nell'ombra finché non si schiarì la voce. Voltandosi per affrontarlo, vide un uomo alto e muscoloso in pantaloni neri, maglietta e berretto da baseball. Prima che possa reagire, c'è uno scoppio del dispositivo nella sua mano e il suo mondo esplode mentre i dardi del taser la colpiscono nelle costole, erogando 10,00 volt. Crolla sul pavimento del garage, contorcendosi ma incapace di muovere un muscolo da sola. L'uomo la gira rapidamente e le ammanetta le mani dietro...

1.3K I più visti

Likes 0

Una notte sorprendente

I miei amici e io ci siamo sempre divertiti a sperimentare nuovi modi di intrattenerci a vicenda, ma fino a poco tempo fa eravamo a corto di vapore. Io e Dave abbiamo lavorato nella stessa azienda negli ultimi quattro anni, mentre le nostre rispettive amiche, Susan e Jenny, possiedono una piccola boutique di moda. Di solito dopo aver visitato un wine bar o un club, tornavamo a casa mia per un bicchierino o due. Dopo il viaggio di sabato scorso in un wine bar spagnolo locale, eravamo tutti abbastanza allegri e abbiamo deciso di comprare dell'altro vino e tornare a casa...

1.1K I più visti

Likes 0

Sarah incontra un pazzo

Sarah incontra un pazzo Quando mi hanno lasciato andare, hanno detto che non ero più un pericolo per me o per gli altri. Cinque vittime in cinque stati diversi in seguito potrebbero averle convinte a rivedere la loro opinione. Le mie foto che mostrano in TV sono state scattate anni fa, quando mi hanno beccato per la prima volta. Mostrano un disegno di come un artista pensa che potrei apparire se dovessi farmi crescere la barba. È incredibile quanto poco mi assomigli. Mi piace piuttosto la mia barba. Quando raggiungi la mia età, dicono che hai la faccia che meriti. E...

963 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.