Sorella addormentata parte 3

507Report
Sorella addormentata parte 3

Devo essermi addormentato perché quando mi sono svegliato mia sorella non c'era più. Ho controllato il telefono, erano solo le 8 del mattino, stavo per alzarmi dal letto quando è entrata mia madre, mia madre ha 5'2 e circa 85 sterline. Ha anche lunghi capelli neri con begli occhi verdi.

"Ehi, vado al negozio, ti serve qualcosa?"

"No mamma sto bene, perché papà non viene al negozio con te?"

"Oh, pensavo lo sapessi, tuo padre è andato in viaggio di lavoro, tornerà tra una settimana."

Ho fatto finta di essermi riaddormentato e mia madre ha lasciato la stanza. Una volta che ho sentito l'auto uscire dal vialetto sono saltato giù dal letto ancora completamente nudo. Corsi fuori dalla mia stanza ed entrai in quella di mia sorella. Ma non era nella sua stanza, ho pensato che potesse essere uscita con gli amici o qualcosa del genere finché non ho sentito la doccia iniziare. Il mio 6 pollici ha preso vita non solo mio padre era via per una settimana, ma io e mia sorella eravamo a casa da sole. Mi avvicinai alla porta del bagno ed entrai. Mia sorella era sul pavimento distesa come un'aquila con un asciugamano tra le gambe.

"Cosa stai facendo sorellina, stai bene?"

"Sì, sto solo ripulendo il casino di papà. È venuto a prendermi circa 3 ore dopo che ti sei addormentato." (Ho capito subito di cosa stava parlando)

Ho guardato la piccola figura di mia sorella seduta lì sul pavimento, era così bella e giovane. Indossava una canottiera gialla dal taglio basso che le mostrava la parte superiore del seno. Non riuscivo a vedere tra le sue gambe perché l'asciugamano era d'intralcio. Sono tornato alla realtà e ho detto "Ho buone notizie, no 3alcuni con papà è andato in viaggio di lavoro. La mamma me l'ha appena detto". La faccia di mia sorella è diventata rossa quando l'ho detto. Gli occhi di mia sorella si spostarono sul mio mostro da 6 pollici che puntava proprio su di lei. Avrei potuto scopare mia sorella proprio lì, ma non volevo solo scoparla, volevo amarla. Così mi sono chinato e l'ho baciata sulle sue morbide labbra rosa e le ho detto "ti amo". Lei sorrise e disse "Ti amo anch'io, voglio mettermelo di nuovo nel culo e ti lascerò anche venire anche nel mio culo". Ho avuto un po' di capogiro dopo che l'ha detto. "Sorellina, ti amo ma non devi pagarmi con il sesso ogni volta che ti dico che ti amo."

"Mi dispiace, non volevo farti arrabbiare." (Le lacrime iniziarono a scendere lungo le sue guance)

"No no sorellina, non sono affatto arrabbiata, solo che non voglio che tu mi scopi a meno che tu non lo voglia davvero. Ora smettila di piangere e ti amo più di ogni altra cosa al mondo intero."

Smise di piangere e si alzò, mi guardò negli occhi e si alzò in punta di piedi e mi baciò sulle labbra. "Va bene fratellone, stasera io e te nella mia stanza." Sono uscito dal bagno e ho chiuso la porta, sono tornato nella mia stanza e mi sono messo dei boxer. Volevo strofinarne uno così tanto, ma avrei risparmiato tutto il mio sperma per mia sorella più tardi. Il resto della giornata si trascinò, pensavo a mia sorella senza sosta, tutto quello a cui riuscivo a pensare era fare l'amore dolce con la mia sorellina April. Alla fine ho sentito bussare alla porta della mia camera da letto ed ero così felice che mia sorella fosse finalmente pronta. "Ehi, la cena è pronta." Era mia mamma, ero incazzato ma più aspettavo meglio sarà pensavo io. Ho cenato, ma mentre cenavo tutto quello a cui riuscivo a pensare era la mia sorellina. Alla fine ho sentito un altro bussare alla mia porta e doveva essere mia sorella. "Ehi fratello, la mia stanza in 5." Ero così felice che mia sorella fosse finalmente pronta. Ma dovevo aspettare altri cinque minuti, aspettare altri cinque minuti era come aspettare un anno.

I cinque minuti erano finalmente scaduti, ho aperto la porta e mi sono diretto verso la stanza di mia sorella, una volta arrivato alla sua porta ho fatto un respiro profondo e poi sono entrato chiudendo e chiudendo a chiave la porta dietro di me. Quando ho guardato il letto di mia sorella ho pensato di essere morto e sono andato in paradiso perché mia sorella era seduta sul suo letto completamente nuda. La luce della luna le sembrava perfetta. Mi sono avvicinato a lei e le ho detto "Sei bellissima". Ha iniziato ad arrossire e io mi sono tirato giù i boxer e sono andato a letto con lei. L'ho spinta sulla schiena lentamente e le ho baciato la fronte, le guance e poi le sue morbide labbra rosa. (Ero sdraiato accanto a lei spinto sul gomito) Il bacio è durato solo pochi secondi ma è stato fantastico, le ho sussurrato all'orecchio "Sei così carina e hai un profumo così buono. Ti amo sorellina." Proprio quando stavo per accarezzarle la tetta, mi ha ricambiato il bacio e ho sentito la sua lingua entrare nella mia bocca. Le nostre lingue danzavano insieme nella mia bocca. "Sdraiati sulla schiena, fratellone". Ho fatto quello che ha detto.


Una volta che ero sulla schiena, mi ha baciato ancora una volta sulle labbra e poi è strisciata su di me finché il suo inguine non è stato sopra la mia faccia, quindi si è seduta sulla mia faccia. La prima cosa che ho sentito è stata la sua figa sulla mia bocca e la prima cosa che ho sentito è stato quel meraviglioso profumo muschiato della sua giovane figa bagnata. Ho tirato fuori la lingua e sono entrato nella fica di mia sorella con facilità. Era così caldo e umido, aveva un sapore così buono di un sapore piccante. Mentre stavo penetrando la sua calda figa bagnata con la mia lingua, ho allungato le mani con entrambe le mani e le ho afferrato il culo. Il suo culo era così morbido che si scioglieva tra le tue mani quando lo toccavi. Ho iniziato a stringerle le natiche, una mano per ciascuna guancia. Poi ho tolto una mano dal suo culo poi con quella mano libera ho infilato un dito nella sua figa calda e bagnata mentre la stavo ancora leccando. Potevo sentire il suo respiro aumentare e potevo sentire la sua figa sbattere contro la mia faccia. Ho spostato la lingua sul suo piccolo clitoride e l'ho leccato, lei ha emesso un forte gemito. Sono riuscito a liberare la bocca per un secondo e ho detto "Sorellina, mamma non è così rumorosa in casa". Lei annuì e io tornai alla sua clitoride. L'ho leccato ancora un paio di volte, poi mi sono alzato un po' e ho iniziato a succhiarle il clitoride e lei è impazzita. Immagino che non potesse più prendere la mia mano che le stringeva il culo, il mio dito nella sua figa e la mia bocca che le succhiava la clitoride. Perché mi ha sbattuto in faccia molto forte e i suoi succhi mi hanno inondato la lingua e la bocca. Stava respirando e sudando molto mentre stavo solo cercando di respirare perché la mia faccia stava annegando nei suoi succhi di figa. Cadde accanto a me e mi guardò negli occhi.

"Ti amo fratello."

"Anch'io ti amo."

Ha iniziato a scendere dal letto per darmi piacere, ma abbiamo sentito la maniglia della porta della camera da letto iniziare a girare. (Ero così felice che ho chiuso a chiave la porta) Mia sorella ha detto "Chi è?" "Sono io tua madre, dov'è tuo fratello?" Mia sorella ha pensato a qualcosa di veloce e ha detto "È uscito con i suoi amici, pensavo te l'avesse detto". "Oh ok, fagli solo sapere che papà ha chiamato e tornerà presto tra circa 3 giorni o giù di lì." Abbiamo sentito nostra madre allontanarsi ed entrambi ci siamo guardati negli occhi. "Ora dobbiamo fare una cosa a tre con nostro padre in 3 giorni, fratellone." "No, non dobbiamo, dipende da te. È il tuo corpo che ne fa quello che vuoi e io ti amo." Mi alzai e le baciai le labbra. Abbiamo ricominciato a baciarci e poi lei ha iniziato a muoversi lungo il mio corpo e senza alcun riscaldamento si è infilata in bocca tutti i 15 cm del mio cazzo duro come una roccia.

Ha mosso la testa su e giù poi ha tolto il mio cazzo dalla sua bocca lasciando solo la punta in bocca. Ora stava solo succhiando e leccando la mia punta. Questo livello di piacere era nuovo per me, con una delle sue mani ha iniziato a giocare con le palle ed è stato così dannatamente bello. "Non durerò molto a lungo sorellina." Ha preso 4 pollici di asta in bocca mentre giocava ancora con le palle. Ha iniziato a succhiare e leccare la mia asta mentre era in profondità nella sua bocca. "Sorellina, sto per b...b colpo, potresti tirarlo fuori." Ma lei continuava a succhiare, il pensiero di mia sorella che voleva succhiare il mio sperma mi faceva impazzire. Ho sparato un carico dopo l'altro di denso sperma bianco nella gola calda e bagnata di mia sorella. Respiravo così forte e sudavo come una puttana in chiesa. Si avvicinò a me e mi appoggiò la testa sul petto. Ora stavamo coccolando qualcosa. "Ti amo fratello." "Ti amo anch'io sorellina."

Ho iniziato a strofinarle la schiena e poi lei si è girata sopra di me, con le natiche sulle mie cosce. Le sue tette sembrano così incredibili al chiaro di luna che ho pensato tra me e me. Il mio cazzo ora era duro come una roccia e trasudava pre-cum. Mia sorella ha afferrato il mio cazzo con la sua mano calda e l'ha puntato verso l'alto, poi si è seduta e si è impalata sul mio cazzo. Il mio cazzo ha sentito una calda figa bagnata e stretta che lo abbracciava. Mi sentivo così bene che iniziò a muoversi su e giù sul mio cazzo. Sono andato ad afferrarle le chiappe ma lei mi ha allontanato le mani, poi ho provato ad afferrarle le tette ma lei ha allontanato di nuovo le mie mani. Ha detto "Ho capito, divertiti e basta". Non poteva essere vero, doveva essere solo un sogno, mia sorella era troppo perfetta perché fosse reale, ma era tutto reale. Ha continuato a muoversi su e giù sul mio cazzo, ha iniziato a muovere i fianchi avanti e indietro con il mio cazzo ancora in profondità nelle sue pareti bagnate. Mi sentivo così bene, ero in paradiso. Poi si è seduta lasciando solo un centimetro dentro e poi ha sbattuto fino in fondo sul resto del mio cazzo. Mi sentivo troppo bene, sapevo che stavo per venire, ho allungato la mano e l'ho abbracciata tirandola giù su di me, le sue tette erano così belle sul mio petto. Proprio prima di venire le ho sussurrato all'orecchio "Ti amerò per sempre e per sempre". Ho sparato carico dopo carico di sperma in profondità nella figa calda e bagnata di mia sorella. Quando il mio cazzo floscio è caduto dalla sua figa ha emesso un suono pop. Respiravamo entrambi pesantemente e sudavamo alla grande. È caduta da me e ha appoggiato la testa sul mio petto.

Mi sono svegliata con il sole negli occhi e mia sorella dormiva ancora con la testa sul mio petto. L'ho fatta rotolare via lentamente e poi mi sono alzato e le ho gettato addosso una coperta. Mi sono messo i boxer, ho sbloccato e aperto la porta di mia sorella sperando che mia madre non mi vedesse. Sono andato in bagno a farmi una doccia in punta di piedi. Dopo la doccia sono entrato in cucina.

Ho fatto colazione e sono andato al lavoro. Una volta tornato a casa non vedevo l'ora di rivedere mia sorella. Quando sono entrato in casa ho visto mia sorella sdraiata sul divano a guardare la TV, mi sono avvicinato dietro di lei e l'ho baciata in cima alla testa. Pensavo stesse per dire qualcosa ma non l'ha fatto. Le sono passato davanti e ho visto che aveva gli occhi chiusi. Doveva essere svenuta, indossava una maglietta verde brillante con una gonna nera. Ho chiamato il suo nome un paio di volte ma niente. Ho pensato che avesse preso delle pillole, il suo respiro fosse normale, quindi mi sono avvicinato e l'ho baciata sulle labbra. Ma dopo il primo bacio mi sono fermato. Non volevo che si arrabbiasse con me per averla baciata mentre dormiva. Volevo fare l'amore con lei non solo scoparla e non potevo fare l'amore con lei dolcemente e lentamente se dormiva. Mentre tornavo nella mia stanza ho visto un biglietto sul tavolo. Diceva "Se stai leggendo questo significa che sto dormendo e voglio che tu mi scopi. Non fare l'amore con me, voglio essere scopato mentre dormo, rendimi la tua troia".

Pochi secondi dopo aver letto quella nota mi ero tolto tutti i vestiti. Era sdraiata su un fianco così l'ho spinta sulla pancia. Poi le ho tirato su la gonna passandole il culo. Ora ho avuto un'ottima vista delle sue mutandine rosa. Il suo culo vestito di mutandine era sempre bello, non importa cosa indossasse. Le ho tirato giù le mutande e non ho perso tempo le ho sbattuto tutti i 6 pollici di profondità nel culo. Era bello essere di nuovo nel suo culo, era così stretto. Continuavo a sbattere dentro e fuori dal suo dolce culetto. Mi sentivo così dannatamente bene. Ho tirato fuori tutti i 6 pollici e poi ho sbattuto tutti i 6 pollici dentro il suo culo stretto. Ogni volta che le sbattevo il culo grugnivo e l'ho fatto circa 5 volte. L'ho tirato fuori e le sono venuto su tutta la schiena. Sudavo e respiravo come se fossi stato attaccato da un orso. Ho afferrato la mia maglietta dal pavimento e ho pulito il mio sperma appiccicoso dalla sua schiena. Poi le ho sistemato i vestiti, mi sono rimesso i vestiti (non la maglietta) e sono andato a suonare la mia Ps2.

Stavo giocando con la mia Ps2 da nemmeno 10 minuti quando ho sentito l'auto di mia madre fermarsi. Poi la paura ha attraversato il mio corpo, e se fosse stato papà e fosse tornato molto presto. Corsi fuori dalla mia stanza e guardai fuori dalla finestra del soggiorno e sicuramente mio padre era a casa. Ho dovuto agire in fretta perché se mio padre vedeva mia sorella l'avrebbe sicuramente scopata sveglia o addormentata. Mi sono infilato in tasca quel biglietto che mia sorella mi aveva lasciato, poi l'ho portata in camera mia e l'ho messa nell'armadio con cuscino e coperta. Ho chiuso la porta della mia camera da letto e poi proprio quando ho chiuso la porta dell'armadio ho sentito la porta d'ingresso aprirsi e chiudersi e i passi di mio padre continuavano ad avvicinarsi sempre di più. Ho afferrato il mio controller Ps2 e sono saltato sul mio letto. Mi sono comportato come se stessi giocando al mio gioco, proprio quando ho iniziato a giocare mio padre ha aperto la porta della mia camera da letto.

"Ehi, dov'è tua sorella, voglio scendere molto velocemente, forse possiamo fare i turni."

"Scusa papà, è uscita con gli amici e ha detto che non vuole più essere toccata." (Ho mentito)

"Peccato che quando la vedo la scoperò come se non ci fosse un domani."

"Perché papà? Perché hai iniziato a fare questo a mia sorella tua figlia? Quando hai la mamma?"

"Tua madre è una ragazza fantastica e bellissima, ma non è stretta come tua sorella. Inoltre la mamma non si bagna come April."

Proprio quando ha detto che mia sorella doveva essersi spostata nell'armadio perché da lì abbiamo sentito un tonfo. Mio padre mi ha dato un'occhiata a lei è lì. Entro 3 secondi dall'udire quel rumore mia sorella ha aperto ed è inciampata fuori dall'armadio. Mio padre aveva un grande sorriso stampato in faccia. Mio padre ha afferrato mia sorella per un braccio e l'ho perso. Sono balzato in piedi e ho spaccato il controller della Ps2 proprio sulla sua cazzo di testa, facendolo a pezzi.


"Nessuno tocchi la mia ragazza e mio padre se la tocchi ancora ti ammazzo!!"

Mio padre ora sanguinava e sembrava incazzato mia sorella camminava dietro di me per protezione. "Adesso papà torna indietro". Mio padre stava per darmi un sorso, ma abbiamo sentito tutti la mamma fermarsi. Mio padre ha detto "Sei fortunato che sia qui". Se ne andò, io mi voltai e guardai mia sorella negli occhi e dissi "Andiamocene di qui, ti amo!" Io e mia sorella abbiamo preparato dei vestiti e ci siamo diretti verso la macchina. Ho detto a mia sorella che avrei detto a mamma cosa sta succedendo. Sono entrato in soggiorno e ho visto mio padre e mia madre che guardavano la TV Mia madre ha detto "Ehi, lo sapevi che papà ha sbattuto la testa di lato, sta sanguinando e dove state andando tu e tua sorella?" "Mamma, sarà difficile da capire, ma io e April ci amiamo più di quanto dovrebbero fare fratelli e sorelle. Ce ne andremo per sempre." Mio padre mi stava dando quello sguardo da non dire su di me e mia madre ha iniziato a piangere. (Non le ho detto cosa ha fatto mio padre perché dovrà già fare i conti con suo figlio e sua figlia che si amano) Sono uscito dalla porta principale, io e mia sorella stiamo per iniziare la nostra vita insieme.


Spero davvero che questa serie in 3 parti ti sia piaciuta, qualche richiesta?

Storie simili

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo due: Regalo di compleanno alla ciliegia della figlia

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo due: Regalo di compleanno alla ciliegia della figlia Una storia di controllo mentale con fibbia per cintura Per mionome3000 Copyright 2020 Note: Grazie a WRC264 per la lettura beta di questo! Il mio quarantaquattresimo compleanno non era andato affatto come mi aspettavo. Come avrei potuto prevedere che la mia figlia più giovane Tonya sarebbe diventata così civettuola, che avrebbe finito per impalare la sua figa vergine sul mio cazzo e cavalcarmi finché non fossimo venuti entrambi? L'idea di fare sesso con Tonya, figuriamoci con una qualsiasi delle mie figlie, era stata un'idea estranea...

2K I più visti

Likes 0

Innocenza Pt 1

Codici: D/s, NC, V, M/f Dichiarazione di non responsabilità: la storia seguente contiene menzione dello stato del Vermont. Questo può riportare immagini traumatiche per chiunque abbia mai vissuto quel tipo di esperienza. Se il Vermont è discutibile per te o per chiunque nella tua famiglia, ti consigliamo vivamente di non continuare a leggere. Se continui a leggere e sei offeso dalla presenza del Vermont, sei stato avvisato. Innocenza C'è solo qualcosa da dire sul rovinare l'innocenza. Molte persone glorificano lo stupro di una vergine, ma non si chiedono mai perché. È il fatto che sono in grado di fare qualcosa che...

1.4K I più visti

Likes 0

Winning A Genie Harem Capitolo 4: La lezione di sottomissione della studentessa

Vincere un genio harem Capitolo quattro: lezione di sottomissione della studentessa Di miopenname3000 Diritto d'autore 2019 Nota: grazie ad Alex per la beta che legge questo! Personaggi Personaggi principali Corey Derrickson: anziano del college, amico di Kyle Unmei, ha avuto la possibilità di sposare uno dei quattro geni, ciascuno di una tribù diversa, se riesce a trovarli alla St. Maria Theodora Catholic School! Aleah Buckley: la prima schiava sessuale di Corey. Senior del college. L'ha reclamata dopo che Kyle ha suggerito che sarebbe stata una buona candidata per avviare l'harem di Corey. Tania Buckley: la sorella minore di Aleah. La seconda...

907 I più visti

Likes 0

House Girl X - Mongolia

Alle 9 del mattino, ora locale, io e Rick Cheney eravamo in volo, volando verso nord da Negombo, Sri Lanka, a Ordos, Mongolia Interna, Cina. Il nostro aereo era più pesante di due passeggeri, una mora inglese di alabastro con un passato danneggiato e una focosa ragazza irlandese con capelli rosso fuoco e una passione da eguagliare. Dopo aver raggiunto l'altitudine, il mio prototipo di aereo aveva adattato la sua aerodinamica alla sua configurazione ultra-elegante per la velocità. Una rotta diretta verso la nostra destinazione richiederebbe solo un paio d'ore di volo, ma non potremmo rischiare di essere scoperti volando a...

804 I più visti

Likes 0

Insegnante di proprietà cap. 22-24

Questo non è il mio lavoro. Questo meraviglioso piccolo pezzo è stato scritto da un altro noto come Thumb circa dieci o quindici anni fa. Lo riposto qui in modo che un nuovo pubblico possa apprezzarlo tanto quanto me nel corso degli anni.] CAPITOLO 22 Lisa ha permesso al suo animale domestico di dormire fino a mezzogiorno (circa 4 ore). Poi la svegliò e le ordinò di ripulire il disordine in soggiorno e di farsi ripulire. Le ha dato 30 minuti. Mary si svegliò lentamente. La prima cosa che notò furono i suoi capezzoli che erano molto rossi e doloranti. Anche...

875 I più visti

Likes 0

Un favore per Danny Boy - Una storia di Halloween

AVVERTIMENTO! Questo avviso potrebbe non essere necessario per questa particolare storia, ma lo includo perché è necessario per la maggior parte delle mie storie. Se decidi di leggere altre mie storie, assicurati di leggere le informazioni e gli avvertimenti all'inizio di ogni storia. Tutta la mia scrittura è destinata SOLO agli adulti di età superiore ai 18 anni. Le storie possono contenere contenuti sessuali forti o addirittura estremi. Tutte le persone e gli eventi raffigurati sono fittizi e qualsiasi somiglianza con persone vive o morte è puramente casuale. Azioni, situazioni e risposte sono SOLO fittizie e non dovrebbero essere tentate nella...

858 I più visti

Likes 0

Tutto per papà 3: Dolce estate

È la prima settimana dell'estate 1989, l'estate in cui compio 15 anni. Non riesco a credere quanto sia bello il tempo, caldo, ma non troppo. Come prima cosa al mattino, scendo in cucina con indosso solo il mio due pezzi. È blu brillante e anche se non è un bikini, non è nemmeno uno di quei due pezzi da vecchia signora. Si lega su entrambi i lati dei miei fianchi e la parte superiore si lega dietro il mio collo e appena sotto le mie spalle. Sciolgo i nodi. Prendo un bicchiere di succo e mi dirigo dritto verso il ponte...

761 I più visti

Likes 0

Ora è la tua occasione, ragazzo

Storia di Fbailey numero 415 Ora è la tua occasione, ragazzo La nostra famiglia è piuttosto unita e abbiamo sempre compagnia nei fine settimana. Papà è vicepresidente in un'azienda manifatturiera qui in città, mamma è segretaria esecutiva in un'altra azienda manifatturiera in città, e io ho quattordici anni e andrò al liceo in autunno. La terza media è un po' spaventosa per me. Essere un nerd informatico, vergine, e avere una grande casa nella parte migliore della città mi renderà sicuramente un bersaglio per gli atleti. Non vedo l'ora di farlo. La nostra camera familiare era il luogo d'incontro generale. Aveva...

761 I più visti

Likes 0

Papà e Megan-La conclusione

La mattina dopo, quando sono tornato al lavoro, ho ricevuto alcune notizie sconvolgenti. Sembrava che il mio ultimo progetto che ho completato due settimane fa, il cliente avesse dei problemi nell'implementare i protocolli che avevo preparato per lui e aveva richiesto i miei regali per guidarlo attraverso di loro. Ciò significava che dovevo volare a Los Angeles il prima possibile. Ha pagato un sacco di soldi alla nostra azienda per produrre questi protocolli, quindi il mio capo voleva che fossi lì per assisterlo in ogni modo possibile, Non importa quanto tempo ci vuole. I bambini sarebbero partiti tra una settimana e...

697 I più visti

Likes 0

Seduzione di una moglie conservatrice

Liz e io ci siamo sposati giovani, io avevo 21 anni e lei solo 18, poco più che fighe in realtà. I nostri genitori non pensavano che sarebbe durato a lungo, ma in qualche modo siamo cresciuti e abbiamo costruito insieme un solido matrimonio felice. Vorrei che tu potessi vedere le foto di Liz nel suo abito da sposa, sembrava una perfetta bambola di porcellana! È alta 5 piedi e 3 con capelli castano scuro e occhi castano scuro, 110 libbre e ha una figura sinuosa e splendidi seni 34C dalla forma perfetta che si adattano bene e in alto sul...

711 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.