Il mio primo sperma e altro ancora

719Report
Il mio primo sperma e altro ancora

La seguente storia è essenzialmente vera. Gli eventi sono accaduti più o meno come descritto, anche se ho abbellito alcuni dettagli - dopo tutto, questo è accaduto quando ero molto più giovane, e non riesco a ricordare esattamente come è successo.

I nomi sono stati cambiati dove necessario.

Sebbene fossi stato iniziato al sesso orale con una donna da un'amica di mia madre all'età di sei anni, e al sesso orale con un uomo da mio nonno quando ne avevo sette, non ho pensato sessualmente alle ragazze per un paio d'anni. dopo che mio nonno ha iniziato a fare sesso con me. Ero più che felice, inizialmente, di scambiare sesso orale con mio nonno, e in seguito di fare sesso orale a un suo amico maschio più anziano su indicazione di mio nonno.

Quando avevo nove anni, però, ho cominciato ad avere i miei incontri sessuali con gli altri. Il primo di questi era David, un compagno di classe che abitava proprio in fondo alla nostra strada. Andavo a casa sua la sera, dopo la scuola, e io e lui giocavamo a carte nella veranda sul retro. Sua madre lavorava a scuola, nell'ufficio scolastico; era una madre single, non so se a causa del divorzio o della morte del coniuge. Vivevano, con una sorella maggiore di David, in una grande casa a due piani, una delle vecchie case più belle della città.

Alcune sere a settimana, la mamma di David riceveva visitatori maschi dopo cena e scompariva con loro al piano di sopra per il resto della serata. Ora so che era una prostituta, che si vendeva a pochi clienti selezionati poche sere a settimana per integrare le entrate del suo lavoro a scuola, ma allora non avevo nemmeno idea di cosa fosse la prostituzione. David non ne ha mai parlato molto e si è semplicemente riferito agli uomini come ai suoi zii.

Una sera stavamo giocando a carte mentre la mamma di David intratteneva uno di questi ospiti, e sua sorella era a casa di una ragazza, e David ha detto di essere entrato accidentalmente da sua madre con uno dei cazzi di suo zio in bocca un paio di sere prima. Aveva guardato un bel po' prima che uno dei due lo notasse lì in piedi, e lei si era alzata e l'aveva portato nella sua stanza e gli aveva detto di non interromperli di nuovo. Poi è tornata dallo zio per finire.

Da allora non gli aveva più offerto alcuna spiegazione e David non sapeva cosa pensare. Aveva visto molte volte sua madre e sua sorella maggiore nude, ma non aveva mai pensato che fosse un grosso problema, né aveva mai pensato che nessuna delle due facesse qualcosa del genere. In effetti, era piuttosto na? del sesso, e quando gli ho chiesto se si fosse mai masturbato, sembrava che non sapesse nemmeno cosa fosse.

Nessuno poteva interromperci, quindi ho abbassato i pantaloni e le mutande fino alle caviglie e gli ho mostrato come masturbarsi. Mi ha guardato mentre mi accarezzavo l'uccello e il po' di fluido che si formava sulla punta, e gli ho detto che forse gli sarebbe piaciuto provarlo. All'inizio era un po' timido, ma presto si è calato i pantaloni e le mutande intorno alle caviglie e ci siamo seduti su un'altalena del portico, l'uno di fronte all'altro, a guardarci mentre si masturbavano.

Pochi minuti dopo gli ho chiesto se mi avrebbe lasciato giocare con il suo uccello e dopo pochi secondi ha detto ok. Ho allungato la mano e ho iniziato a giocare con il suo peter, e lui ha gemuto quando ho versato un po' del suo liquido sulle dita. Ho lasciato che mi guardasse leccarlo via, e gli ho chiesto se gli sarebbe piaciuto giocare anche con il mio, e presto eravamo entrambi seduti lì, masturbandoci felicemente a vicenda e leccandoci il fluido dalle dita.

Dopo un po', ho detto a David che era ancora meglio se avessimo fatto quello che sua madre stava facendo per suo zio, e gli ho chiesto se mi avrebbe permesso di baciargli l'uccello. Ormai David si stava godendo la migliore sensazione che avesse mai provato in vita sua fino a quel momento, ed era più che felice di lasciarmi prendere il suo cazzo in bocca. Ho iniziato a leccare e baciare il suo cazzo, che era più o meno delle stesse dimensioni del mio ma non circonciso, mentre afferravo l'asta con una mano e continuavo la sega. Feci scivolare indietro il prepuzio per esporre la testa del suo cazzo, e gli leccai intorno alla testa, poi feci scorrere la lingua sulla fessura, leccando via il po' di liquido che c'era mentre continuavo ad accarezzarlo per pomparne di più.

Quando ho iniziato a succhiare il cazzo di David, avvolgendolo completamente con le labbra e prendendolo dentro e fuori dalla mia bocca, all'improvviso ha sparato il suo carico di sperma nella mia bocca. Questo mi ha sorpreso, perché non avevo ancora mai davvero sborrato così, ma l'ho ingoiato e ho continuato a succhiare, sperando di più.

Il cazzo di David ha cominciato a zoppicare, e gli ho dato qualche altra ultima leccata, poi mi sono seduto e gli ho chiesto se gli era piaciuto. L'aveva adorato e non vedeva l'ora di farlo di nuovo, e gli ho chiesto se avrebbe fatto lo stesso per me. Abbassò volentieri il viso sul mio cazzo e cominciò a leccarlo e baciarne la punta, e io gli insegnai a prenderlo in bocca mentre lo accarezzava, poi cominciai a succhiarlo.

Non avevo mai sborrato come aveva fatto David, il mio fluido è semplicemente fuoriuscito mentre mi succhiava, ma mi sono comunque divertito. Mi ha succhiato finché non sono stato soddisfatto, poi ho avvolto le mie labbra attorno alla sua piccola erezione e l'ho succhiato di nuovo. Abbiamo continuato a masturbarci a vicenda e a succhiarci i cazzi a vicenda finché non è arrivato il momento per me di tornare a casa. Mentre lo facevamo, ho detto a David che probabilmente non sarebbe stata una buona idea dire qualcosa al riguardo a sua madre o a chiunque altro. Da quando avevo iniziato a scambiare sesso orale con mio nonno, avevo capito che il nostro incesto, e il fatto che fosse sesso tra due maschi, non era visto di buon occhio dagli altri, ed ero diventato molto bravo a tenerlo segreto. David, fino ad ora sessualmente innocente, ha prestato attenzione mentre lo avvertivo e ha promesso di non dirlo a nessuno.

Le due volte successive che ci siamo incontrati, David era così eccitato al pensiero di venire di nuovo, era pronto a masturbarsi a vicenda ea scambiarsi pompini. Sua madre aveva finalmente parlato con lui della notte in cui si era imbattuto in lei e gli aveva detto che era solo qualcosa che due persone, due persone adulte, facevano l'una per l'altra a volte. David è stato abbastanza intelligente da non fare domande o lasciarsi sfuggire qualcosa su di noi, quindi siamo stati in grado di continuare. Alla fine siamo tornati di nuovo a giocare a carte, ma il perdente avrebbe dovuto succhiare il cazzo del vincitore, anche se di solito finivamo comunque per scambiarci i pompini.

Pochi mesi dopo, mia madre caricò me e i miei due fratelli minori nella vecchia station wagon insieme alla famiglia dall'altra parte della strada, e andammo tutti insieme al lago. La famiglia dall'altra parte della strada era una mamma e un patrigno, insieme ai suoi figli. C'era una ragazza più grande, di circa 13 anni, un'altra ragazza di circa 11, un ragazzo della mia età, un altro ragazzo più piccolo di circa 6 anni e una figlia più piccola, forse 3 o 4. Sono andati tutti al lago con noi, tranne il patrigno, e insieme a mia madre, io e due fratelli minori, abbiamo fatto un bel carico nella station wagon.

Abbiamo trascorso una fantastica giornata al lago e poi ci siamo ammassati sul carro per il viaggio di ritorno. Lungo la strada, ho indicato qualcosa - non ricordo cosa, ora - e ho usato il dito medio per indicarlo. Wayne, il ragazzo che aveva la mia età, disse qualcosa sul fatto che fosse un gesto sgradevole e, non avendo idea di cosa intendesse, glielo chiesi. Era Barbara, la bambina di 11 anni, che si è chinata e mi ha sussurrato che me lo avrebbe detto più tardi, dopo che saremmo tornati a casa.

Quella sera, dopo esserci ripuliti e cenato, Barbara mi ha trovato e mi ha detto di andare con lei. Mi condusse fuori dietro la loro casa, in un vecchio fienile nascosto nel bosco, e salimmo sul solaio del fienile. Lì, in un angolo, c'era una vecchia coperta e una piccola pila di riviste, e Barbara mi ha detto di togliermi i vestiti mentre iniziava a spogliarsi. Nudi, ci siamo seduti sulla coperta e lei ha spiegato che il gesto che avevo usato significava "scopare", ma non avevo idea di cosa significasse. Tirò fuori una delle riviste, una rivista porno che aveva rubato al suo patrigno, e mi mostrò alcune delle foto. Quando è venuta da uno degli uomini con il suo cazzo saldamente nella figa della donna, ha spiegato che quello era fottere.

Il mio pisello era già duro quando lei si allungò e lo toccò, prendendolo in mano, poi indicò la sua figa con l'altra mano. Ha spiegato che il mio cazzo doveva andare lì, e che poi avremmo scopato, e voleva che la scopassi io.

Mi sono chinato per dare un'occhiata più da vicino alla figa di Barbara e ci ho giocato un po' con le dita. Ricordavo vagamente Jane, l'amica di mia madre da diversi anni prima, che mi lasciava giocare con la sua figa e mi insegnava a leccarla e baciarla. La figa di Barbara non era pelosa, ovviamente, ma era sicuramente una figa, e io avevo già baciato e succhiato la figa. Ho chiesto a Barbara se potevo baciarle prima la figa, e lei ha detto ok, si è sdraiata e ha allargato le gambe. Ho abbassato il viso sulla sua figa e ho preso un paio di tentativi di leccate su e giù per la sua fessura, poi ho cominciato a ricordare.

Ho usato le dita di una mano per allargare un po' le labbra della sua piccola figa, e ho iniziato a leccare più a fondo dentro la sua figa, poi ho lasciato che la mia lingua vagasse fino al suo piccolo clitoride. L'ho leccato un paio di volte, poi l'ho leccato direttamente per un po', sentendola rabbrividire mentre lo facevo. Tornai a leccare di nuovo la fessura, spingendo delicatamente un paio di dita dentro di lei e infine muovendole dentro e fuori mentre le leccavo e baciavo la figa.

Barbara si è bagnata incredibilmente e io l'ho leccata furiosamente, cercando di leccare quanto più succo possibile della sua figa. Dopo un paio di minuti, mi sono avvicinato e le ho leccato di nuovo intorno alla clitoride, e lei gemeva e mi ha afferrato la testa e l'ha spinta nella sua figa. Le ho picchiato la clitoride con la lingua, muovendola avanti e indietro su di essa, poi l'ho leccata ancora un po' intorno, poi l'ho colpita ancora un paio di volte e lei ha cominciato a venire. Continuai a leccare e succhiare mentre il suo orgasmo diminuiva un po', poi andai di nuovo dietro al suo clitoride, indietreggiai e lo colpii di nuovo. Presto stava venendo di nuovo, gemendo e gridando, e anche se eravamo piuttosto lontani da casa, ho iniziato a temere che qualcuno potesse sentirla.

Dopo che ho smesso di leccarle la figa e lei si è calmata un po', mi ha detto di mettermi sopra di lei e metterle il cazzo nella figa. Mi ha aiutato, guidando il mio cazzo dentro di lei, e mi ha detto di iniziare a pomparlo dentro e fuori. L'ho fatto, e dopo qualche altro minuto e un po' di istruzioni da parte sua, la stavo scopando proprio come voleva. Sembra che abbiamo scopato per un'ora, anche se probabilmente è stata un po' meno, e lei è tornata mentre stavamo scopando. Non avevo ancora avuto la mia prima sborrata, ma alla fine il mio cazzo ha iniziato a cedersi, mi sono tirato fuori da lei e ci siamo sdraiati fianco a fianco, tenendoci l'un l'altro per un po'.

Barbara non si era mai fatta mangiare la figa prima di allora, ma l'aveva visto in un paio di foto sulle riviste che aveva, e mi chiese come facevo a saperlo. Le ho raccontato di Jane che mi ha insegnato a soddisfarla in quel modo, ma non le ho detto niente di mio nonno. Mi ha detto che lei e Suzy, una cugina della sua stessa età, erano state molestate diverse volte dal fratello maggiore di Suzy qualche mese prima, finché non sono state scoperte. Il fratello maggiore era stato mandato via, ma Barbara aveva deciso che gli piaceva il sesso, ea quanto pareva anche Suzy. Suzy a volte andava a trovarli, e lei e Barbara avevano trovato il fienile e avevano sistemato l'angolo del soppalco come loro piccolo nascondiglio. Lì scivolavano via e si masturbavano, o l'un l'altro, guardando le riviste. Barbara aveva una spazzola per capelli con un manico grande e rotondo, e disse che la usava per scoparsi quando era sola, o che l'avrebbe condivisa con Suzy quando Suzy veniva a trovarla.

Dopo che Barbara mi ha parlato di lei e Suzy, mi ha fatto girare e ha cominciato a succhiarmi il cazzo, qualcosa che il cugino più grande aveva fatto fare a lei e Suzy per lui, e io ero duro e pronto per un'altra scopata abbastanza velocemente. Questa volta è andata molto più liscia, e ancora una volta abbiamo scopato un bel po' con l'energia della giovinezza. Barbara ha avuto un'altra buona sborrata, anche se ancora una volta ho semplicemente scopato fino a quando il mio cazzo ha cominciato a zoppicare, senza una vera sborrata.

Si stava facendo buio, quindi ci siamo vestiti e abbiamo lasciato la stalla. Ci siamo separati nel bosco in modo che lei potesse andare a casa sua e io a casa mia, e abbiamo promesso di rivederci non appena ne avessimo avuto la possibilità.

La volta successiva che tornammo alla stalla, pochi giorni dopo, potemmo trascorrere lì quasi l'intera giornata. Ho succhiato le piccole tette di Barbara e le ho mangiato la figa diverse volte, e lei mi ha succhiato il cazzo e abbiamo scopato come conigli, finché il mio povero cazzetto non veniva più su. Ho mangiato di nuovo la sua figa per lei, qualcos'altro in cui stavo cominciando a diventare bravo, e ci siamo separati per tornare a casa praticamente sazi sessualmente.

Ci siamo incontrati di nuovo alla stalla un paio di giorni dopo, e siamo andati dritti nella nostra solita routine, io le leccavo la figa finché lei non è venuta un paio di volte, e poi ho scopato finché non sono svenuto. Questa volta, però, mentre aspettavamo che il mio cazzo si riprendesse, abbiamo sfogliato un paio di riviste, finché non abbiamo trovato la foto di un uomo che scopa una donna nel culo. Lo giuro, il mio cazzo ha fatto un piccolo salto ed è tornato al completo, e ho chiesto a Barbara se ci avesse mai provato. Ha detto di no e mi ha chiesto se mi sarebbe piaciuto, e io ho detto di sì. Abbiamo guardato più da vicino le foto per vedere come è stato fatto, e abbiamo visto le foto dell'uomo che baciava il culo della donna, e ci sputava sopra e ci spargeva sopra la sua saliva, e lei sputava sul suo cazzo, prima che iniziasse a fotterle il culo. Mi è sembrato un sacco di sputi, ma dovevo provarlo e Barbara sembrava impaziente quanto me.

Si mise a quattro zampe e sollevò il culo in aria, e io mi sedetti dietro di lei e cominciai a leccarle il buco del culo. Ci ho versato sopra quanta più saliva potevo, sputandoci sopra e spargendola in giro, poi le ho fatto leccare il mio cazzo un paio di volte e sputarci sopra per bagnarlo bene. Sono tornato dietro di lei, questa volta in ginocchio, e ho messo la punta del mio cazzo contro il suo buco del culo e ho cominciato a spingere.

Era davvero stretto, e anche con tutta la saliva, c'è voluto un po' di spinta per infilarle la punta del cazzo nel culo. Ho aspettato un momento lì, sulla soglia, e ho chiesto a Barbara se stava bene o se voleva che mi fermassi. Ha detto che stava bene e di andare avanti, quindi ho iniziato ad infilarle lentamente il cazzo nel culo. Sembrava così stretto, ma il mio cazzo non era ancora del tutto cresciuto, e alla fine l'ho preso tutto dentro di lei. Mi sono fermato di nuovo e ho chiesto a Barbara se stava bene, e lei ha detto di sì, quindi ho iniziato a tirarmi indietro lentamente, quindi a spingermi di nuovo dentro lentamente. Dopo aver preso il mio tempo per i primi colpi, ho iniziato ad accelerare un po', e quando ho raggiunto il mio ritmo, Barbara lo ha abbinato, oscillando indietro ogni volta che il mio cazzo entrava in lei e in avanti sui colpi in uscita, accarezzandole la figa con una mano e clitoride mentre le scopavo il culo.

Mi è sembrato assolutamente incredibile, molto meglio, per me, che farmi succhiare il cazzo o persino scopare la dolce figa di Barbara, tanto che OHMYGOD! Ho cominciato a venire, questa volta per davvero, il mio piccolo cazzo spasimante e schizzando il mio sperma nel profondo del suo culo. Ho continuato a pomparlo dentro e fuori mentre il mio cazzo aveva spasmi e sussulti, e ho continuato per un paio di minuti dopo che si era fermato, finché non era troppo molle per continuare. Era stato così assolutamente meraviglioso che non volevo fermarmi e non vedevo l'ora di farlo di nuovo.

Il mio sperma ha iniziato a fuoriuscire dal buco del culo di Barbara, e sono sceso e ho iniziato a leccarlo via. Ormai era solo una seconda natura per me leccarle la figa dopo averla scopata, e di certo non ho pensato all'idea che quello fosse il suo culo invece della sua figa. Barbara è rimasta a quattro zampe, il culo più in alto che poteva, e mi ha lasciato leccare il mio sperma dal culo mentre continuava a giocare con la sua figa. Ho chiesto come si era sentito per lei, e lei ha detto che all'inizio le aveva fatto un po' male, ma le era piaciuto. Anche lei aveva avuto una sborrata e sarebbe stata contenta di farlo di nuovo.

Mi ha asciugato il cazzo con le mutande e se l'è preso in bocca, succhiandolo avidamente, desiderando che mi riprendessi l'erezione il prima possibile. Il mio cazzo è tornato su in pochi minuti, e di nuovo le ho leccato e baciato il culo, spargendo un po' di saliva attorno a quel dolce buco increspato. La seconda volta il mio cazzo è entrato molto più facilmente, e lei ha detto che non ha fatto male per niente la seconda volta. Ancora una volta ho fatto alcuni bei colpi lenti prima, poi ho iniziato a spingerle il culo, dentro e fuori, il più velocemente possibile. Ha rapidamente preso il ritmo, e stavamo arrivando mentre lei iniziava a giocare con la sua figa mentre io martellavo il mio cazzo dentro e fuori il suo culo. È stato assolutamente fantastico, incredibile come la prima volta, e pochi minuti dopo ho avuto un'altra sborrata tremenda.

Dopo le ho leccato di nuovo il culo, poi mi sono sdraiato, esausto, mentre lei si rannicchiava accanto a me. Aveva visto quanto mi piaceva scoparle il culo e spararle il mio sperma nelle viscere, e si era divertita anche lei, e ha promesso che l'avremmo fatto di nuovo ogni volta che avremmo potuto.

Dopo un altro paio di sessioni, abbiamo deciso di trovare qualcos'altro da usare come lubrificante e ci è venuta l'idea di usare del semplice vecchio strutto da cucina. Ha funzionato molto bene, con il vantaggio che era commestibile, mentre la crema fredda non lo era, quindi ho potuto continuare a divertirmi a leccarle il culo dopo. Abbiamo iniziato a concentrarci principalmente sul sesso orale e anale, e scopare la sua figa è diventato quasi un ripensamento, anche se lo facevamo ancora.

Vedevo ancora David circa una volta alla settimana, e ci scambiavamo ancora pompini e ci masturbavamo a vicenda, ma decisi che volevo fottermi nel culo. In realtà volevo scambiare inculate con lui, ma soprattutto volevo che mi fottesse nel culo. Era stato incredibile scopare il culo di Barbara, e anche lei aveva detto che le piaceva, e volevo vedere come ci si sentiva dal suo punto di vista.

Non è stato così difficile convincere David ad andare avanti come avevo pensato che potesse essere. Gliel'ho spiegato, e lui non era sicuro di volerlo provare, finché non gli ho detto che avremmo dovuto giocare a carte, proprio come abbiamo fatto per i pompini, e il perdente dovrebbe lasciare che il vincitore se lo fottesse nel culo. Ha acconsentito, il che mi andava bene perché di solito mi batteva comunque a carte, e abbiamo iniziato a giocare. Abbastanza sicuro, senza che io provassi a malapena a perdere, ha vinto.

A quel punto avevo già scoperto la faccenda del lubrificante, così abbiamo rubato un po' di strutto dalla cucina di sua madre, e David ci ha spalmato bene il culo, poi ne ha messo un po' sul suo cazzo duro. Mi chinai su una sedia del portico, con la pancia sullo schienale, e allargai le chiappe per lui. Ha accarezzato il suo cazzo un paio di volte e ne ha messo la testa contro il mio buco del culo, e ha cominciato a spingere. All'inizio era stretto, poi la testa del suo cazzo è entrata nel mio buco del culo. Invece di fermarsi un attimo per farmi abituare, l'ha spinto fino in fondo, fermandosi solo quando non c'era più del suo cazzo da infilare. Faceva un po' male, come aveva detto Barbara, ma il il dolore non è durato a lungo e ho detto a David di iniziare ad accarezzarlo dentro e fuori, ma non lasciarlo uscire del tutto. Ha iniziato a prendere piede e, una volta che ha avuto un ritmo, ho iniziato a dondolarmi avanti e indietro sul suo cazzo.

Accidenti, era così bello avere il suo cazzo nel mio culo, sentirlo entrare e uscire. Ho messo una mano sul mio cazzo duro e ho cominciato ad accarezzarlo un po', e nel giro di un paio di minuti stavo venendo, il mio cazzo si contraeva in mano mentre sparavo un carico di sperma sullo schienale della sedia. Dannazione, è stato così bello, e un paio di minuti dopo ho sentito David iniziare a perdere il ritmo mentre il suo cazzo iniziava a schizzare dentro di me. Ha immerso il suo cazzo il più profondamente possibile nel mio culo e ha scaricato il suo sperma, e poi alla fine l'ha ritirato dal mio culo.

Potevo sentire lo sperma che mi colava dal culo, ma non ho nemmeno chiesto a David di leccarlo via per me, ho solo usato la mia biancheria intima per pulirlo il più possibile. Gli ho detto che era stato meraviglioso, e lo era davvero, e gli ho chiesto se voleva giocare un'altra partita a carte per la prossima inculata. Non era ancora sicuro di voler correre il rischio che avrebbe perso, quindi gli ho semplicemente fatto un pompino, succhiandogli il cazzo finché non è venuto nella mia bocca, dimenticando che lei aveva appena avuto il suo cazzo nel mio culo. Potevo sentire il suo sperma ancora fuoriuscire dal mio culo, e dopo averlo succhiato ho ripulito il più possibile. Poi mi ha sorpreso dicendo che avrebbe giocato un'altra partita, il perdente si fa scopare il culo, e ci siamo seduti e abbiamo iniziato a giocare.

Forse la sua concentrazione era ridotta solo per il fatto di avere il suo primo culo in cui infilare il suo cazzo, o per il pompino che gli avevo appena fatto, ma ho vinto facilmente, cosa che non accadeva quasi mai. David si è chinato sullo schienale della sedia come avevo fatto io e ha allargato le chiappe, e io l'ho lubrificato con lo strutto, poi ne ho spalmato un po' sul cazzo e mi sono allineato sul suo buco del culo. La testa è scivolata dentro e mi sono fermato qualche secondo per farlo abituare e vedere se voleva continuare. Ha detto ok, quindi ho iniziato a spingere il resto del mio cazzo nel suo buco del culo, lentamente, finché non ce n'era più. Mi sono fermato di nuovo e gli ho chiesto come si sentiva, e lui ha detto che stava bene, quindi ho iniziato a ritirare il mio cazzo, di nuovo lentamente, poi di nuovo dentro e fuori di nuovo, lentamente. Il suo buco del culo era ancora molto stretto, ma stava cominciando a rilassarsi un po', e ho iniziato ad accarezzarmi il cazzo dentro e fuori un po' più velocemente. Presto gli stavo colpendo il culo e lui si dondolava avanti e indietro a tempo con le mie spinte. Dopo pochi minuti, gli ho sparato il mio carico di sperma nel culo, seppellendo il mio cazzo il più profondamente possibile nel suo culo mentre lo facevo.

Mentre il mio cazzo si indeboliva e glielo tiravo fuori dal culo, David si lamentava di non essere ancora venuto, quindi gli ho preso il cazzo in bocca e l'ho succhiato fino in fondo. Non gli è mai piaciuto essere inculato tanto quanto me, ma sicuramente si è divertito a riempirmi il culo volenteroso con il suo cazzo e la sua sborra. Ci scambiavamo ancora pompini regolarmente e giocavamo a carte per inculare, ma come ho detto, in genere perdevo comunque. Ogni volta che vincevo, però, non si tirava mai indietro e mi lasciava scopare il culo finché ero disposto a finirlo con un bel pompino dopo.

Alla fine dell'estate, andando in quarta elementare, vedevo ancora mio nonno quasi tutti i fine settimana e vedevo David e Barbara una o due volte ciascuno durante la settimana. Non ho mai detto a nessuno dei due dell'altro, preferendo tenerli separati.

Storie simili

Il Drago (S)Strati V. 1 cap. 02 (La Maga)

La maga * * * * Mia carissima Tessarie, So che i tempi ci stanno provando in questo momento, ma sappi che ho fatto del mio meglio per assicurarmi che tu finissi in un posto sicuro. Le terre umane sono accoglienti per la nostra specie e, sebbene non ci si possa fidare di loro, non ho dubbi che verrai trattato bene e accolto a braccia aperte. Da quello che sappiamo di loro, evitano la magia, quindi per favore fai attenzione se scegli di esercitare i tuoi poteri. . . L'incidente avrebbe potuto essere perdonato se non fosse stato così diffuso, ma...

2.4K I più visti

Likes 0

Lo Studio xxx

Arthur era il proprietario di 20 anni di uno studio porno, sua madre Sonia era attualmente a carponi leccando la figa della sua ragazza di 19 anni Betty Rogers, amava girare film lesbici ed era il suo più grande produttore di soldi. Anche Arthur aveva un segreto: era un maestro ipnotizzatore. Quindi sia sua madre Sonia che la sua ragazza Betty erano sotto il controllo mentale (suo). La mamma ora era un'esperta lecca fica, quando è stata ipnotizzata 3 mesi fa ha dovuto essere addestrata, da allora è apparsa in oltre 15 film lez, inclusa una coppia in cui recitava con...

2.2K I più visti

Likes 0

Una fantastica vacanza

Cosa fa una donna di circa 30 anni divorziata di recente quando il suo posto di lavoro ha una vacanza di 2 settimane? Beh, vai in vacanza, naturalmente. Il mio ex marito era una persona controllante, aveva bisogno di fare le cose a modo suo nel suo programma. Ma mi aveva fatto sentire a mio agio, immagino che stare con qualcuno dai 20 ai 30 anni lo faccia. Ma sono contento che quel capitolo della mia vita sia finito. Ho potuto vedere i segni un paio di anni fa e penso che inconsciamente volevo comunque uscire dal matrimonio. Ma è stata...

2.1K I più visti

Likes 0

Il mistero del ritiro parte 2_(0)

Il mistero del pickup parte 2 Cindy era stata un'accompagnatrice occasionale che era diventata un'avventura notturna per John, ma dopo che se ne era andata c'era un vero vuoto nella sua vita. Poi l'aveva vista di nuovo alla parata e aveva scoperto che era la figlia diciassettenne del capo della polizia e la sensazione di vuoto era stata sostituita dalla paura. Poi di punto in bianco si era presentata a casa sua e gli aveva detto che sarebbe tornata tra un paio di mesi quando avrebbe compiuto 18 anni. John non riusciva a togliersela dalla testa e in realtà è passato...

2.4K I più visti

Likes 0

Paghi uno prendi due

Michael ha deciso di prendersi una notte libera dal suo lavoro di scorta, poiché una serata fuori in città era proprio ciò di cui aveva bisogno per ricaricare le batterie dopo una settimana davvero frenetica. Il molo 22 era un vecchio magazzino ristrutturato in una discoteca di recente apertura situata sulle rive del canale navale di Manchester. Era vicino al centro del paese ma abbastanza lontano da non arrecare disturbo a nessuno dei quartieri vicini. Dotato di un ristorante sul tetto che si affaccia sulle brughiere del Lancashire/Yorkshire, di un casinò con una cocktail lounge e di una delle sale da...

2.3K I più visti

Likes 0

Il padrone vuole, il padrone ottiene

Ero in piedi nel mio soggiorno, con indosso i vestiti che mi aveva mandato, calzini neri al ginocchio, perizoma nero, reggiseno nero e un vestito corto trasparente gettato, adorava vedere cosa sarebbe stato presto suo. Il mio Maestro sarebbe tornato in meno di dieci minuti. Dopo l'ultima ora di sms, mi aveva detto che stasera ci sarei stato dentro Ho aperto la porta e lui è entrato e si è voltato verso di me mentre chiudevo la porta, quando mi sono girato la sua mano è andata dritta ai miei capelli, afferrandone un grosso pezzo, mi ha tirato indietro il collo...

1.4K I più visti

Likes 0

The Breeders Life 6: La punizione è la vita

The Breeders Life 6: La punizione è la vita Per quelli di voi che sono troppo stupidi per ricordare tutto ciò che vi ho detto sulla nostra vita dopo la guerra. Eccolo in poche parole... se sei una donna fa schifo, se sei gay fa schifo, se ti rifiuti di giocare secondo le regole allora saprai cos'è il dolore. Questo è ciò che accade quando non rispetti. Al liceo avevamo un ragazzo nella nostra classe aveva quattordici anni quando è stato sorpreso a fare sesso con un insegnante maschio. Non che avesse una scelta secondo lui comunque. Le leggi sono comunque...

1.2K I più visti

Likes 0

L'autostoppista Capitolo 18 - Jessica e Char

Mentre tornavamo a casa ho detto: Non posso credere che tu l'abbia fatto Mary Ann dopo tutto quello di cui abbiamo parlato oggi. “Nemmeno io, ma sembrava così carina ed era così bella che mi dispiaceva per lei. Prima essere stato tradito e poi passare sei mesi senza sesso mi ha fatto venire voglia che tu la aiutassi. “Va bene, ma voglio che tu sappia che passare del tempo con te è stata la parte migliore della mia giornata. Ci siamo fatti molte risate, siamo usciti insieme e abbiamo avuto una vera avventura. Sei d'accordo? Ha detto: “Ho adorato ogni minuto...

1.2K I più visti

Likes 0

Orrori combinati - cap. 02 - La caccia

Orrori combinati. Se questo è il tuo primo capitolo da leggere, sarebbe meglio leggere prima il capitolo 1, per digerire questa storia, grazie per la tua preoccupazione.. http://www.sexstories.com/story/83926/ Capitolo 2: la caccia. Nella stessa notte (Mado) non era ancora sicuro di cosa intendesse la creatura dicendo ... AVRAI POTERI SULLE FEMMINE, NESSUNA FEMMINA SAREBBE MAI IN GRADO DI RESISTERE AL TUO FASCINO... Cosa diavolo significa? Aveva bisogno di provare prima di mettersi in viaggio con (Noga). Non riusciva a pensare a una vittima migliore della giovane cameriera che avevano in casa, e per giovane significa che era più giovane di (Noga)...

1.2K I più visti

Likes 0

Delizia pomeridiana_(4)

Il primo sabato del mese era la serata di Amy con le ragazze. Era madre di due figli, sulla quarantina, con capelli corti e scuri. Di recente aveva perso un po' di peso, il che l'aveva fatta apparire e sentirsi più sicura di sé e sexy. I suoi amici avevano tutti un'età e un background simili, tutti sposati con figli che andavano dai 6 anni ai figli di Amy -20 e 22. In quel particolare sabato sera suo marito, Alan, sedeva davanti alla TV con le sue lattine di birra pronto a guardare la partita mentre Amy si vestiva per la...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.