Prendersi cura di un lavoro così duro_(0)

716Report
Prendersi cura di un lavoro così duro_(0)

Lavorare per un servizio di assistenza di un'autorità locale non era il modo ideale per entrare nell'assistenza infermieristica, ma dopo aver provato altri modi qualcuno lo aveva suggerito mentre ottieni le qualifiche necessarie per andare alla scuola per infermiere. Dopo un paio di settimane trovi il lavoro facile e abbastanza divertente, parlando con gli anziani e ascoltando le loro storie di quando erano più giovani, alcuni degli anziani flirtano persino con te.

A 22, 5' 5 pollici di altezza con lunghi capelli biondi e seno 38DD e 18 pietra non hai avuto così tanti fidanzati, con l'uniforme aziendale a prima vista potresti passare per un'infermiera anche se la tua uniforme è di un blu più scuro di quella di un'infermiera uniforme. A pochi mesi dall'inizio del lavoro ti viene chiesto di scambiare il percorso poiché una delle ragazze si è ammalata. Il primo giorno il tuo compagno di percorso ti dice che ci sono alcuni uomini anziani lungo il percorso di cui devi stare attento, pensando che volesse dire che erano molto malati sei scioccato quando ti dice che cercheranno di andare oltre a flirtare, un vecchio aveva anche provato a "tastarla" un paio di volte!

Alice, la tua compagna di lavoro, ti dice che il "pervertito" sarà l'ultima chiamata della giornata poiché è vicino all'ufficio ed è più facile finire lì. Arrivando alla casa vedi un posto ben tenuto, Alice ti dice che il figlio del pervertito fa tutto il lavoro, e tu entri con lei in testa e chiami l'uomo. "Richard, vieni a conoscere Catherine, è nuova quindi comportati bene".

Richard entra da quello che pensi sia il soggiorno, sarebbe alto circa 6 piedi se non fosse su una sedia a rotelle, dall'aspetto distinto con folti capelli grigi e una struttura snella quasi ossuta. Alice lo spinge in cucina mentre tu lo segui. 'Ok, ti ​​mettiamo in ordine mentre Cat inizia il tuo pasto, è in frigo' ti dice. Detto questo Alice lo spinge nella stanza bagnata/toilette. Ti alzi per un secondo e poi vai al frigorifero e prendi il pasto per iniziare a cucinare. 10 minuti dopo tornano con Richard che sorride come un gatto e Alice che sembra rossa in faccia. Tutto procede in silenzio mentre aiuti Richard nella stanza e al piano inferiore.

'Ok facciamo le scartoffie mentre lui mangia' dice Alice, voltandosi improvvisamente impreca: 'Cazzo, l'ho lasciato in macchina, non ti preoccupare corro a prenderlo' si dirige verso la porta. Girandoti gli chiedi se sta bene, Richard mormora che è a disagio sulla sedia così lo tiri fuori da sotto il tavolo, Richard ti sta sorridendo mentre lo fai e scioccato vedi che ha liberato il suo cazzo dai pantaloni! Non sapendo cosa fare lo fissi mentre ride in modo sporco, ti rendi conto che è più grosso dei cazzi che hai visto prima e non è nemmeno difficile. Senti il ​​calore iniziare nelle tue mutandine e arrossire furiosamente, sussultando quando senti la voce di Alice "Richard!" Sporco stronzo, lei si avvicina e gli mette via il cazzo. Guardandoti Alice pensa che tu stia arrossendo perché hai visto il suo cazzo. "Non preoccuparti, è innocuo", dice.

Di nuovo in macchina Alice torna in ufficio parlando per tutto il tempo, non senti la metà di ciò che viene detto poiché tutto ciò che puoi immaginare nella tua mente è la dimensione del cazzo flaccido di Richards. Nelle prossime due settimane ti sposti da un round all'altro solo occasionalmente visitando Richard, ogni volta che cerca di afferrarti o mostrarti mentre sei fermato dal tuo collega di lavoro e ogni volta non riesci a smettere di pensare alla sua taglia e di sentirti in colpa quando inizi bagnarsi.

Poi succede, stai lavorando con una nuova ragazza e stai facendo il percorso finendo con Richard, passando da un cliente all'altro la ragazza non smette di lamentarsi perché alla fine ha a che fare con lui, geme così tanto che ti arrabbi e prima che tu possa fermarti dici “Se ti turba così tanto me lo faccio da solo!” il silenzio improvviso in macchina è assordante.

"Davvero?" chiede, incapace di tirarsi indietro ora che tu annuisci, "Wow grazie, e ti restituirò il favore prima o poi", dice e ti accompagna fuori dalla casa di Richard con le scartoffie che corre via. Rimani lì per un minuto senza sapere se dovresti entrare da solo o chiamare l'ufficio. Pensandoci, ti rendi conto che saresti nei guai entrambi se chiamassi, quindi fai un respiro profondo, apri la porta principale ed entri.
Chiamando, immagino che Richard sia in cucina ad aspettare la sua cena, mettendo le scartoffie sul tavolo, attraversi e lo vedi seduto lì ad aspettare, 'Sono da solo stasera, quindi non scherzare, signore', gli dici, immediatamente tu si rende conto che era la cosa sbagliata da dire mentre il suo viso si illumina maliziosamente. Seguendo la solita routine lo porti in bagno e lo lasci mentre gli sistemi la cena. Tornando indietro bussi alla porta e gli chiedi se è pronto per uscire, senti un sì soffocato e apri la porta per vedere Richard completamente nudo!

Muovendoti velocemente provi a vestirlo mentre ti combatte, all'improvviso ti afferra il davanti dell'uniforme e ti tira, per fortuna i bottoni automatici si aprono e la tua uniforme si apre completamente. Entrambi vi bloccate solo per un secondo e Richard vede il vostro corpicino vestito solo della vostra biancheria intima. Approfittando della sua immobilità gli rimetti la maglietta e chinandoti gli alzi i pantaloni fino alle ginocchia, mentre ti alzi alzi lo sguardo e vedi per la prima volta il cazzo di Richard ritto a pochi centimetri dalla tua faccia, sai vedendoti in questo modo l'ha causato e senti una vampata di calore attraversarti e le tue mutandine inumidirsi....

Finisci di vestirlo e lo riporti in cucina cercando di non pensare al suo cazzo eretto, prendi in mano la sua cena ti giri e vedi Richard che ti fissa e si strofina i pantaloni, è allora che ti rendi conto che non hai ancora finito la tua uniforme si è alzata e si è aperta mostrandogli di nuovo tutto. Avvicinandoti al tavolo metti giù il piatto e all'improvviso senti la sua mano sul tuo seno, che ti stringe delicatamente, sussulti e ti raddrizzi facendo in modo che le sue dita si aggancino nella tazza e la tiri verso il basso esponendo il capezzolo. Senti Richard gemere e senti il ​​tuo capezzolo indurirsi.

Stando lì in piedi non puoi muoverti, quasi come se non avessi più il controllo del tuo corpo, mentre guardi Richard che si allunga e ti prende il seno strofinando il capezzolo con il pollice. Rabbrividi e ansimi rilasciato dalla tua trance, ti allontani e vedi che Richard ha tirato fuori di nuovo il suo cazzo, questa volta è completamente eretto, arrossisci di nuovo e senti la tua figa stringersi quando ti rendi conto che è lunga quasi 10 pollici e molto spessa. Cercando di ignorare come ti senti mentre ti muovi per coprirlo mentre lo tocchi, si contrae e la tua figa si stringe di nuovo, Richard geme al tuo tocco e muove i fianchi in avanti.

Te ne stai lì china su di lui con la divisa aperta e un seno scoperto che trattiene il suo cazzo ormai palpitante, l'indecisione ti attraversa la mente... 'sii professionale' ti dici ma il tuo corpo sta inviando altri segnali, guardando Richard fai scorrere la mano su e giù per la sua asta una volta, geme più forte. Facendo un passo di lato rilasci il suo cazzo, stando dritto ti togli l'uniforme dalle spalle e la metti su un'altra sedia, ora sei in piedi di fronte a lui con indosso nient'altro che reggiseno e mutandine. Afferrando di nuovo il suo cazzo gli fai sapere che può toccarti i seni, lui allunga la mano avidamente prendendoli saldamente e schiacciandoli insieme facendo scorrere il pollice sul capezzolo ancora esposto mentre inizi ad accarezzargli il cazzo lentamente.

Rilasciando il suo cazzo per un secondo ti togli il reggiseno in modo che il tuo seno oscilli liberamente, un gemito gli sfugge dalle labbra mentre le guarda, di nuovo gli afferri il cazzo con l'intenzione solo di masturbarlo, sporgendoti in avanti Richard tira un seno verso il suo viso e ti pieghi mentre succhia avidamente il capezzolo, ansimando senti la tua figa inondarsi ancora di più e guardando in basso vedi la sua testa di cazzo ricoperta di precum, incapace di trattenerti ti chini e lecchi tutta la punta assaggiandolo, Richard geme ancora e questa volta prendi il suo cazzo in bocca e inizi a succhiarlo... muovendoti su e giù il più possibile.

Senti la mano di Richards muoversi intorno al tuo culo e sopra le tue mutandine fradicie, lui fa scivolare la sua mano tra le tue cosce e inizia a strofinare la tua figa attraverso il materiale bagnato fradicio, senti un gemito e ti rendi conto che viene da te e lo succhi per tutto quello che vali mentre lavora sulla tua figa... improvvisamente Richard grida e prima che tu possa fermarlo lui viene inondandoti la bocca con lunghi globi caldi di sperma, pompando forte nella tua bocca chiusa sei costretto a deglutire o soffocare, lui sembra venire per secoli e devi continuare a deglutire. Alla fine ti allontani dal suo cazzo in piedi di fronte a lui senti la sua mano sulla tua figa fradicia, senza pensarci ti togli le mutandine e gli metti a nudo la tua figa rasata e palpitante. Immediatamente ti infila un dito dentro portandoti un grido di piacere, inizia a fotterti mentre guardi l'altra sua mano afferrare il suo cazzo e iniziare a masturbarlo fino a renderlo rigido.

Sembra che siano passati solo pochi secondi quando il tuo primo orgasmo ti colpisce, urlando ti aggrappi alla maniglia della sedia a rotelle e ti agiti continuamente mentre Richard non smette di fotterti con le dita, gemendo ancora e ancora ti agiti e sussulti. Guardando in basso vedi il cazzo di Richards in piedi mentre ti allontani da lui Il dito di Richards fa scivolare fuori la tua figa convulsiva che ora brucia, geme forte pensando che ti fermerai e di nuovo sorpreso mentre ti metti a cavalcioni su di lui abbassandoti sul suo grembo forzando il suo enorme cazzo duro nella tua figa stretta e palpitante, va ancora più in profondità mentre ti spingi ancora più in basso su di esso portando piagnucolii di piacere e dolore dalle tue labbra, non sei mai stato allungato così tanto.

Improvvisamente non ne puoi più entrare dentro di te e inizi a muoverti avanti e indietro, su e giù cavalcandolo forte, gli avvicini la faccia al tuo seno facendolo succhiare e mordere i tuoi capezzoli ormai duri facendoli doloranti mentre tiri via mentre li morde, ancora una volta ti sembra che siano passati solo pochi minuti quando senza preavviso entrambi raggiungete l'orgasmo, lo senti scaricare le sue palle dentro di te sentendo il suo sperma riempirti sempre di più la figa, quasi urli.

Alla fine vi siete fermati entrambi, quasi drappeggiati sulla sua figura magra riesci a malapena a muoverti, alzandoti lentamente senti il ​​suo cazzo ora morbido uscire dalla tua figa maltrattata e con un ultimo strattone viene fuori, senza curarti di sentire il suo sperma che inizia a fuoriuscire giù per le tue cosce. Ti vesti piano piano togliendoti le mutande ti infili la divisa e poi metti a letto Richard, facendogli un ultimo regalo a sorpresa... le tue mutandine inzuppate di succo di figa, le annusa avidamente e poi le nasconde sotto il cuscino.

Ti chini e sussurri, 'la prossima volta dovrai assaggiarmi.....' guardandolo vedi un sorriso aprirsi sul suo viso, lasciandoti capire che sono quasi le 22:00 camminando lentamente verso casa puoi ancora sentire lo sperma di Richard che fuoriesce fuori di te...

Storie simili

Attraverso l'eternità (L'infinito) Libro 3 - Capitolo 12

Il Cavalierato Dopo quella maledetta serata, Noah non aveva fretta di uscire dai bagni, e il fatto di avere la stanza tutta per sé era una gradita serenità. Inoltre presto sarebbe tornato a vivere per strada, dove i bagni caldi erano pochi e rari. Era bello assaporarlo finché poteva, così come la sensazione di un'uniforme fresca. Si fermò nella sala mensa e prese del pane e una mela, poi tornò al suo dormitorio, dopo aver trascorso le ultime ore bramando la morbidezza del suo letto come una vecchia fiamma. Sembrava che non appena chiudeva gli occhi, si aprivano al suono di...

500 I più visti

Likes 0

Scottature inaspettate

Mi è sempre piaciuta la vita crescendo, mio ​​padre si era risposato dopo che mia madre era scappata con un altro ragazzo quando ero bambino e avevo una sorellastra molto sexy con cui andare con una matrigna follemente sexy. Ricordo che ogni volta che facevamo una festa in piscina invitavo tutti i miei amici a venire solo per vederla in bikini, poi quando la mia sorellastra avrebbe compiuto 18 anni sarei stato il ragazzo con cui i ragazzi avrebbero stretto amicizia solo per avere la possibilità di avvicinarsi a lei. Quello che non potevo dire loro era che vederla in bikini...

498 I più visti

Likes 0

La ciliegia di Internet

Ricordo di aver ricevuto il mio primo massaggiatore AOL quando avevo 11 anni. So che i computer non esistevano più da allora, ma ho vissuto una vita protetta ed era la prima volta che mia madre pensava di comprarci un computer. Non passò molto tempo prima che mi innamorassi di Internet e di tutto ciò che offriva. Tutto è iniziato quando mi sono annoiato e ho trovato un sito di giochi dove potevi giocare a giochi da tavolo e parlare con le persone direttamente online. La chat presto mi ha indirizzato alle chat room e a chiunque volesse parlare con una...

383 I più visti

Likes 0

Fratello adottivo nuova vita parte 1

Ciao, mi chiamo Shawn Roberts, ho 19 anni (compiego il 20 il 2 luglio), 5'10, afroamericano, con capelli corti e neri e occhi neri (marrone scuro ma sembrano neri come la pece). Ti racconterò una storia interessante su come è cambiata la mia vita sessuale durante il liceo. Ehi Shawn! Ho sentito una voce chiamare il mio nome da lontano mentre ero alle prove di pista. Ho guardato in lontananza e ho visto le mie 3 migliori amiche più vicine. Sono tutti ridicolmente stupendi (per fortuna). Ho finito il mio giro e ho attraversato il campo di calcio per vedere cosa...

328 I più visti

Likes 0

Una storia per donne

Prima di iniziare... Facciamo un patto. Se ami la mia storia, aggiungi SnapC. Desidero incontrare persone di mentalità aperta e amo condividere e ricevere foto. Affare? Utente: Kazaragh Le mie fantasie e desideri sono infiniti, tutti abbiamo voglie e feticci. Il piacere è la cosa più naturale che noi umani possiamo desiderare, e desiderare è umano. Lascia che la mia scrittura si imprima nella tua mente, prenditi il ​​tuo tempo per immaginarla e per gli anni a venire ricordala. Vi scrivo con il desiderio di condurvi in ​​un viaggio della mente tentando di prendere la lussuria dentro di me e mettendola...

2K I più visti

Likes 0

Ora è la tua occasione, ragazzo

Storia di Fbailey numero 415 Ora è la tua occasione, ragazzo La nostra famiglia è piuttosto unita e abbiamo sempre compagnia nei fine settimana. Papà è vicepresidente in un'azienda manifatturiera qui in città, mamma è segretaria esecutiva in un'altra azienda manifatturiera in città, e io ho quattordici anni e andrò al liceo in autunno. La terza media è un po' spaventosa per me. Essere un nerd informatico, vergine, e avere una grande casa nella parte migliore della città mi renderà sicuramente un bersaglio per gli atleti. Non vedo l'ora di farlo. La nostra camera familiare era il luogo d'incontro generale. Aveva...

903 I più visti

Likes 0

Il Bar 3

Questo posto ti stava facendo impazzire. Ti girava la testa. Stai bene? Mio Dio quella voce. Uno dei motivi principali per cui ti girava la testa. Questa donna. Il barista. La guardi profondamente negli occhi. Perso in una mente piena di pensieri sporchi. Il suo sguardo non lasciava mai il tuo e per i brevi secondi prima che tu parlassi, sembravano ore. “Sto bene,” dissi severamente. Si è avvicinata a te. Puoi fermarti in qualsiasi momento, disse Mila. Le sue morbide labbra a pochi centimetri dalle tue. Perché stava facendo questo? Doveva sapere che ti stava facendo impazzire. Le scosti una...

646 I più visti

Likes 0

Intervista con il demone tentacolo Capitolo 10: Trio

CAPITOLO 10: TRIO Lauren si è lanciata nel ruolo di troia insaziabile, ed è andata da Gruthsorik per una scopata tentacolare ogni giorno, a volte anche due volte in un giorno. Non passò molto tempo prima che prendesse due tentacoli ciascuno sia nel culo che nella figa ora nuda, e ne amasse ogni momento. Le piaceva molto lo sperma del mostro, usando le mani per toglierselo dal corpo e portarlo in bocca, a volte anche leccandolo dal pavimento. Di notte Lauren dormiva rannicchiata vicino al demone, spesso in uno stretto abbraccio tentacolare. Hanno sperimentato nuove posizioni. Lauren trovava che farsi scopare...

637 I più visti

Likes 0

Catturato Parcheggio I

Ho limitato la sezione dei commenti ai soli membri a causa di spammer e altri idioti. Non esitate a mandarmi i vostri commenti in PM. Fortunato Mann Catturato Parcheggio I Mi chiamo Jim e sono un poliziotto notturno di 30 anni in un grande complesso di magazzini. Parte dei miei compiti include il pattugliamento di un grande lotto dove molti dei camionisti che vengono ai magazzini lasciano i loro rimorchi vuoti. Il parcheggio per roulotte è di proprietà privata della società di magazzini. Essendo al di fuori della recinzione di sicurezza del magazzino, vi si accede dalla strada provinciale che lo...

667 I più visti

Likes 0

Il rapimento e lo stupro di Trac 1

Traci sta percorrendo un sentiero nel bosco appena fuori dalla sua città natale. È una bellissima ragazza nera che indossa un paio di pantaloncini corti bianchi, una camicetta nera, mutandine nere e reggiseno. Mentre percorreva il sentiero pensava al suo nuovo amico online in Texas. Gli aveva fatto sapere che voleva saperne di più sul BD/SM e gli aveva confidato che aveva fantasie di stupro che la rendevano molto bagnata quando ci pensava. Le aveva promesso di aiutarla a realizzare la sua fantasia se fosse venuta a trovarlo. Era talmente immersa nei suoi pensieri che non sentì i passi che si...

602 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.