Amante delle criptovalute

813Report
Amante delle criptovalute

Storia ispirata alle foto di Ksennin e The Amphioxus.

Capitolo 1: Wonder Woman.

Era stata un'altra giornata di successo nella lotta alla malvagità per la Justice League. Erano appena tornati dalla sconfitta e dall'espulsione di Mongul dalla terra e, tranne quelli di turno, se ne stavano andando a casa per riposarsi e rilassarsi. Notevole di coloro che se ne andarono fu Diana Prince Aka Wonder Woman. La bellissima principessa amazzonica si stava preparando per la partenza quando è stata fermata dalla voce del suo caro amico Superman.

"Ehi Diana, hai intenzione di andartene?" Ha chiesto al suo amico solo per la bellezza di dare un piccolo sorriso. "Sì Kal. Stavo proprio per andare. È stata una giornata impegnativa e dato che domani è il fine settimana, vorrei riposarmi un bel po'." Disse mentre lui annuiva comprensivo.

"Ti capisco. È stata una lunga settimana, questo è sicuro. Spero che Krypto non ti stia dando problemi. Potresti rispedirmelo se lo è." Disse mentre Diana scuoteva semplicemente la testa. "No, Krypto è proprio il buon compagno sull'isola. Nessuna delle sorelle lo bada lì." Disse mentre Clark annuiva.

"Va bene allora, allora ci vediamo lunedì. Abbi cura di te."

##############################

Una brillante luce blu brillava sul bordo dell'isola paradisiaca mentre Wonder Woman si teletrasportava sulle rive. Volò verso il palazzo, atterrando leggermente al suo ingresso mentre le guardie femminili si inchinavano e la regina Ippolita, madre di Diana, venne a salutarla insieme alla sorella minore, visibilmente incinta, donna Troy. Si abbracciarono al loro incontro mentre Diana metteva le mani sul ventre gonfio di sua sorella.

"È bello rivederti Donna. A proposito, gli altri titani ti mandano i loro saluti. Come ti senti?" Chiese mentre Donna si limitava a sorridere. "Sto bene Diana. Ci è voluto un mese perché il seme del mio caro amante crescesse nel mio grembo. La mia prole nascerà presto e sarà di grande aiuto per l'isola." Disse mentre si massaggiava delicatamente la pancia.

"Buono a sapersi. Krypto è nella mia stanza?" Chiese a sua madre che annuì. "Ti ha aspettato tutto il giorno. Dovresti andare a trovarlo dopo il bagno, cambiarti e riposarti." Disse mentre entravano tutti nel palazzo.

##########################

Mangiò e si riposò prima di fare un bagno caldo in una delle piscine calde del palazzo, mentre le sue ancelle amazzoniche sorelle le toglievano il copricapo stellato d'argento dalla fronte e i suoi indistruttibili braccialetti d'argento prima di sciogliere i suoi lunghi capelli scuri e aiutarla a fare il bagno, assicurandosi di coprirla con i migliori oli rilassanti e profumi liquidi, lavando e massaggiando il cuoio capelluto e i capelli prima che finalmente uscisse dall'acqua e si asciugasse, sostituendo il suo normale copricapo d'argento con uno d'oro, la stella al centro un rubino splendente, indossando i suoi braccialetti d'argento e gli stivali rossi col tacco con strisce bianche che indossava come costume.

Non indossava nient'altro, lasciando il suo corpo nudo affinché tutti potessero vedere il suo fisico sinuoso e formosa e il seno grande e sodo che, insieme ai suoi bei lineamenti del viso, spingevano molti uomini a desiderarla.

Si diresse verso le sue stanze che erano situate in cima alla montagna su cui era costruito il palazzo. Era una stanza aperta senza pareti ma classici archi e colonne in marmo greco su tutti e quattro i lati e un tetto aperto per consentire uno sguardo chiaro al cielo notturno. Non c'erano problemi di sicurezza perché per raggiungere la sua stanza di nascosto bisognava scalare la montagna o volare e l'isola era sempre piacevolmente calda di notte.

Chiuse le lunghe porte mentre si avvicinava al morbido letto di piume rotondo dove il suo amante giaceva ad aspettarla, guardandola con profondi occhi blu che si intonavano ai suoi.

"Ciao Cripto."

############################

Si sdraiò sulle morbide lenzuola di seta e sui cuscini del letto, le gambe divaricate sul bordo mentre Krypto leccava il suo sesso gocciolante, i suoi succhi servivano a placare la sua sete e ad eccitarlo. Già, aveva visto il suo cazzo canino più grande del normale emergere dalla sua guaina, la sua enorme lunghezza rossa bagnata e la sua testa gocciolante enormi quantità di precum chiaro.

Quando sua madre aveva scoperto che l'isola aveva una mancanza di segugi da guerra che aveva molti anni fa prima che arrivasse Ercole, avevano deciso che Diana sarebbe dovuta tornare con i cani più feroci del mondo degli uomini in modo da iniziare attivamente ad allevarli. A causa della loro speciale fisiologia, le Amazzoni potevano accoppiarsi, riprodursi e nascere con qualsiasi cosa, umana o meno, e portare a termine con successo i loro piccoli. Accoppiateli con un cavallo, potrebbero sopportare puledri stalloni e puledre di qualità. Forse anche un centauro. Accoppiali con un cane e otterrai il più feroce e leale dei cuccioli. Forse anche un Cerbero. Dipendeva dalla stirpe dell'Amazzonia.

Quindi, invece di riportare in vita qualsiasi feroce razza di cane dal mondo dell'uomo, Diana aveva riportato in vita un cane che aveva le straordinarie capacità condivise da un certo supereroe kryptoniano e dalla sua specie. Aveva riportato Krypto. Sua sorella Donna era stata la sua prima conquista umana, il suo seme canino aveva accelerato il suo grembo in un giro, il suo grembo aveva confermato di portare molti figli canini, almeno dieci. Ora toccava a lei. Il suo DNA magico, i geni reali e la bellezza, uniti all'eredità kryptoniana canina di Krypto, darebbero origine a una prole canina forte, potente e nobile con entrambe le abilità della Beata Amazzone e kryptoniana. Con il periodo di gravidanza di un solo mese, presto avrebbero avuto i tanti cani da guerra che desideravano.

"Ugghhh. Più Krypto. PER HERA! Dammi di più! È così bello." Wonder Woman gemette di piacere alla sensazione della sua lingua alla sua apertura, bevendo e bevendo i suoi dolci succhi dalla sua figa fluente, bagnando il bordo del letto con succo fresco di fica amazzonica. Diede un ultimo sorso prima di arrampicarsi sul suo corpo tra le sue gambe divaricate, i suoi artigli affilati lasciavano segni su tutta la sua pelle lattiginosa anche se lei lo vedeva solo come uno stimolo aggiuntivo e un modo in cui Krypto la contrassegnava come sua. Nonostante tutto il suo intelletto superiore al segugio medio, era ancora un cane e aveva bisogno di accertare il suo dominio sul suo compagno.

Il suo enorme cazzo le gocciolava sulla pancia mentre iniziava a leccare e mordere le sue tette sode, mordendo e succhiando i suoi capezzoli eretti e sodi, con grande piacere di Diana. Procedette a posarle le zampe sui seni, i suoi artigli mordendo e graffiando i loro lati lasciando segni rossi mentre cercava di aggrapparsi al cappuccio, spingendo Diana sulle lenzuola e sui morbidi cuscini mentre iniziava ad annusare il suo lungo, corvo capelli prima di iniziare a leccarle i lati del viso con la sua lingua lunga e bagnata, segnandole il viso con la sua saliva bagnata.

Diana lo guardò mentre iniziava ad avvicinarsi alla sua bocca, la sua lingua leccava le labbra morbide e imbronciate, facendole bagnare di saliva prima che iniziasse a cercare insistentemente di aprirle per un bacio. Diana aprì la bocca, sentendo il suo respiro caldo incontrare il suo stesso vino addolcito mentre la sua lingua guizzava nella sua bocca, la sua lingua bagnata leccava e leccava l'interno della sua bocca, le copriva le gengive e i denti bianchi come la perla con uno sputo caldo prima di incontrarsi e lottare la sua stessa lingua, la sua bocca che si chiudeva sulla sua lunga lingua mentre il loro bacio finalmente si faceva più profondo e prendeva un ritmo confortevole.

"Per l'Olimpo! È come se fossimo giovani amanti di epoche passate che condividono un appassionato bacio di devozione."

La sua bocca si aggrappa alla lingua di Krypto, permettendole di succhiarla prima di lasciarla finalmente andare, Krypto si muove verso il basso per far riposare il suo cazzo all'ingresso della sua figa. Il lungo e spesso cazzo canino gocciolava precum su tutta la sua fessura, preparando la sua entrata per la penetrazione. Non perdendo altro tempo e mancando di pazienza umana, Krypto ringhiò e sbatté tutti gli 11 pollici di cazzo kryptoniano canino nella figa di Diana, spaccandole le labbra e mandandola in un gemito di piacere e dolore mentre la testa del suo cazzo sbatteva contro la sua cervice.

"AHHHHHHH! DA HERAAAAAA! Krypto, mi dividerai in DUE!!!" Gridò, l'unica risposta di Krypto fu di iniziare a martellarle la fica, saltando su di lei mentre il suo corpo si riempiva di piacere, la sua figa amazzone rilasciava ancora più succo per aiutare i suoi amanti canini a martellare mentre lui ringhiava e abbaiava trionfante. Il suo padrone e gli altri umani maschi erano sciocchi a non accoppiare la bellissima femmina quando ne avevano la possibilità. Ora sarebbe stata sua e avrebbe portato i suoi cuccioli nel suo grembo.

Le urla di piacere di Diana non diminuirono di una virgola, il suo cazzo la riempì completamente, non un centimetro della sua fica libera, le sue pareti si serrarono saldamente sul grosso membro canino.

"Ohh Krypto! Tu meraviglioso, meraviglioso cane! Mi farai innamorare lo..mphhhhhh." Le sue parole furono interrotte quando Krypto si chinò in avanti e le spinse la lingua in bocca per un'altra sessione di baci sciatti, la sua bocca ora sbavante le mandò lo sputo oltre la lingua nella sua gola assetata, dissetandola con bava di cane che fu costretta a ingoiare.

I suoi colpi divennero più pronunciati mentre Wonder Woman portò le sue gambe e le sue mani a circondare il suo corpo e la sua pelliccia bianca. All'improvviso lo sentì tendersi e ringhiare, sentendo qualcosa di enorme e rotondo premere contro la sua apertura, spingendo il suo cazzo oltre la sua cervice e la calda palla di carne più in profondità dentro di lei.

Era stata annodata!

Con un ultimo ringhio di trionfo, Krypto spinse con tutte le sue forze, inviando metà del suo cazzo oltre la sua cervice e nel suo sacro grembo mentre il suo nodo finalmente si spingeva nella sua figa, rendendoli uno mentre iniziava a inviare enormi e spessi spruzzi di fertile seme canino nel suo grembo vulnerabile, Diana sente che le sue uova reali e sacre vengono inondate e penetrate più volte dallo sperma virile del cane di Krypto, le sue due uova cadono e si attaccano al suo grembo, solo perché altre due uova fertili prendano il loro posto e siano impregnata di nuovo di sperma di cane, cadendo di nuovo nel suo grembo per iniziare la crescita. Ha sentito tutto, non meno di dieci volte. La sua prima cucciolata di cuccioli non sarebbe stata inferiore a venti, i suoi geni superiori l'avrebbero tradita a un primo parto massiccio.

Krypto alla fine si allontanò da lei, torcendo il suo corpo lontano da lei mentre continuava a seminarla, il suo nodo si restringeva dopo un po' di tempo in modo che potesse tirarsi fuori e guardando un enorme spruzzo di seme, denso e fumante, eruttare dalla sua figa ora seminata, spostandosi verso la bocca di Diana e mettendo il suo cazzo davanti a lei, le sue morbide labbra e la sua bocca lo circondano per succhiare e pulire il suo membro ammorbidito.

##############################

Diana aveva inviato la notizia di un lungo congedo alla lega per affrontare i "problemi con l'Amazzonia". Ha insistito tramite sua madre a Clark che Krypto stava andando bene sull'isola e non sarebbe stato un problema prolungare il suo soggiorno.

Il cane dal pelo bianco in questione guardava con orgoglio mentre le sue due femmine amazzoniche giacevano sulla schiena su una spessa stuoia di pelliccia di leone vicino a un fuoco caldo mentre davano alla luce i suoi cuccioli. Ringhiava ferocemente a qualsiasi tentativo degli assistenti amazzonici di entrare e aiutare a far nascere la cucciolata. Krypto era sadico su questo tema. Le sue due femmine avrebbero partorito la sua prole o sarebbero morte durante essa. Non gli importava un centimetro. A questo proposito, era ancora solo un animale.

Donna e Diana hanno urlato quando hanno partorito la loro prima cucciolata, la loro prole è uscita dal loro grembo in rapida successione dopo la nascita del loro primo cucciolo. Ben presto, le due bellezze dai capelli corvini furono circondate da dozzine di cuccioli, tutti dal pelo nero per abbinarsi ai capelli ormai umidi della madre. Krypto ha finalmente permesso agli assistenti amazzonici di entrare nella stanza per tagliare le corde dei cuccioli e portare via i cuccioli, lasciandone solo due ciascuno a succhiare le tette sode e piene della rispettiva madre.

Storie simili

Detenzione 15 Conclusione Parte 1

Hanno bussato alla porta... mia madre. Non mi ero accorto che era tornata a casa. Ero così preso dai miei pensieri su Chris e Luke, che tutto intorno a me svanì e scomparve. Ma il suono della sua voce mi riportò alla realtà. Avrei voluto che mi avesse appena lasciato in pace, così potevo essere pacificamente infelice con i miei pensieri. Brandon, sei qui? Ho pensato di stare zitto, sperando che pensasse che me ne fossi andato e non mi avrebbe disturbato. Ma anche comunque, avrebbe aperto la porta ed sarebbe entrata comunque nella mia stanza. Non c'era davvero modo di...

728 I più visti

Likes 0

Fratello adottivo nuova vita parte 1

Ciao, mi chiamo Shawn Roberts, ho 19 anni (compiego il 20 il 2 luglio), 5'10, afroamericano, con capelli corti e neri e occhi neri (marrone scuro ma sembrano neri come la pece). Ti racconterò una storia interessante su come è cambiata la mia vita sessuale durante il liceo. Ehi Shawn! Ho sentito una voce chiamare il mio nome da lontano mentre ero alle prove di pista. Ho guardato in lontananza e ho visto le mie 3 migliori amiche più vicine. Sono tutti ridicolmente stupendi (per fortuna). Ho finito il mio giro e ho attraversato il campo di calcio per vedere cosa...

193 I più visti

Likes 0

L'afair2

HO PENSATO CHE VISTO CHE STIAMO PROVANDO COSE NUOVE PRIMA DI ENTRARE NEL SUO CULO, VOGLIO CHE LEI MI PREGA DI SCOPARE IL SUO CULO. Sono andato e ho preso del ghiaccio e 3 mollette. LE HO CHIESTO SE LE PIACE ESSERE LEGATA AL LETTO NON HA RISPOSTO, COSÌ L'HO SCHIACCIATO IL CULO PIÙ DURAMENTE CHE POTREBBE POI afferrerle i capelli tirando indietro la testa e le ho detto che TI HO CHIESTO A? RISPONDI O TI SCHIACCIA ANCORA. CON LA PAURA NEGLI OCCHI E IL DESIDERIO CHE GOCCIA DALLA FIGA, HA DETTO CHE LE PIACIUTO. Sono scivolato sotto di lei...

1.4K I più visti

Likes 0

HOBO - Capitolo 15

CAPITOLO QUINDICI Iniziammo l'anno successivo ancora più frenetico del precedente. Il ristorante era decollato molto più velocemente del previsto e Michelle lavorava dalle dodici alle quattordici ore al giorno. Aveva assunto Eddie Sampson come manager che la teneva libera di occuparsi della cucina. Aveva anche assunto un altro cuoco e un'altra cameriera. Entro giugno quasi tutte le sere dovresti aspettare un tavolo tra i trenta ei quarantacinque minuti. Michelle sarebbe tornata a casa fino a dopo mezzanotte quasi tutti i giorni. Il primo luglio di quell'anno, ero seduto sul divano a guardare la televisione in attesa che Michelle tornasse a casa...

1.3K I più visti

Likes 0

House Girl X - Mongolia

Alle 9 del mattino, ora locale, io e Rick Cheney eravamo in volo, volando verso nord da Negombo, Sri Lanka, a Ordos, Mongolia Interna, Cina. Il nostro aereo era più pesante di due passeggeri, una mora inglese di alabastro con un passato danneggiato e una focosa ragazza irlandese con capelli rosso fuoco e una passione da eguagliare. Dopo aver raggiunto l'altitudine, il mio prototipo di aereo aveva adattato la sua aerodinamica alla sua configurazione ultra-elegante per la velocità. Una rotta diretta verso la nostra destinazione richiederebbe solo un paio d'ore di volo, ma non potremmo rischiare di essere scoperti volando a...

820 I più visti

Likes 0

Il dominio finanziario di Steven Miller

Capitolo 1: Riparazioni Per la maggior parte dei bianchi, la loro risposta istintiva e condizionata alla semplice menzione della parola riparazione è gridare: La mia famiglia non ha mai avuto schiavi. Non pago alcun risarcimento! Voi neri dovete semplicemente superarla, la schiavitù era nel passato, lasciate perdere, per l'amor di Dio. Per Werner Steven Miller, Steven per molti, le sue percezioni erano completamente opposte. Steven aveva un desiderio radicato e irresistibile di pagare per i peccati del suo ipotetico padre; desiderava essere il cattivo animale domestico di una sadica dea d'ebano che lo avrebbe sottoposto alle sue richieste erotiche. Dato che...

1.8K I più visti

Likes 0

Paghi uno prendi due

Michael ha deciso di prendersi una notte libera dal suo lavoro di scorta, poiché una serata fuori in città era proprio ciò di cui aveva bisogno per ricaricare le batterie dopo una settimana davvero frenetica. Il molo 22 era un vecchio magazzino ristrutturato in una discoteca di recente apertura situata sulle rive del canale navale di Manchester. Era vicino al centro del paese ma abbastanza lontano da non arrecare disturbo a nessuno dei quartieri vicini. Dotato di un ristorante sul tetto che si affaccia sulle brughiere del Lancashire/Yorkshire, di un casinò con una cocktail lounge e di una delle sale da...

2.1K I più visti

Likes 0

Orrori combinati - cap. 02 - La caccia

Orrori combinati. Se questo è il tuo primo capitolo da leggere, sarebbe meglio leggere prima il capitolo 1, per digerire questa storia, grazie per la tua preoccupazione.. http://www.sexstories.com/story/83926/ Capitolo 2: la caccia. Nella stessa notte (Mado) non era ancora sicuro di cosa intendesse la creatura dicendo ... AVRAI POTERI SULLE FEMMINE, NESSUNA FEMMINA SAREBBE MAI IN GRADO DI RESISTERE AL TUO FASCINO... Cosa diavolo significa? Aveva bisogno di provare prima di mettersi in viaggio con (Noga). Non riusciva a pensare a una vittima migliore della giovane cameriera che avevano in casa, e per giovane significa che era più giovane di (Noga)...

997 I più visti

Likes 0

Due esibizionisti si incontrano

Due esibizionisti si incontrano Recentemente sono dovuto andare nel New Jersey per lavoro. Una volta finito il lavoro ho deciso di scomparire per un po'. Ho spento il cellulare e dopo un viaggio in autobus sono arrivato in una città di medie dimensioni dove non ero mai stata prima. Nessuno mi conosceva o gli importava. Ho affittato una camera d'albergo e mi sono rilassato per la prima volta in un paio di settimane. Dopo tre giorni passati a dormire e mangiare stavo diventando ansioso. Non ero riuscito nemmeno a espormi alla cameriera. Faceva sempre le pulizie mentre ero via. Il tempo...

214 I più visti

Likes 0

I 120 giorni di Sodoma - 30 - parte1, IL VENTINOVESIMO GIORNO

IL VENTINOVESIMO GIORNO C'è un proverbio - e che belle cose sono i proverbi - ce n'è uno, dico, che sostiene che l'appetito si ristabilisce mangiando. Questo proverbio, per quanto grossolano, anzi volgare, ha nondimeno un significato molto vasto: vale a dire che, a forza di compiere orrori, si stuzzica il desiderio di commetterne altri, e che più se ne commettono, più se ne desidera. Ebbene, proprio questo è stato il caso dei nostri insaziabili libertini. Con una durezza imperdonabile, con una detestabile finezza di dissolutezza, essi, come sappiamo, avevano condannato le loro mogli a render loro i servizi più vili...

175 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.