Realizzazione di un uomo danneggiato parte 1

34Report
Realizzazione di un uomo danneggiato parte 1

La creazione di un uomo danneggiato
• Questa è la mia prima storia. La prima parte avrà poco o nessun sesso poiché inizierò con una storia di fondo che si basa sulla mia vita. Gli eventi di cui scriverò sono accaduti a me. I nomi saranno cambiati per proteggere i non così innocenti. Passerò alla finzione quando inizierà la vendetta, ma sento che il retroscena o la storia, come la si chiami, è importante per capire da dove viene il personaggio principale. Ora ecco la domanda se sarà buono o cattivo mentre si vendica di coloro che lo hanno danneggiato.
L'infanzia di Jamie.
L'infanzia di Jamie è stata buona fino a quando non sono arrivati ​​suo fratello e sua sorella minori. Dopo che sono arrivati, i suoi genitori lo hanno fatto sentire come se non potesse fare niente di giusto. Per aggiungere la beffa al danno, i compleanni di sua madre e sua sorella erano a pochi giorni dai suoi, quindi riguardava sempre loro. Non ha mai avuto feste di compleanno e nemmeno un tipo di torta che gli piacesse. Jamie era sempre nei guai per essere picchiato o messo a terra per le cose più banali. Nel frattempo, suo fratello e sua sorella potrebbero praticamente farla franca con l'omicidio e non ricevere la minima punizione. Col passare del tempo Jamie poteva dire che ai suoi genitori non importava davvero di lui al punto che sarebbe stato mandato a scuola malato come avrebbe potuto essere e gli sarebbe stato detto di assicurarsi che non venisse mandato a casa. La nonna paterna di Jamie viveva a tre case da lui, ma non ha mai conosciuto la donna. Una volta suo cugino stava lì, quindi non pensandoci niente Jamie è andato a trovare suo cugino solo per farsi chiamare la polizia da quella puttana. Ora i nonni materni di Jamie erano gentili con lui, ma vivevano a più di un'ora di distanza.

il bullismo
È iniziato in giovane età con il soprannome e simili provenienti dai suoi compagni studenti e genitori. Poi in terza elementare è aumentata. Ecco l'incidente che ha davvero colpito Jamie. Era in classe durante la ricreazione dopo pranzo a pensare ai fatti suoi. Quell'anno gli studenti stavano imparando a usare l'enciclopedia, quindi c'era una libreria piena di loro in classe. L'insegnante non era presente perché era dopo la pausa pranzo. Jamie era seduto alla sua scrivania quando ha sentito uno dei suoi bulli di nome Jay dire a un altro di nome Mike "Hold him". La prossima cosa che Jamie seppe di essere stato colpito duramente alla nuca da qualcosa che si rivelò essere una delle enciclopedie. Ora Jamie era un bambino di taglia media ma magro con pochi o nessun muscolo. È finito con una commozione cerebrale per il colpo e ha avuto gli effetti della commozione cerebrale per oltre una settimana, e quale punizione hanno ricevuto i bulli per mezz'ora di punizione dopo la scuola per un giorno. A Jamie è stato poi detto dai suoi genitori che se avesse mai reagito, avrebbe avuto ancora peggio da loro. I suoi genitori non hanno fatto o detto nulla su quanto poco punissero i suoi bulli solo per favorire la sensazione che Jamie avesse che a loro non importasse. Dopo di che per tutta la scuola Jamie sarebbe stato vittima di bullismo da parte di tutti, perché sapevano che non poteva reagire. Jamie ha iniziato a evitare gli altri dopo questo. I suoi genitori gli hanno fatto continuare a partecipare all'unica attività extracurriculare che probabilmente ha fatto solo per allontanarlo da loro. Quindi più bullismo è venuto da questo perché uno degli altri padri avrebbe massacrato il suo cognome che i bambini avrebbero ulteriormente distorto per renderlo come se non fosse un maschio.

Scuole medie
Ebbene, l'estate prima dell'inizio delle medie, pensava che forse avrebbe potuto ricominciare da capo con tutti gli altri studenti provenienti dalle altre scuole elementari, ma si sarebbe purtroppo sbagliato. Prima di tutto durante l'estate ha attraversato uno scatto di crescita, quindi ha dovuto prendere un mucchio di vestiti nuovi per adattarsi a lui. Si scopre che, naturalmente, sua madre si è assicurata di metterlo in imbarazzo permettendogli di prendere la sua roba solo da negozi scontati e di seconda mano o al prezzo più economico che poteva ottenere anche includendo me di seconda mano da qualcuno che non ha mai nemmeno incontrato. Poi, in secondo luogo, quando ha iniziato la scuola era così socialmente introverso che non riusciva quasi a parlare con nessuno. Avrebbe provato a parlare e tutto ciò che avrebbe fatto sarebbe stato imbarazzarsi con chiunque si fosse avvicinato. Nei primi mesi della scuola media Jamie è stato vittima di bullismo sullo scuolabus, quindi è tornato a casa impiegando più di due ore per tornare a casa e i suoi genitori non si sono preoccupati di cercare di trovarlo, ma di sicuro lo hanno punito. Alla fine Jamie ha avuto una piccola pausa ed è stata in grado di unirsi a un tavolo pieno di ragazze di un'altra scuola per il pranzo. Per lo più se ne stava seduto lì e li ascoltava parlare tra loro: forse ogni tanto diceva qualcosa. Jamie ha iniziato ad avere una cotta per un paio di ragazze perché lo trattavano bene. Bene, tutto è cambiato quando i suoi bulli hanno iniziato a sedersi al tavolo e, come chiunque poteva immaginare, Jamie era stato escluso ancora una volta. Dopo di che Jamie si è arreso e ha iniziato a sedersi da solo, cosa che ha continuato fino a quando ha lasciato la scuola. Durante la scuola media il padre di Jamie ha iniziato a bere in modo eccessivo, fino a quasi una cassa di birra a notte. Il padre di Jamie era un ubriacone cattivo e la minima cosa poteva farlo arrabbiare. Sconosciuto ai genitori di Jamie, sapeva che avevano relazioni l'uno con l'altro, sua madre con un collega e suo padre con un contabile.
Per allontanarsi da tutto, Jamie ha lavorato al campo estivo per due anni. Il primo anno ha cercato di farsi degli amici e di adattarsi, il che non ha funzionato, quindi in pratica ha fatto solo quello che doveva per andare d'accordo. Durante quell'estate iniziò a fumare per cercare di adattarsi e scoprì che lo aiutava a rilassarsi. Mentre stavano concludendo la stagione, una banda musicale stava usando un paio di cabine e si esercitava sul campo. Quando la settimana finì c'era un ballo a cui tutti potevano partecipare. Quindi Jamie ha cercato di ballare con alcune delle ragazze solo per essere costantemente rifiutato. Ha finito per lasciare il ballo presto con le lacrime agli occhi tornando alla sua tenda. Mentre Jamie era al campo quell'estate, una famiglia di colore si trasferì nel quartiere. Il giorno dopo che Jamie è tornato a casa, la polizia si è presentata a casa sua per accusarlo di vandalismo razziale. L'unica cosa che ha fermato l'intero processo è stato che era al campo per ore quando è successo.
L'anno successivo di scuola è andato come il precedente in cui si è semplicemente attaccato a se stesso e ha fatto il minimo per cavarsela con i bulli che lo molestavano costantemente. Uno dei casi in cui stava andando a scuola in autobus ascoltando il Walkman che si era comprato. Quando la ragazza della classe superiore ha appena afferrato e sbattuto la testa contro la finestra davvero forte senza motivo. È andato a scuola con un forte mal di testa e lo ha segnalato all'ufficio solo per non averne fatto nulla.

La seconda estate ha lavorato nello stesso campo estivo. Non è stato così male come l'anno precedente ha fatto alcuni amici temporanei dopo aver litigato per essere stato insultato. Era nella sua tenda l'unica notte in cui un fulmine colpì a una decina di metri di distanza. Mentre Jamie annusava l'ozono dello sciopero, si chiedeva perché non avrebbe potuto colpirlo e metterlo fuori dalla sua miseria.

Scuola superiore

Era più o meno lo stesso essere costantemente vittima di bullismo ed essere un solitario. Jamie ha ottenuto un lavoro per il dopo scuola non appena ha compiuto 16 anni. Ha ottenuto il permesso di guida e la patente il prima possibile, ma tutti i soldi sono andati ai suoi genitori per pagare l'assicurazione o per comprare cose di cui aveva bisogno che i suoi genitori avrebbero dovuto avere comprato. Fondamentalmente si è preso cura di se stesso da quel momento cucinando, facendo il bucato e così via da solo. Nel suo anno da junior era in una classe che aveva solo quattro studenti. L'insegnante era una simpatica donna single di mezza età con cui a Jamie non sarebbe dispiaciuto fare sesso. Beh, la classe era così piccola e tutti stavano andando molto meglio del previsto. L'insegnante ha deciso di invitarli tutti a cena in un bel ristorante dopo la scuola. Jamie ha ottenuto il permesso dai suoi genitori di tornare a casa da scuola con uno degli altri della classe per prepararsi per la cena, ma quello che Jamie non sapeva era che il ragazzo non aveva il permesso di guidare da e per la scuola. Quindi, uscendo dalla proprietà della scuola, sono stati fermati e gli è stato detto di presentarsi all'ufficio per prima cosa il giorno successivo. La cena è andata molto bene con del cibo davvero buono. Jamie si è presentato in ufficio la mattina dopo per scoprire di essere stato sospeso per un giorno. Jamie doveva andare direttamente da scuola al lavoro quel giorno. Ha provato a chiamare a casa per far sapere ai suoi genitori cosa è successo senza successo. Questo era prima dei telefoni cellulari e i suoi genitori non avevano una segreteria telefonica. Ha finito il suo turno ed è tornato a casa. La chiave che aveva era della porta della cucina. Appena entrato in casa vede suo padre al tavolo della cucina con una bottiglia di superalcolico che non ha mai bevuto. Il padre di Jamie era un bevitore di birra, non un bevitore di superalcolici. Jamie pensa tra sé e sé "Oh Merda", prima che possa dire qualcosa suo padre si lancia dalla sedia e lo afferra per la maglietta lo fa girare per sbatterlo nel grande frigorifero fianco a fianco che era costantemente pieno, facendolo dondolare. Jamie alla fine dice a suo padre "Non sapevo che non avesse il permesso di guidare papà, ma avevo il permesso di te e di mamma". Il padre di Jamie disse: "Vattene dalla mia vista e sarai in punizione per un mese. Al di fuori del lavoro e della scuola non andrai da nessuna parte e avrò una lista di lavori da farti fare.

La notte del ballo di fine anno Jamie non si è nemmeno preso la briga di cercare di toglierlo dal lavoro, figuriamoci di chiedere a qualcuno di andare al ballo. Beh, Jamie stava sparecchiando come era il suo lavoro, ma chi incontra la ragazza per cui ha la più grande cotta con il suo appuntamento dopo il ballo di fine anno. Ridono e si divertono mentre mangiano, facendo tutto il possibile per rendere Jamie ancora più infelice. Dopo il ballo di fine anno Jamie ruba la sua foto dall'espositore dei candidati alla reginetta del ballo e la usa per lanciare freccette e coltelli.

Bene, quell'anno arrivò l'estate e a Jamie fu offerto un secondo lavoro dall'insegnante che lo portò a cena aiutandolo con un programma estivo per bambini con privilegi. Il programma doveva aiutarli a insegnare loro alcune abilità lavorative di base e aiutarli con la lettura e la matematica, mentre ricevevano una paga per questo. La settimana di Jamie sarebbe alzarsi e andare al programma estivo per le 9 del mattino e le notti in cui lavorava al ristorante non tornava a casa fino a dopo mezzanotte e ricominciava tutto da capo il giorno successivo. Nei fine settimana la sua famiglia sarebbe andata alla roulotte ricreativa che avevano mentre Jamie sarebbe rimasto a casa da solo perché almeno lavorava uno dei giorni del fine settimana. L'estate volò e prima che Jamie sapesse che era ora di tornare nelle sale dell'inferno. Jamie lasciò i corsi di preparazione al college fino a diventare generale per il suo ultimo anno. Avrebbe dormito in fondo all'aula e avrebbe superato i test impostando la curva molto in alto, facendo sì che altri che stessero lottando per odiarlo. Jamie ha praticamente trascorso il suo anno da senior e non ha partecipato a nessuna delle attività senior. Durante le ultime due settimane di scuola Jamie ha chiesto a uno dei suoi compagni di classe di uscire con lei per un appuntamento.

* Gli autori notano che c'è un po 'più di retroscena, quindi arriveremo a REVENGE

Storie simili

RUNAWAY Capitolo 19

Si svegliò quando lo sentì fermare il camion, felice di non essere ancora nel suo incubo e dopo aver guardato attraverso il parabrezza vide che erano di nuovo in un'altra area di sosta. Vedo che sei sveglia Bella addormentata. Tempo per una sosta, fumo e un paio d'ore di sonno non credi Senorita chiese? Certo concordò lei con uno sbadiglio. Entrambi scesero dal camion e lei si diresse al bagno delle donne per una pausa vasino. Quando è tornata aveva le due sedie fuori ed era seduto a fumare una canna e aveva anche un refrigeratore fuori e una birra in...

44 I più visti

Likes 0

Il Drago (S)Strati V. 1 cap. 02 (La Maga)

La maga * * * * Mia carissima Tessarie, So che i tempi ci stanno provando in questo momento, ma sappi che ho fatto del mio meglio per assicurarmi che tu finissi in un posto sicuro. Le terre umane sono accoglienti per la nostra specie e, sebbene non ci si possa fidare di loro, non ho dubbi che verrai trattato bene e accolto a braccia aperte. Da quello che sappiamo di loro, evitano la magia, quindi per favore fai attenzione se scegli di esercitare i tuoi poteri. . . L'incidente avrebbe potuto essere perdonato se non fosse stato così diffuso, ma...

119 I più visti

Likes 0

Tesoro parte 3

In questa parte ho cambiato il mio stile di contorcersi. PS Mi piacerebbe sapere chi è la tua ragazza preferita, quindi per favore commenta. 'bussare' 'bussare' 'bussare' John si svegliò di soprassalto, dimenticando per un istante dov'era. Poi l'ha sentito di nuovo. 'Knock' 'Knock' 'Knock' ma questa volta è stato accompagnato da una voce dolce e salata, “servizio in camera”. Era Rosa. John si tolse le coperte dalla testa in tempo per vederla aprire il suo vestito da cameriera con un vassoio di pancake e sciroppo. Vedendo che John era alzato, Rose fece uno dei suoi allettanti sorrisi e si diresse...

49 I più visti

Likes 0

Fuori Limiti Compagno di Stanza Pt. 3

Vista. Il calzino rosa, che mi premeva quasi sugli occhi. Era buio, ma dopo questo pomeriggio, sapevo fin troppo bene che c'erano impronte sporche di dita dei piedi e suole in una leggera sfumatura di marrone. Tocco. L'arco della suola di Shiann, che mi tocca il naso. Le dita dei piedi contro la mia fronte, dimenando leggermente. Il tallone, che mi sbatteva il mento un paio di volte mentre si spostava leggermente verso di me lungo il divano. La sensazione di un tessuto leggermente consumato, qualche brandello di cotone che si era staccato dall'intreccio di cotone a maglia fitta dei suoi...

74 I più visti

Likes 0

Quello che desideri

Ho 25 anni, ho recentemente terminato la scuola di legge e lavoro a ore assurde come junior associate in uno studio di medie dimensioni specializzato in diritto assicurativo. La paga è abbastanza decente, ma il lavoro è noioso. Se non fosse stato per Kaitlyn, avrei smesso mesi fa, ma lei rallegra le mie serate e rende tollerabile la fatica settimanale. Ci siamo conosciuti al college, ci siamo innamorati e ci siamo sposati quando ci siamo laureati. Poi la scuola di legge per me e un Master in Pedagogia per lei. Ha 23 anni e gira la testa. La prendo in giro...

9 I più visti

Likes 0

Spostare mobili

Prima di iniziare voglio iniziare descrivendo me stesso. Sono un ragazzo di 17 anni in buona forma. Ho lunghi capelli biondi che lascio crescere fino a coprirmi quasi gli occhi. Sono alto circa 6 '3 e ho un cazzo molto grande. E per questo non sono vergine. In effetti penso di aver scopato ogni ragazza del mio liceo. Suonai il campanello e poi spostai nervosamente i piedi. Dopo un momento o due la porta si aprì. In piedi c'era la ragazza più sexy che avessi mai visto. Non c'è altro modo per descriverla. Aveva circa venticinque anni ed era alta con...

45 I più visti

Likes 0

Tornando a casa gay...

Tornando a casa gay... (Episodio 2) Il mio soggiorno da zio Donnie era finalmente finito. Avevamo fatto sesso selvaggio eccezionalmente sensuale quasi ogni notte. Ero triste di dover partire, ma ero anche entusiasta di esplorare la mia nuova conoscenza sessuale trovata su un ragazzo della mia età. Adesso ero sicuro della mia sessualità. Sono gay! Mancava ancora molta estate e la mia truppa di Boy Scout aveva diversi viaggi che non vedevo l'ora di fare. C'era un ragazzo di 2 anni più giovane di me con cui mi piaceva fare amicizia durante le gite. Si chiamava Bobby, 15 anni, magro come...

76 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.