The Greatwar 3033 Parte 5: Jack scopre qualcosa

225Report
The Greatwar 3033 Parte 5: Jack scopre qualcosa

Era passato poco più di un mese da quando Jack riceveva la visita del suo vecchio amico e dato che erano a più di qualche anno luce dalla Terra, fecero qualche visita in più solo per salutare amici e parenti, come sarebbero stati scomparsi per un po' dopo di che furono lasciati completamente soli, ma la vita sull'enorme nave continuò come al solito. Avevano già superato due sistemi che inviavano messaggi a chiunque nel sistema sperando in una risposta che non arrivava mai, all'inizio pensavano fosse perché erano di razza preelettronica e non potevano ricevere i messaggi ma dopo aver scansionato alcuni pianeti , ogni tanto ricevevano un segnale luminoso sulla scansione del sensore, ma si sarebbe rivelato essere tutto o una cometa o un pezzo di roccia vagante che fluttuava nello spazio.

Il capitano ha provato a colpire Jack un paio di volte, ma Jack era completamente ignaro perché aveva gli occhi puntati su qualcos'altro. Fedele alla sua parola, Jack ha restituito a Lucie il suo arco e le ha persino chiesto di spiegarle l'arma dato che non ha mai trovato frecce con essa, ovviamente lei gli ha detto come funziona l'arco e gli ha persino chiesto se voleva sparare con l'arco, ha detto di aver tirato la corda una volta quando l'ha trovata ma non è successo nulla anche quando ha lasciato andare il pungiglione. Lucie ne fu sorpresa perché ogni volta che tirava la corda si formava una freccia, ma non lasciava mai andare il pungiglione per paura di fare un buco nella nave e ucciderla da sola con l'equipaggio e la persona che amava.

Dopo aver attraversato l'ennesimo sistema senza riposi dai messaggi, il capitano stava diventando piuttosto infastidito poiché ogni volta che inviava il messaggio il sensore emetteva un segnale acustico prima di dire che non era niente. Jack aveva portato Lucie nella stanza del treno per vedere cosa poteva fare, ovviamente lo aveva quasi battuto in alcune occasioni con lui che in qualche modo vinceva ogni volta.

"Jack, per favore dimmi come vinci ogni volta?" chiese Lucie a Jack.

"Lo farò quando mi batterai o quando deciderò che devi saperlo" disse Jack a Lucie con una risata.

"Oh andiamo, per favore, dimmelo, se lo fai dormirò con te." ha detto Lucie cercando di giocare con il suo partner.

"Ahaha oh Lucie ho già dormito con te, dormi nel mio stesso letto." Jack ha detto a Lucie vedendo un difetto nella sua tentazione

“Ahhh ora è interessante,” disse Lucie.

"Bene, diamo inizio a questo incontro, vero?" disse Jack a Lucie mentre lei cercava di girargli intorno sperando in un'apertura.

"Ok, beh, se mi lasci vincere questo, ti farò un lampo" Disse a Jack mentre iniziava a correre verso di lui sperando di sorprenderlo, cosa a cui non ha fatto nulla ed è finita sul culo mentre era capovolta la schiena.

"Dovrai sforzarti di più per tentarmi" Come disse Jack girandola sulla schiena sperando che avesse imparato la lezione dall'ultima volta che ci aveva provato.

"Ok, non è inquietante, vero?" Lucie ha fatto metà come domanda e metà come risposta.

Lucie accusò Jack di muoversi a zigzag sperando di sorprenderlo, cosa che fece, poiché vide un'apertura e colse l'occasione.

"oh stai imparando, vero?" Jack ha chiesto a Lucie di vedere che è caduta nella sua trappola e si stava già avvicinando a lui, Jack pensa che si sia spostato velocemente dal braccio oscillante di Lucie perché lei sperava che si sarebbe connesso con la sua costola e lo avrebbe fatto perdere l'equilibrio per finire la partita e vincere per una volta.

"Sì, sto imparando!" ha detto grugnendo con la forza che ha messo nell'altalena, ha iniziato a vedere che Jack si era spostato da parte, cercando di pensare velocemente ma era troppo lento ed è stato preso alla sprovvista dall'avambraccio di Jack

"Grazie per avermelo detto!" disse Jack mentre correva verso di lei oscillare il braccio in un'arca sperando che non l'avrebbe vista arrivare, cosa che non ha fatto fino a quando non è stato troppo tardi, poiché ha colpito il lato del suo collo, avvolgendolo intorno al collo mettendola in ginocchio in una stretta soffocata che ha concluso quella partita per la 20a volta quel giorno.

"Oh andiamo, potresti almeno farmi vincere una partita contro di te." disse Lucie sbuffando con aria incazzata perché il suo piano era fallito di nuovo.

“Lo farò quando potrai battermi,” disse Jack ridendo mentre andavano a togliersi i vestiti sudati ea farsi una doccia.

"Comunque dobbiamo andare nella stanza di astrometria e vedere cosa vuole farci vedere il capitano" disse Jack a Lucie, mentre si toglieva la maglietta ei pantaloni per entrare nella doccia.

"Ok, ma voglio una rivincita e questo con un braccio legato dietro la schiena." Lucie disse a Jack mentre anche lei si arrampicava nella doccia proprio accanto a lui.

“oh, dai, è un po' ingiusto, a meno che tu debba fare qualcosa di simile” chiese Jack a Lucie aspettandosi che lei rispondesse.

"No!, ho perso più di quello che volevo perdere, voglio pareggiare un po' le cose in modo che ciò a cui potrei pensare a meno che tu non voglia entrambe le tue mani legate dietro la schiena." Lucie ha detto a Jack.

"Oh, non ho mai pensato che fossi perversa." disse Jack.

"Jack?" chiese timidamente Lucie.

"Sì, e vestirci dobbiamo andare." Jack le disse, per farla muovere più velocemente dato che avevano meno di 30 minuti per raggiungere la stanza in cui dovevano andare e che impiegavano poco più di 25 minuti per raggiungerla se potevi correre per tutta la lunghezza della nave, Jack non ha mai capito perché ho messo il ponte e l'astrometria su diverse estremità della nave

"Beh, mi chiedevo..." iniziò a dire Lucie, ma si fermò per cercare di pronunciare bene le sue parole, "Umm se vorresti uscire con me?" Lucie gli ha chiesto di sperare che non avrebbe detto di no.

"Sì, mi piacerebbe, ma prima alcune regole di base." Jack ha detto di indossare dei vestiti.
"Per prima cosa voglio che tu sia completamente aperto con me"
“Secondo senza segreti”
"Terzo non tradirmi e viceversa." Jack ha detto che ognuno escludeva Lucie aspettando che lei annuisse.

"Grazie non tradirò la tua fiducia." disse Lucie a Jack mentre entrambi escono dalla doccia.

Jack e Lucie hanno lasciato la doccia quando, Lucie ha chiesto a Jack perché non ha provato a sollevare l'arma che gli era stata data, Jack ha solo detto che non voleva che cadesse attraverso la nave e facesse un buco se fosse caduto o gettando la schiena fuori, vedendo la logica che Lucie ha lasciato lì mentre andavano all'astrometria per vedere cosa doveva fare il capitano, Jack cambiò direzione e iniziò a camminare verso la sua cabina, non gli importava se fosse tardi il capitano avrebbe potuto prendersela con lui più tardi tutto ciò che voleva fare ora era vedere se poteva raccogliere l'arma che aveva.

lucie non volendo perdersi nella nave lo seguì, mentre entravano nella stanza di Jack Lucie lo vide tirare giù la scatola di legno da sopra la porta. Portandolo sul suo letto, Jack aprì la scatola per trovare non una ma tre armi. Jack guardò l'arma da quello che poteva dire che dovevano esserci una spada lunga e due pugnali entrambi della lunghezza normale. Andando a raccogliere il pugnale prima pensa che poiché erano piccoli poteva raccoglierli prima e non lasciarli cadere, allungando una mano per raccogliere i due pugnali jack scoprì che i pugnali erano in fondo alla custodia, sospirando Jack prese il pugnale spada lunga, tirando indietro la mano per pensare per un momento se questa fosse una buona idea, vide che la spada non era la normale spada lunga che aveva visto nei libri che aveva letto: “Questa lama deve essere lunga meno di 80 cm e circa 5 pollici da un lato all'altro della lama alla base. Jack disse di pensare a se stesso.
Guardando oltre la lama, poteva vedere che la lama era ricoperta da un sottile rivestimento di metallo, che sembrava vivo mentre danzava nella luce, pensando che fosse solo la sua mente che gli stava facendo uno scherzo, lo ignorò. Allungando la mano sperava di non sentire la schiena cedere o il rumore dell'aria che fuoriusciva dalla nave. chiudendo l'occhio prese la lama e la raccolse.
Lucie è stata la prima a vedere la lama cambiare da scheggia a un rosso dorato con il liquido argentato che scorreva intorno alla lama in quelle che sembravano scanalature tagliate nella lama. Jack sentì il sussulto di Lucie aprì gli occhi su uno spettacolo che pensava non avrebbe visto finché fosse vissuto, il che era lungo, guardando oltre la lama poteva sentire un ronzio provenire da qualche parte pensare che fosse l'arco di Lucies chiese se poteva toglierlo e metterlo nell'altra stanza facendo quello che lui gli aveva chiesto ha messo l'arco nell'altra corsa per tornare a vedere Jack con l'occhio vitreo ma invece del bel blu elettrico che erano i suoi occhi erano solo bianchi no pupilla o iride da vedere, Lucie iniziò a farsi prendere dal panico cercando di pensare, Jack stava ancora bene ma era in una stanza bianca con lo stesso tipo di liquido argentato che scorreva attraverso le pareti, Jack sentì qualcuno parlargli senza riuscire a individuare il suono Jack ha chiesto a chi stava parlando la voce ha appena detto la lama, la lama gli stava dicendo cose come se avesse usato l'arma quando non era pronto l'arma lo avrebbe ucciso, la spada ha detto a Jack tutto di sé tranne il suo nome, Jack capì questo e chiese il nome dell'arma, il sw Ord gli aveva appena detto che l'arma non aveva nome e che Jack doveva sceglierla per lui. Erano passate quasi 3 ore da quando Jack era entrato in coma, tornando alla realtà Jack poteva vedere che non era nella sua stanza ma in uno dei tanti reparti medici che aveva la nave, guardandosi intorno vide Lucie seduta accanto a lui con il rosso occhi gonfi, come se avesse pianto guardandosi intorno, Jack poteva sentire la lama nella sua mano e guardò in basso per vedere che l'arma fluttuava a pochi cm dal letto.
Tutto questo filo sveglia Lucie per vedere che il suo nuovo ragazzo stava bene e muovendosi saltando sul letto, iniziò a baciarlo dicendo quanto fosse preoccupata e quanto lo amava. Jack ha cercato di ricordare cosa aveva detto l'arma quando è stato colpito con un nome per l'arma, dicendo il nome nella sua testa ha sentito il suono familiare della lama, era così assorbito dal parlare che non ha sentito il capitano ripida nella stanza e inizia a chiedere se stava bene. Jack, rendendosi conto che c'era qualcun altro nella stanza, ha solo detto che sperava che fosse quello che gli era stato chiesto ha detto che doveva tornare nella sua cabina per prendere qualcosa prima che il capitano alzasse la mano per fermare Jack e dire che lui ha visto la scatola di legno aperta sul letto e la spada in mano, il capitano ha anche detto che l'infermiera ha provato a rimuovere l'arma ma ogni volta che hanno provato l'arma ha iniziato a brillare di un colore blu e ha iniziato a riscaldarsi.

Storie simili

Realizzazione di un uomo danneggiato parte 1

La creazione di un uomo danneggiato • Questa è la mia prima storia. La prima parte avrà poco o nessun sesso poiché inizierò con una storia di fondo che si basa sulla mia vita. Gli eventi di cui scriverò sono accaduti a me. I nomi saranno cambiati per proteggere i non così innocenti. Passerò alla finzione quando inizierà la vendetta, ma sento che il retroscena o la storia, come la si chiami, è importante per capire da dove viene il personaggio principale. Ora ecco la domanda se sarà buono o cattivo mentre si vendica di coloro che lo hanno danneggiato. L'infanzia...

521 I più visti

Likes 0

La mia cugina cagna e la sua amica

È iniziato come un giorno come nessun altro, alzarsi la mattina e fare la mia pulizia regolare e nutrirmi bene come fanno tutti. L'unica cosa che non era proprio come le altre mattine che avevo due bellissime ragazze qui con mia madre era come la maggior parte delle altre che mi trattava come se avessi tre anni quando in realtà ho 17 anni ha insistito sul fatto che mia cugina Sadia stesse con me. Ora mia cugina pesava 112 libbre, capelli biondi, occhi azzurri, seno 36C, culo perfetto e stretto, e le labbra succulente quelle se le avessi baciate probabilmente saresti...

449 I più visti

Likes 0

Esplorazioni nudiste parte 1

Di recente ho scoperto il nudismo mentre navigavo in Internet, ho sempre saputo che esisteva ma pensavo che fosse principalmente una cosa da spiaggia europea, ma mi sono reso conto che ci sono posti per nudisti negli Stati Uniti ho deciso di controllare online per vedere se ce ne fossero nelle vicinanze sono rimasto scioccato scoprire che tre spiagge per nudisti erano a due ore da me. Il più vicino distava circa 45 minuti e si trovava su un territorio demaniale e si diceva che fosse pattugliato dai ranger del parco. Il successivo, a circa 2 ore di distanza, era su...

205 I più visti

Likes 0

La mano amica di una madre Ch. 6

Capitolo sei: madri, figli e amanti Alla fine, le braccia di Jason Jackson sono rimaste intonacate per altre due settimane, per un totale di sei in tutto. La notizia della loro rimozione è stata accolta da un enorme sospiro di sollievo e poi da un'esultanza per il giovane. Ma l'euforia e il sollievo furono immediatamente sostituiti da un senso di sgomento e incredulità, perché quando i calchi furono effettivamente tolti Jason rimase scioccato nel vedere le sue braccia un tempo muscolose e abbronzate che sembravano di un giallo pallido slavato, raggrinzite e magre. Dov'erano finiti i suoi adorabili bicipiti tonici? Fu...

186 I più visti

Likes 0

Quello che desideri

Ho 25 anni, ho recentemente terminato la scuola di legge e lavoro a ore assurde come junior associate in uno studio di medie dimensioni specializzato in diritto assicurativo. La paga è abbastanza decente, ma il lavoro è noioso. Se non fosse stato per Kaitlyn, avrei smesso mesi fa, ma lei rallegra le mie serate e rende tollerabile la fatica settimanale. Ci siamo conosciuti al college, ci siamo innamorati e ci siamo sposati quando ci siamo laureati. Poi la scuola di legge per me e un Master in Pedagogia per lei. Ha 23 anni e gira la testa. La prendo in giro...

500 I più visti

Likes 0

Lo Studio xxx

Arthur era il proprietario di 20 anni di uno studio porno, sua madre Sonia era attualmente a carponi leccando la figa della sua ragazza di 19 anni Betty Rogers, amava girare film lesbici ed era il suo più grande produttore di soldi. Anche Arthur aveva un segreto: era un maestro ipnotizzatore. Quindi sia sua madre Sonia che la sua ragazza Betty erano sotto il controllo mentale (suo). La mamma ora era un'esperta lecca fica, quando è stata ipnotizzata 3 mesi fa ha dovuto essere addestrata, da allora è apparsa in oltre 15 film lez, inclusa una coppia in cui recitava con...

493 I più visti

Likes 0

Lo spettacolo via webcam di Tasha

La trasmissione sexy della webcam della diciottenne Tasha viene interrotta dall'animale domestico di famiglia. Sono Tasha, ma tutti mi chiamano Ta-Ta. A causa dei miei seni al cioccolato 38 C. Ho 18 anni e sono piccola, alta 5'6 pollici, 115 libbre di cioccolato fondente. Faccio un taglio di capelli corto alla Halle Berry. Con un fondoschiena di mela che farebbe dire a J-Lo Dannazione Vivo ancora con i miei genitori e il mio stupido fratellino quindicenne Calvin Jr (soprannominato C.J) Inoltre, abbiamo un pitbull di 3 anni di nome Bullet. Di chi mi fissa costantemente con quei penetranti occhi azzurri, mentre...

482 I più visti

Likes 0

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo due: Regalo di compleanno alla ciliegia della figlia

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo due: Regalo di compleanno alla ciliegia della figlia Una storia di controllo mentale con fibbia per cintura Per mionome3000 Copyright 2020 Note: Grazie a WRC264 per la lettura beta di questo! Il mio quarantaquattresimo compleanno non era andato affatto come mi aspettavo. Come avrei potuto prevedere che la mia figlia più giovane Tonya sarebbe diventata così civettuola, che avrebbe finito per impalare la sua figa vergine sul mio cazzo e cavalcarmi finché non fossimo venuti entrambi? L'idea di fare sesso con Tonya, figuriamoci con una qualsiasi delle mie figlie, era stata un'idea estranea...

437 I più visti

Likes 0

Alice ha trovato un nuovo giocattolo

Alice si rilassò senza fiato, guardando il suo ultimo bramoso Brent mentre giaceva accanto a lei sorridendo. Lei ricambiò il sorriso e ripensò beatamente a quando si erano incontrati per la prima volta e a come erano arrivati ​​a questa posizione ora. Erano passati mesi da quando erano accaduti Alice e Drew. E da allora era andato avanti con la sua vita, lasciando Alice affamata alla ricerca di un altro uomo con cui giocare. Si sentiva come un lupo che insegue la sua preda perché era così attenta a scegliere il suo prossimo partner. Ha bloccato il suo obiettivo il giorno...

177 I più visti

Likes 0

Una fantastica vacanza

Cosa fa una donna di circa 30 anni divorziata di recente quando il suo posto di lavoro ha una vacanza di 2 settimane? Beh, vai in vacanza, naturalmente. Il mio ex marito era una persona controllante, aveva bisogno di fare le cose a modo suo nel suo programma. Ma mi aveva fatto sentire a mio agio, immagino che stare con qualcuno dai 20 ai 30 anni lo faccia. Ma sono contento che quel capitolo della mia vita sia finito. Ho potuto vedere i segni un paio di anni fa e penso che inconsciamente volevo comunque uscire dal matrimonio. Ma è stata...

456 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.