Ange viene sbattuta con gli amici

375Report
Ange viene sbattuta con gli amici

Avevo appena incontrato tutte queste persone e davvero non sapevo cosa stessimo facendo in questa casa a caso mentre tornavamo a casa dal club, tutto quello che sapevo è che mio fratello Tom doveva fermarsi qui per andare avanti quindi eccoci qui... Dopo circa quaranta minuti in cui io e Tom eravamo seduti attorno a un tavolo di gente a caso sorseggiando drink e parlando con il ragazzo che viveva qui Rob, che ovviamente stava fornendo a Tom un po' di attrezzatura, entrò e disse che doveva fare un giro per prenderla così avremmo avuto aspettare, dopo veloci discussioni Tom ha deciso di andare a fare un giro con il vecchio amico e io sarei rimasto ad aspettare qui con i casuali che avevo appena incontrato. Beh, a quanto pare i random erano una giovane coppia di nome Maddy e Jay che non dimostrava nemmeno vent'anni e una donna più anziana di nome Ange che ne dimostrava circa trentacinque. Maddy era una piccola puttana sexy dall'aspetto da stoner, bassa con capelli scuri e lisci e belle tette rotonde e sode con una bella figura e un bel culo, Jay era il suo ragazzo, una giovane fica magra che ovviamente si intrometteva troppo nell'attrezzatura che aiutava a mantenere la sua ragazza in giro. Potevi vedere che la sua ragazza flirtava molto senza essere troppo piena ed era pronta per qualunque cosa. Brava ragazza. Poi ecco Ange, viveva qui con il tizio fornitore, era alta circa 5"7 e magra con gambe lunghe e culo magro, vita piccola e tette piccole, aveva lunghi capelli biondi e un viso carino, sembrava semplicemente come guai.

Ora sono rimasto qui con questi ragazzi a caso senza sapere un cazzo, ma non ci è voluto molto perché il mio istinto naturale di uomo entrasse in azione e iniziasse a capire cosa stava succedendo, ora avevo bevuto tutta la notte e avevo qualche tenaglia quindi Ero di ottimo umore, fanculo quello che avevano fatto tutti gli altri, ma per quanto potevo vedere stavano solo fumando il vetro. Ange mi ha urlato qualche altro drink così ho tirato fuori la mia borsa di pillole e ne ho offerta una a testa, Maddy è stata la prima a prenderne una e a ingoiarla velocemente seguita da Jay e poi Ange ha detto "fanculo, comunque ci vorranno secoli che se ne frega" e ne ingoiò uno anche lui. Nel giro di mezz'ora tutti si sentivano bene e cominciavano a rilassarsi un po' "quanto tempo resterete voi, amico e Tom?" Ho chiesto ad Ange lei ha chiamato il suo uomo e a quanto pare si stavano prendendo in giro così sarebbero rimasti fermi per un po', non l'ho fatto Non me ne fregava un cazzo, ero felice seduto qui a parlare di merda per il momento. "andiamo" disse Ange alzandosi "venite in salotto e ascoltate un po' di musica" La seguii velocemente mentre ci conduceva verso il retro della casa e in un grande salotto aperto, mi sedetti sul divano e iniziai a filmare attraverso i CD, selezionandone alcuni da farle ascoltare, ha messo su alcuni brani e ha versato altri drink prima di sederci e lasciare che le pillole prendessero il sopravvento sulle nostre menti per un po'...

Maddy e Jay entrarono nel salotto dove io ero seduto sul divano con la testa inclinata all'indietro, perso nella musica, Ange era sul sedile accanto a me sfogliando altri CD con un drink in mano, ovviamente montato da Fromm le pillole, "Noi "Sto andando a fare un giro per negozi a prendermi un po' di fumo e merda, tesoro", disse Maddy ad Ange "a presto", rispose mentre uscivano verso la parte anteriore. Ho sentito la porta chiudersi e mi sono guardato intorno "dove sono andati?" Ho chiesto ad ange "probabilmente sono andati a scopare nel parco prima che la diffidenza finisca ma calcolano che vadano per negozi" lei ha riso "oh vero.. bello" ho risposto "allora chi c'è qui?" le ho chiesto "solo noi" disse mentre cambiava cd. "vuoi un altro roundie? Ho chiesto "sì, cazzo, sì, sono pazzi", ha detto mentre ne prendeva un altro e lo mandava giù prima di cadere all'indietro sul divano accanto a me con un drink in mano e il suono della musica dance in sottofondo.

Mentre i pingers entravano in azione ci avvicinavamo sempre di più sul divano, la musica ci faceva sentire così bene, tutto sembrava fantastico e non passò molto tempo prima che le sue gambe fossero avvolte su di me ed entrambe le nostre teste appoggiate sullo schienale del divano a parlare di merda , le mie mani sulle sue gambe la avvicinavano, la sua piccola figura era così facile da manipolare mentre si avvolgeva in me "quando tornerai, amico?" ho chiesto a bassa voce proprio mentre le nostre bocche erano quasi abbastanza pronte per baciarsi "cazzo io ma sapendo che quella fica ci metterà ore" lei ha risposto "fanculo" ho detto mentre avvicinavo le sue labbra alle mie ci siamo baciati appassionatamente nel modo in cui puoi capire solo se ti sei mai baciato per la prima volta quando sei senza fegato sotto le pillole è tutto così intenso e sembra così giusto, siamo rimasti seduti lì a baciarci e toccarci i corpi a vicenda, le sue mani sono arrivate fino alla parte superiore dei miei jeans mentre io ho raggiunto la parte superiore dei suoi, sbottonandole i jeans e tirandoli costringendola a fermarsi e salta in piedi solo per divincolarsi dai suoi jeans attillati mentre solleva la maglietta sopra la testa, stando di fronte a me con solo un minuscolo perizoma e un reggiseno, la sua piccola cornice magra così piccola e fragile che ho allungato la mano e l'ho tirata dentro io, ci siamo baciati di nuovo mentre lei mi toglieva i jeans, il mio cazzo duro mentre lei si abbassava e lo afferrava, mi sono seduto quasi dritto sul divano per darle spazio per posizionarsi di fronte a me, lei è caduta in ginocchio tra le mie gambe e non ha esitato ad avvolgere le sue labbra attorno al mio cazzo palpitante prima di infilargli quanto più poteva in bocca.

Questa ragazza sapeva davvero cosa stava facendo e ha iniziato a farmi uno dei migliori pompini della mia vita, si è infilata sempre di più nella sua piccola bocca fino a quando non ha capito bene ogni spinta, con gli occhi che lacrimavano e i conati di vomito sempre di più. non si fermava, la mia mano sulla sua testa la costringeva a prendere tutto e con ogni spinta forte sembrava eccitarsi di più. Lo voleva in modo violento e violento, quindi ho afferrato i suoi capelli in un pugno e ho iniziato a sbattere la sua testa sul mio cazzo, allungando la bocca e soffocandola ogni volta, lei lo adorava e i suoi occhi cercavano di alzare lo sguardo verso di me per gratitudine ogni volta. ne ha avuto l'occasione finché alla fine si è staccata e si è inginocchiata davanti a me "ti piace?" mi ha chiesto "fanculo sì, tesoro" io ho risposto "fanculo la mia figa adesso" ha chiesto mentre si strappava tutti i vestiti che aveva lasciato, l'ho presa in braccio e l'ho adagiata sul divano, afferrandole le piccole gambe e allargandole mentre le faceva il solletico clitoride con l'indice.

La sua fica era bagnata quando le ho spinto il cazzo dentro e lei ha gemito come una puttana mentre le entrava dentro, dapprima lentamente e poi più velocemente "scopami forte" ha urlato "scopami più forte" ha urlato mentre mi fracassavo "Oh sì, tesoro, fanculo quella figa", mi ha chiesto mentre le afferravo le gambe più forte che potevo, sfruttando tutto ciò che potevo per sfondare questa sexy cagna più vecchia, dopo averla sbattuta per qualche minuto mi ha fermato "scopami alla pecorina, tesoro" mi ha detto mentre si rotolava sulle mani e sulle ginocchia sul sedile del divano spingendo la testa verso un bracciolo, le ho aperto le natiche e ho infilato il mio cazzo nella sua figa da dietro "ora scopami forte" mi ha detto con la testa sepolta nel divano, le mani che si allungavano all'indietro e le allargavano le chiappe, questa troia sapeva davvero come scopare e le piaceva tantissimo... le ho martellato la figa da dietro fino a quando non potevo più scopare e sono crollata di nuovo sul divano accanto a lei, senza perdere un colpo si è girata e ha afferrato il mio cazzo, seppellendo la testa nel mio grembo mentre scompariva in gola, tirandosi su e lasciandolo cadere nella sua mano "ora fottimi, teschio" ordinò e io mi sono messo di fronte a lei, mi sono inginocchiato come una piccola cagna sottomessa davanti a me, le ho afferrato i capelli nel pugno e lei si è infilata il cazzo in bocca mentre lentamente ho iniziato a ficcarglielo tutto in gola, sempre più forte e più velocemente, l'ho scopato a crepapelle puttana fino a quando non ha avuto i conati di vomito e ha pianto lacrime su tutto il suo viso, il mio cazzo le ha riempito la bocca ancora e ancora finché non ho sentito che stavo per venire, ho tirato fuori il cazzo e le ho tenuto la faccia all'estremità del mio pomello "sì, tesoro, coprimi "faccia" implorò tenendo la testa ferma con una mano e masturbandomi il cazzo con l'altra. Ho scaricato il grosso batuffolo su tutto il suo bel viso coprendola di sperma come una puttana da quattro soldi, gemendo e gemendo finché non l'ha coperta tutta e le mie gambe sono andate debole, la lasciai andare e ricaddi sul divano. È caduta a terra massaggiandosi il mio sperma su tutto il viso, nuda e soddisfatta è rimasta sdraiata lì per un minuto, io ero svuotato e mi sono semplicemente seduto sul divano finché non si è arrampicata accanto a me e ha coccolato il suo corpo nudo nel mio.

"Cazzo tesoro, era di qualità" le ho detto "grazie tesoro" lei ha sorriso mentre si alzava e prendeva i suoi vestiti per andare a pulirsi, mentre mi sistemavo e componevo la mia merda ho sentito la porta aprirsi, Maddy e Jay sono arrivati ​​a piedi di nuovo dentro e mi raggiunse nella lounge "dov'è Ange?" Maddy ha chiesto "bagno", penso sia tutto quello che sono riuscita a trovare... Ange è tornata fuori e si è unita a noi e siamo rimasti tutti seduti ad ascoltare musica e a bere per altre 2 ore prima che gli altri tornassero con la merda... Ormai era quasi l'alba quindi ci siamo scatenati e abbiamo dato il massimo per gran parte della giornata, vado ancora a trovare Rob e Ange per andare d'accordo a volte e nessuna fica è più saggia della nostra pazza scopata... Per quanto riguarda Maddy e Jay questa è tutta una nuova storia.... Restate sintonizzati...

Storie simili

Attraverso l'eternità (L'infinito) Libro 3 - Capitolo 12

Il Cavalierato Dopo quella maledetta serata, Noah non aveva fretta di uscire dai bagni, e il fatto di avere la stanza tutta per sé era una gradita serenità. Inoltre presto sarebbe tornato a vivere per strada, dove i bagni caldi erano pochi e rari. Era bello assaporarlo finché poteva, così come la sensazione di un'uniforme fresca. Si fermò nella sala mensa e prese del pane e una mela, poi tornò al suo dormitorio, dopo aver trascorso le ultime ore bramando la morbidezza del suo letto come una vecchia fiamma. Sembrava che non appena chiudeva gli occhi, si aprivano al suono di...

500 I più visti

Likes 0

Scottature inaspettate

Mi è sempre piaciuta la vita crescendo, mio ​​padre si era risposato dopo che mia madre era scappata con un altro ragazzo quando ero bambino e avevo una sorellastra molto sexy con cui andare con una matrigna follemente sexy. Ricordo che ogni volta che facevamo una festa in piscina invitavo tutti i miei amici a venire solo per vederla in bikini, poi quando la mia sorellastra avrebbe compiuto 18 anni sarei stato il ragazzo con cui i ragazzi avrebbero stretto amicizia solo per avere la possibilità di avvicinarsi a lei. Quello che non potevo dire loro era che vederla in bikini...

498 I più visti

Likes 0

La ciliegia di Internet

Ricordo di aver ricevuto il mio primo massaggiatore AOL quando avevo 11 anni. So che i computer non esistevano più da allora, ma ho vissuto una vita protetta ed era la prima volta che mia madre pensava di comprarci un computer. Non passò molto tempo prima che mi innamorassi di Internet e di tutto ciò che offriva. Tutto è iniziato quando mi sono annoiato e ho trovato un sito di giochi dove potevi giocare a giochi da tavolo e parlare con le persone direttamente online. La chat presto mi ha indirizzato alle chat room e a chiunque volesse parlare con una...

383 I più visti

Likes 0

Il rapimento e lo stupro di Trac 1

Traci sta percorrendo un sentiero nel bosco appena fuori dalla sua città natale. È una bellissima ragazza nera che indossa un paio di pantaloncini corti bianchi, una camicetta nera, mutandine nere e reggiseno. Mentre percorreva il sentiero pensava al suo nuovo amico online in Texas. Gli aveva fatto sapere che voleva saperne di più sul BD/SM e gli aveva confidato che aveva fantasie di stupro che la rendevano molto bagnata quando ci pensava. Le aveva promesso di aiutarla a realizzare la sua fantasia se fosse venuta a trovarlo. Era talmente immersa nei suoi pensieri che non sentì i passi che si...

602 I più visti

Likes 0

Fratello adottivo nuova vita parte 1

Ciao, mi chiamo Shawn Roberts, ho 19 anni (compiego il 20 il 2 luglio), 5'10, afroamericano, con capelli corti e neri e occhi neri (marrone scuro ma sembrano neri come la pece). Ti racconterò una storia interessante su come è cambiata la mia vita sessuale durante il liceo. Ehi Shawn! Ho sentito una voce chiamare il mio nome da lontano mentre ero alle prove di pista. Ho guardato in lontananza e ho visto le mie 3 migliori amiche più vicine. Sono tutti ridicolmente stupendi (per fortuna). Ho finito il mio giro e ho attraversato il campo di calcio per vedere cosa...

329 I più visti

Likes 0

La mia cugina cagna e la sua amica

È iniziato come un giorno come nessun altro, alzarsi la mattina e fare la mia pulizia regolare e nutrirmi bene come fanno tutti. L'unica cosa che non era proprio come le altre mattine che avevo due bellissime ragazze qui con mia madre era come la maggior parte delle altre che mi trattava come se avessi tre anni quando in realtà ho 17 anni ha insistito sul fatto che mia cugina Sadia stesse con me. Ora mia cugina pesava 112 libbre, capelli biondi, occhi azzurri, seno 36C, culo perfetto e stretto, e le labbra succulente quelle se le avessi baciate probabilmente saresti...

2.1K I più visti

Likes 0

Una storia per donne

Prima di iniziare... Facciamo un patto. Se ami la mia storia, aggiungi SnapC. Desidero incontrare persone di mentalità aperta e amo condividere e ricevere foto. Affare? Utente: Kazaragh Le mie fantasie e desideri sono infiniti, tutti abbiamo voglie e feticci. Il piacere è la cosa più naturale che noi umani possiamo desiderare, e desiderare è umano. Lascia che la mia scrittura si imprima nella tua mente, prenditi il ​​tuo tempo per immaginarla e per gli anni a venire ricordala. Vi scrivo con il desiderio di condurvi in ​​un viaggio della mente tentando di prendere la lussuria dentro di me e mettendola...

2K I più visti

Likes 0

Madeliene è solo deserti

Correndo verso la sua macchina con un vestito nero attillato e tacchi alti con cinturino alla caviglia, Madeliene non si accorse dell'uomo in piedi nell'ombra finché non si schiarì la voce. Voltandosi per affrontarlo, vide un uomo alto e muscoloso in pantaloni neri, maglietta e berretto da baseball. Prima che possa reagire, c'è uno scoppio del dispositivo nella sua mano e il suo mondo esplode mentre i dardi del taser la colpiscono nelle costole, erogando 10,00 volt. Crolla sul pavimento del garage, contorcendosi ma incapace di muovere un muscolo da sola. L'uomo la gira rapidamente e le ammanetta le mani dietro...

1.3K I più visti

Likes 0

Una notte sorprendente

I miei amici e io ci siamo sempre divertiti a sperimentare nuovi modi di intrattenerci a vicenda, ma fino a poco tempo fa eravamo a corto di vapore. Io e Dave abbiamo lavorato nella stessa azienda negli ultimi quattro anni, mentre le nostre rispettive amiche, Susan e Jenny, possiedono una piccola boutique di moda. Di solito dopo aver visitato un wine bar o un club, tornavamo a casa mia per un bicchierino o due. Dopo il viaggio di sabato scorso in un wine bar spagnolo locale, eravamo tutti abbastanza allegri e abbiamo deciso di comprare dell'altro vino e tornare a casa...

1.1K I più visti

Likes 0

Sarah incontra un pazzo

Sarah incontra un pazzo Quando mi hanno lasciato andare, hanno detto che non ero più un pericolo per me o per gli altri. Cinque vittime in cinque stati diversi in seguito potrebbero averle convinte a rivedere la loro opinione. Le mie foto che mostrano in TV sono state scattate anni fa, quando mi hanno beccato per la prima volta. Mostrano un disegno di come un artista pensa che potrei apparire se dovessi farmi crescere la barba. È incredibile quanto poco mi assomigli. Mi piace piuttosto la mia barba. Quando raggiungi la mia età, dicono che hai la faccia che meriti. E...

963 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.