Due esibizionisti si incontrano

348Report
Due esibizionisti si incontrano

Due esibizionisti si incontrano


Recentemente sono dovuto andare nel New Jersey per lavoro. Una volta finito il lavoro ho deciso di scomparire per un po'. Ho spento il cellulare e dopo un viaggio in autobus sono arrivato in una città di medie dimensioni dove non ero mai stata prima. Nessuno mi conosceva o gli importava. Ho affittato una camera d'albergo e mi sono rilassato per la prima volta in un paio di settimane.

Dopo tre giorni passati a dormire e mangiare stavo diventando ansioso. Non ero riuscito nemmeno a espormi alla cameriera. Faceva sempre le pulizie mentre ero via. Il tempo era diventato caldo e il mio cazzo voleva uscire al sole. Se non lo mostro a qualcuno per un po' comincia a imbronciarsi. Poi iniziano i sogni bagnati. Mi stavo arrapando moltissimo.

Avevo pochissimi vestiti con me. Non avevo niente da indossare per un'avventura di esibizionismo.

Ho deciso di vedere cosa potevo trovare qui in questa adorabile città. Le avventure sono ovunque.

Durante la mia permanenza in città avevo notato un grande magazzino con abbigliamento sportivo in vetrina. Dopo aver pranzato in una Food Court vicina, sono andato a cercare dei pantaloncini. Avevo intenzione di tagliare la rete in modo che il mio cazzo potesse oscillare liberamente. Ho diversi pantaloncini a casa che utilizzo per questo scopo. Quando sono entrato nel reparto di abbigliamento sportivo, ho notato due commesse che parlavano. Uno di loro ha lasciato il negozio. Per mia fortuna al bancone è rimasta la bella giapponese. Era alta circa 5'5" o 5'6" con lunghi capelli del colore di un ricco vino di Borgogna e bellissimi occhi castani.

Indossava un maglione nero incrociato sul davanti che formava una V sulle sue tette molto grandi e una gonna quasi trasparente che le copriva a malapena le cosce. I vestiti neri e i capelli bordeaux le davano un aspetto molto esotico. Indossava persino scarpe nere a punta, tipo strega.

Solo la vista di questa bellissima visione in nero fece sì che il mio cazzo arrapato vomitasse pre-cum lungo la gamba dei pantaloni. Meno male che indossavo un paio di jeans neri. Non indossavo pantaloncini. Nei blue jeans la macchia bagnata sarebbe molto visibile. Era così calda che quasi mi entravo nei pantaloni.

Non riuscivo a staccare gli occhi da lei mentre cercavo di trovare i pantaloncini della taglia giusta. Deve aver notato lo sguardo affamato sul mio viso mentre camminava verso di me e mi chiedeva se poteva aiutarmi. Wow, potrebbe. Sapevo che dovevo trovare un modo per espormi a questa fantasia che diventava realtà. Le ho detto che stavo cercando un paio di pantaloncini di taglia grande. Ha chiesto di che colore. Ero troppo caldo e arrapato per pensare. Ho appena detto "Bianco". Il bianco non è un buon colore come ho spiegato sopra. Ma volevo tenerla in giro. Quando ha preso il paio di pantaloncini più vicino, il suo maglione si è aperto e ho potuto vedere tutta la sua tetta destra. Il suo capezzolo molto grande era completamente esposto. Il capezzolo eretto che stavo guardando era circondato da una grande areola scura quasi viola. La vista inaspettata era quasi eccessiva per il mio cazzo in ritardo da tempo. Ho dovuto distogliere lo sguardo. Ovviamente ho guardato indietro. Ho dovuto sforzarmi di pensare al lavoro.

Ha trovato diversi modelli in bianco e mi ha chiesto se volevo provarli. Ho pensato "Oh mio Dio, sì". Gli spogliatoi offrono ogni tipo di opportunità. Dopo aver visto quanto apertamente mi aveva esposto quella tetta, sapevo che ci saremmo divertiti. Speravo che le piacesse guardare oltre che mettersi in mostra.

L'ho seguita negli spogliatoi. Ha appeso i pantaloncini al chiodo e mi ha detto che sarebbe tornata tra qualche minuto per vedere se avevo bisogno di un colore o uno stile diverso. Le ho detto: "OK, per favore, torna indietro". Ancora una volta ha mostrato quella tetta perfetta. Non appena la porta fu chiusa mi tolsi i jeans ormai umidi, ci pulii sopra il cazzo e mi infilai uno dei pantaloncini. Ho deciso di vedere come si comportava al suo ritorno per non espormi. È stata una cosa difficile da fare. Volevo mostrare a questa bellissima donna l'effetto che le sue tette avevano su di me, ma non volevo farla incazzare.

Nel giro di pochi minuti ha bussato alla porta e mi ha chiesto come stavo? Le ho detto che non sapevo decidere quale volevo comprare. Mi ha chiesto se volevo la sua opinione. Le ho detto di sì, per favore entra. Ero seduto sulla piccola panca di fronte a lei mentre lei apriva la porta. Mi sono alzata e le ho chiesto cosa pensava di quelli che indossavo. Speravo che dicesse qualcosa riguardo al rigonfiamento che si vedeva. Lei non sembrava accorgersene. Mi ha detto che mi stavano bene. E ha commentato la mia abbronzatura. Le ho detto che venivo dalla California e stavo molto al sole. Le ho detto che erano la mia prima scelta, ma le dispiacerebbe vedermi con un altro paio che mi piaceva. Ha detto "ok" ed è uscita, ho intravisto di nuovo il suo capezzolo eretto mentre chiudeva la porta.

Bene, ora o mai più. Ho tolto i pantaloncini e ne ho indossato un altro paio. Questa volta ho strappato la rete sul mio lato destro in modo che rimanesse in vista solo la testa del mio cazzo. Ho detto: "OK, sono pronto". Lei aprì la porta; Stavo semplicemente lì, di fronte a lei. Lei abbassò lo sguardo sui pantaloncini e vide la punta del mio cazzo appesa lì. Non ho detto niente, ho solo fatto finta di non sapere che si vedeva. Lei arrossì leggermente e si appoggiò allo stipite della porta ancora aperta. Lei non ha detto niente, potevo sentire il mio cazzo diventare sempre più duro, il tessuto dei pantaloncini si muoveva verso l'esterno e verso l'alto mentre scivolava più giù lungo la mia gamba. Lo fissava e basta. I suoi bellissimi occhi castani si allargarono sempre di più. Potevo vedere i suoi capezzoli già eretti diventare più duri mentre premevano contro il tessuto del suo maglione. Ho guardato il mio cazzo quasi eretto e ho detto: "Oh, mi dispiace, è solo che hai quest'effetto su di me". Mi sono mosso per coprirmi, quando lei ha detto,
"No. Va bene. In realtà è bello da vedere."

Mi sono abbassato e ho giocato con il mio cazzo attraverso i pantaloncini. L'ho tirato per la testa in modo che una parte maggiore fosse esposta a questa bellissima donna esotica. L'ho tirato un po' e mi sono seduto sulla panca, ho fatto scivolare su i pantaloncini per scoprire tutto il cazzo. Come ho detto prima, il mio cazzo misura poco più di otto pollici quando è eretto. Ricordare il capezzolo eretto che avevo visto prima lo fece diventare più grande che mai. Lei stava lì e mi fissava. Più tardi mi disse che non le era mai successo prima. Un esibizionista è sempre sorpreso quando qualcun altro si espone.

Proprio quando iniziavo a temere che potesse urlare o qualcosa del genere. Lentamente tirò da parte il maglione. Esponendo la splendida cinciallegra che avevo intravisto. Arrotolò delicatamente il suo capezzolo grande e molto eretto tra le punte delle dita. La porta dietro di lei era spalancata. Sapevo che potevamo essere catturati in qualsiasi momento.

Guardare questa bellissima sconosciuta giocare con il suo capezzolo era tutto ciò che potevo sopportare. Il pre-cum gocciolava sul pavimento. Ho fatto scorrere la mano sulla testa del cazzo rendendola scivolosa. Ho fatto scorrere rapidamente la mano su e giù per l'asta del mio cazzo mentre lei lo fissava. Ho sparato fiumi e flussi di sperma accumulato su tutto lo stomaco. Questa donna assolutamente meravigliosa che gioca con il suo grande capezzolo mi ha fatto girare così tanto che quando lo sperma ha iniziato a fluire, mi sono prosciugato come mai prima d'ora. La splendida commessa osservava a bocca aperta un flusso dopo l'altro di sperma caldo che usciva dal cazzo. Quando finalmente ho finito di venire, ha detto: "Vado a prenderti dei fazzoletti". Quando è tornata con una manciata piena di loro, le ho sorriso, l'ho ringraziata e mi sono pulita. Ha detto: "È stato lo spettacolo migliore che abbia mai visto e sicuramente ha reso la mia giornata". Tornò al bancone mentre mi vestivo. Sono uscito e le ho detto che avrei preso il secondo paio. Ho spiegato che in qualche modo la rete si era strappata. Lei sorrise e telefonò alla vendita. Mi ha ringraziato e ha detto: "Spero di vederti fare shopping di nuovo qui". Le ho assicurato che sarei tornato. L'ho ringraziata per tutto l'aiuto nel fare la scelta giusta e me ne sono andato.

I giorni successivi mi rilassai, guardare un perfetto sconosciuto che mi guardava masturbarmi mi aveva prosciugato ogni goccia. Il mio cazzo era molto felice. Non ho nemmeno provato a espormi alla cameriera dell'hotel. Non riuscivo a togliermi dalla mente quella donna esotica. In passato avevo incontrato alcune donne esibizioniste, ma nessuna bella come questa. Continuavo a pensare a quel seno grande, a quella grande areola e a quel grande capezzolo. Ho provato a immaginare come deve essere la figa di "Miss Exotic". Sapevo che la sua figa avrebbe dovuto essere bella quanto le sue tette. Dovevo rivederla. Vedere la sua figa era diventata un'ossessione.

Alla fine, una mattina mi sono svegliato e il mio cazzo mi ha detto che era pronto per un altro round con "Miss Exotic". Mentalmente ero pronto, ma fisicamente quell'ultima sessione mi aveva sfinito. Quasi sto invecchiando.

Aveva detto che sperava di vedermi fare di nuovo shopping lì. Non c'era quando sono andato al negozio. Non sapevo in che turno lavorasse. Non l'ho vista alla Food Court a mezzogiorno. Quella sera tornai a cenare. Indossavo i miei nuovi pantaloncini. Ormai avevo rimosso tutta la rete. Mentre stavo mangiando, la mia fantasia è entrata nella porta. Ha comprato il suo cibo, si è avvicinata al mio tavolo e ha detto "Ciao, ti ricordi di me? Mi chiamo Emily, ti dispiace se mi siedo qui?" Stavo sorridendo da un orecchio all'altro, quando ho detto: "Oh, assolutamente, mi chiamo Tom. Per favore, siediti. È bello rivederti".

Le ho detto che avevo tagliato tutta la rete dei miei pantaloncini nuovi e ora penzolavo libero nella brezza. Spostai indietro la sedia quel tanto che bastava perché lei potesse vedere la punta del mio cazzo mezzo duro che spuntava fuori. Ho fatto scorrere leggermente il materiale in modo che potesse vederlo meglio. I suoi occhi si spalancarono, sorrise e tornò alla sua cena. Ha detto che doveva tornare al lavoro. Mi ha chiesto se avrei fatto la spesa più tardi. Le ho detto che sì, avevo programmato di farlo dopo aver mangiato.

Emily sorrise e disse: "Ci vediamo lì e ho una sorpresa speciale per te". Ho aspettato circa mezz'ora poi sono andato al negozio. Lei era al bancone. Ho preso un paio di pantaloncini e sono andato nello stesso camerino. Ho lasciato la porta parzialmente aperta, mi sono spogliata nuda, mi sono seduta sulla panchina e ho iniziato ad accarezzarmi il cazzo. Dopo pochi minuti Emily spalancò completamente la porta ed entrò. Guardò il mio cazzo completamente duro e disse: "Hmm, non credevo che l'avrei visto di nuovo". Si è avvicinata a me, ha messo un piede sulla panca e si è fatta scivolare la gonna fino alla vita. Ho detto "OH DIO, Emily, non sai quanto ho sognato di vedere quella bellissima figa". Ed è una figa molto bella. Completamente rasato. Il suo clitoride era grande e mi guardava dritto. Non potevo credere ai miei occhi. La mia mano accarezzava sempre più velocemente. Riuscivo a malapena a controllarlo. Potevo sentire i miei occhi aprirsi sempre di più mentre Emily prendeva il suo clitoride tra il pollice e l'indice. Iniziò a tirarlo come un piccolo cazzo. Stava tirando il clitoride con la stessa velocità con cui stavo tirando il mio cazzo. So che sono rimasta a bocca aperta. Dio, mi sarebbe piaciuto succhiare quel cazzetto come un clitoride. Ha infilato un dito nella figa bagnata e si è scopata da sola, ma i suoi occhi non hanno mai lasciato la mia mano sul cazzo. Ho visto il suo dito entrare e uscire dalla figa. Il suo dito entrava e usciva dalla sua figa alla stessa velocità della mia mano. Eravamo sincronizzati nella nostra masturbazione. Ha iniziato a lavorare sul clitoride, lo massaggiava, lo tirava e lo scuoteva come un cazzo. All'improvviso ha emesso una specie di suono ed è iniziato il suo climax. Per prima cosa ho visto uno spruzzo di succo schizzarmi verso il viso. Ha rallentato un po' e poi ha cominciato a venire di nuovo. Ho semplicemente fissato i succhi che uscivano da lei. Potevo sentire l'odore del grande sperma della figa. Speravo che un po' di quello sperma arrivasse alla mia bocca. Potevo sentire un grande sorriso diffondersi sul mio viso in attesa quando un po' del suo sperma mi colpì in faccia. Mentre me lo leccavo via dalla faccia ero così eccitato che ho dovuto lasciarlo andare. Non potevo fermarlo. Stavo assaggiando lo sperma di "Miss Exotic", mentre lei guardava un flusso dopo l'altro di sperma spararmi su tutta la coscia. Quando fui completamente esausto, Emily mi diede dei fazzoletti che aveva nascosto da qualche parte in una tasca. Entrambi abbiamo ripulito il meglio che potevamo. Ho dovuto sedermi e riposare per un po' dopo che lei aveva lasciato la stanza.

Ero così stanco. Ho avuto a malapena la forza di dire "Buonanotte Emily". mentre me ne andavo.

Storie simili

Attraverso l'eternità (L'infinito) Libro 3 - Capitolo 12

Il Cavalierato Dopo quella maledetta serata, Noah non aveva fretta di uscire dai bagni, e il fatto di avere la stanza tutta per sé era una gradita serenità. Inoltre presto sarebbe tornato a vivere per strada, dove i bagni caldi erano pochi e rari. Era bello assaporarlo finché poteva, così come la sensazione di un'uniforme fresca. Si fermò nella sala mensa e prese del pane e una mela, poi tornò al suo dormitorio, dopo aver trascorso le ultime ore bramando la morbidezza del suo letto come una vecchia fiamma. Sembrava che non appena chiudeva gli occhi, si aprivano al suono di...

500 I più visti

Likes 0

Scottature inaspettate

Mi è sempre piaciuta la vita crescendo, mio ​​padre si era risposato dopo che mia madre era scappata con un altro ragazzo quando ero bambino e avevo una sorellastra molto sexy con cui andare con una matrigna follemente sexy. Ricordo che ogni volta che facevamo una festa in piscina invitavo tutti i miei amici a venire solo per vederla in bikini, poi quando la mia sorellastra avrebbe compiuto 18 anni sarei stato il ragazzo con cui i ragazzi avrebbero stretto amicizia solo per avere la possibilità di avvicinarsi a lei. Quello che non potevo dire loro era che vederla in bikini...

498 I più visti

Likes 0

La ciliegia di Internet

Ricordo di aver ricevuto il mio primo massaggiatore AOL quando avevo 11 anni. So che i computer non esistevano più da allora, ma ho vissuto una vita protetta ed era la prima volta che mia madre pensava di comprarci un computer. Non passò molto tempo prima che mi innamorassi di Internet e di tutto ciò che offriva. Tutto è iniziato quando mi sono annoiato e ho trovato un sito di giochi dove potevi giocare a giochi da tavolo e parlare con le persone direttamente online. La chat presto mi ha indirizzato alle chat room e a chiunque volesse parlare con una...

383 I più visti

Likes 0

Fratello adottivo nuova vita parte 1

Ciao, mi chiamo Shawn Roberts, ho 19 anni (compiego il 20 il 2 luglio), 5'10, afroamericano, con capelli corti e neri e occhi neri (marrone scuro ma sembrano neri come la pece). Ti racconterò una storia interessante su come è cambiata la mia vita sessuale durante il liceo. Ehi Shawn! Ho sentito una voce chiamare il mio nome da lontano mentre ero alle prove di pista. Ho guardato in lontananza e ho visto le mie 3 migliori amiche più vicine. Sono tutti ridicolmente stupendi (per fortuna). Ho finito il mio giro e ho attraversato il campo di calcio per vedere cosa...

328 I più visti

Likes 0

Una storia per donne

Prima di iniziare... Facciamo un patto. Se ami la mia storia, aggiungi SnapC. Desidero incontrare persone di mentalità aperta e amo condividere e ricevere foto. Affare? Utente: Kazaragh Le mie fantasie e desideri sono infiniti, tutti abbiamo voglie e feticci. Il piacere è la cosa più naturale che noi umani possiamo desiderare, e desiderare è umano. Lascia che la mia scrittura si imprima nella tua mente, prenditi il ​​tuo tempo per immaginarla e per gli anni a venire ricordala. Vi scrivo con il desiderio di condurvi in ​​un viaggio della mente tentando di prendere la lussuria dentro di me e mettendola...

2K I più visti

Likes 0

Ora è la tua occasione, ragazzo

Storia di Fbailey numero 415 Ora è la tua occasione, ragazzo La nostra famiglia è piuttosto unita e abbiamo sempre compagnia nei fine settimana. Papà è vicepresidente in un'azienda manifatturiera qui in città, mamma è segretaria esecutiva in un'altra azienda manifatturiera in città, e io ho quattordici anni e andrò al liceo in autunno. La terza media è un po' spaventosa per me. Essere un nerd informatico, vergine, e avere una grande casa nella parte migliore della città mi renderà sicuramente un bersaglio per gli atleti. Non vedo l'ora di farlo. La nostra camera familiare era il luogo d'incontro generale. Aveva...

903 I più visti

Likes 0

Il Bar 3

Questo posto ti stava facendo impazzire. Ti girava la testa. Stai bene? Mio Dio quella voce. Uno dei motivi principali per cui ti girava la testa. Questa donna. Il barista. La guardi profondamente negli occhi. Perso in una mente piena di pensieri sporchi. Il suo sguardo non lasciava mai il tuo e per i brevi secondi prima che tu parlassi, sembravano ore. “Sto bene,” dissi severamente. Si è avvicinata a te. Puoi fermarti in qualsiasi momento, disse Mila. Le sue morbide labbra a pochi centimetri dalle tue. Perché stava facendo questo? Doveva sapere che ti stava facendo impazzire. Le scosti una...

646 I più visti

Likes 0

Intervista con il demone tentacolo Capitolo 10: Trio

CAPITOLO 10: TRIO Lauren si è lanciata nel ruolo di troia insaziabile, ed è andata da Gruthsorik per una scopata tentacolare ogni giorno, a volte anche due volte in un giorno. Non passò molto tempo prima che prendesse due tentacoli ciascuno sia nel culo che nella figa ora nuda, e ne amasse ogni momento. Le piaceva molto lo sperma del mostro, usando le mani per toglierselo dal corpo e portarlo in bocca, a volte anche leccandolo dal pavimento. Di notte Lauren dormiva rannicchiata vicino al demone, spesso in uno stretto abbraccio tentacolare. Hanno sperimentato nuove posizioni. Lauren trovava che farsi scopare...

637 I più visti

Likes 0

Catturato Parcheggio I

Ho limitato la sezione dei commenti ai soli membri a causa di spammer e altri idioti. Non esitate a mandarmi i vostri commenti in PM. Fortunato Mann Catturato Parcheggio I Mi chiamo Jim e sono un poliziotto notturno di 30 anni in un grande complesso di magazzini. Parte dei miei compiti include il pattugliamento di un grande lotto dove molti dei camionisti che vengono ai magazzini lasciano i loro rimorchi vuoti. Il parcheggio per roulotte è di proprietà privata della società di magazzini. Essendo al di fuori della recinzione di sicurezza del magazzino, vi si accede dalla strada provinciale che lo...

667 I più visti

Likes 0

Il rapimento e lo stupro di Trac 1

Traci sta percorrendo un sentiero nel bosco appena fuori dalla sua città natale. È una bellissima ragazza nera che indossa un paio di pantaloncini corti bianchi, una camicetta nera, mutandine nere e reggiseno. Mentre percorreva il sentiero pensava al suo nuovo amico online in Texas. Gli aveva fatto sapere che voleva saperne di più sul BD/SM e gli aveva confidato che aveva fantasie di stupro che la rendevano molto bagnata quando ci pensava. Le aveva promesso di aiutarla a realizzare la sua fantasia se fosse venuta a trovarlo. Era talmente immersa nei suoi pensieri che non sentì i passi che si...

602 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.